Senza categoria

gender fluidità

il mio sito cecchinospadaccino è stato acherato http://cecchinospadaccino.altervista.org/ DALLA MAFIA RUSSA

Tu sei un dhimmi in Sharia Law ] ma, che senso ha? non ha nessun senso fare una competizione elettorale Hillary SpA FMi Nwo contro Donald TRUMP.. lui non può farcela, contro il NWO perché il popolo è stato truffato ed esautorato, dalla società massonica parassitaria ed usurocratica.. IN OGNI MODO GLI USA hanno dichiarato guerra a Save the children: in tutto il mondo! cazz0 non ne sbagliano una, li colpiscono tutti!
Siria, bombardato ospedale pediatrico a Idlib
Save the children: ‘E’ il più grande di tutta l’area’
Tu sei un dhimmi in Sharia Law
Cazz0 un solo ospedale c’era, e gli USA 666 FAIREI MASSONI NEOCONS AIPAC: loro non potevano sbagliare questo bersaglio, ANCHE QUESTA VOLTA! L’ospedale pediatrico di Idlib, in Siria, è stato colpito da una raid aereo della NATO, la coalizione degli sgozzatori sauditi ISIS, al-Nusra che devino insegnare la democrazia di Obama ad ASSAD! che anche quest’altro ennesimo attaccopremeditato degli USA: i sacerdoti di satana della CIA: ha causato vittime tra pazienti e medici. Lo denuncia Save the Children secondo quanto riportato dalla Bbc. Nella struttura, la più grande della zona, vengono effettuati 300 parti al giorno.
Francesco Nanotti
La Nato, cioè Obama, Merkel, Renzi, May, Hollande hanno deliberatamente attaccato un ospedale?
Putin o Assad non possono essere stati, visto che l’Isis è un loro nemico?
Nenad Michael Djurdjevic
Dopo quello che è successo a Nizza, gli USA insieme ai francesi hanno ucciso oltre 140 civili in Siria. Inoltre, mentre continuano bombardare i civili la coalizione guidata dagli USA e molti governi europei continuano vendere le armi all’ISIS. Ovviamente queste notizie vengono censurate dai media italiani. Gli Stati Uniti e i loro alleati come l’Arabia Saudita sono in principali finanziatori del terrorismo in Medio Oriente. L’ultimo rapporto ‘Unprecedented’: European govts sold $1.3bn in arms to Middle East, some ended up with ISIS – report

http://www.ansa.it/sito/notizie/cronaca/2016/07/29/-siria-bombardato-ospedale-pediatrico-a-idlib_ad41d2a5-3305-4633-9ab1-0eb5888e58cc.html

===============
Russia: Putin in Slovenia tra le polemiche della NATO che ha promesso a Rothschild la guerra mondiale in tempi brevi, e quindi i satana massoni, loro TEMONO che la loro agenda Talmud POSSA ANDARE tutta a PUTTANE, LA LORO AGENDA DI conquista del mondo califffato SpA NWO: satana e GUERRA MONDIALE NUCLEARE a tutti! Perché è soltanto la NATO che ha paura di questa visita: innocua di Putin, e la paura è ancora, che invece di scoppiare la guerra in realtà che possa o potrebbe scoppiare la pace!
Su motivo visita. Va a commemorazione ma sembra pretesto politico
[ adesso sono stato il primo a commentare ] LUBIANA, 30 LUG – Il presidente russo Vladimir Putin sarà oggi in Slovenia, in una visita che Lubiana, con cautela insiste nel definire “di carattere commemorativo”.Questa in poco più di un decennio è la terza visita di Putin in Slovenia, che con la Russia ha costruito eccellenti rapporti economici. La Slovenia, parte della Nato e dell’Ue, ha aderito alle sanzioni imposte alla Russia dopo l’annessione della Crimea ma ha voluto amantenere rapporti cordiali con Mosca. Un mese fa Lubiana era tra i Paesi Ue che si sono espressi per un “approccio più elastico del regime delle sanzioni”. Pretesto ufficiale è la partecipazione di Putin alle commemorazioni presso la cappella russo-ortodossa di Vrsic dove nell’inverno del 1916 morirono un centinaio di prigionieri di guerra russi.
http://www.ansa.it/sito/notizie/mondo/europa/2016/07/30/russia-putin-in-slovenia-tra-polemiche_57a0117c-1ddf-4e32-a1f9-bbd612fa45d2.html

===============

Russia: Putin in Slovenia tra le polemiche della NATO che ha promesso a Rothschild la guerra mondiale in tempi brevi, e quindi i satana massoni, loro TEMONO che la loro agenda Talmud POSSA ANDARE tutta a PUTTANE, LA LORO AGENDA DI conquista del mondo califfato SpA NWO: satana e GUERRA MONDIALE NUCLEARE a tutti! Perché è soltanto la NATO che ha paura di questa visita: innocua di Putin, e la paura è ancora, che invece di scoppiare la guerra in realtà che possa o potrebbe scoppiare la pace!
Su motivo visita. Va a commemorazione ma sembra pretesto politico
[ adesso sono stato il primo a commentare ] LUBIANA, 30 LUG – Il presidente russo Vladimir Putin sarà oggi in Slovenia, in una visita che Lubiana, con cautela insiste nel definire “di carattere commemorativo”.Questa in poco più di un decennio è la terza visita di Putin in Slovenia, che con la Russia ha costruito eccellenti rapporti economici. La Slovenia, parte della Nato e dell’Ue, ha aderito alle sanzioni imposte alla Russia dopo l’annessione della Crimea ma ha voluto mantenere rapporti cordiali con Mosca. Un mese fa Lubiana era tra i Paesi Ue che si sono espressi per un “approccio più elastico del regime delle sanzioni”. Pretesto ufficiale è la partecipazione di Putin alle commemorazioni presso la cappella russo-ortodossa di Vrsic dove nell’inverno del 1916 morirono un centinaio di prigionieri di guerra russi.
http://www.ansa.it/sito/notizie/mondo/europa/2016/07/30/russia-putin-in-slovenia-tra-polemiche_57a0117c-1ddf-4e32-a1f9-bbd612fa45d2.html

================

Tu sei un dhimmi in Sharia Law [ Ue: Juncker ribadisce ‘non mi dimetto’ ] figlio mio Juncker, io di defoult, io proteggo Israele e Russia, che, sono vittime dirette della agenda Talmud NWO di questi possessori della sovranità monetaria COSTITUZIONALE! .. ed ovviamente, anche UE è una vittima indiretta (che la LEGA ARABA si deve implementare: e questi sono gli accordi con i Sauditi che Bush e Farisei Rothshild hanno fatto), quindi per non sbagliare io colpisco tutti gli altri.. COME FACCIO IO A SAPERE CHI È CON SATANA E CHI È CON ME? mio friend Juncker ma, onestamente? a me la vocazione del forcaiolo? non è mai piaciuta!
Joe Bernard
” Juncker: We can’t let EU relations with Russia be dictated by US ” beh questo gli fa fare una bella figura
ci vogliono le palle anche solo per dirlo
http://www.ansa.it/sito/notizie/mondo/europa/2016/07/30/ue-juncker-ribadisce-non-mi-dimetto_22d66172-637d-4988-8291-4b9fc49ce320.html

==================

http://cecchinospadaccino.altervista.org/ circa la MAFIA RUSSA? sono spariti tutti.. ed allora poteva essere soltanto la mafia 666 Aliens CIA! una ventina rambler.ru si erano iscritti al mio sito, hanno messo dei link strani ed ora sono spariti almeno io non li vedo più! ma, la cosa strana di questo server è che io non ho la visione, ed il controllo di un elenco post pubblicati

il mio sito cecchinospadaccino è stato acherato http://cecchinospadaccino.altervista.org/ DALLA MAFIA RUSSA

====================

Cosa s’intende per “sessualità fluida”? DEVE ESSERE LA DIARREA, ma il progetto ce lo racconta per immagini [ di Rodolfo de Mattei. 30 luglio 2016
Un progetto fotografico che celebra la tendenza della “fluidità di genere” per il quale l’identità sessuale dell’individuo non viene stabilita dalla natura, che attribuisce indiscutibili cromosomi XX (femmina) o XY (maschio), ma dalla soggettiva e mutevole percezione di ciascuno che sarà libero di auto assegnarsi il sesso che meglio crede. La “gender fluidità” è l’ultima tendenza in campo sessuale. Oggi, essere “sessualmente emancipati” vuol dire infatti aver un approccio alla sessualità “fluido”, in cui l’individuo non tenga conto delle vecchie e rigide categorie sessuali di maschile e femminile ma si lasci “fluttuare” liberamente nelle diverse e sempre mutevoli identità di genere.
SESSUALITA’ SCHIZOFRENICA. Tale schizofrenica visione della sessualità è stata recentemente immortalata in un libro fotografico dal titolo Gender is a spectrum in cui l’autore Joseph Wolfgang Ohlert ha cercato di rappresentare per immagini tale cangiante “spettro” di genere dell’identità sessuale. Un orizzonte infinito, nel quale ogni persona è libera di muovere i confini della propria identità secondo i propri desideri e istinti più reconditi. Wolfgang Ohlert, che è cresciuto nel sud della Germania ma da 6 anni vive a Berlino, racconta come il suo lavoro abbia un’origine autobiografica: “Tutto nasce da un lavoro su me stesso. Ho ragionato su di me, su chi sono e sulla differenza tra me e gli altri. Da piccolo volevo essere una femmina, indossavo abiti e orecchini da donna. Non so da dove venisse fuori questa cosa. Mi piaceva. A un certo punto però ho smesso. Ora sono passati 10, 15 anni da allora e ho iniziato farmi delle domande su quel bisogno.”
L’autore rivendica il diritto di ognuno a essere o a travestirsi da donna a prescindere dal proprio sesso biologico:
“Non sono trans, non mi interessa esserlo, non mi interessa diventare stabilmente donna. Ma questo non significa che io non possa sentirmi donna quando ho voglia. Mi interessa godere della bellezza della vita, evitando gli stereotipi di genere. (…) Se metto lo smalto o il rossetto o anche degli abiti ritenuti da donna non significa che voglio essere una donna. Una parte di me è donna. Ognuno ha dentro un po’ di tutto. Per questo ho voluto anche avere delle drag queen nel mio libro: fanno venir fuori la donna che c’è in loro”.
“SESSO PERCEPITO”. Wolfgang Ohlert giustifica il proprio pensiero ribadendo uno dei concetti “cardine” dell’ideologia del gender: essere maschio o femmina non ha nulla a che fare con la biologia o la natura, essendo un fatto puramente psicologico e culturale.
“Non bisogna essere transessuali per sentire la parte maschile o femminile che abbiamo dentro. Non è questioni di organi genitali, conta il modo in cui uno si sente. Molti sono spaventati di essere identificati col genere “sbagliato”. Ma non c’è nessun genere sbagliato. Siamo tutti uguali perché siamo tutti diversi. L’identità di ognuno, sia il genere o la personalità, è unica. Perché dobbiamo limitarci?”.
In questa prospettiva, l’identità sessuale dell’individuo non viene dunque stabilita dalla natura, che attribuisce indiscutibili cromosomi XX (femmina) o XY (maschio), ma dalla soggettiva e mutevole percezione di ciascuno che sarà libero di auto assegnarsi il sesso che meglio crede.
E’ interessante pubblicare le foto di questo lavoro in quanto esprimono in maniera chiara ed emblematica il modello di sessualità che gli ideologi della “gender fluidità” stanno cercando con tutti i mezzi di propinare alle giovani generazioni.
http://osservatoriogender.famigliadomani.it/gender-as-spectrum-ritratti-queer-joseph-wolfgang-ohlert/

Cosa s’intende per “sessualità fluida” ? Un progetto ce lo racconta per immagini

genderasspectrum

Un progetto fotografico che celebra la tendenza della “fluidità di genere” per il quale l’identità sessuale dell’individuo non viene stabilita dalla natura, che attribuisce indiscutibili cromosomi XX (femmina) o XY (maschio), ma dalla soggettiva e mutevole percezione di ciascuno che sarà libero di auto assegnarsi il sesso che meglio crede.

La “gender fluidità” è l’ultima tendenza in campo sessuale. Oggi, essere “sessualmente emancipati” vuol dire infatti aver un approccio alla sessualità “fluido”, in cui l’individuo non tenga conto delle vecchie e rigide categorie sessuali di maschile e femminile ma si lasci “fluttuare” liberamente nelle diverse e sempre mutevoli identità di genere.

SESSUALITA’ SCHIZOFRENICA

Tale schizofrenica visione della sessualità è stata recentemente immortalata in un libro fotografico dal titolo Gender is a spectrum in cui l’autore Joseph Wolfgang Ohlert ha cercato di rappresentare per immagini tale cangiante “spettro” di genere dell’identità sessuale. Un orizzonte infinito, nel quale ogni persona è libera di muovere i confini della propria identità secondo i propri desideri e istinti più reconditi.

Wolfgang Ohlert, che è cresciuto nel sud della Germania ma da 6 anni vive a Berlino, racconta come il suo lavoro abbia un’origine autobiografica:

“Tutto nasce da un lavoro su me stesso. Ho ragionato su di me, su chi sono e sulla differenza tra me e gli altri. Da piccolo volevo essere una femmina, indossavo abiti e orecchini da donna. Non so da dove venisse fuori questa cosa. Mi piaceva. A un certo punto però ho smesso. Ora sono passati 10, 15 anni da allora e ho iniziato farmi delle domande su quel bisogno.”

L’autore rivendica il diritto di ognuno a essere o a travestirsi da donna a prescindere dal proprio sesso biologico:

“Non sono trans, non mi interessa esserlo, non mi interessa diventare stabilmente donna. Ma questo non significa che io non possa sentirmi donna quando ho voglia. Mi interessa godere della bellezza della vita, evitando gli stereotipi di genere. (…) Se metto lo smalto o il rossetto o anche degli abiti ritenuti da donna non significa che voglio essere una donna. Una parte di me è donna. Ognuno ha dentro un po’ di tutto. Per questo ho voluto anche avere delle drag queen nel mio libro: fanno venir fuori la donna che c’è in loro”.

“SESSO PERCEPITO”

Wolfgang Ohlert giustifica il proprio pensiero ribadendo uno dei concetti “cardine” dell’ideologia del gender: essere maschio o femmina non ha nulla a che fare con la biologia o la natura, essendo un fatto puramente psicologico e culturale.

“Non bisogna essere transessuali per sentire la parte maschile o femminile che abbiamo dentro. Non è questioni di organi genitali, conta il modo in cui uno si sente. Molti sono spaventati di essere identificati col genere “sbagliato”. Ma non c’è nessun genere sbagliato. Siamo tutti uguali perché siamo tutti diversi. L’identità di ognuno, sia il genere o la personalità, è unica. Perché dobbiamo limitarci?”.

In questa prospettiva, l’identità sessuale dell’individuo non viene dunque stabilita dalla natura, che attribuisce indiscutibili cromosomi XX (femmina) o XY (maschio), ma dalla soggettiva e mutevole percezione di ciascuno che sarà libero di auto assegnarsi il sesso che meglio crede.

E’ interessante pubblicare le foto di questo lavoro in quanto esprimono in maniera chiara ed emblematica il modello di sessualità che gli ideologi della “gender fluidità” stanno cercando con tutti i mezzi di propinare alle giovani generazioni.

Ti è piaciuto questo articolo ?

VOTA (3 Voti)

Correlati

Sgarbi-700

Sgarbi: Urbino Capitale Europea delle coppie gay

Francesca Vecchio con la sua "famiglia"

Festival LGBT a Noto con Don Fabrizio Fiorentino promotore dell’”Aperimessa”

Gordon Semple, a destra, con il compagno Gary Meeks (Websource / Daily Mail)

Londra: gay strangolato e fatto pezzi

La Nba punisce lo Stato del North Carolina. Niente "All Star Game 2017" a Charlotte

La Nba punisce lo Stato del North Carolina. Niente “All Star Game 2017” a Charlotte

La campagna di H&M a favore della "normalizzazione gay"

La campagna di H&M a favore della “normalizzazione gay”

Mantova, «matrimonio» in piazza per decine di coppie gay

I dati statistici attestano la fragilità delle relazioni gay

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: