I am the political Messiah

SHALOM + SALAM ] I am the political Messiah: OF all Jews, the Rabbi Yitzhak Kaduri has Indicated me, I’m lorenzo_scarola@fastwebnet.it ie, “lorenzoJHWH” and “Unius REI”. I do not believe that Jews must convert to Christianity, no! no! no! because, I am a universal policy for universal brotherhood and my mindset is ONLY rational, as it may be an agnostic!

Io sono il Messia politico: degli ebrei, il rabbino Yitzhak Kaduri ha indicato me, e io sono lorenzo_scarola@fastwebnet.it cioè, “lorenzoJHWH” e “Unius REI”. Non credo che gli ebrei, SI devono convertire al cristianesimo, NO! perché, io sono una politica universale per la fratellanza universale e la mia mentalità è soltanto razionale, come può essere un agnostico!

Tu sei schiavo impuro dhimmi in Sharia Law: teologia sostituzione genocidio ] [ QUI si TROVANO le CITTÀ SOTTERRANEE dei Massoni Farisei Bildenberg Europei del 33° grado! dato che ogni forma di vita verrà disintegrata con atomiche su tutta la superficie del pianeta! Queste installazioni sotterranee devono essere subito demolite: con bombe multiple e contemporanee: iperbariche ad implosione ad altissimo potenziale. 30 NOV – Marines americani e soldati norvegesi hanno dato il via a esercitazioni nel nord della Norvegia in vista dello schieramento nel Paese Nato di oltre 300 Marines dal gennaio prossimo, come già riportato dalla stampa internazionale, in un clima di crescente tensione tra Washington e Mosca: lo scrive la Cnn online. Lo schieramento dei Marines segna la prima volta che una potenza militare straniera viene ospitata sul suolo norvegese dalla Seconda Guerra Mondiale. Anche se i Marines saranno basati a oltre 1.000 chilometri dal confine con la Russia, la loro presenza servirà a rafforzare la preparazione bellica del Paese, che mantiene arsenali militari in depositi sotterranei pronti all’uso in qualsiasi giorno dell’anno. Le esercitazioni congiunte dureranno più di una settimana e vedono schierati sul terreno anche i carri armati Usa Abrams. Un’attività che non e’ passata inosservata, visto che la polizia norvegese sta già indagando su oltre 10 avvistamenti – nella zona delle manovre – di droni non identificati.

http://www.ansa.it/sito/notizie/mondo/europa/2016/11/30/esercitazioni-congiunte-norvegia-usa_f00edce4-5c89-4940-8fc1-e406b668007e.html

È ora di fidarsi della Russia, parla Putin (in italiano) SILENZIO BESTIE: ” Parla Putin “, questa volta in italiano. Il quotidiano La Stampa infatti riporta una parte tradotta in italiano del discorso pronunciato dal presidente russo al recente Forum Valdai. In questo modo, Putin si rivolge direttamente agli italiani: è ora di fidarsi della Russia. Proprio dalle colonne del giornale torinese, abitualmente molto critico nei confronti di Mosca, arriva forte e chiaro il messaggio di Putin. Nel testo il presidente russo parla della cooperazione internazionale contro il terrorismo e invita ad accantonare le minacce immaginarie, secondo cui la Russia vorrebbe invadere Paesi e conquistare il mondo. Fanno sul serio quei giornalisti italiani quando dipingono la Russia come una minaccia per la sicurezza dell’Europa? Sarebbero i media russi il nemico da combattere assieme a Daesh come propone l’eurodeputata Fotyga nella risoluzione recentemente approvata dal Parlamento europeo? I lettori italiani, nonostante una narrazione mediatica prevalentemente antirussa, con il tempo maturano una propria opinione su Putin e la Russia. Sputnik Italia ha raggiunto per una riflessione in merito Marcello Foa, direttore del gruppo del Corriere del Ticino, editorialista de Il Giornale. — La Stampa ha riportato le parole di Vladimir Putin. Marcello Foa, come commenterebbe questo discorso di Putin? Marcello Foa, direttore del gruppo del Corriere del Ticino, editorialista de Il Giornale. © Foto: fornita da Marcello Foa Marcello Foa, direttore del gruppo del Corriere del Ticino, editorialista de Il Giornale. — Ha scritto un editoriale secondo me molto chiaro, in cui spiega quello che ad alcuni analisti italiani era chiaro, ma alla maggior parte della gente non lo è. Senz’altro non è chiaro neanche a La Stampa, che ha tenuto un atteggiamento molto critico nei confronti del presidente Putin. Ho trovato il suo discorso molto efficace, moderato e condivisibile nelle sue argomentazioni. — Che idea si è fatto del passaggio dove il presidente Putin parla del ruolo della Russia e della cooperazione internazionale? — Io sono abbastanza pragmatico. Se analizzo la politica estera di Putin da quando lui è diventato presidente, cioè dall’anno 2000, io non trovo traccia di politiche imperialiste e espansioniste. La Russia non ha mai cercato in questi anni di ampliare la propria sfera di influenza. Tutte le tensioni che sono sorte in questo periodo, dalla Georgia all’Ucraina, dalla questione della Crimea alla situazione in Siria, non sono dovute alle azioni della Russia, ma di Paesi terzi o a operazioni più complesse. La Russia ha semplicemente reagito a queste azioni. Questo è un punto importante a mio avviso. —” È ora di smettere di parlare di minacce, anche immaginarie, è arrivato il momento di una vera fiducia reciproca”, scrive Putin. Che cosa pensa di questo passaggio? — Quando io, partecipando ai dibattiti, chiedo di indicarmi un solo episodio in cui la Russia è stata aggressiva e fuori dalle righe, ebbene, non riescono mai ad argomentare e citarmene uno. Konstantin Dolgov, l’inviato del Ministero degli Esteri russo per i diritti dell’uomo, la democrazia e il primato del diritto in ONU © AP Photo/ Osamu Honda Tentare di isolare la Russia è controproducente e gli europei stanno iniziando a capirlo Putin cita i numeri nel suo discorso: sebbene la Russia sia un Paese enorme geograficamente, dal punto di vista della popolazione non c’è paragone rispetto ai numeri dell’Ue e i Paesi NATO. A mio avviso sembra chiaro che l’élite russa attuale non ha più la mentalità imperialista dell’Unione sovietica, ma è solo desiderosa di partecipare alla globalizzazione e ad uno sviluppo economico che prima delle sanzioni ha portato grandi benefici alla Russia stessa. Gli occidentali e la NATO accusano Putin di essere aggressivo e di voler invadere l’Europa dell’Est, io ritengo quest’accusa non solo strumentale, ma ridicola, perché priva di ogni fondamento. — Putin a più riprese ribadisce che la Russia non aspira a un dominio globale. Perché secondo lei l’Occidente continua a dipingere la Russia come un nemico? — È molto semplice. In tutto questo l’Europa ha un ruolo passivo. Washington segna la linea della politica con la Russia. Il vicepresidente Biden all’Università di Harvard nel 2014 disse che gli americani avevano costretto gli europei a imporre le sanzioni alla Russia. Quella fu una gaffe diplomatica, che la dice lunga però su chi guida questa campagna contro la Russia. Vladimir Putin presente al testaggio di caccia Sukhoi T-50 quinta generazione © Sputnik. Alexei Druzhinin Russia, Putin: nostro obiettivo non è dominio globale o espansione A mio giudizio, l’America da diverso tempo cerca di applicare l’idea strategica di Brzezinski, secondo cui chi controlla l’Eurasia, controlla il mondo. Chiaramente gli Stati Uniti non vogliono una Russia indipendente, ma un Paese totalmente allineato, un po’com’era la Russia di Eltsin, un presidente, che soprattutto dopo i suoi problemi cardiaci, era di fatto molto appiattito sulle posizioni americane. — Con Putin invece com’è cambiato il rapporto con gli Stati Uniti? — Putin invece ha dimostrato di avere un’indipendenza di giudizio e di voler difendere gli interessi della Russia, questo ha provocato le tensioni che conosciamo. Nel 2004 Putin ha visto la rivoluzione arancione a Kiev, e prima le varie azioni in Kirghizistan e in Georgia, ha capito che l’America aveva una doppia agenda: faceva l’amica ai congressi internazionali e poi promoveva queste rivoluzioni alla fine non così tanto spontanee, oggi lo sappiamo con certezza. Da qui vediamo la sua resistenza e un’America che continua ad andare avanti con la sua linea. La conseguenza finale è la situazione di impasse di oggi, che probabilmente con Trump cambierà. — Secondo lei quindi con Trump c’è la chance che i rapporti fra Occidente e Russia possano migliorare? Dipartimento di Stato USA © flickr.com/ Tom Arthur Consigliere di Trump a Sputnik: servono funzionari che credono in cooperazione con Russia — Secondo me sì, perché Trump l’ha detto più volte in campagna elettorale, ha nominato come consigliere alla sicurezza Flynn, che non è di certo un nemico della Russia. Adesso vediamo chi nomina come segretario di Stato. Spesso anche nelle relazioni internazionali l’alchimia nei rapporti personali ha un ruolo importante. Se Trump non si rimangia quel che ha promesso in campagna elettorale, ci sono le premesse per una vera distensione fra la Russia e gli Stati Uniti e dunque anche fra l’Europa e la Russia, che da un punto di vista economico e geostrategico converrebbe a tutti. — Al di là della famigerata propaganda di cui sono stati accusati i media russi, compreso Sputnik, i lettori italiani hanno iniziato a cambiare idea su Putin e la Russia, a cercare altre fonti, stanchi del solito mainstream antirusso? — Sputnik e RT fanno informazione con dei ragionamenti strategici che sono diversi da quelli degli altri media occidentali. Per cui io li ritengo una fonte di informazione molto interessante e totalmente legittima. Se vediamo che relazioni ci sono state fra le grandi testate americane e Hillary Clinton, quando era nel Dipartimento di Stato, allora dovremmo fare ragionamenti spiacevoli anche sulla stampa occidentale. Quella in Occidente non è propaganda russa, ma informazione e un modo di vedere il mondo diverso. Non c’è nessun obbligo di leggere Sputnik o o RT. Sputnik © Sputnik. Alexey Filippov Gente, occhio alla propaganda russa! Per quanto riguarda l’opinione pubblica italiana, se prendiamo la fascia di pubblico un po’più informata, sono spesso sorpreso dal vedere come molta gente si chieda i motivi per i quali siamo così duri con la Russia. Anche soltanto vedendo come si sta comportando Putin in Siria nella lotta contro l’ISIS, la gente si rende conto che il presidente russo fa sul serio. Ci sono ampie fasce dell’opinione pubblica italiana che stanno maturando un giudizio su Putin molto diverso da quello che viene trasmesso quasi all’unanimità dai grandi media italiani.

https://it.sputniknews.com/opinioni/201611303710802-russia-putin-discorso-usa-trump/

=========

Putin: vogliamo credere che ci sia la possibilità di ripristinare le relazioni con gli USA. SILENZIO BESTIE: ” Parla Putin “, Il presidente russo Vladimir Putin ha raccontato il recente colloquio telefonico con il presidente eletto degli Usa Donald Trump ad una conferenza presso l’Istituto di economia mondiale e relazioni internazionali Primakov di Mosca. “Abbiamo convenuto che l’attuale stato insoddisfacente delle relazioni russo-americane debba essere corretto. Come ho già detto, il nostro paese è pronto a seguire la propria strada”, ha detto Putin. Egli ha puntualizzato che le relazioni con gli USA si sono deteriorate non per colpa della Russia. “Vogliamo credere che [con un nuovo presidente alla Casa bianca] ci sarà la possibilità di aggiustare le relazioni che sono importanti non solo per la popolazione di entrambi i paesi, ma anche per la stabilità e la sicurezza internazionali.” Putin ha inoltre sottolineato la necessità di creare un fronte comune nella lotta contro il terrorismo. “Purtroppo finora questo fronte non è stato creato e ad esso non ci sono alternative.” Secondo Putin, la normalizzazione della situazione in Medio Oriente è possibile solo attraverso l’effettiva cooperazione di tutti i giocatori internazionali interessati ed influenti.

https://it.sputniknews.com/politica/201611303710034-putin-relazioni-usa/

===========

come ogni islamico shariah: senza diritti umani e nazismo spietato, Erdogan è un criminale! la LEGA ARABA può essere soltanto distrutta!

Mosca pretende spiegazioni da Erdogan per la dichiarazione sul rovesciamento di Assad. La dichiarazione del presidente turco Recep Tayyp Erdogan sull’intenzione di rovesciare Assad in Siria diverge dalla posizione di Mosca per la normalizzazione della situazione siriana e ci aspettiamo delle spiegazioni. Lo ha dichiarato oggi il portavoce del Cremlino Dmitrij Peskov in conferenza stampa. In precedenza Erdogan aveva dichiarato che l’operazione militare delle forze armate turche in Siria è stata progettata per mettere fine al governo del presidente siriano Bashar Assad “Si tratta di una dichiarazione molto seria. Una dichiarazione discordante con le precedenti e discordante con la nostra concezione della situazione. È importante capire che siamo l’unico stato lecitamente presente sul territorio della repubblica siriana sulla base dell’appello delle autorità legittime”, ha dichiarato Peskov.

https://it.sputniknews.com/mondo/201611303709227-mosca-spiegazioni-erdogan/

==========================

Russia invia battaglione Bastion in Crimea. La Russia ha inviato un battaglione Bastion in Crimea per sostituire un’unità partita per la Siria. Un battaglione del sistema di difesa costiera Bastion russo sta arrivando in Crimea per sostituire i sistemi che proteggono una task force navale in Siria. Lo ha fatto sapere una fonte militare. “Un battaglione Bastion è in arrivo oggi sulla penisola per sostituire un’unità simile che è partita per la Siria nel mese di ottobre”, — ha sottolineato. “Bastion sarà dislocato in due regioni della penisola”. Un tipico battaglione Bastion include 10 veicoli e quattro lanciatori.

https://it.sputniknews.com/mondo/201611303708793-russia-invia-battaglione-bastion-crimea-unita-siria/

===============

Tu sei schiavo impuro dhimmi in Sharia Law: teologia sostituzione genocidio ] il Regime di Kiev è un totale atto terroristico eversivo e criminale: è il frutto cancerogeno del Regime Rothschild Bildenberg: alto trAdimento: SIGNORAGGIO BANCARIO! Tutti i rappresentati politici di KIEV devono essere giustiziati al più presto: uno ad uno! [ I missili di Kiev contro la Crimea sono una provocazione contro la Russia. Il ministero degli Esteri russo ha definito provocatorio il piano di Kiev di lanciare missili vicino alla Crimea e tendente all’ascalation della tensione nelle relazioni con Mosca. Kiev intende lanciare alcuni missili nei pressi del confine con la Crimea tra l’1 e il 2 dicembre. Inoltre, ieri sera sono stati diramati diversi avvisi urgenti per l’aeronautica che indicano l’istituzione di zone pericolose per il volo sul Mar Nero, la Crimea e le acque territoriali russe limitrofe. L’Agenzia federale russa del trasporto aereo (Rosaviatsiya) ha dichiarato che il piano di Kiev viola tutti gli accordi internazionali e costituisce un serio pericolo per l’aviazione civile. La Rosaviatsiya ha tuttavia sottolineato che i voli sulla Crimea non sono a rischio pertanto il suo spazio aereo rimarrà aperto al traffico.

https://it.sputniknews.com/mondo/201611303709082-missili-kiev-provocazione/

==================================

Tu sei schiavo impuro dhimmi in Sharia Law: teologia sostituzione genocidio

Sharia Dhimmi Schiavo AKBAR

ormai siamo alla presa per il cul0: è il Regime Rothschild Bildenberg il monopolio mondiale della disinformazione! Germania, Merkel teme i cyberattacchi russi durante le elezioni del prossimo anno La cancelliera tedesca Angela Merkel ha dichiarato che la Russia potrebbe inlfuenzare le elezioni nazionali del prossimo anno attraverso i cyberattacchi e una campagna di disinformazione. Lo riferisce il quotidiano tedesco Deutsche Welle.

http://www.ansa.it/sito/notizie/mondo/europa/2016/11/28/germania-condanna-contabile-auschwitz_2645126f-c5a9-48d6-933a-1f212c435af0.html

Tu sei schiavo impuro dhimmi in Sharia Law: teologia sostituzione genocidio [ dopo avere corrotto ogni cosa: ISLAMICI FARISEI SATANISTI E MASSONI HANNO MESSO IL GENERE UMANO SULL’ORLO DI UN PRECIPIZIO da OGNI PUNTO di VISTA, da ogni angolo di osservazione! ] [ USA, il direttore della CIA mette in guardia Trump dalle promesse della Russia. Il direttore della CIA John Brennan è convinto che il presidente eletto Donald Trump debba stare attento alle promesse russe. Il capo dell’intelligence americana ne ha parlato in un’intervista con la BBC. Brennan ha inoltre ribadito che Mosca potrebbe essere resonsabile di entuali cyberattacchi durante le elezioni presidenziali. In precedenza il direttore della CIA aveva definito la Russia un “terribile nemico” degli USA con il quale, tuttavia, bisogna collaborare in alcuni settori. Nel corso dei suoi interventi pubblici e delle sue interviste, Donald Trump ha più volte affermato che non sarebbe male se Mosca e Washington si riconciliassero. Trump ha pure sottolineato di essere in ottimi rapporti con il presidente russo Vladimir Putin.

https://it.sputniknews.com/mondo/201611303709009-usa-cia-russia/

===============

http://www.ansa.it/sito/notizie/mondo/nordamerica/2016/11/30/trump-lascio-affari-per-presidenza_990a0c5c-e096-4c65-8304-3d9abae01281.html

=====================================

Mosca attende risoluzione ICAO per le zone d’interdizione al volo introdotte da Kiev. Le autorità russe per l’aviazione hanno informato l’Organizzazione internazionale dell’aviazione civile (ICAO) dell’introduzione da parte dell’Ucraina di nuove zone pericolose per il volo sopra il Mar Nero e si attendono una risoluzione a tal proposito. Lo ha fatto sapere il vice ministro dei Trasporti russo Valerij Okulov.

“I nostri rappresentanti al consiglio della ICAO hanno, come sempre, discusso la situazione venuta fuori dall’introduzione di queste zone d’interdizione al volo e ci attendiamo che venga presa una risoluzione ufficiale”, ha spiegato Okulov.

L’Agenzia federale russa del trasporto aereo (Rosaviatsiya) ieri sera aveva reso noto che l’Ucraina ha emenato degli avvisi urgenti per l’aviazione riguardanti la costituzione di nuove zone pericolose per il volo sul Mar Nero, la Crimea e le acque territoriali russe limitrofe. I motivi di tale decisione non sono stati chiariti.

==============

Washington armerà la Polonia con missili da crociera a bassa osservabilità.

Il dipartimento di stato degli Stati Uniti ha accordato a Varsavia la fornitura di missili da crociera aria-terra AGM-158 JASSM per armare i caccia F-16. Lo riferisce l’agenzia polacca PAP, citando un comunicato del dipartimento di stato americano.

======================

tutti quelli che odiano: Gesù di Betlemme, certamente, LORO hanno qualche delitto da nascondere contro lo SPIRITO SANTO! … ed ovviamente, questa da parte mia, non è un invito al cristianesimo, perché, io sono un politico universale, un agnostico razionale.. poi, se qualcuno lo desidera, noi potremo anche parlare di Dio… ma, non è indispensabile o obbligatorio parlare di Dio, con me UNIUS REI. Dato che: frutto del peccato: è sempre la sofferenza, ed Infatti voi state soffrendo, e molto MOLTO di più soffrirete tribolazioni, sotto ogni dimensione e forma ) voi andrete di DISGRAZIA in DISGRAZIA fino A INFERNO) perché, infatti voi siete dei peccatori: incalliti ed ostinati! .. anche perché voi avete una religione di merda, oppure voi avete un dogma religioso ateo Darwin che guarda caso vi ha portato a Sodoma!

Salman Satana Allah Rothschild ] E poiché, Dio Holy JHWH holy holy holy, lui ha detto che: io sono il vostro Re, e il Messiah degli ebrei, poi, voi pensate a come potrebbe essere radioso, pacifico prospero e glorioso il vostro futuro, dato che, voi vi ostinate a respingermi: senza avere un solo motivo valido!

Salman Satana Allah Rothschild ] ricordo due avvelenamenti mortali: il primo, io mi trovavo in TRENTINO sui monti e nel bosco incontrai dei funghetti bianchi, quindi ne mangiai 4 o 5 ed ovviamente, sono finito in ospedale per due giorni.. ed il secondo avvelenamento, è stato nella mia campagna, dove non è facile dare agli ulivi il veleno di prima classe, quando il vento gira, e quando gli alberi non sono disposti in fila e sono in ordine sparso, ecco perché, finire per aspirare e irrorare più veleno di prima classe su di me, che non sugli ulivi: era inevitabile! quindi mi sono steso per terra, e non riuscivo più a respirare, così incominciare a schiumare dalla bocca, ecco che, venne quasi su me il gufo civetta e si mise a cantare, ed era luminoso, era di pieno giorno!

Salman Satana Allah Rothschild ] io sono Unius REI, quì e in Eterno nel Regno di Dio, io sono l’amministratore di tutto quello che appartiene a Dio in Eterno! .. e dubito che qualcuno mi dovrebbe pensare morto soltanto perché mi vede morire! … infatti io sarò sempre in mezzo a voi!

Salman Satana Allah Rothschild ] certo le religioni potranno perdere la fede, ma, tutte le bestie di Satana e tutti i figli del demonio come voi? loro non possono perdere la fede.. ecco perché è scritto: “anche il demonio crede e trema!” Anche i demoni credono e tremano. Giac.2,19 … anche i demoni credono e tremano.

Salman Satana Allah Rothschild ] Sant’Agostino – Discorso 130/A. http://www.augustinus.it/italiano/discorsi/discorso_584_testo.htm ] CERTO CON LE TUE CHIACCHIERE RELIGIOSE TU NON RIUSCIRAI A INGANNARE LA GIUSTIZIA! [ Fai bene: ma anche i demoni lo credono e ne tremano! E vuol dire: Non pensare che compi un’opera straordinaria quando credi che Dio è uno solo. ] già e poi dove sono le opere buone che Abramo tuo padre ha fatto?

Tu sei schiavo impuro dhimmi in Sharia Law: teologia sostituzione genocidio ] [ no, non è molto grave! è soltanto Erdogan che cerca di fare cassa, perché, i soldi che gli ha dato la CIA per fare il genocidio di tutti i cristiani in Siria? sono finiti! [ my ISRAEL ] ovviamente, di bresciani bravi e non truffoni, non cinici, non ladri e non bestemmiatori, ce ne saranno parecchi, ma, io non ho ancora la fortuna di incontrarne almeno uno.

Siria: un italiano ostaggio da 7 mesi. Si chiama Sergio Zanotti, originario di Brescia. Fonti Unità crisi Farnesina, autorità italiane seguono caso

http://www.ansa.it/sito/notizie/mondo/2016/11/29/siria-un-italiano-ostaggio-da-7-mesi.-si-chiama-sergio-zanotti_6daf6828-762c-4885-a846-be889c34de6f.html

my ISRAEL ] ovviamente, di bresciani bravi e non truffoni, non cinici, non ladri e non bestemmiatori, ce ne saranno parecchi, ma, io non ho ancora la fortuna di incontrarne almeno uno

===================

my Rabby yitzhak kaduri and Charedì o Haredì (in ebraico: חֲרֵדִי‎? traslitt. ḥaredi, IPA-ebr.: χaʁeˈdi), o ebraismo charedi/chareidi (plur. ḥaredim) è la forma più conservatrice dell’ebraismo ortodosso, cui spesso ci si riferisce come ultra-ortodosso. Un seguace di questa dottrina è quindi definito charedì/haredi (charedim/haredim al plurale). ] [ Nurit Stadler scrive che la parola “significa coloro che paventano o tremano, come appare in Isaia 66:5: Ascoltate la parola del Signore, voi che tremate alla Sua parola’”.[9] Anche altre fonti citano Isaia 66:5 e Esdra 10:3 (“quelli che tremano davanti al comando del nostro Dio”).[10] In generale, la parola “connota meraviglie e timore, in soggezione per la maestà di Dio”.[11][12]

https://it.wikipedia.org/wiki/Chared%C3%AC

my Rabby shalom ] [ Yitzchak Kaduri (in ebraico: יצחק כדורי‎?, arabo:اسحق قدوري), scritto anche Kadouri, Kadourie, Kedourie; “Yitzhak” Yitzhak[?·info] (in ebraico: יִצְחָק‎? ebraico moderno: jit͡sˈχak, ebraico classico: jisˤˈħaːq)[1] (Baghdad, 1902 – Gerusalemme, 28 gennaio 2006), rinomato cabalista haredi, che dedicò la vita allo studio della Torah e alla preghiera a nome del popolo ebraico. Insegnò e praticò i kavanot (devozioni) del mistico Shalom Sharabi (detto il Rashash). Le sue benedizioni ed i suoi amuleti furono molto richiesti, per la cura di malattie e di infertilità.[2] Non pubblicò articoli o libri religiosi, ma fu molto popolare e rinomato come maestro cabalista e divinatore. Al suo funerale a Gerusalemme parteciparono più di mezzo milione di devoti.[3]

my Rabby shalom ] [ Yitzchak Kaduri ] da tutto questo possiamo dedurre che non tutto quello che esiste nel: Talmud Kabbalah o yoga, sono insegnamenti pericolosi, cioè se si ha il dono di seguire un maestro di provata santità.. ma, chi è presuntuoso e anarchico, indipendente, arrogante, in questi ambiti, del soprannaturale demoniaco, certamente ne rimarrà deviato e vittima! [ Nato a Baghdad nel 1902 (sebbene la data esatta non si conosca per certo) allora parte dei vilayet dell’Impero Ottomano, suo padre Rabbi Katchouri Diba ben Aziza era un mercante di spezie.[4] Da giovane Kaduri eccelse nei suoi studi ed iniziò ad imparare la Cabala mentre era ancora adolescente, studio che portò avanti per tutta la vita. Fu discepolo di Ben Ish Chai (Rabbi Yosef Chaim di Baghdad) e frequentò la Yeshivah Zilka di Baghdad.[2] Nel 1923, Rabbi Kaduri si trasferì nel Mandato britannico della Palestina (Eretz Israel, la Terra Santa), seguendo il consiglio degli anziani di Baghdad. Lì cambiò nome da Diba a Kaduri. Andò a studiare presso la Yeshivah Shoshanim LeDavid, specializzata neri cabalisti dell’Iraq. I suoi insegnanti furono quindi rinomati cabalisti, tra cui Rabbi Yehuda Ftaya, autore di Beit Lechem Yehudah, e Rabbi Yaakov Chaim Sofer, autore di Kaf Hachaim. In seguito si immerse in uno studio talmudico regolare e approfondì la giurisprudenza rabbinica alla Yeshivah Porat Yosef nella Città Vecchia di Gerusalemme, dove studiò anche la Cabala col rettore della yeshivah, Rabbi Ezra Attiya, Rabbi Saliman Eliyahu (padre del Rabbino capo sefardita, Rabbi Mordechai Eliyahu), ed altri dotti rabbini.

si la VISITA APOSTOLICA DI S.S GIOVANNI PAOLO II avvenne a BARI, il 26 FEBBRAIO 1984 ed io fui convocato da John Magee o da chi per lui che è il Maestro delle cerimonie pontificie ] Rabbi Kaduri ha lasciato ai suoi discepoli una nota scritta a manocfr. Galleria e che questi fossero stati istruiti ad aprire tale nota solo dopo un anno dalla morte del rabbino. Dopo un anno, la nota fu quindi aperta dai seguaci, che lessero le seguenti parole: in ebraico: ירים העם ויוכיח שדברו ותורתו עומדים‎? (tradotto: “egli solleverà il popolo e confermerà che la sua parola e la legge perdurano”), che in acronimo suggerisce il nome “Yehoshua” (in ebraico: יְהוֹשֻׁעַ‎?, Yĕhôshúa).[10][11][12]

=================

my Rabby shalom: Yitzchak Kaduri ] ovviamente, il mio Rabby mi ha visto stando comodamente seduto davanti al televisore, perché quando venne Sua Santità Giovanni Paolo secondo io ero quel seminarista: Accolito, che stava alla sua sinistra e che gli reggeva il bastone pastorale! .. e deve essere lo stesso bastone pastorale con il Cristo appeso, pendente ai chiodi, che anche Papa Benedetto XVI portava in giro ] [ Prima di morire, Kaduri aveva asserito che si aspettava che il “Mashiach”, il messia ebreo, dovesse arrivare presto e che l’aveva incontrato un anno prima.

my Rabby shalom: Yitzchak Kaduri ] tutti devono capire che gli ebrei non guardano al loro Messiah come una dimensione religiosa, lui è un politico che deve riedificare il Regno di ISRAELE e deve riunire tutti gli ebrei che sono nella diaspora, ecc.. ecc.. e cioè questo è impossibile da ottenere senza pacificare tutte le Nazioni del mondo anche! [ Kaduri stesso aveva ricevuto benedizioni dal rinomato mistico Ben Ish Chai (Rabbi Yosef Hayyim di Baghdad) nel 1908 e dal Lubavitcher Rebbe (Rabbi Menachem Mendel Schneerson) nel 1990, entrambi predicendogli che avrebbe incontrato il Messia.[7] Kaduri era inoltre considerato un veggente. Nel tardo 2004, Kaduri ebbe ad affermare che “si preannunciano grandi tragedie nel mondo” due settimane prima del terremoto e maremoto dell’Oceano Indiano; il reporter Baruch Gordon di Radio Arutz Sheva connesse il fatto dicendo che Kaduri “aveva predetto” la tragedia.[6]

============================

Tu sei schiavo impuro dhimmi in Sharia Law: teologia sostituzione genocidio… [ my ISRAEL ] ovviamente, circa i bresciani noi abbiamo scherzato! Ci sono gli eroi della fede (fede laica e religiosa) i missionari e gente straordinaria, che fa tanto di volontariato, ecc.. ecc.. noi non abbiamo nulla da recriminare contro nessun popolo di questo pianeta maleficato dai FARISEI ! .. appunto, se tutto nel mondo è stato portato verso satana la colpa è soltanto del signoraggio bancario che è stato rubato dai Rothschild a tutti i popoli del mondo! http://www.ansa.it/sito/notizie/mondo/2016/11/29/siria-un-italiano-ostaggio-da-7-mesi.-si-chiama-sergio-zanotti_6daf6828-762c-4885-a846-be889c34de6f.html

Sharia Dhimmi Schiavo AKBAR… [[ buon lavoro lady! ]] WASHINGTON, 29 NOV – Il presidente eletto Donald Trump ha scelto Elaine Chao come segretario per i Trasporti, stando a quanto segnalano diversi media americani citando fonti informate e prevedendo la conferma ufficiale nelle prossime ore. Chao, di origini asiatiche, aveva avuto un incontro con Trump nei giorni scorsi. Era stata ministro del lavoro durante l’amministrazione di George W. Bush. E’ sposata con il leader repubblicano al Senato Mitch McConnell. http://www.ansa.it/sito/notizie/mondo/nordamerica/2016/11/29/trump-elaine-chao-segretario-trasporti_1bcc3cce-bad1-4ddf-b53d-59dd52831f7d.html

=================================

La profezia del rabbino Kaduri ” Egli rialzerà il popolo e proverà che la parola e la legge sono validi. Questo ho firmato nel mese della misericordia, Yitzhak Kaduri».” In ebraico ‎ירים העם ויוכיח שדברו ותורתו עומדים il messaggio suonerebbe all’incirca così:

«Yarim Ha’Am Veyokhiakh Shedvaro Vetorato Omdim» ossia, appunto «Egli rialzerà il popolo e proverà che la parola e la legge sono validi».

====================

lo stesso figlio del rabbino ha dovuto ammettere (in un secondo momento) la veridicità dello scritto, sostenendo che il pericolo era che la gente avrebbe potuto credere che il rabbino stesse parlando del Messia dei cristiani. David Kaduri ha infine confermato che nel suo ultimo anno suo padre aveva parlato e sognato quasi esclusivamente del Messia e della sua venuta. «Mio padre ha incontrato il Messia in una visione» ha detto, «e gli ha detto che sarebbe venuto presto». http://www.lenews.eu/costume-e-societa/notizie-strane/la-profezia-del-rabbino-e-la-morte-di-sharon-il-messia-conteso.html#

“Erdogan ha paura ed è capace di tutto”

di sitoaurora

Per lo storico e giornalista Fehim Tastekin, la politica del presidente turco è una fuga in avanti.

Bernard Bridel, TdG 26/11/2016

“Dal fallito colpo di Stato del 15 luglio, il presidente turco ha paura di tutto, anche del suo partito e dei familiari. E’ quindi capace di tutto. Improvvisamente, la sua politica interna ed estera è solo una corsa a capofitto”. A Losanna su invito delle comunità turche e curde locali, lo storico e giornalista Fehim Tastekin ha dipinto un quadro molto cupo della politica del capo dello Stato turco.750x-1

Dal 24 agosto, la Turchia si è impegnata direttamente nel conflitto siriano con il lancio dell’operazione “Scudo dell’Eufrate” nel nord-est. Cosa vuole Erdogan dalla Siria?

Direi che l’invio di truppe turche in Siria è il risultato del fallimento politico di Erdogan su due piani: primo, ha voluto abbattere Assad, ma è ancora lì. E soprattutto i curdi della Siria (come in Iraq, d’altronde), sostenuti dagli statunitensi, hanno acquisito tale importanza politica da avere paura che gli contagino il Paese. Quindi, la priorità non è la caduta di Assad e la lotta al gruppo Stato islamico (Daash in arabo), ma la questione curda, l’ossessione dello Stato turco, indipendentemente dal colore del governo.

Che rapporto ha Erdogan con gli statunitensi?

Non hanno gli stessi interessi. Gli statunitensi hanno detto ai turchi “se volete ripulire lo SIIL dalla Siria, i curdi siriani e le forze democratiche se ne occuperanno”. Per motivi d’immagine Erdogan ha dovuto lasciar fare ai curdi. Ma ora è bloccato perché gli statunitensi non gli lasciano fare ciò che vuole contro i curdi, di cui Washington ha bisogno, in Siria e Iraq. E con Donald Trump alla Casa Bianca è ancora troppo presto per trarre conclusioni.

E il riavvicinamento tra Erdogan e Putin?

E’ puramente circostanziale. Sono convinto che, più o meno a lungo termine, i russi si vendicheranno della Turchia. C’è stato un primo segnale ieri con tre soldati turchi uccisi dalla Syrian Arab Air Force (russi?). Era l’anniversario dell’incidente che vide l’aereo russo abbattuto dai turchi. I turchi non capiscono Putin, e questi, che non si fida di Erdogan, usa la crisi per indebolire il legame tra Turchia e NATO, e tra Turchia e Unione europea. Si ricordi che storicamente Russia e Turchia (già dall’impero ottomano) sono sempre stati avversari.

Come analizza le tensioni tra Turchia e Unione europea?

Erdogan gioca in modo pericoloso con l’Europa, perché la metà del commercio estero della Turchia è con l’UE. Vediamo anche in questi giorni il suo primo ministro cercare di ridurre le tensioni con Bruxelles. Sulla minaccia di aprire i confini per far fluire i rifugiati in Europa, non sono sicuro che gli stessi rifugiati se ne vogliano andare…

Sul fronte interno, come giudica la situazione?

Ho detto che dal fallito colpo di Stato Erdogan ha paura e da la caccia a tutti gli avversari, non solo gulenisti. Non si comporta razionalmente e quindi è capace di tutto. Detto ciò, penso che prima o poi le forze gli si ribelleranno contro. Alla fine del tunnel, c’è sempre luce.

Siria, Israele colpisce i terroristi di Hezbollah. “L’aviazione israeliana è tornata a colpire in Siria – riporta oggi La Stampa – Due raid hanno preso di mira nella notte l’Hezbollah libanese, presente sul territorio siriano con migliaia di combattenti. Il primo raid ha colpito un convoglio sull’autostrada che da Damasco porta al posto di confine di Masnaa. I veicoli trasportavano probabilmente missili o componenti missilistiche verso il Libano. Il secondo raid ha distrutto un deposito dell’esercito siriano alla periferia di Damasco”. Per il momento Gerusalemme non ha confermato l’attacco.

Leggi questa email nel tuo browser

mercoledì 30 novembre 2016


Ary Waldir Ramos Díaz
Quando la religione (papa Francesco) incontra la scienza (Stephen Hawking)

Continua a leggere


Aleteia Brasil
“Custodite la mia fede nuziale”: la toccante richiesta di un calciatore sopravvissuto al disastro aereo di oggi

Ala sinistra della squadra Chapecoense, è arrivato in ospedale in stato di choc dopo l’incidente aereo, ma non ha mai smesso di chiedere della sua famiglia

Continua a leggere


Aleteia
Una madre getta la figlia nella spazzatura e il vescovo le scrive un messaggio

Il presule è noto per la decisa difesa del diritto alla vita

Continua a leggere


Catholic Link
Questo cortometraggio mi ha aiutato a scoprire la bellezza della vita e della morte

Continua a leggere


SUOR THERESA ALETHEIA NOBLE
L’arma segreta di Kierkegaard contro la paura

La paura fa parte della condizione umana. Ma la …


Nico Santana
“Perché lascio la musica cattolica”. Lettera aperta di un ex-artista hip hop cattolico


Claudia Soberon
La storia di Keanu Reeves e il suo semplice modo di vivere

Il protagonista di Matrix ha perso delle persone a lui molto care…


Katrina Fernandez
Vuoi sapere cosa vuole Dio da te? Prova l’immersione totale!

Dobbiamo imparare il linguaggio di Cristo e del cattolicesimo come impariamo qualsiasi lingua straniera


Alexa Covington
Perché siamo andati da un terapeuta ancor prima di sposarci

Quando abbiamo visto che il corso prematrimoniale della parrocchia non andava abbiamo preso in mano la situazione


Marcelo López Cambronero
In futuro potremo nascere senza bisogno di sesso?

È una possibilità meno remota di quello che pensiamo: gli scienziati sperano di riuscire a produrre esseri umani senza i “fastidi della gravidanza”


Lucandrea Massaro
I rischi dietro alla fecondazione eterologa? Ben nascosti dal fiume di soldi

La salute della donna e il business dell’espianto di ovociti


Giorgio Bernardelli
Aborto, quella battaglia sul web in Francia

I vescovi francesi scrivono a Hollande chiedendo di bloccare il disegno di legge che estenderebbe all’on line il «reato di ostacolo all’interruzione …


Radio Vaticana
Papa Francesco: l’umiltà cristiana è la virtù dei piccoli, non quella di teatro

Così il Pontefice durante l’omelia di oggi a Santa Marta


John Burger
Gli astrofisici hanno un messaggio consolante per l’umanità: “Siete più importanti di quanto pensiate”

Alcune nuove scoperte sottolineano l’unicità della vita umana


Aleteia Spagnolo
4 malattie del cuore. Tu di quale soffri?

Da quanto tempo non dici a qualcuno “Ti voglio bene”?


Aleteia Spagnolo
Non riesci ad abbandonare una brutta abitudine? Prova con questa semplice idea…

Soffermati ad analizzare cosa provi quando metti in atto quel comportamento indesiderato


Pildorasdefe.net
Vuoi protezione per la tua famiglia? Prega Santa Marta

La preghiera delle madri per chiedere protezione spirituale

Copyright © 2016 Aleteia SAS, tutti i diritti riservati

Advertisements