JP Morgan chiede Obama comanda Renzi

#CINA, STOP GLOBALIZZAZIONE e RIDUZIONE in SCHIAVITÙ di TUTTO il GENERE UMANO! ] [ #welfare: è lo stato sociale e assistenziale: che deve essere garantito e condiviso a livello mondiale! NON SI PUÒ FARE GLOBALIZZAZIONE: senza: 1. CERTIFICAZIONE sulla qualità dei prodotti ( noi abbiamo comprato troppi prodotti cinesi che erano scadenti! ) 2. SENZA UNA BASE comune e CONDIVISA di DIRITTI UMANI universali: libertà di religione, uguaglianza nella cittadinanza, e uguaglianza su tutto il Pianeta delle tutele di welfare: validate dal ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali. welfare: come qualsiasi iniziativa diretta a garantire la sicurezza e il benessere dei cittadini, e dei lavoratori. POICHÉ: senza queste premesse e tutele: la golobalizzazione deve essere immediatamente DISTRUTTA! a #Gerusalemme STOP GENDER Sodom Darwin monkeys scam Hollywood OBAMA Zapatero messe sataniche: banking seigniorage Bestialismo usurocrazia e parassitismo Sistema Bancario Privato, e suo bestialismo umano delle SpA azionisti Soros Rothschild Rochefeller (il cristiano marrano) Padrone FARISEO della Banche centrali: SpA BCE FED FMI. Infatti: sappiamo tutti che la forza di ISRAELE come della Chiesa Cattolica: consiste sempre nel dire la verità! Mentre abbiamo le prove che la Sinagoga può mentire: infatti noi abbiamo il bestialismo goyim umano del FMI BM FED BCE SPA 666 NWO, ed abbiamo il Talmud satanico! adesso i padroni della Rete: cercano di nobilitare il termine GOYIM ( Do non-Jews consider the terms Goy or Goyim to be offensive?) ma, nel Talmud satanico in realtà significa schiavo al pari del Corano Satanico: che conosce i suoi similari Kufir Dhimmis e Murtids, poi, gli induisti hanno gli schiavi dalit! ECCO PERCHÉ CON QUESTI CRIMINALI NOI NON POSSIAMO GLOBALIZZARE NULLA! http://www.ansa.it/sito/notizie/mondo/asia/2017/03/05/cina-liglobalizzazione-interesse-tutti_aefc5b20-77f1-4f97-a76d-db9baaa79d24.html

=========================

stop al satanismo delle Lobby ideologia del GENDER! stop al finanziamento della ideologia del GENDER! La messa nera è la versione satanica della messa cattolica. La cerimonia si svolge con pochi adepti, uniti da un forte legame di omertà. STOP A SACRILEGI E PROFANAZIONI! marzo 2017 Vescovi spagnoli denunciano atti blasfemi contro la fede cristiana nel festival di carnevale di Las Palmas, Canarie. ‘MATRIMONI GAY E ABORTO SONO SACRAMENTI SATANISTI’ – noalsatanismo.myblog.it/?p=165 http://www.radiospada.org/2016/02/messe-nere-ostie-e-bambini-profanati/12 feb 2016 – La pratica delle messe nere è politically and legally correct. … si rompe il primo, se si è fatalmente single e/o felicemente gay, e via discorrendo. ‘MATRIMONI GAY E ABORTO SONO SACRAMENTI SATANISTI’
https://www.facebook.com/eliseo.ditocco Eliseo Di Tocco · tu sei scimmia darwin, con evoluzionismo GENDER Sodoma? veramente, mi sembrava che avessi scritto io l’articolo prima di te: in questa notizia! http://www.ansa.it/sito/notizie/mondo/asia/2017/03/05/cina-liglobalizzazione-interesse-tutti_aefc5b20-77f1-4f97-a76d-db9baaa79d24.html

SALMAN SAUDI ARABIA SHARIAH ] hai pregato poco ieri: il tuo satana Allah petrodollari dei pedofili poligami: il Gufo SpA FMI al Bohemian Grove, ecco perché oggi lui sembra in pessima salute! ogni RESISTENZA è futile! DRINK YOUR POISON MADE BY YOURSELF!
=========

logo-sanmichele-300×300

No al satanismo

PER INFORMARSI E DIFENDERSI DAGLI INGANNI DELLE SETTE E DALLE IDEOLOGIE DI ODIO E DISCRIMINAZIONE CONTRO I CRISTIANI NEL MONDO
Mese: novembre 2016
JP Morgan chiede, Obama comanda e Renzi esegue: così nasce la “riforma” che svenderà l’Italia alle banche e al ‘Nuovo ordine mondiale’

In questo blog, abbiamo più volte documentato come il sistema di Obama, come quello di Hillary Clinton, sia decisamente anticristiano e sia stato direttamente influenzato dalle ideologie del luciferiano S.Alinsky, promotore del “radical comunismo”. Renzi con il suo governo (non votato dal popolo) ha dimostrato di essere il servo di questi poteri.

https://noalsatanismo.wordpress.com/2016/07/19/il-luciferiano-alinsky-il-mentore-di-obama-e-di-hillary-clinton/Risultati immagini per RENZI JP MORGAN

Più di una volta Renzi ha affermato: “Sono gli italiani a chiedercelo (di modificare la costituzione, ndr)”. Eppure gli italiani non hanno mai chiesto che le riforme venissero fatte nel modo deliberato dal Parlamento! GUARDA CASO, questa riforma (sottoposta a referendum il 4 dicembre 2016) ha avuto l’endorsement di Obama&Clinton, della Merkel (Ue, Bce) e guarda caso, la riforma targata Renzi&Boschi ricalca in modo impressionante i punti di un documento redatto dal fondo d’investimento americano JP Morgan e pubblicato nel 2013. Il titolo è “The Euro area adjustment: about halfway there”: il documento della JPM si compone di 16 pagine. Quasi tutte sono dedicate alla disamina economica della situazione europea, effettuata sotto vari punti di vista. Verso la fine della “ricerca”, la JPM trae le conseguenze politiche alle pagine 12 e 13 ed è questo che appare estremamente preoccupante. Vediamo perché.Riferendosi ai Paesi che JPM definisce, non certo benevolmente, come “periferici” (si tratta di Portogallo, Spagna, Italia e Grecia), la ricerca elenca così i gravi difetti di queste periferie:

1)”poteri esecutivi deboli”

2)”stati centrali deboli rispetto alle regioni”

3)”protezione costituzionale dei diritti del lavoro”

4)”sistemi di costruzione del consenso che favoriscono il clientelismo politico”

5)”il diritto alla protesta che ostacola i cambiamenti rispetto allo status quo”….

Vediamo come Renzi&Boschi (con l’avallo di Alfano&Lupi) hanno ossequiosamente obbedito a queste indicazioni, nella riforma costituzionale.

1) La riforma potenzia enormemente il potere esecutivo rispetto al potere legislativo, con l’aggravante che con la legge elettorale vigente nel momento in cui andremo a votare tutto il potere verrà posto in mano ad un unico partito, che avrà una maggioranza parlamentare bulgara.

2) La riforma toglie quasi tutti i poteri alle regioni ed, in più, afferma perentoriamente il principio della supremazia statale, in base al quale il governo centrale può annullare qualsiasi legge regionale.

3) La riforma non intacca, di per sé, i diritti del lavoro. Il governo ci ha pensato in un altro modo, annullando le garanzie dei lavoratori previste nello statuto precedente.

4) La riforma si adegua a quanto richiesto da JPM riducendo al minimo il consenso popolare. Infatti, il Senato non viene eletto dal popolo, mentre alla Camera (come previsto dall’Italicum) almeno i 2/3 dei deputati non saranno scelti dal popolo, ma saranno nominati dai partiti, annullando, così, il “fastidio” di dovere cercare il consenso popolare. Sarà solo una ristretta oligarchia (di cui JPM è rappresentante mondiale) a decidere. Fine del consenso popolare.

5) Occorre porre fine all’altro “fastidio” costituito dalle proteste popolari. Infatti, Renzi&Boschi hanno cercato di squalificare ogni dissenso, con i termini più offensivi usati nei confronti di chi osa avere pareri diversi dai loro. I dissenzienti, secondo loro, non sono cittadini che esprimono il proprio parere ai sensi dell’articolo 21 della vigente Costituzione, ma sono una “accozzaglia” di gente impresentabile. Mai un presidente del consiglio si era espresso così nella storia dell’Italia repubblicana.

Dopo avere elencato i difetti politici delle “periferie”, JPM scrive che poco si è mosso nel senso desiderato in Spagna, mentre “il testo chiave sarà in Italia, dove il nuovo governo (Renzi,ndr) ha chiaramente l’opportunità di impegnarsi in una significativa riforma politica” (pagina 13 della ricerca).

Leggendo il documento in questione si capisce più chiaramente chi sia il vero burattinaio di tutta questa triste vicenda e si capisce anche perché il premier scout abbia telefonato ad Obama la notte stessa in cui venne votata la legge Cirinnà e perché lo stesso premier si sia recato recentemente alla Casa Bianca per trovare sostegno al suo sì.

L’Italia costituisce ancora una anomalia cattolica nel panorama politico e culturale mondiale, anomalia che occorre quanto prima eliminare.

E’ sommamente triste che si sia prestato a questo gioco un premier “dichiaratamente cattolico”. Ed è anche preoccupante che tanti cattolici, in questa circostanza, non se ne accorgano. Un serissimo motivo in più per dire NO AL REFERENDUM.
renzello
referendum_no_cdnf_-famiglia
Condividi:
Pubblicalo

Posted on 30 novembre 2016Posted in Criminologia e sètte
NO M5S: la Raggi impone la ‘rieducazione gender’ nelle scuole finanziata coi soldi dei contribuenti!
NO M5S: la Raggi impone la ‘rieducazione gender’ nelle scuole finanziata coi soldi dei contribuenti!

M5S= servi della casta (al contrario di quello che propagandano)! La Raggi (attuale sindaco grillino di Roma) ha introdotto il gender pure nel bilancio della Capitale, ovvero ha imposto la “rieducazione gender” nelle scuole coi soldi dei contribuenti! quindi anche il via alla pratica disumana di UTERO IN AFFITTO, sfruttamento di donne e bambini ridotti a merce! Alcuni Consiglieri “valorosi” erano riusciti a bloccare la mozione del M5S che chiedeva l’inserimento della suddetta propaganda gender nel bilancio di Roma Capitale. Ma la maggioranza ieri è riuscita a discuterla ed approvarla.

L’unico partito che ha votato contro è stato Fratelli d’Italia. Questa la dichiarazione del consigliere Maurizio Politi, che parla di una “pericolosa deriva ideologica da parte del M5S”:
“Il M5S dimostra sempre di più la sua vicinanza alle politiche LGBT tipica della precedente Giunta Marino. L’approvazione avvenuta ieri, con il solo voto contrario di Fratelli d’Italia, del documento con il quale si impegna il Sindaco Virginia Raggi a realizzare un bilancio economico secondo prospettive gender, oltre ad essere inutile, rappresenta l’ ennesimo attacco antropologico alla Famiglia.

Pensare che nel bilancio di Roma Capitale, debbano essere previsti strumenti finanziari e di programmazione che vadano a valorizzare le diverse identità di genere, ha il solo fine esclusivo di attaccare le diversità tipiche dell’uomo e della donna, e nulla a che vedere con la salvaguardia dei giusti diritti.

Pensare di promuovere con i bilanci pubblici le varie teorie sessuali ed economiche tipiche delle associazioni LGBT che hanno portato l’Europa a riconoscere ufficialmente decine di gender diversi, senza alcuna considerazione del dato biologico proprio di ogni persona, rischia di essere propedeutico all’inserimento in pianta stabile, all’interno delle scuole comunali, di teorie che mirano a plagiare lo sviluppo dei nostri figli.

Vigileremo attentamente che la deriva ideologica assunta dal M5S, che nelle sue linee programmatiche di governo della città, aveva affermato: “Siamo portatori di una visione del mondo biocentrica che si oppone all’antropocentrismo che nella cultura occidentale ha trovato la massima espressione (…). Oggi, alla difesa di questi diritti (…) si aggiunge la lotta con lo specismo.”, in pratica negando che esista alcuna differenza tra l’essere umano e qualsiasi altra specie animale, ed oggi, quindi, pensa di usare le risorse pubbliche per scopi meramente ideologici che nulla hanno a che vedere con i problemi dei romani.”

M5S non solo attacca LA FAMIGLIA e permette il plagio dei nostri figli, ma attacca anche la fede cristiana in molti modi: lo avevamo già visto nelle PARODIA BLASFEMA DI GRILLO al teatro Lingotto di Torino, con la “comunione sacrilega” di grilli rinsecchiti al posto dell’Ostia consacrata, dicendo “questo è il mio corpo”…L’ex comico/guru, che non fa neanche più ridere, ha insultato milioni di credenti (aprile 2016).Risultati immagini per grillo comunione sacrilega

Recentemente gli attivisti di M5S non hanno avuto di meglio da fare che chiedere di abolire la S. MESSA DI NATALE al Municipio XIII: nella struttura municipale “da sempre la S. Messa di Natale viene celebrata lì”, dicono Maurizio Politi, consigliere comunale Fdi con Andrea Saponaro e Camilla Trombetti, dirigenti Fratelli d’Italia.Roma, i grillini “tagliano” la messa di Natale. Fratelli d’Italia: è ridicolo Che fastidio dà la S.Messa di Natale ai fanatici ignoranti grillini, che chiedono di abolirla e al suo posto di “fare assurdi festeggiamenti di non si sa bene cosa”?….

“Comunichiamo ai consiglieri del M5S che tante religioni e credenze non festeggiano il Natale, come i cristiani, e sarebbe assurdo vietare a qualcuno un momento di preghiera tradizionale, che nulla toglie a chi non crede. Ci auguriamo, quindi, che non tutti i consiglieri di maggioranza, siano così strumentali e ignoranti, come i presentatori dell’atto, e boccino la richiesta”.

Fonti http://www.secoloditalia.it/2016/11/messa/

http://www.notizieprovita.it/economia-e-vita/gender-a-roma-il-m5s-inserisce-il-genere-nel-bilancio/
#STOPuteroinaffitto: firma e fai firmare qui la petizione
contro l’inerzia delle autorità di fronte alla mercificazione delle donne e dei bambini
Condividi:
Pubblicalo

Posted on 30 novembre 2016Posted in Criminologia e sètte3 commenti
L’esercito silenzioso di suore che salvano donne e bambini dalla tratta (bambini rapiti per traffico di organi da Isis)
L’esercito silenzioso di suore che salvano donne e bambini dalla tratta (bambini rapiti per traffico di organi da Isis)

Quasi quotidianamente purtroppo veniamo a conoscenza di violenze e schiavitù perpetrati su donne e bambini (ANCHE L’UTERO IN AFFITTO E’ VIOLENZA SULLE DONNE), tratta di esseri umani in diverse parti del mondo. Sonomilioni le bambine che spariscono ogni anno, anche a causa dell‘aborto “selettivo” imposto dallo stato, come avviene in Cina ed in India…Le ultime notizie di orrori perpetrati su donne e bambini per IL TRAFFICO DI ORGANI giunge ora dalla martoriata Siria e da Idlib (nel nord-ovest del Paese). Si tratta di un traffico di organi prelevati da bambini rapiti, in pieno giorno, da gruppi di “ignoti” che riescono a circolare impuniti e indisturbati: IL NUOVO BUSINESS DEI JIHADISTI DI ISIS, oltre al petrolio, traffico di armi e reperti archeologici..

Le famiglie che sono riuscite a salvare i loro figli dall’arruolamento forzato, imposto dal imam saudita Abdallah Al Muhasni nell’hinterland e nei paesini intorno alla città di Idlib, vivono ora nel terrore: un bambino al giorno scompare nel nulla e poi viene venduto…http://www.asianews.it/notizie-it/Idlib,-bambini-rapiti-per-traffico-di-organi.-Il-nuovo-business-dei-jihadisti-39152.html
Ma il Bene si muove, a volte in silenzio.
Esiste un esercito “speciale”, un esercito di 1100 suore che va in soccorso delle vittime della tratta di esseri umani. Questo esercito appartiene a un’organizzazione cattolica istituita nel 2009, Talitha Kum, attualmente operante in 80 paesi ma che si sta espandendo fino a 140 paesi, perchè la tratta e la schiavitù sta aumentando a livello globale.
gesc3b9christ20jairus20daughter4
talithakum

Talitha Kum è un’espressione che si trova nel Vangelo di Marco, capitolo 5, versetto 41. La parola tradotta dall’aramaico significa: “fanciulla, io ti dico, alzati”. Queste parole sono rivolte da Gesù alla figlia di Giairo, una dodicenne che giaceva apparentemente senza vita. Gesù, dopo aver pronunciato queste parole la prese per mano e lei immediatamente si alzò e si mise a camminare.

La parola “Talitha Kum” ha il potere trasformatore della compassione e della misericordia, che risveglia il profondo desiderio di dignità e di vita assopito e ferito dalle tante forme di sfruttamento.
Talitha Kum, contro la tratta nei cinque Continenti

“Talitha Kum” nasce nel 2009 per coordinare e rafforzare le attività contro la tratta nei cinque continenti. E’ una rete di reti organizzate differentemente, nel rispetto dei diversi contesti. E’ un progetto dell’Unione internazionale delle superiori generali (Uisg) in collaborazione con l’Unione superiori generali (Usg).

Prevenire, assistere, denunciare
Sono diversi gli obiettivi. Tra questi, “la promozione del lavoro in rete tra persone consacrate e altre organizzazioni sociali, religiose e politiche”. Un altro nodo centrale è il rafforzamento delle azioni esistenti “di prevenzione, sensibilizzazione e protezione. Tra le finalità, anche quella di denunciare “le cause dello sfruttamento”.

Papa Francesco: la tratta è una vergognosa piaga
Papa Francesco lo scorso 8 febbraio 2016, in occasione della Giornata di preghiera e riflessione contro la tratta di persone, aveva denunciato questa vergognosa piaga e incoraggiato quanti si impegnano per contrastarla:

“Incoraggio quanti sono impegnati ad aiutare uomini, donne e bambini schiavizzati, sfruttati, abusati come strumenti di lavoro o di piacere e spesso torturati e mutilati. Auspico che quanti hanno responsabilità di governo si adoperino con decisione a rimuovere le cause di questa vergognosa piaga, una piaga indegna di una società civile”.

La tratta segue delle rotte ma non ha confini. Lo sfruttamento è diffuso in molte città, spesso tra occhi apparentemente distratti. La rete “Talitha Kum” non solo vede ma soprattutto lenisce queste sofferenze, in una società sempre meno pronta a tutelare la dignità delle persone.

Nella loro pagina, si legge che:
Ogni anno, le vittime della tratta sono tra 800,000 a 2 milioni di persone che attraversano le frontiere internazionali. Tra queste, 80 per cento sono donne e ragazze; fino al 50 percento sono minorenni (USA TIP Report, 2004), 66% donne, 13% ragazze, 12% uomini, 9% ragazzi.
Persone diventano vittime della tratta per:
sfruttamento sessuale
lavoro forzato
servitù domestica
matrimonio forzato
rimozioni di organi
sfruttamento dei bambini (l’accattonaggio, commercio sessuale e guerra)
Lo sfruttamento sessuale è molto alto nel crimine della tratta di persone (79%) seguito dal lavoro forzato (18%). La tratta dei bambini è la terza più grande attività criminale nel mondo.

Le suore di Talitha Kum: ” Come donne consacrate viviamo in solidarietà con i nostri fratelli e sorelle che soffrono le conseguenze del male della tratta di persone. Condividiamo la nostra vita con chi è in situazione di vulnerabilità sociale e rischio di tratta. Abbiamo accolto l’invito di stare dalla parte di chi è discriminato, sfruttato e vittimizzato dalla schiavitù moderna rompendo il silenzio, l’indifferenza e il conformismo che sostengono la tratta di persone e ogni forma di mercificazione della vita. Valorizziamo e promuoviamo la collaborazione e la partnership con tutte le organizzazioni che sono impegnate ad eliminare la tratta di persone e le sue cause.”

Le suore coinvolte si travestono da persone comuni, mettono a rischio la propria vita infiltrandosi per salvare anche dalle strade e dai bordelli donne e bambini vittime di sfruttamento sessuale.

Le stime sulla tratta di essere umani, denunciata da questa associazione, sono agghiaccianti:
l’1% della popolazione del mondo è oggetto di traffico di diversi tipi, per un numero pari a circa 73 milioni di persone
di questi, 70% sono donne e la metà è minore di 16 anni.

Uno dei coordinatori di Talitha Kum è John Studzinsky, vicepresidente della banca d’investimento americana Balckstone Group, che ha descritto i casi più terribili che l’Associazione ha denunciato: “Non sto cercando di essere sensazionale, ma sto cercando di sottolineare il fatto che questo è un mondo che ha perso l’innocenza … dove forze oscure sono attive“, ha detto Studzinski ad una Conferenza sul traffico di donne e bambini, tenuta dalla Fondazione Reuters Thomson:
una donna è stata tenuta prigioniera una settimana senza cibo, costretta a mangiare le proprie feci perchè non era riuscita a fare sesso con 12 clienti al giorno
un’altra donna è stata invece costretta a fare sesso con un gruppo di 10 uomini contemporaneamente.

Le suore di Talitha Kum sono molto attive anche nel salvare i bambini che vengono venduti come schiavi dai loro genitori, e stanno creando una rete di case in Africa, nelle Filippine, in Brasile e in India per metterli al sicuro. Hanno addirittura raccolto fondi per acquistare questi bambini.

Studzinski ha infine spiegato che la rete di religiose sta cercando di contrastare anche la schiavitù presente nella catene di produzione, sfruttamento di lavoro anche minorile, e si sta infiltrando per scoprire gli abusi, lavorando fianco a fianco alla gente del posto, che arriva a guadagnare anche soli 2 centesimi l’ora.

In tale ambito, ha inoltre riferito che il gruppo Talitha Kum viene contattato da società intente a scoprire cosa accade nei paesi in cui operano.

Fonti http://www.internationalunionsuperiorsgeneral.org/it/missione/talitha-kum/

http://it.radiovaticana.va/news/2016/01/25/roma,_incontro_di_talitha_kum,_rete_contro_la_tratta/1203597

Condividi:
Pubblicalo

Posted on 30 novembre 2016Posted in Criminologia e sètte
Chiesa devastata a Perugia: riti satanici, odio anticristiano, non “bravate o solo vandalismo”
Chiesa devastata a Perugia: riti satanici, odio anticristiano, non “bravate o solo vandalismo”
L’Assessore alla cultura Teresa Severini: ” Accanimento macabro contro il sacro, è profanazione, non vandalismo”. Questore: “Sospetto riti satanici”.
Un messale bruciato, vetri spaccati, panche divelte e rovesciate oltre a residui di cera rossa attaccati all’altare. È ridotta così la Cappella degli Infermi – dell’ex ospedale di Monteluce -, coperta di cenere e polvere, dopo gli atti vandalici che nella notte tra martedì 22 novembre e mercoledì 23 novembre 2016 l’hanno devastata.

GUARDA LA GALLERY

La cappella Un gran trambusto a partire da questa mattina davanti alla nuova Monteluce, a Perugia. Le macchine della polizia sono posteggiate davanti alla piazza da qualche ora dopo che gli operai del cantiere li hanno avvertiti che, nella notte, qualcuno si deve essere introdotto nella cappella. Alla piccola chiesa non si accede liberamente, perché è avvolta dalle recinzioni dei cantieri circostanti. L’unico cancello che consente l’ingresso chiude alle 17, quando gli operai se ne vanno. I vandali sono entrati probabilmente scavalcando, nella notte, quando potevano essere sicuri di non essere visti

L’allarme È stata la forte puzza di bruciato a mettere in agitazione gli operai del cantiere della nuova clinica di Porta Sole, dietro all’ex ospedale di Monteluce. «All’inizio, appena arrivati, abbiamo pensato a un problema nei nostri lavori – racconta uno di loro – poi abbiamo capito che l’odore veniva dalla cappella». Hanno immaginato che ci fosse ancora qualcuno dentro e non hanno osato avvicinarsi. «Così ho chiamato la polizia, intorno alle 7.30 di questa mattina», riferisce il capocantiere Bruno Capoccia.

Indagini in corso Sul posto per le indagini è subito arrivata la polizia – a Monteluce anche il neo questore, Francesco Messina – che mantiene ancora il massimo riserbo. Ma chi all’interno del cantiere ci lavora non ha dubbi: «Deve essere stato qualcuno che voleva fare qualcosa CONTRO LA RELIGIONE». Lo spettro del RITO SATANICO c’è… Intanto la scientifica è al lavoro da questa mattina per fare tutti i rilievi necessari e, assicura la Polizia «bisogna ancora definire la competenza, le indagini andranno avanti». Sul posto, per un sopralluogo, si è recato l’assessore regionale Antonio Bartolini, titolare della delega al patrimonio regionale.

«Indignata» A stretto giro è arrivato il commento della presidente della Regione, Catiuscia Marini: «Un atto molto grave che ci lascia esterrefatti ed amareggiati. Esprimo la più ferma condanna di simili atti vandalici. Mi provoca molta indignazione ed amarezza il fatto che un edificio di culto, come la Cappella di Monteluce, che ha anche un grande valore culturale per gli affreschi che lì sono stati realizzati da Gerardo Dottori, venga fatto oggetto di tali atti che offendono il nostro patrimonio culturale, già profondamente ferito a causa degli eventi sismici».

L’assessore La notizia dello scempio e della profanazione delle quali è stata oggetto questa notte, da parte di ignoti, la Cappella dell’ex policnico di Monteluce, dove Gerardo Dottori realizzò nel 1943 un importante ciclo pittorico, crea stupore e indignazione. «Le immagini restituiscono un accanimento nella distruzione degli arredi e una profanazione dei medesimi», ha scritto in una nota l’assessore alla cultura del Comune di Perugia Teresa Severini. «Il messale bruciato e segni inquietanti lasciati sull’altare con cera rossa colata, fanno venire in mente rappresentazioni macabre e non solo vandalismo. Purtroppo, anche il murale di Dottori sopra l’altare con la ‘Salus infirmorum’ ha subito danni in più parti per i colpi inferti. Per il resto, le pitture di Dottori della calotta absidale non sembrano essere stati toccate, ma si attendono i risultati delle indagini della scientifica prontamente intervenuta, così come il questore e la Soprintendenza». Il Comune di Perugia, nel 1995 provvide al risanamento della calotta e al restauro di tutto il ciclo, con la partecipazione dei frati della Cappellania per salvaguardare questo unicum. Parimenti, nella progettazione della Nuova Monteluce, la chiesa è stata salvaguardata e sono state anche poste condizioni per la sua risistemazione esterna. «Ci si augura che si faccia presto piena luce su questo brutto episodio, la cui tipologia sembrava essere da tempo estranea alla nostra città».

Fonte http://www.umbriaon.it/2015/perugia-a-monteluce-cappella-devastata/
Condividi:
Pubblicalo

Posted on 30 novembre 2016Posted in Criminologia e sètte
Il Papa: Dio rivela il Suo mistero agli umili, non ai dotti e ai sapienti. Le Litanie dell’umiltà
Il Papa: Dio rivela il Suo mistero agli umili, non ai dotti e ai sapienti. Le Litanie dell’umiltà

Dio rivela il suo mistero agli umili, non ai dotti e ai sapienti. A coloro che “camminano davanti al Signore”, guardati e custoditi da Dio, “non l’umiltà di quello che diceva: ‘Io sono umile, ma orgoglioso di esserlo’”. L’ha detto papa Francesco nell’omelia della messa celebrata a Casa santa Marta il 29 novembre 2016, prendendo spunto dalla “Lode di Gesù al Padre”, di cui narra il Vangelo odierno di Luca.

Il Papa ha sottolineato la preferenza di Dio per chi sa capire i suoi misteri, non i dotti e i sapienti, ma il “cuore dei piccoli”. Anche la Prima Lettura, piena “di piccoli dettagli”, ha osservato Francesco, “va su questa strada”. Il profeta Isaia infatti parla di “un piccolo germoglio” che “spunterà dal tronco di Iesse”, e non di “un esercito” che porterà la liberazione.

E i piccoli sono i protagonisti anche del Natale. “Poi, a Natale vedremo questa piccolezza, questa cosa piccola: un bambino, una stalla, una mamma, un papà … Le cose piccole. Cuori grandi ma atteggiamento di piccoli. E su questo germoglio si poserà lo Spirito del Signore, lo Spirito Santo, e questo germoglio piccolo avrà quella virtù dei piccoli, e il timore del Signore. Camminerà nel timore del Signore. Timore del Signore che non è la paura: no. E’ fare vita il comandamento che Dio ha dato al nostro padre Abramo: ‘Cammina nella mia presenza e sii irreprensibile’. Umile. Questa è umiltà. Il timore del Signore è l’umiltà”. E solo i piccoli “sono capaci di capire” pienamente “ il senso dell’umiltà”, il “senso del timore del Signore”, perché “camminano davanti al Signore”, guardati e custoditi, “sentono che il Signore dà loro la forza per andare avanti”. E’ questa la vera umiltà.

“Vivere l’umiltà, l’umiltà cristiana, è avere questo timore del Signore che – ripeto – non è paura, ma è: ‘Tu sei Dio, io sono una persona, io vado avanti così, con le piccole cose della vita, ma camminando nella Tua presenza e cercando di essere irreprensibile’. L’umiltà è la virtù dei piccoli, la vera umiltà, non l’umiltà un po’ di teatro: no, quella no. L’umiltà di quello che diceva: ‘Io sono umile, ma orgoglioso di esserlo’. No, quella non è la vera umiltà. L’umiltà del piccolo è quella che cammina alla presenza del Signore, non sparla degli altri, guarda soltanto il servizio, si sente il più piccolo … E’ lì, la forza”.

E’ “umile, molto umile” anche la ragazza che Dio “guarda” per “inviare Suo Figlio”, e che subito dopo va dalla cugina Elisabetta, e non dice nulla “di quello che era accaduto”. L’umiltà è così”, ha ripetuto Francesco, ”camminare nella presenza del Signore”, felici, gioiosi perché “guardati da Lui”, ”esultanti nella gioia perché umili”, proprio come si narra di Gesù nel Vangelo odierno. “Guardando Gesù che esulta nella gioia perché Dio rivela il suo mistero agli umili, possiamo chiedere per tutti noi la grazia dell’umiltà, la grazia del timore di Dio, del camminare nella sua presenza cercando di essere irreprensibili. E così, con questa umiltà, possiamo essere vigilanti nella preghiera, operosi nella carità fraterna ed esultanti di gioia nella lode”.

Litanie dell’umiltàgesù-e-maria-2

Da ogni odio e da ogni invidia; Liberaci o Signore

Da ogni risentimento e rancore; Liberaci o Signore

Da ogni rivalsa; Liberaci o Signore

Da ogni pregiudizio; Liberaci o Signore

Da ogni forma di egoismo; Liberaci o Signore

Da ogni ingiustizia e da ogni viltà; Liberaci o Signore

Da ogni tendenza a giudicare e condannare; Liberaci o Signore

Dalla mormorazione e dalla critica; Liberaci o Signore

Da ogni giudizio affrettato e da ogni calunnia; Liberaci o Signore

Dall’orgoglio e dall’ostentazione; Liberaci o Signore

Da ogni permalosità e impazienza; Liberaci o Signore

Dalla tendenza ad appartarci; Liberaci o Signore

Dal sospetto e dalla sfiducia; Liberaci o Signore

Da ogni cattiva disposizione; Liberaci o Signore

Da ogni forma d’indifferenza; Liberaci o Signore

Da ogni prepotenza; Liberaci o Signore

Da ogni scortesia e sospetto; Liberaci o Signore

Da ogni suggestione del demonio; Liberaci o Signore

Da ogni offuscamento delle passioni; Liberaci o Signore

Perchè vogliamo veramente bene ai nostri fratelli; Esaudiscici Signore

Perchè siamo tra noi un cuore solo e un’anima sola; Esaudiscici Signore

Perchè i nostri sentimenti siano come quelli del tuo cuore; Esaudiscici Signore

Perchè rimaniamo uniti nello spirito; Esaudiscici Signore

Perchè siamo concordi nell’azione; Esaudiscici Signore

Perchè sappiamo comprenderci; Esaudiscici Signore

Perchè sappiamo ammettere i torti; Esaudiscici Signore

Perchè sappiamo perdonarci reciprocamente; Esaudiscici Signore

Perchè diventiamo servi premurosi gli uni degli altri; Esaudiscici Signore

Perchè siamo sempre sinceri e aperti fra di noi; Esaudiscici Signore

Perchè nelle nostre case regni la gioia della carità; Esaudiscici Signore

Perchè nella nostra carità il mondo veda il Signore; Esaudiscici Signore

Gesù, che sei venuto sulla terra per servire gli uomini

Rendi il nostro cuore simile al tuo

Gesù, che hai amato i poveri; Rendi il nostro cuore simile al tuo

Gesù, che hai consolato i sofferenti; Rendi il nostro cuore simile al tuo

Gesù, che hai sofferto con i peccatori; Rendi il nostro cuore simile al tuo

Gesù, che hai parlato dolcemente a chi ti schiaffeggiava e ti tradiva;

Rendi il nostro cuore simile al tuo

Gesù, che hai raccolto l’invocazione del ladrone; Rendi il nostro cuore simile al tuo

Gesù, che hai lodato il buon samaritano; Rendi il nostro cuore simile al tuo

Gesù, che sei morto sulla croce; Rendi il nostro cuore simile al tuo

Gesù, che continui a rinnovare il tuo sacrificio d’amore per noi;

Rendi il nostro cuore simile al tuo

Gesù, che ti fai cibo per sostenerci nel nostro cammino;

Rendi il nostro cuore simile al tuo

Santa Maria, Vergine piccola ed umile; Prega per noi

Santa Maria, Vergine piena d’amore e di carità; Prega per noi

Agnello di Dio, che vivi nell’amore del Padre.Abbi pietà di noi.

Agnello di Dio, che hai portato agli uomini l’amore del Padre. Esaudiscici.

Agnello di Dio, che t’immoli per amore degli uomini. Convertici.

Perdonaci, o Signore tutti i nostri peccati.

Come noi perdoniamo a coloro che ci hanno offeso.
PREGHIAMO
O Dio, che resisti ai superbi e dai la grazia agli umili: concedici la virtù della vera umiltà, di cui l’Unigenito tuo Figlio s’è fatto esempio, affinché non provochiamo mai il tuo sdegno con l’orgoglio, ma otteniamo piuttosto il dono del tuo amore ubbidendo umilmente alla tua Parola. Per Cristo Nostro Signore. Amen.barracatolicactv_12a

http://www.asianews.it/notizie-it/Papa:-Dio-rivela-il-suo-mistero-agli-umili,-non-ai-dotti-e-ai-sapienti-39272.html
Condividi:
Pubblicalo

Posted on 29 novembre 2016Posted in Spiritualità
“Ordine del Drago”: una setta satanica che si spaccia per associazione culturale
“Ordine del Drago”: una setta satanica che si spaccia per associazione culturale

FOTO di copertina: San Michele Arcangelo sconfigge Satana il “serpente drago”, dalla Basilica di San Marco a Venezia

E’ TRISTE VEDERE QUANTI GIOVANI INCONSAPEVOLI SONO ISCRITTI ALLA PAGINA Facebook “Ordine del Drago”, che è collegata alla sedicente Associazione culturale LA VIA DEL DRAGO E CORRISPONDE ALL’ ORDINE DRACONIANO -ORDO DRACONIS e ovviamente viene presentato come un ‘cammino di consapevolezza’ (bei paroloni per imbonire), non per quello che veramente è, cioè UNA SETTA ABUSANTE: gli adolescenti specialmente sono i più esposti a queste menzogne, spacciate per ‘studi culturali ‘. ATTENZIONE ALLE SETTE SATANICHE IN INTERNET: Genitori, i vostri figli entrano in questi gruppi per curiosità senza rendersi conto dei PERICOLI REALI!
Guardate cosa dicono questi astuti ‘VIP’ di questa cerchia di ‘iniziati’ o eletti della setta: https://www.youtube.com/watch?v=nxFGLSGV2vYAL MINUTO 7:56
“i primi 4 livelli di iniziazione esoterica comprendono la conoscenza del bene e del male” NON VI RICORDA NIENTE?
E’ l’antica menzogna del serpente (il DRAGO dell’Apocalisse):
“voi sarete come dèi avendo la conoscenza del bene e del male”, GENESI 3,1-5(la Parola di Dio è sempre vera e attuale, oggi più che mai)..SONO MOLTO FURBI questi signori (avvocati, commercialisti, giornalisti, si dicono) che si spacciano per ‘associazione culturale ‘… balle spaziali che mirano solo a rendere schiavi i più giovani fragili e disinformati.
aeaeced5e306e7e56c646ef3c1103129
dragon_rouge2

Immagini del Tempio della setta satanista Ordo Draconis

QUESTI FALSI MAESTRI SI CONTRADDICONO: infatti, nel loro ‘spazio domande’ su ask.fm Ordine del Drago @laViaDel Drago, dove rispondono ai quesiti degli ‘eventuali seguaci ‘ catturati nella rete, alla fine AMMETTONO DI ESSERE SATANISTI, leggete questa botta-risposta che abbiamo copiato direttamente dal loro spazio ask.fm:
” DOMANDA Sul vostro sito gemello ilsapere.orgsostenete che Satana è reale ed è il dio originale dell’umanità. Siete sicuri delle vostre affermazioni, ma nonostante ciò dite che non siete satanisti. che senso ha? Inoltre citate il sito Joy of Satan come satanismo spirituale, gruppo recentemente scoperto essere nazista..
RISPOSTA Salve,
Il Portale “Il Sapere” è gestito da un redazione che ha lo scopo di raccogliere gli Articoli ritenuti interessanti e pubblicarli sulla testata. Quegli articoli servono da stimolo e da specchio della realtà atti a far capire che la verità spesso non è quella che si crede.
Questa è però una contraddizione ISTRUTTIVA, voluta dall’Ordine.”

CAPITO L’ASTUTA MENZOGNA? RIFILANO IL SATANISMO PIU’ BECERO, AMMANTATO DALLO SLOGAN DI “CAMMINO DI CONSAPEVOLEZZA”…

E QUESTI VIP SATANISTI -che si definiscono Maestri dell’Ordine- CHIEDONO PURE SOLDI: all’inizio per l’iscrizione,(per le “spese vive”, chissà mai quali…) e poi ad ogni livello si chiedono sempre più soldi…ma tutto viene spacciato come’ sovvenzione per lo studio e per le conferenze ‘ …
Dicono nel loro sito che il Drago Nero rappresenta Colui (quindi una ‘divinità’) che possiede tutte e tre le Conoscenze
(=la triade satanica …che scoppiazza al contrario la Santissima Trinità Padre Figlio Spirito Santo)…

SOS ABUSI PSICOLOGICI, COS’E’ L’ORDINE DRACONIANO: pagina 28, capitolo III http://www.sosabusipsicologici.it/wp-content/uploads/pizzigati-20092.pdf

L’Ordo Draconis e Arti Adamantis (Ordine del Dragone e del Diamante nero) venne fondato a Stoccolma nel 1989 da Thomas Karlsson, leader compositore dei testi della band death metal satanista svedese THERION che è una band fortemente blasfema anticristiana ed esalta il padre del satanismo moderno Aleister Crowley che si faceva chiamare Maestro Therion 666 (parola dal greco antico per indicare la Bestia dell’Apocalisse, il Drago appunto…).
27380_artist
Thomas Karlsson, leader della band anticristiana Therion e della setta Ordo Draconis

DA NOTARE come i satanisti si servono di gruppi musicali per diffondere la loro meschina “propaganda” di rituali satanici in cui chi ascolta viene coinvolto, che lo voglia o no…Nell’immagine, una delle loro copertine inneggianti al “Dragone satana”, ma ve ne sono di peggiori fortementi oscene, violente ed anticristianetherion20-20lepaca20kliffothL’Ordo Draconis venne fondato da Karlsson, leader della band Therion e da altri sei maghi: è un percorso nella Magia nera, detto Cammino della mano sinistra, che si rifà alla Cabala, allo Yoga tantrico (da cui deriva la magia sessuale di Aleister Crowley) e agli insegnamenti di Crowley e alla MAGIA SESSUALE dell’Ordo Templi Orientis, branca della Massoneria (assoluta promiscuità sessuale, messe nere dette anche ‘gnostiche’ con obbligatoria ingestione di varie secrezioni corporali e sottomissioni…)

La Loggia Madre di questa setta è ancora a Stoccolma ma ci sono sedi di Logge dipendenti da essa anche in Italia, nella Loggia Sothis a Napoli, che è collegata alla setta satanica americana Tempio di Set, nata dalla divisione dalla Chiesa di Satana fondata in California da Anton LaVey.
luciferluciferaxi-130311195821-phpapp02-thumbnail-4
Testi diffusi dalla setta Ordo Draconis (le messa nera di A.Crowley)
Dagli anni 90, l’Ordo Draconis ha cominciato ad essere aperto al pubblico con celebrazioni cerimoniali….e ha cominciato ad essere fortemente pubblicizzato dai mass media con libri video e vari siti internet.

L’IDEOLOGIA DI QUESTA SETTA O ‘ASSOCIAZIONE’ E’ DI PER SE’ TOTALIZZANTE E ASSOLUTA: ufficialmente, sembra non ci sia alcun obbligo nel gruppo, si predica da un lato la ‘libertà dell’io’, che si illude di diventare ‘dio ‘, ma dall’altro lato la persona è chiusa nella cerchia interna : all’inizio il gruppo è aperto per attirare adepti, poi ci sono 11 livelli di iniziazione (livelli che corrispondono a 11 demoni sovrani o Qlipoth -primo cerchio chiuso), poi c’è il 12° Livello destinato soltanto alla CERCHIA INTERNA ESCLUSIVA, in cui domina il leader o fondatore della Loggia e si devono seguire i suoi dettami o LEGGI, di cui solo pochissimi sanno di cosa effettivamente si tratta…il tutto è molto nascosto e raggirato con bei paroloni…

Le pagine di questo sito La Via del Drago e della corrispondente pagina Fb Ordine del Drago sono piene di MENZOGNE PER IMBONIRE I GIOVANI: si dice infatti che si tratta di un ciclo di studi per elevare la Conoscenza, si dice che ‘tutte le religioni sono ben accette’, ma poi astutamente si aggiunge che “TUTTE LE ALTRE RELIGIONI HANNO PRECLUSO QUESTO CAMMINO DI CONOSCENZA”, che solo i grandi Maestri di questo fantomatico Ordine conoscono…Allora è evidente che qui si propone UN CULTO BEN PRECISO anticristiano e ovviamente solo se paghi e se ti adatti a seguire le ‘leggi’ e gli ‘esami’ a cui ti soppongono, potrai scoprire CHI sono questi Maestri…

Ci si può giustamente chiedere in un gruppo simile a ‘cosa sia sottoposto’ chi devia a questi princìpi o LEGGI, dato che la legge del segreto iniziatico vincola gli adepti…e ci sono severe ‘note di demerito o punizione ‘: anche queste molto avvolte nel mistero…

C’è anche chi scrive per chiedere spiegazioni e un ‘Maestro superiore ‘ risponde,
leggete questa botta-risposta che già fa capire l’andazzo delirante di queste sette :
” DOMANDA Con gli insegnamenti della Via del Drago è possibile far innamorare la persona amata? Se si, a quale livello del percorso, più o meno? Grazie!!
RISPOSTA Salve,
molto presto nel percorso lei potrebbe imbattersi nel modo in cui è possibile ottenere questo risultato, tuttavia probabilmente potrebbe anche accorgersi dell’inutilità del suo desiderio… Per l’appunto questa è una delle cose che tiene prigioniere le persone ” …
CIOE’ IN PRATICA L’AMORE PER GLI ALTRI NON SERVE, ANZI E’ UN OSTACOLO, tanto le “ammucchiate” te le fornisce già la setta! quello che conta è il POTERE, ma c’è un prezzo da pagare, non solo in soldi: LA SOTTOMISSIONE ad ogni tipo di abuso psicologico e fisico, L’OMERTA’ E LA MENZOGNA.
A BUON INTENDITOR POCHE PAROLE.
Condividi:
Pubblicalo

Posted on 29 novembre 2016Posted in Criminologia e sètte
Novena a Maria Immacolata
Novena a Maria Immacolata

L’8 dicembre è la Solennità dell’Immacolata Concezione. In preparazione a questa festa che celebra la Santissima Madre di Dio e Madre nostra, in tempo di Avvento, recitiamo questa Novena che comincia il 29 novembre e termina il 7 dicembre.

CANTO OMNE DIE di San Bernando di Chiaravalle (composto nel 1140-1150):0000000000000000000000000000000000000000000000000000000000000000
Ogni giorno anima mia canta le lodi di Maria,
Le sue feste, la sua vita così splendide venera.
Tutta bella, senza il segno di macchia pur minima, fa che puro e perciò lieto Te io lodi con fervore.
Che sia casto e pur modesto, dolce, buono, sobrio, pio, leale, ben attento e al contempo semplice, ricolmo nella mente della saggezza donata da Dio, anche il cuore e l’agire sia pervaso della grazia divina.
Vergine Santa, guarda quanta tentazione ci opprime qui,
porgi dunque il tuo sostegno, perchè stiamo strenui.
Sii l’aiuto e la difesa del popolo cristiano,
ottienici pace, perché i tempi difficili non ci turbino. Amen
PRIMO GIORNO
stellamatutina-icona-russa-madre-di-dio

Preghiera iniziale

Vergine purissima, concepita senza peccato, tutta bella e senza macchia dal primo istante, Ti venero oggi sotto il titolo di Immacolata Concezione. Il Tuo Divino Figlio mi ha insegnato, attraverso la Sua stima, rispetto e sottomissione a Te, quali onori e omaggi io Ti dovrei prestare. Tu sei il rifugio sicuro dei peccatori pentiti e per questo ricorro a Te, attraverso questa novena. Sei la Madre di Misericordia cui presento le mie miserie e ti chiedo di aiutarmi, poiché, dopo Gesù, sei tutta la mia speranza.
Con la Tua intercessione materna, Madonna piena di bontà e potere presso il Signore, Ti supplico di farmi ottenere … (esporre la grazia richiesta). Se ciò che Ti chiedo non è per la gloria di Dio ed il bene della mia anima, fammi avere quello che sia più conforme a entrambi. Amen!
Orazione del giorno
O Immacolata Concezione, questo dolce nome m’invita ad avere fiducia in Te, mi porta
conforto e fortifica la mia Fede. Maria, Madre mia, ho totale fiducia nella Tua potente
intercessione presso il Signore e Ti chiedo di aiutarmi a conservare sempre accesa in
mezzo al mondo la fiamma della Fede, che ho ricevuto nel Battesimo. Sii il mio soccorso,
Immacolata Concezione e ottienimi dal Nostro Padre Celeste, per i meriti di Tuo Figlio, la
grazia di … (esporre la richiesta). Amen!
Preghiera finale
Recitare un Padre nostro, un’Ave Maria e un Gloria.
O Maria concepita senza peccato, prega per noi che ricorriamo a te!
O Dio, che con l’Immacolata Concezione della Vergine, hai preparato al tuo Figlio una degna dimora e, in previsione della morte di Lui, l’hai preservata da ogni macchia, concedi anche a noi, per Sua intercessione, di giungere fino a Te, in purezza di spirito. Noi Te lo chiediamo per il Nostro Signore Gesù Cristo. Così sia! immacolata-picmix
SECONDO GIORNO2035033_orig
Preghiera iniziale

Vergine purissima, concepita senza peccato, tutta bella e senza macchia dal primo istante, Ti venero oggi sotto il titolo di Immacolata Concezione. Il Tuo Divino Figlio mi ha insegnato, attraverso la Sua stima, rispetto e sottomissione a Te, quali onori e omaggi io Ti dovrei prestare. Tu sei il rifugio sicuro dei peccatori pentiti e per questo ricorro a Te, attraverso questa novena. Sei la Madre di Misericordia cui presento le mie miserie e ti chiedo di aiutarmi, poiché, dopo Gesù, sei tutta la mia speranza.
Con la Tua intercessione materna, Madonna piena di bontà e potere presso il Signore, Ti supplico di farmi ottenere … (esporre la grazia richiesta). Se ciò che Ti chiedo non è per la gloria di Dio ed il bene della mia anima,fammi avere quello che sia più conforme a entrambi. Amen!
Orazione del giorno
O Immacolata Concezione, Tu più di qualunque altra creatura, conosci le mie debolezze
e viltà. O Maria, aiutami a resistere alle tentazioni e Ti prego oggi in modo particolare
per tutti quelli che soffrono nello spirito, nel cuore e nel corpo. Sii il mio soccorso,
Immacolata Concezione e ottienimi dal Nostro Padre Celeste, per i meriti di Tuo Figlio, la
grazia di … (esporre la richiesta). Amen!

Padre nostro, Ave Maria, Gloria al Padre
Preghiera finale
O Maria concepita senza peccato, prega per noi che ricorriamo a te!
O Dio, che con l’Immacolata Concezione della Vergine, hai preparato al tuo Figlio una degna dimora e, in previsione della morte di Lui, l’hai preservata da ogni macchia, concedi anche a noi, per Sua intercessione, di giungere fino a Te, in purezza di spirito. Noi Te lo chiediamo per il Nostro Signore Gesù Cristo. Così sia! immacolata-picmix

TERZO GIORNOvirgin_mother_and_children

Preghiera iniziale

Vergine purissima, concepita senza peccato, tutta bella e senza macchia dal primo istante, Ti venero oggi sotto il titolo di Immacolata Concezione. Il Tuo Divino Figlio mi ha insegnato, attraverso la Sua stima, rispetto e sottomissione a Te, quali onori e omaggi io Ti dovrei prestare. Tu sei il rifugio sicuro dei peccatori pentiti e per questo ricorro a Te, attraverso questa novena. Sei la Madre di Misericordia cui presento le mie miserie e ti chiedo di aiutarmi, poiché, dopo Gesù, sei tutta la mia speranza.
Con la Tua intercessione materna, Madonna piena di bontà e potere presso il Signore, Ti supplico di farmi ottenere … (esporre la grazia richiesta). Se ciò che Ti chiedo non è per la gloria di Dio ed il bene della mia anima, fammi avere quello che sia più conforme a entrambi. Amen!
Orazione del giorno

O Immacolata Concezione, Tu hai voluto, a Lourdes e a Fatima, indicarmi l’importanza e
l’efficacia della preghiera e del sacrificio, contribuendo all’opera di salvezza delle anime.
Dammi oggi una sete ardente di preghiera e sacrificio per amore delle anime più
bisognose. Sii il mio soccorso, Immacolata Concezione e ottienimi dal Nostro Padre
Celeste, per i meriti di Tuo Figlio, la grazia di … (esporre la richiesta). Amen!

Padre nostro, Ave Maria, Gloria al Padre
Preghiera finale
O Maria concepita senza peccato, prega per noi che ricorriamo a te!
O Dio, che con l’Immacolata Concezione della Vergine, hai preparato al tuo Figlio una degna dimora e, in previsione della morte di Lui, l’hai preservata da ogni macchia, concedi anche a noi, per Sua intercessione, di giungere fino a Te, in purezza di spirito. Noi Te lo chiediamo per il Nostro Signore Gesù Cristo. Così sia!immacolata-picmix
QUARTO GIORNO

Preghiera inizialef5ea5248422d3438272d9c531c880bde

Vergine purissima, concepita senza peccato, tutta bella e senza macchia dal primo istante, Ti venero oggi sotto il titolo di Immacolata Concezione. Il Tuo Divino Figlio mi ha insegnato, attraverso la Sua stima, rispetto e sottomissione a Te, quali onori e omaggi io Ti dovrei prestare. Tu sei il rifugio sicuro dei peccatori pentiti e per questo ricorro a Te, attraverso questa novena. Sei la Madre di Misericordia cui presento le mie miserie e ti chiedo di aiutarmi, poiché, dopo Gesù, sei tutta la mia speranza.
Con la Tua intercessione materna, Madonna piena di bontà e potere presso il Signore, Ti supplico di farmi ottenere … (esporre la grazia richiesta). Se ciò che Ti chiedo non è per la gloria di Dio ed il bene della mia anima, fammi avere quello che sia più conforme a entrambi. Amen!
Orazione del giorno
O Immacolata Concezione, Madre mia, prendimi per mano, conducimi a Gesù, per
scoprire, ascoltare e comprendere senza deformazione e in tutta purezza, verità e
chiarezza, la Parola di salvezza, così come il Tuo Divino Figlio l’ha rivelata. Sii il mio
soccorso, Immacolata Concezione e ottienimi dal Nostro Padre Celeste, per i meriti di
Tuo Figlio, la grazia di …(esporre la richiesta). Amen!

Padre nostro, Ave Maria, Gloria al Padre
Preghiera finale

O Maria concepita senza peccato, prega per noi che ricorriamo a te!
O Dio, che con l’Immacolata Concezione della Vergine, hai preparato al tuo Figlio una degna dimora e, in previsione della morte di Lui, l’hai preservata da ogni macchia, concedi anche a noi, per Sua intercessione, di giungere fino a Te, in purezza di spirito. Noi Te lo chiediamo per il Nostro Signore Gesù Cristo. Così sia! immacolata-picmix

QUINTO GIORNOblesse4

Preghiera iniziale

Vergine purissima, concepita senza peccato, tutta bella e senza macchia dal primo istante, Ti venero oggi sotto il titolo di Immacolata Concezione. Il Tuo Divino Figlio mi ha insegnato, attraverso la Sua stima, rispetto e sottomissione a Te, quali onori e omaggi io Ti dovrei prestare. Tu sei il rifugio sicuro dei peccatori pentiti e per questo ricorro a Te, attraverso questa novena. Sei la Madre di Misericordia cui presento le mie miserie e ti chiedo di aiutarmi, poiché, dopo Gesù, sei tutta la mia speranza.
Con la Tua intercessione materna, Madonna piena di bontà e potere presso il Signore, Ti supplico di farmi ottenere … (esporre la grazia richiesta). Se ciò che Ti chiedo non è per la gloria di Dio ed il bene della mia anima, fammi avere quello che sia più conforme a entrambi. Amen!
Orazione del giorno
O Immacolata Concezione, Salute degli infermi, che guarisci i malati, prega per loro e
intercedi per me. O Madre mia, sai bene che inciampo e molte volte cado. Aiutami ad
alzarmi dalle mie cadute e a continuare il mio cammino, confidando nella tua materna
sollecitudine. Ti affido oggi specialmente i malati e i disperati. Sii il mio soccorso,
Immacolata Concezione e ottienimi dal Nostro Padre Celeste, per i meriti di Tuo Figlio, la
grazia di … (esporre la richiesta). Amen!

Padre nostro, Ave Maria, Gloria al Padre
Preghiera finale
O Maria concepita senza peccato, prega per noi che ricorriamo a te!
O Dio, che con l’Immacolata Concezione della Vergine, hai preparato al tuo Figlio una degna dimora e, in previsione della morte di Lui, l’hai preservata da ogni macchia, concedi anche a noi, per Sua intercessione, di giungere fino a Te, in purezza di spirito. Noi Te lo chiediamo per il Nostro Signore Gesù Cristo. Così sia! immacolata-picmix

SESTO GIORNO

Preghiera inizialemaria056

Vergine purissima, concepita senza peccato, tutta bella e senza macchia dal primo istante, Ti venero oggi sotto il titolo di Immacolata Concezione. Il Tuo Divino Figlio mi ha insegnato, attraverso la Sua stima, rispetto e sottomissione a Te, quali onori e omaggi io Ti dovrei prestare. Tu sei il rifugio sicuro dei peccatori pentiti e per questo ricorro a Te, attraverso questa novena. Sei la Madre di Misericordia cui presento le mie miserie e ti chiedo di aiutarmi, poiché, dopo Gesù, sei tutta la mia speranza.
Con la Tua intercessione materna, Madonna piena di bontà e potere presso il Signore, Ti supplico di farmi ottenere … (esporre la grazia richiesta). Se ciò che Ti chiedo non è per la gloria di Dio ed il bene della mia anima, fammi avere quello che sia più conforme a entrambi. Amen!
Orazione del giorno
O Immacolata Concezione, insegnami a vivere tutti i momenti della mia vita alla
presenza di Dio e ad elevare i miei pensieri, il mio cuore e la mia anima al Padre, al
Figlio e allo Spirito Santo. Ti chiedo specialmente che Tu interceda con il Tuo potere e
con il Tuo amore materno per la Santa Chiesa, per il Santo Padre e per tutti i pastori.
Che tutti siano una cosa sola! Sii il mio soccorso, Immacolata Concezione e ottienimi dal
Nostro Padre Celeste, per i meriti di Tuo Figlio, la grazia di … (esporre la richiesta). Amen!

Padre nostro, Ave Maria, Gloria al Padre
Preghiera finale
O Maria concepita senza peccato, prega per noi che ricorriamo a te!
O Dio, che con l’Immacolata Concezione della Vergine, hai preparato al tuo Figlio una degna dimora e, in previsione della morte di Lui, l’hai preservata da ogni macchia, concedi anche a noi, per Sua intercessione, di giungere fino a Te, in purezza di spirito. Noi Te lo chiediamo per il Nostro Signore Gesù Cristo. Così sia! immacolata-picmix

SETTIMO GIORNOimmaculate2bheart2bof2bmary

Preghiera iniziale

Vergine purissima, concepita senza peccato, tutta bella e senza macchia dal primo istante, Ti venero oggi sotto il titolo di Immacolata Concezione. Il Tuo Divino Figlio mi ha insegnato, attraverso la Sua stima, rispetto e sottomissione a Te, quali onori e omaggi io Ti dovrei prestare. Tu sei il rifugio sicuro dei peccatori pentiti e per questo ricorro a Te, attraverso questa novena. Sei la Madre di Misericordia cui presento le mie miserie e ti chiedo di aiutarmi, poiché, dopo Gesù, sei tutta la mia speranza.
Con la Tua intercessione materna, Madonna piena di bontà e potere presso il Signore, Ti supplico di farmi ottenere … (esporre la grazia richiesta). Se ciò che Ti chiedo non è per la gloria di Dio ed il bene della mia anima, fammi avere quello che sia più conforme a entrambi. Amen!
Orazione del giorno
O Immacolata Concezione, Ti chiediamo, oggi, con la semplicità dei bambini che,
distaccati dai beni materiali e rassegnati alle sofferenze, camminiamo guidati dalla
pratica delle Beatitudini verso il Regno del Cielo. Così, Madre mia, potremo già su questa
terra cominciare a conoscere la gioia celeste e cantare, con Te: Magnificat. Sii il mio
soccorso, Immacolata Concezione e ottienimi dal Nostro Padre Celeste, per i meriti di
Tuo Figlio, la grazia di … (esporre la richiesta). Amen!

Padre nostro, Ave Maria, Gloria al Padre
Preghiera finale
O Maria concepita senza peccato, prega per noi che ricorriamo a te!
O Dio, che con l’Immacolata Concezione della Vergine, hai preparato al tuo Figlio una degna dimora e, in previsione della morte di Lui, l’hai preservata da ogni macchia, concedi anche a noi, per Sua intercessione, di giungere fino a Te, in purezza di spirito. Noi Te lo chiediamo per il Nostro Signore Gesù Cristo. Così sia! immacolata-picmix

OTTAVO GIORNO44688547737eb08e0c9fc4d7f90e1c5e

Preghiera iniziale

Vergine purissima, concepita senza peccato, tutta bella e senza macchia dal primo istante, Ti venero oggi sotto il titolo di Immacolata Concezione. Il Tuo Divino Figlio mi ha insegnato, attraverso la Sua stima, rispetto e sottomissione a Te, quali onori e omaggi io Ti dovrei prestare. Tu sei il rifugio sicuro dei peccatori pentiti e per questo ricorro a Te, attraverso questa novena. Sei la Madre di Misericordia cui presento le mie miserie e ti chiedo di aiutarmi, poiché, dopo Gesù, sei tutta la mia speranza. Con la Tua intercessione materna, Madonna piena di bontà e potere presso il Signore, Ti supplico di farmi ottenere … (esporre la grazia richiesta). Se ciò che Ti chiedo non è per la gloria di Dio ed il bene della mia anima, fammi avere quello che sia più conforme a entrambi. Amen!
Orazione del giorno
O Immacolata Concezione, Consolatrice degli afflitti, guarda le mie sofferenze e i miei
dolori. Sii Colei che rimane sempre con me, anche quando i miei occhi si chiuderanno a
questa terra ed io mi presenterò al Tuo Divino Figlio. Madre mia, custodiscimi sempre al
Tuo fianco e stringimi vicino al Tuo cuore, perché è all’ombra della Croce che sono
diventato Tuo Figlio. Vergine Maria, aumenta giorno per giorno il mio amore verso di Te
ed il Tuo Divino Figlio. Sii il mio soccorso, Immacolata Concezione e ottienimi dal Nostro
Padre Celeste, per i meriti di Tuo Figlio, la grazia di … (esporre la richiesta). Amen!

Padre nostro, Ave Maria, Gloria al Padre
Preghiera finale

O Maria concepita senza peccato, prega per noi che ricorriamo a te!
O Dio, che con l’Immacolata Concezione della Vergine, hai preparato al tuo Figlio una degna dimora e, in previsione della morte di Lui, l’hai preservata da ogni macchia, concedi anche a noi, per Sua intercessione, di giungere fino a Te, in purezza di spirito. Noi Te lo chiediamo per il Nostro Signore Gesù Cristo. Così sia!immacolata-picmix

NONO GIORNOindex31

Preghiera iniziale

Vergine purissima, concepita senza peccato, tutta bella e senza macchia dal primo istante, Ti venero oggi sotto il titolo di Immacolata Concezione. Il Tuo Divino Figlio mi ha insegnato, attraverso la Sua stima, rispetto e sottomissione a Te, quali onori e omaggi io Ti dovrei prestare. Tu sei il rifugio sicuro dei peccatori pentiti e per questo ricorro a Te, attraverso questa novena. Sei la Madre di Misericordia cui presento le mie miserie e ti chiedo di aiutarmi, poiché, dopo Gesù, sei tutta la mia speranza.
Con la Tua intercessione materna, Madonna piena di bontà e potere presso il Signore, Ti supplico di farmi ottenere … (esporre la grazia richiesta). Se ciò che Ti chiedo non è per la gloria di Dio ed il bene della mia anima, fammi avere quello che sia più conforme a entrambi. Amen!
Orazione del giorno
O Immacolata Concezione, Madre mia, nel vuoto e, molte volte, nell’oscurità della mia
vita, nell’oscurità del mondo moderno nel quale il male è potente, Ti supplico, portaci
speranza e restaura la Nostra fiducia. Intercedi per me presso Tuo Figlio misericordioso,
chiedendoGli il Suo perdono per le mie colpe e per quelle di tutta l’umanità. Sii il mio
soccorso, Immacolata Concezione e ottienimi dal Nostro Padre Celeste, per i meriti di
Tuo Figlio, la grazia di … (esporre la richiesta). Amen!

Padre nostro, Ave Maria, Gloria al Padre
Preghiera finale
O Maria concepita senza peccato, prega per noi che ricorriamo a te!
O Dio, che con l’Immacolata Concezione della Vergine, hai preparato al tuo Figlio una degna dimora e, in previsione della morte di Lui, l’hai preservata da ogni macchia, concedi anche a noi, per Sua intercessione, di giungere fino a Te, in purezza di spirito. Noi Te lo chiediamo per il Nostro Signore Gesù Cristo. Così sia! 7304303_orig

http://www.preghiereperlafamiglia.it/novena-all-immacolata.htm
Condividi:
Pubblicalo

Posted on 29 novembre 2016Posted in Maria Santissima
“L’inferno non lo ha voluto Dio. L’inferno è lontananza da Dio”: rivelazioni dagli esorcismi di Padre Candido Amantini
“L’inferno non lo ha voluto Dio. L’inferno è lontananza da Dio”: rivelazioni dagli esorcismi di Padre Candido Amantini

L’INFERNO NON LO HA VOLUTO DIO. LO HANNO VOLUTO I DEMONI: RIVELAZIONI DAGLI ESORCISMI DI PADRE CANDIDO AMANTINI, da un’intervista a PADRE AMORTH
padre-candido-amantini
78555

“Satana è un gran bugiardo ma qualche volta il Signore lo obbliga a dire la verità. Una volta Padre Candido stava liberando una persona dopo tanti esorcismi e con la sua solita vena ironica disse al diavolo: “Vai via che il Signore te l’ha creata una casa ben riscaldata, te l’ha preparata una casetta dove non soffrirai il freddo”. Ma il demonio lo interruppe e rispose: “Tu non sai niente”.
Che voleva dire?
Quando il diavolo interrompe il sacerdote con una frase così, vuol dire che Dio lo obbliga a dire una verità. E questa volta era importantissima. Io mi sento chiedere spesso dai fedeli: “Ma come è possibile che Dio abbia creato l’inferno, perché ha pensato a un luogo di sofferenza?”. Ed ecco che quella volta il diavolo rispose alle provocazioni di Padre Candido svelando una verità importante sull’inferno: “Non è stato Lui, Dio, a creare l’inferno! Siamo stati noi. Lui non ci aveva nemmeno pensato!”. Quindi nel piano della creazione di Dio non era contemplata l’esistenza dell’inferno. Lo hanno creato i diavoli! Anch’io spesso durante gli esorcismi ho chiesto al demonio: “Hai creato anche tu l’inferno?”. E la risposta è sempre la stessa: “Tutti noi abbiamo collaborato”.
http://stanzevaticane.tgcom24.it/2012/07/13/padre-candido-e-quel-segreto-sullinferno/

L’INFERNO E’ LA CONDIZIONE DI CHI HA MESSO L’” IO” AL POSTO DI DIO; il peccato ovvero la schiavitù, da cui derivano tutte le altre, è la superbia, ecco perchè Gesù riferendosi all’inferno parla di “fuoco eterno” ma anche di “stridore di denti” (cioè di freddo glaciale, che paralizza le funzioni vitali, ovvero l’eterna disperazione che è lo stato in cui vivono le anime che hanno rinnegato per sempre la fonte dell’Amore, Dio); molti Santi, vissuti in epoche lontane tra di loro, hanno avuto visioni molto simili dell’inferno.
hell_inferno
Satana Inferno nelle visioni dei Santi

DIO NON AVREBBE MAI POTUTO CONCEPIRE L’INFERNO, PERCHE’ DIO E’ AMORE Deus Caritas Est:« Dio è amore; chi sta nell’amore dimora in Dio e Dio dimora in lui » (1 Gv 4, 16). DALLA SORGENTE DELL’AMORE NON PUO’ VENIRE CHE AMORE!

GESU’: “E non abbiate paura di quelli che uccidono il corpo, ma non hanno potere di uccidere l’anima; temete piuttosto colui che ha il potere di far perire e l’anima e il corpo nella Geenna” (Mt 10,28).

slide_8GEENNA(in ebraico Gei-hinnom, “valle di Hinnom” a sud di Gerusalemme) sotto i re Manasse ed Achaz (cfr. 2 Re 16,3; 21,6; Ger 7,31; 19,5; 32,35) era il luogo dove si facevano sacrifici umani anche di bambini al dio Moloch. Con il re Ezechia divenne la discarica pubblica dove sempre ardeva il fuoco. Inoltre vi si portavano anche i corpi delle vittime della peste: così divenne simbolo dell’inferno (Lv 18,21).
Giosìa, al tempo della sua riforma, maledì ufficialmente quel luogo (cfr 2 Re 23,10 e Ger 7,32; 19,6). Proprio per questo (per la maledizione e per il fuoco eterno) la Geenna era ben adatta a rappresentare l’inferno. E per il Nuovo Testamento (Mt 18,9) lo rappresenta.

S. GIOVANNI PAOLO II: “Le immagini con cui la Sacra Scrittura ci presenta l’inferno devono essere rettamente interpretate. Esse indicano la completa frustrazione e vacuità di una vita senza Dio.
L’inferno sta ad indicare più che un luogo, la situazione in cui viene a trovarsi chi liberamente e definitivamente si allontana da Dio, sorgente di vita e di gioia.
Così riassume i dati della fede su questo tema il Catechismo della Chiesa Cattolica: «Morire in peccato mortale senza esserne pentiti e senza accogliere l’amore misericordioso di Dio, significa rimanere separati per sempre da lui per una nostra libera scelta. Ed è questo stato di definitiva auto-esclusione dalla comunione con Dio e con i beati che viene designato con la parola ‘inferno’» (n. 1033).
La ‘dannazione’ non va perciò attribuita all’iniziativa di Dio, poiché nel Suo amore misericordioso Egli non può volere che la salvezza degli esseri da Lui creati. In realtà è la creatura che si chiude al Suo amore. La ‘dannazione’ consiste proprio nella definitiva lontananza da Dio liberamente scelta dall’uomo e confermata con la morte che sigilla per sempre quell’opzione. La sentenza di Dio ratifica questo stato” (Omelia 28.7.1999).

Stesse parole enunciate da PAPA FRANCESCO in molte occasioni: “voi sapete che c’era un angelo molto orgoglioso, che era molto intelligente. E lui aveva invidia di Dio. Voleva il posto di Dio. E Dio ha voluto perdonarlo, ma lui diceva: ‘Io non ho bisogno di perdono, io sono sufficiente a me stesso!’. Questo è l’Inferno…. il diavolo è all’inferno perchè lui lo ha voluto. All’Inferno ci vai, perché tu scegli di essere lì. L’Inferno è volere allontanarsi da Dio perché non si vuole il Suo Amore.”

” L’inferno è lontananza per sempre da Dio che dà la felicità, da Dio che ci vuole tanto bene, questo è il ‘fuoco’, ribadisce Papa Francesco, questa la strada della dannazione eterna”. (Omelia 25.11.2016)

Aprire il cuore a Gesù con umiltà, dà la salvezza
“Se apriamo i nostri cuori, come ci chiede Gesù, e non andiamo per la nostra strada, avremo la gioia e la salvezza, Cielo e terra nuovi. Lasciarsi dunque perdonare da Gesù, senza orgoglio, ma con speranza, che apre i cuori all’incontro con Gesù. Questo ci aspetta: l’incontro con Gesù”.

L’INFERNO NON LO HA VOLUTO DIO e lo dice la Parola di Dio: “Dio non ha creato la morte e non gode per la rovina dei viventi… Dio ha creato l’uomo per l’immortalità; lo fece a immagine della propria natura. Ma la morte è entrata nel mondo per invidia del diavolo e ne fanno esperienza quelli che gli appartengono” (Libro della Sapienza1, 13-15. 24).
La Bibbia qui intende “morte eterna”, è questo l’inferno: l’anima, separata in eterno da Dio,-per libera scelta di tutti coloro che seguono satana e si lasciano ingannare dalle sue false promesse,-si trascina in un continuo stato di rovina e di tormento, che sono opera del maligno, che fa sempre il contrario dell’Amore di Dio.

L’INFERNO ESISTE E NON E’ VUOTO! GESU’ “Qual vantaggio infatti avrà l’uomo se guadagnerà il mondo intero, e poi perderà la propria anima? O che cosa l’uomo potrà dare in cambio della propria anima?” (Mt 16,26).

896eb6838ed8fa8ec66d476ec6d71feeCOMPRENDIAMO IL PERCHE’ LA MORTE SUSCITA IN NOI TANTA REPULSIONE: PERCHE’ E’ ESTRANEA ALLA NOSTRA NATURA, NOI SIAMO STATI CREATI IMMORTALI, A IMMAGINE E SOMIGLIANZA DI DIO, INVECE LA MORTE E L’INFERNO VENGONO DAL MALIGNO.
GESU’ HA SPEZZATO LE NOSTRE CATENE, ha riconquistato la nostra immortalità e dignità di Figli di Dio, dignità di cui satana è invidioso e vuole privarci:
GESU’ PER NOI HA VINTO LA MORTE E L’INFERNO CON LA SUA PASSIONE, MORTE E RESURREZIONE E HA PREPARATO UN POSTO PER NOI NELLA CASA DEL PADRE, CHE DA SEMPRE E’ ANCHE LA NOSTRA CASA , NEL SUO CUORE E NEL CUORE IMMACOLATO DI MARIA, AL LORO FIANCO, PER L’ETERNITA’, QUINDI NOI SIAMO SALVI E ACCOMPAGNATI IN CIELO DAGLI ANGELI BUONI, SE LO VOGLIAMO. Dipende dalle nostre scelte.

Oggi la gente si è inventata tanti palliativi per non pensare alla morte: la carriera, il successo, il potere, l’avere a tutti i costi, l’uomo si illude di essere eterno e vive come tale, sempre di corsa, calpestando il prossimo, rifiutandosi di pensare alla morte:
oggi molti credono nella “REINCARNAZIONE “, perchè le mode dell’induismo e della New Age fanno tendenza ! Ma molta gente non sa che per gli indù la reincarnazione è PUNIZIONE: la reincarnazione non significa un supplemento di vita, ma di sofferenza; non è motivo di consolazione, ma di spavento. Con essa si viene a dire all’uomo: “Bada, che sei fai il male, dovrai rinascere per espiarlo!”. E’ come dire a un carcerato, alla fine della sua detenzione, che la sua pena è stata prolungata e tutto deve ricominciare da capo….
La dottrina della reincarnazione è incompatibile con la fede cristiana, che al suo posto professa la RESURREZIONE da morte. “È stabilito che gli uomini muoiano una sola volta, dopo di che viene il giudizio” (Eb 9,27).

San Francesco d’Assisi, nel Cantico delle creature, chiamava la morte “sorella morte”, perchè non ne aveva paura e la considerava solo l’inizio della vera Vita: infatti la vera felicità attende chi è “ne le tue santissime voluntati”, cioè chi segue la volontà di Dio, perchè la morte non potrà arrecare alcun male a chi nella vita ha amato Cristo con tutto se stesso ed ha cercato di seguirLo con amore.
Il cristiano sa che LA MORTE E’ STATA VINTA DA CRISTO, non è più un baratro che tutto inghiotte, ma un ponte che porta all’altra riva, quella dell’eternità. E tuttavia riflettere sulla morte fa bene anche ai credenti. Aiuta soprattutto a vivere meglio. Sei angustiato da problemi, difficoltà, contrasti? Portati avanti, guarda queste cose come ti appariranno al momento della morte e vedrai come le cose si ridimensionano.
Non si cade nella rassegnazione e nell’inattività; al contrario, si fanno più cose e si fanno meglio, perché si è più calmi e più distaccati. Contando i nostri giorni, dice un salmo, si giunge “alla SAPIENZA DEL CUORE ” (Sal 89, 12).resurrection-gloriousicon-1000

GESU’ NON VUOLE che Lo seguiamo solo “per timore dell’inferno” o per “guadagnarci il Paradiso”: entrambi inferno e Paradiso sono concreti e reali, ma Gesù vuole che Lo seguiamo per Amore, non per paura o per ottenere premi: questo lo fanno i pagani ed è superstizione, non Fede cioè fiducia totale nell’Amore infinito di Dio per noi! Se non abbiamo l’Amore e la misericordia di Cristo impressi nel nostro cuore, non avremo mai la forza di vivere cristianamente, tutto ci sembrerà impossibile ed insormontabile..invece l’Amore di Cristo vince ogni timore ed ogni ostacolo!

Interessante è un aneddoto medievale, narrato da uno storico e compagno del re Luigi IX, durante una crociata:

“Un frate domenicano, inviato dal sovrano a trattare coi Saraceni, aveva trovato sulla strada una vecchietta di nome Caritea. Costei reggeva, uno per mano, due recipienti: nel primo c’erano braci infuocate, nel secondo acqua gelata. «Che cosa vuoi farne?», le aveva domandato il frate; e la vecchietta aveva risposto che col fuoco intendeva bruciare il paradiso e con l’acqua spegnere le fiamme dell’inferno in modo che nessuno facesse il bene per la speranza di un premio o si astenesse dal male per paura del castigo, ma unicamente «per amore di Dio».

«Signore, se ti adoro per timore dell’Inferno, bruciami nel fuoco in­fernale; se ti adoro per la speranza del Paradiso, rifiutami il Paradiso. Ma se ti adoro soltanto per amor Tuo, non mi negare il Tuo eterno splen­dore.» ( J. J. Tamayo-Acosta, L’escatologia cristiana, Borla, Roma 1996, p. 414).

GESU’«Non sia turbato il vostro cuore. Abbiate fede in Dio e abbiate fede anche in Me. Nella casa del Padre mio vi sono molti posti. Se no, ve l’avrei detto. IO VADO A PREPARARVI UN POSTO; quando sarò andato e vi avrò preparato un posto, ritornerò e vi prenderò con Me, perché siate anche voi dove sono Io. E del luogo dove Io vado, voi conoscete la Via…Non vi lascerò orfani, ritornerò da voi. Ancora un poco e il mondo non mi vedrà più; voi invece Mi vedrete, perché Io vivo e voi vivrete. In quel giorno voi saprete che Io sono nel Padre e voi in Me e Io in voi. Chi accoglie i miei comandamenti e li osserva, questi mi ama. Chi mi ama sarà amato dal Padre mio e anch’Io lo amerò e mi manifesterò a lui». (Vangelo di Giovanni 14,1-4 e seguenti).5-il-paradisoParadiso(Basilica di S.Marco, Venezia): «Venite, benedetti del Padre mio»

Fonti:

http://www.amicidomenicani.it/leggi_sacerdote.php?id=2473

http://www.lastampa.it/2015/03/09/esteri/vatican-insider/it/linferno-volere-allontanarsi-da-dio-perch-non-si-vuole-il-suo-amore-uPprKL4XVUURqZ6j8uls1N/pagina.html

http://it.radiovaticana.va/news/2016/11/25/santa_marta_papa__dannazione_%C3%A8_allontanarsi_da_dio/1274714
Condividi:
Pubblicalo

Posted on 29 novembre 2016Posted in Sacerdoti esorcisti
LA SUPPLICA ALLA BEATA VERGINE DELLA MEDAGLIA MIRACOLOSA
LA SUPPLICA ALLA BEATA VERGINE DELLA MEDAGLIA MIRACOLOSA

(Da recitare alle 17,30 del 27 Novembre festa della Medaglia e il 27 di ogni mese ed in ogni urgente necessità.)

O Vergine Immacolata, sappiamo che sempre ed ovunque sei disposta ad esaudire le preghiere dei tuoi figli esuli in questa valle di pianto, sappiamo pure che vi sono giorni ed ore in cui Ti compiaci di spargere più abbondantemente le tue grazie.

O Maria, eccoci qui prostrati davanti a Te, proprio quello stesso giorno ed ora benedetta, da Te prescelti per la manifestazione della Tua Medaglia.

Veniamo a Te, colmi di immensa gratitudine e di illimitata fiducia, in quest’ora a te così cara, per ringraziarti del gran dono della tua Medaglia, segno del tuo amore e della tua protezione.
Ti promettiamo che la santa Medaglia sarà la nostra compagna invisibile, sarà il segno della tua presenza; sarà il nostro libro su cui impareremo a conoscere quanto ci hai amato e ciò che dobbiamo fare, perché non siano inutili tanti sacrifici tuoi e del tuo Figlio divino.

Sì, il tuo Cuore trafitto rappresentato sulla Medaglia poggerà sempre sul nostro e lo farà palpitare all’unisono con il tuo, l’accenderà d’amore per Gesù e lo fortificherà nel portare ogni giorno la propria croce dietro a Lui.

Questa è l’ora tua, o Maria, l’ora della tua bontà inesauribile, della tua misericordia trionfante, l’ora in cui facesti sgorgare per mezzo della tua Medaglia, quel torrente di grazie e di prodigi che inondò la terra.

Fa’, o Madre, che quest’ora sia anche l’ora nostra: l’ora della nostra sincera conversione e l’ora del pieno esaurimento dei nostri voti.

Tu che hai promesso proprio in quest’ora fortunata che grandi sarebbero state le grazie per chi le avesse domandate con fiducia, volgi benigna i tuoi sguardi alle nostre suppliche.
Noi confessiamo di non meritare di ricevere grazie, ma a chi ricorreremo, o Maria, se non a Te che sei la Madre nostra, nelle cui mani Dio ha posto tutti i suoi doni?
Abbi dunque pietà di noi.
Te lo domandiamo per la tua Immacolata Concezione e per l’amore che Ti spinse a donarci la tua preziosa Medaglia.
O Consolatrice degli afflitti che già Ti inteneristi sulle nostre miserie, guarda ai mali da cui siamo oppressi.

Fa’ che la tua Medaglia sparga su di noi e su tutti i nostri cari i suoi raggi benefici:
guarisca i nostri ammalati, dia la pace alle nostre famiglie, ci scampi da ogni pericolo.
La tua Medaglia porti conforto a chi soffre, consolazione a chi piange, luce e forza a tutti. Ma specialmente permetti, o Maria, che in quest’ora solenne domandiamo al tuo Cuore Immacolato la conversione dei peccatori, particolarmente di quelli che sono a noi più cari.
Ricordati che anch’essi sono tuoi figli, che per essi hai sofferto, pregato e pianto.
Salvali, o Rifugio dei peccatori!

E dopo averti amata, invocata e servita sulla terra, possiamo venire a ringraziarti e lodarti eternamente in Cielo. Amen.

– Salve, Regina, madre di misericordia, vita, dolcezza e speranza nostra, salve. A Te ricorriamo, noi esuli figli di Eva; a Te sospiriamo gementi e piangenti in questa valle di lacrime. Orsù dunque, avvocata nostra, rivolgi a noi quegli occhi Tuoi misericordiosi. E mostraci dopo questo esilio, Gesù, il frutto benedetto del Tuo seno. O clemente, o pia, o dolce Vergine Maria.

– O Maria concepita senza peccato prega per noi che ricorriamo a Te (3 volte)

a3t2rzg

Condividi:
Pubblicalo

Posted on 27 novembre 2016Posted in Maria Santissima
Commissione d’inchiesta parlamentare sulla setta abusante «Coop Il Forteto»: deliberata all’unanimità in Senato dopo più di 30 anni!
Commissione d’inchiesta parlamentare sulla setta abusante «Coop Il Forteto»: deliberata all’unanimità in Senato dopo più di 30 anni!
Nella seduta di giovedì 24 novembre 2016, l’Assemblea di Palazzo Madama ha deliberato all’unanimità la dichiarazione d’urgenza, ai sensi dell’articolo 77 del Regolamento, in ordine al ddl n. 2093, recante l’istituzione di una Commissione parlamentare d’inchiesta sui fatti accaduti presso la comunità cooperativa «Il Forteto».

Nella relazione illustrativa si legge: “Il presente disegno di legge intende istituire una Commissione di inchiesta parlamentare, dotata di specifici poteri ispettivi, al fine di accertare i fatti e le ragioni per cui le pubbliche amministrazioni e le autorità giudiziarie interessate, comprese quelle investite di poteri di vigilanza, abbiano proseguito ad accreditare come interlocutore istituzionale la comunità «Il Forteto», anche a seguito di provvedimenti giudiziari riguardanti abusi sessuali e maltrattamenti riferiti a condotte all’interno de «Il Forteto». Nonché, al fine di evitare che quanto accaduto al Forteto possa ripetersi, con il compito di proporre l’adozione di nuovi strumenti di controllo e verifica delle comunità alloggio presenti sul territorio nazionale, l’eventuale potenziamento del sistema dei controlli sui soggetti responsabili dell’affidamento familiare e, laddove emergano responsabilità e negligenze anche dei servizi sociali, applicare gli opportuni provvedimenti sanzionatori. La Commissione avrebbe inoltre il compito di verificare con urgenza la sussistenza dei presupposti per la nomina di un commissario che gestisca la parte produttiva della cooperativa agricola «Il Forteto» al fine di dissociarla completamente dalla gestione della comunità di recupero dei minori in affidamento, in cui sono tuttora coinvolti tutti i condannati e in generale il gruppo dei fondatori, nonché allo scopo di pervenire al più presto al pagamento delle provvisionali a favore delle vittime”.

FONTE: http://www.senato.it/notizia?comunicato=52372

Il Parlamento ci ha messo più di 30 anni, meglio tardi che mai…Infatti E’ LA PRIMA VOLTA che in Italia viene istituita una Commissione Parlamentare d’inchiesta sul più grave scandalo italiano di una SETTA ABUSANTE appoggiata dall’avanguardia di sinistra DOC, la cooperativa sociale “Il Forteto”: comunità per minori disagiati associata a un’azienda agricola, entrambe fondate da Rodolfo Fiesoli, conosciuto come il “Profeta”, celebrato guru di teorie educative fondate sulla pedofilia e l’esercizio imposto dell’omosessualità, il più grave scandalo di abusi sessuali su minori in Italia, e di cui i media raramente parlano… Violenze e abusi sui ragazzini, famiglie distrutte, irregolarità nella gestione, intimidazioni ai soci e operazioni finanziarie spericolate: per trent’anni tutto questo è andato avanti grazie alle coperture politiche della sinistra e al padrinaggio affaristico della potente Lega delle Cooperative. Per loro “Il Forteto” rappresentava una sorta di “tempio politico”, dove il “Profeta” esercitava le sue magnifiche e progressive teorie di liberazione sessuale.

Risultati immagini per notizie provita renzi fortetoIl “Profeta” conta ancora coperture politiche importanti e tanti amici a sinistra, pure nel governo del toscano Matteo Renzi. Il rottamatore, infatti, quando ancora era sindaco di Firenze ospitò Fiesoli offrendogli Palazzo Vecchio per un convegno pochi giorni prima che il guru venisse arrestato….Oggi nel governo c’è anche Giuliano Poletti, ex vicepresidente nazionale di Legacoop, (tra i suoi soci c’è pure il “Forteto”) diventato ministro allo Sviluppo economico. A lui compete la vigilanza sulle attività delle cooperativa e da lui, appunto, arrivò nel 2014 lo stop al commissariamento del Forteto…Non a caso, negli anni, il Forteto era diventato punto di riferimento per il Pd: portava voti e finanziamenti.
“Fiesoli era compreso nell’elenco dei sospettati per i fatti del Mostro di Firenze”.Lo ha detto l’ex capo della squadra mobile di Firenze, Michele Giuttari, a margine di una audizione alla commissione di inchiesta del Consiglio regionale toscano sulla comunità de Il Forteto, a Vicchio (Firenze), fondata dal ‘guru’ Roberto Fiesoli e al centro di un processo per abusi sessuali e maltrattamenti a minori (per il quale è stato condannato in primo grado).

“Il nome di Fiesoli – ha ricordato Giuttari – era stato attenzionato dagli inquirenti dell’epoca, dalla Sam, la Squadra anti-mostro, subito dopo l’ultimo duplice delitto” a Scopeti, nel 1985, e “il nome di Fiesoli era compreso in un elenco di persone sospettate, nel quale era presente anche il medico perugino Francesco Narducci”, poi trovato morto nel lago Trasimeno.

Giuttari ha aggiunto che l’indagine sulla vicenda Narducci, condotta da lui e dal pm di Perugia Giuliano Mignini e legata a quella sul Mostro, “è stata bloccata” a causa “dell’indagine della procura di Firenze su me e Mignini per abuso di atti d’ufficio. Abbiamo dovuto attendere otto anni per il proscioglimento perché il fatto non sussiste”. Per questo, ha aggiunto, “ho chiesto alla commissione di inchiesta del Consiglio regionale su Il Forteto di trasmettere la mia audizione, con tutti gli allegati, al Consiglio superiore della magistratura, alla commissione antimafia e al Capo dello Stato”.

Fonti

https://noalsatanismo.wordpress.com/2016/06/24/la-setta-del-forteto-che-mirava-a-distruggere-la-famiglia-relazione-finale-richiesto-lo-scioglimento-della-setta-ed-il-commissariamento-della-cooperativa/

http://www.ilsitodifirenze.it/content/994-forteto-giuttari-fiesoli-era-nella-lista-dei-sospettati-il-mostro-di-firenze

http://www.notizieprovita.it/notizie-dallitalia/forteto-perche-renzi-non-chiude-il-lager-dei-bambini/

No al satanismo

PER INFORMARSI E DIFENDERSI DAGLI INGANNI DELLE SETTE E DALLE IDEOLOGIE DI ODIO E DISCRIMINAZIONE CONTRO I CRISTIANI NEL MONDO
Mese: ottobre 2016
Preghiere di adorazione e di liberazione, in riparazione dei sacrilegi
Preghiere di adorazione e di liberazione, in riparazione dei sacrilegi
Invocazioni alla Santissima Trinità:

“Gloria al Padre, al Figlio e allo Spirito Santo. A Dio solo onore e gloria.
Benediciamo il Padre e il Figlio con lo Spirito Santo, lodiamolo ed esaltiamolo nei secoli.
Noi ti invochiamo, ti lodiamo, ti adoriamo, Santa Trinità. Tu sei la nostra speranza, la nostra salvezza, il nostro onore, o beata Trinità.
Liberaci, salvaci, rinnova la nostra vita, o beata Trinità. Santo, Santo, Santo il Signore Dio onnipotente, che era, che è e che verrà.
A te onore e potere, o beata Trinità, a te gloria e potenza nei secoli.
A te lode, gloria, azione di grazie nei secoli dei secoli, beata Trinità.
Dio santo, Dio forte, Dio immortale, abbi pietà di noi e del mondo intero”
(dal Rito degli esorcismi e preghiere per circostanze particolari)
Preghiera a tutti i Santi

O spiriti celesti e voi tutti Santi del Paradiso, volgete pietosi lo sguardo sopra di noi, ancora peregrinanti in questa valle di dolore e di miserie.

Voi godete ora la gloria che vi siete meritata seminando nelle lacrime in questa terra di esilio. Dio è adesso il premio delle vostre fatiche, il principio, l’oggetto e il fine dei vostri godimenti. O anime beate, intercedete per noi!

Ottenete a noi tutti di seguire fedelmente le vostre orme, di seguire i vostri esempi di zelo e di amore ardente a Gesù e alle anime, di ricopiare in noi le virtù vostre, affinché diveniamo un giorno partecipi della gloria immortale.
Amen.
Preghiera in riparazione dei sacrilegi

“ Mio Dio, io credo adoro e spero e Ti amo.
Ti chiedo perdono per coloro che non credono,
che non adorano , non sperano e non Ti amano. Santissima Trinità, Padre, Figlio, Spirito Santo, vi adoro profondamente e vi offro il preziosissimo Corpo, Sangue, Anima e Divinità di nostro Signore Gesù Cristo, presente in tutti i tabernacoli del mondo, in riparazione degli oltraggi, sacrilegi e indifferenze con cui Egli stesso è offeso e per i meriti infiniti del suo Santissimo Cuore e del Cuore Immacolato di Maria, vi domando conversione dei poveri peccatori.”
(Preghiera dell’Angelo a Fatima, dalle Memorie di suor Lucia)
Gesu’ mio misericordia

In riparazione delle bestemmie, Sempre sia lodato, benedetto, amato, adorato, glorificato, il Santissimo, il Sacratissimo, l’adoratissimo eppure incomprensibile – Nome di Dio in cielo, in terra e negli inferi, da tutte le creature uscite dalle mani di Dio. Per il Sacro Cuore di nostro Signore Gesu’ Cristo nel Santissimo Sacramento dell’altare. Amen
Preghiera di adorazione e riparazione
Lodato e adorato sia in eterno il SS. Sacramento dell’Altare
Mio Dio e mio Salvatore Gesù, vero Dio e vero Uomo,
degna vittima all’Altissimo, Pane vivo e sorgente di vita eterna,
ti adoro con tutto il cuore nel divin Sacramento dell’Altare
col desiderio di riparare l’indifferenza, le irriverenze
e le profanazioni che ricevi in questo ineffabile Mistero.
Mi prostro davanti alla santissima tua Maestà
per adorarti a nome di tutti quelli
che non ti hanno mai adorato
e che saranno forse tanto infelici da non lodarti mai.
Vorrei poter raccogliere nella mia fede, nel mio amore
e nell’offerta del mio essere
tutto l’amore che essi potrebbero offrire a onore e gloria tua
per la distesa dei secoli.
E per santificare questa adorazione
e rendertela più gradita la unisco, mio Salvatore,
alle lodi e alle adorazioni della tua Chiesa universale.
Guarda alle mie intenzioni, più che alle mie parole.
Desidero dirti
tutto quello che il tuo Spirito ispira alla tua Santissima Madre e ai tuoi Santi
e tutto ciò che tu stesso dici al Padre in questo Sacramento
dove sei suo perpetuo olocausto
e nel beato seno che ti genera dall’eternità
nel quale, per l’essenza divina,
sei con Lui e con il Santo Spirito
una cosa sola.
AMEN

Preghiere di liberazione a Gesù e Maria:

“O Gesù Salvatore, Signore mio e Dio mio, mio Dio e mio tutto, che con il sacrificio della Croce ci hai redenti e hai sconfitto il potere di Satana, ti prego di liberarmi da ogni presenza malefica e da ogni influenza del Maligno.
Te lo chiedo nel tuo Santo Nome, te lo chiedo per le tue Sante Piaghe, te lo chiedo per la tua Croce, te lo chiedo per l’intercessione di Maria, Immacolata e Addolorata.
Il sangue e l’acqua che scaturirono dal tuo costato scendano su di me per purificarmi, liberarmi e guarirmi. Amen.”

“O Augusta Regina del Cielo e Sovrana degli Angeli, a te che hai ricevuto da Dio la missione di schiacciare la testa di Satana, noi chiediamo umilmente di mandarci legioni celesti, perché al tuo cospetto inseguano i demoni, li combattano, reprimano la loro audacia e li respingano nell’abisso. Amen.”
Sigillo e consacrazione al Sangue di Gesù:

“Nel nome di Gesù io sigillo me stesso, la mia famiglia, questa casa e tutte le fonti di sostentamento col prezioso Sangue di Gesù Cristo.”

“Io consacro me stesso nel Sangue preziosissimo di Gesù Cristo († segno di croce sulla fronte) sotto il manto di Maria († segno di croce sulla fronte) e sotto la protezione di San Michele Arcangelo († segno di croce sulla fronte).”

“Signore Gesù, il tuo Sangue prezioso mi avvolga e mi circondi come scudo potente contro tutti gli assalti delle forze del male in modo che io possa vivere pienamente in ogni istante nella libertà dei Figli di Dio e possa sentire la tua pace, rimanendo saldamente unito a Te, a lode e gloria del tuo Santo Nome. Amen.”
Consacrazione a San Michele Arcangelo:

“O glorioso San Michele Arcangelo, principe della milizia celeste, fedele e sottomesso agli ordini di Dio, vincitore dell’orgoglio di Lucifero, che hai respinto gli angeli ribelli nell’Inferno, a te mi consacro, prendimi sotto la tua protezione. A te consacro la mia famiglia, i miei beni, i miei amici e la mia casa. Difendimi e proteggimi nei pericoli della vita, assistimi come avvocato nell’ora della mia morte e conducimi nella gloria eterna accompagnato dagli Angeli e dai Santi. Amen.”
Preghiera di liberazione a Maria Santissima:

“O Augusta Regina del Cielo e Sovrana degli Angeli, a te che hai ricevuto da Dio il potere e la missione di schiacciare la testa di Satana, noi chiediamo umilmente di mandarci le legioni celesti, perché al tuo comando inseguano i demoni, li combattano ovunque, reprimano la loro audacia e li respingano nell’abisso dell’Inferno. Amen.”
Preghiera di difesa a San Michele Arcangelo:

“San Michele Arcangelo, difendici nella battaglia; contro le malvagità e le insidie del Diavolo sii nostro aiuto. Ti preghiamo supplichevoli: che il Signore lo comandi! E tu, principe delle milizie celesti, con la potenza che ti viene da Dio, ricaccia nell’Inferno Satana e gli altri spiriti maligni che si aggirano per il mondo a perdizione delle anime. Amen!”
Preghiere di protezione di un luogo:

“Signore Gesù ti prego di formare col tuo santissimo Sangue una fortezza intorno a questo luogo contro ogni assalto delle forze infernali. Amen.”

“Visita o Padre la nostra casa (ufficio, negozio…) e tieni lontano le insidie del nemico; vengano i Santi Angeli a custodirci nella pace e la tua benedizione rimanga sempre con noi. Per Cristo, Nostro Signore. Amen!”

Preghiera di liberazione a Dio Padre a tutti gli Angeli e i Santi

“O Signore tu sei grande, tu sei Dio, tu sei Padre, noi ti preghiamo per l’intercessione e con l’aiuto degli arcangeli Michele, Gabriele, Raffaele, affinché i nostri fratelli e sorelle siano liberati dal Maligno che li ha resi schiavi. O Santi tutti venite in nostro aiuto.
Dall’angoscia, dalla tristezza, dalle ossessioni, noi ti preghiamo: liberaci o Signore.
Dall’odio, dalla fornicazione, dall’invidia, noi ti preghiamo: liberaci o Signore.
Dai pensieri di gelosia, di rabbia, di morte, noi ti preghiamo: liberaci o Signore.
Da ogni pensiero di suicidio e aborto, noi ti preghiamo: liberaci o Signore.
Da ogni forma di sessualità cattiva, noi ti preghiamo: liberaci o Signore.
Dalla divisione di famiglia, da ogni amicizia cattiva, noi ti preghiamo: liberaci o Signore.
Da ogni forma di malefizio, di fattura, di stregoneria e da qualsiasi male occulto, noi ti preghiamo: liberaci o Signore.
O Signore che hai detto: “Vi lascio la pace, vi do la mia pace”, per l’intercessione della Vergine Maria, concedici di essere liberati da ogni maledizione e di godere sempre della tua pace. Per Cristo nostro Signore. Amen.”
Preghiera contro il maleficio:

“Kyrie eleison. Signore Dio nostro, o Sovrano dei secoli, onnipotente e onnipossente, tu che hai fatto tutto e che tutto trasformi con la tua sola volontà; tu che a Babilonia hai trasformato in rugiada la fiamma della fornace sette volte più ardente e che hai protetto e salvato i tuoi santi tre fanciulli; tu che sei dottore e medico delle nostre anime; tu che sei la salvezza di coloro che a te si rivolgono. Ti chiediamo e ti invochiamo: Vanifica, scaccia e metti in fuga ogni potenza diabolica, ogni presenza e macchinazione satanica, ogni influenza maligna e ogni maleficio o malocchio di persone malefiche e malvagie operati sul tuo servo (nome). Fa che in cambio dell’invidia e del maleficio ne consegua abbondanza di beni, forza, successo e carità; tu, Signore che ami gli uomini, stendi le tue mani possenti e le tue braccia altissime e potenti e vieni a soccorrere e visita questa immagine tua, mandando su di essa l’angelo della pace, forte e protettore dell’anima e del corpo, che terrà lontano e scaccerà qualunque forza malvagia, ogni veneficio e malia di persone corruttrici e invidiose; così che sotto di te il tuo supplice protetto con gratitudine ti canti: “Il Signore è il mio soccorritore e non avrò timore di ciò che potrà farmi l’uomo”. “Non avrò timore del male perché tu sei con me, tu sei il mio Dio, la mia forza, il mio Signore potente, Signore della pace, padre dei secoli futuri”. Sì, Signore Dio nostro, abbi compassione della tua immagine e salva il tuo servo (nome) da ogni danno o minaccia proveniente da maleficio, e proteggilo ponendolo al di sopra di ogni male; per l’intercessione della più che benedetta, gloriosa Signora, la Madre di Dio e sempre vergine Maria, dei risplendenti arcangeli e di tutti i tuoi Santi. Amen.”
(dal Rituale Greco).
Preghiera contro ogni male:

“Spirito del Signore, Spirito di Dio, Padre, Figlio e Spirito Santo, SS.Trinità, Vergine Immacolata, Angeli, Arcangeli e Santi del Paradiso, scendete su di me: Fondimi, Signore, plasmami, riempimi di te, usami. Caccia via da me le forze del male, annientale, distruggile, perché io possa stare bene e operare il bene. Caccia via da me i malefici, le stregonerie, la magia nera, le messe nere, le fatture, le legature, le maledizioni, il malocchio; l’infestazione diabolica, la possessione diabolica, l’ossessione diabolica; tutto ciò che è male, peccato, invidia, gelosia, perfidia; la malattia fisica, psichica, spirituale, diabolica. Brucia tutti questi mali nell’Inferno, perché non abbiano mai più a toccare me e nessun’altra creatura al mondo. Ordino e comando con la forza di Dio onnipotente, nel nome di Gesù Cristo Salvatore, per intercessione della Vergine Immacolata, a tutti gli spiriti immondi, a tutte le presenze che mi molestano, di lasciarmi immediatamente, di lasciarmi definitivamente, e di andare nell’Inferno eterno, incatenati da S.Michele arcangelo, da S.Gabriele, da S.Raffaele, dai nostri angeli custodi, schiacciati sotto il calcagno della Vergine Santissima. Amen.”
(autore: Don Gabriele Amorth)
Preghiera di rinuncia a Satana:

(Rinuncia generale:)
“Nel nome di Gesù Cristo rinuncio a Satana e ad ogni legame occulto, alla sua opera sul mio spirito, alla sua opera sul mio corpo, alla sua opera sulla mia mente e a tutti i legami con ogni suo seguace. Amen.”

(Rinuncia particolare:)
“In nome di Gesù Cristo rinuncio allo spirito di: Odio, Rancore, Risentimento, Maledizione, Invidia, Gelosia, Divisione, Anticristo, Maleficio, Asmodeo, Vendetta, Violenza, Superbia, Potere, Orgoglio, Ribellione, Vanagloria, Avarizia, Lussuria, Impudicizia, Adulterio, Stregoneria, Negromanzia, Cartomanzia, False religioni, Menzogna, Paura, False spiritualità, New age, Divinazione, Astrologia, Medianità, Occultismo, Magia, Inganno religioso, Ateismo, Morte, Disperazione, Angoscia, Confusione, Accidia, Alienazione, Malattia, Alcolismo, Droga, Scoraggiamento, Turpiloquio, Gola, Orgoglio, Agitazione, Ozio.”
Litanie al Preziosissimo Sangue di Gesù:

“Scenda o Signore il tuo Sangue divino sull’anima di (nome) per fortificarla e liberarla, e sopra il Demonio per abbatterlo. (x 50 volte con la corona del Rosario)
Signore, pietà.
Cristo, pietà.
Signore, pietà.
Cristo, ascoltaci.
Cristo, esaudiscici.
Padre celeste Dio, abbi pietà di noi.
Figlio redentore dei mondo Dio, abbi pietà di noi.
Spirito Santo Dio, abbi pietà di noi.
Santa Trinità unico Dio, abbi pietà di noi.
Sangue di Cristo, Unigenito dell’eterno Padre, salvaci.
Sangue di Cristo, Verbo di Dio incarnato, salvaci.
Sangue di Cristo, della nuova ed eterna alleanza, salvaci.
Sangue di Cristo, scorrente a terra nell’agonia, salvaci.
Sangue di Cristo, profuso nella flagellazione, salvaci.
Sangue di Cristo, stillante nella coronazione di spine, salvaci.
Sangue di Cristo, effuso sulla croce, salvaci.
Sangue di Cristo, prezzo della nostra salvezza, salvaci.
Sangue di Cristo, senza il quale non vi è perdono, salvaci.
Sangue di Cristo, nell’Eucaristia bevanda e lavacro delle anime, salvaci.
Sangue di Cristo, fiume di misericordia, salvaci.
Sangue di Cristo, vincitore dei demoni, salvaci.
Sangue di Cristo, fortezza dei martiri, salvaci.
Sangue di Cristo, vigore dei confessori, salvaci.
Sangue di Cristo, che fai germogliare i vergini, salvaci.
Sangue di Cristo, sostegno dei vacillanti, salvaci.
Sangue di Cristo, sollievo dei sofferenti, salvaci.
Sangue di Cristo, consolazione nel pianto, salvaci.
Sangue di Cristo, speranza dei penitenti, salvaci.
Sangue di Cristo, conforto dei morenti, salvaci.
Sangue di Cristo, pace e dolcezza dei cuori, salvaci.
Sangue di Cristo, pegno della vita eterna, salvaci.
Sangue di Cristo, che liberi le Anime dei Purgatorio, salvaci.
Sangue di Cristo, degnissimo di ogni gloria ed onore, salvaci.
Agnello di Dio, che togli i peccati dei mondo, perdonaci o Signore.
Agnello di Dio, che togli i peccati dei mondo, esaudiscici o Signore.
Agnello di Dio, che togli i peccati dei mondo, abbi pietà di noi.
Ci hai redenti, o Signore, con il tuo Sangue. E ci hai fatti regno per il nostro Dio.
(Preghiamo) O Padre, che nel Sangue prezioso del tuo unico Figlio hai redento tutti gli uomini, custodisci in noi l’opera della tua misericordia, perché celebrando questi santi misteri otteniamo i frutti della nostra redenzione. Per Cristo nostro Signore. Amen.”angeli-eucaristia
Condividi:
Pubblicalo

Posted on 31 ottobre 2016Posted in No Halloween
Norcia, colpo al cuore dell’Europa cristiana. Basilica distrutta dal sisma, la preghiera dei benedettini: “Noi risorgeremo, è la promessa di Nostro Signore”.
Norcia, colpo al cuore dell’Europa cristiana. Basilica distrutta dal sisma, la preghiera dei benedettini: “Noi risorgeremo, è la promessa di Nostro Signore”.
Un terremoto che ha terrorizzato ancora una volta molti paesi dell’Italia Centrale ma che ha del miracoloso, visto che, fortunatamente, nonostante le scosse e la paura non si registrano vittime. I fedeli hanno interpretato tutto come un miracolo e sono stati in molti che a Norcia si sono raccolti in preghiera in piazza, di fronte alla Chiesa crollata, ennesimo tragico simbolo del sisma che negli ultimi 2 mesi sta mettendo alla prova tutta la popolazione. A Norcia, in piazza dedicata a San Benedetto, patrono d’Europa, si sono radunate tante persone inginocchiate a terra per pregare davanti alla basilica della città, di cui è rimasta in piedi soltanto la facciata. I monaci di Norcia hanno accolto i fedeli in preghiera ed esteso la cosa anche sul web grazie al loro account Twitter.++ Terremoto: crollata basilica San Benedetto a Norcia ++“Dio non ha creato la morte e non gode per la rovina dei viventi” (Sap 1,13).
La terra trema ancora. Questa mattina, 30 ottobre 2016, alle 7.40 una nuova fortissima scossa di magnitudo 6.5 è stata avvertita in Umbria, con epicentro tra Norcia, Preci e Castel Sant’Angelo sul Nera. Il terremoto è stato a 10 chilometri di profondità. Secondo quanto ha riferito l’Ansa nei primissimi minuti seguenti il terremoto la scossa è stata avvertita fortissima in tutto il centro Italia ma anche lungo tutto lo stivale, da Bolzano alla Puglia. Al momento ci sono diversi feriti, ma non abbiamo notizie di vittime, ha detto il capo della Protezione civile, Fabrizio Curcio. I feriti sarebbero una decina, di lieve entità, tranne una persona che viene segnalata di qualche gravità. Inoltre, tre persone sono state estratte vive dalle macerie a Tolentino, dove si sono avuti diversi crolli a seguito dell’ultima scossa. Ma il simbolo di questa nuova scossa è la Basilica di San Benedetto a Norcia, che è stata completamente rasa al suolo, è rimasta in piedi soltanto la facciata. I Padri Benedettini sono stati soccorsi, alcuni di loro riportano ferite di lieve entità. Subito dopo il sisma si sono messi in preghiera davanti alla Basilica distrutta, simbolo dell’Europa cristiana dato che Norcia è il centro della spiritualità di San Benedetto, patrono d’Europa.

1477821271-preghiera-norcia

SIGNIFICATIVA la riflessione che Padre Cassian Folsom, superiore del convento, fece proprio per il giornale La Nuova Bussola Quotidiana, in occasione del terremoto del 24 agosto scorso che danneggiò la chiesa costringendo i padri a chiuderla. Una riflessione di dolore e di speranza che ci sembra quanto mai attuale oggi, in un tempo in cui il Creato ci ricorda verità profonde ed ineluttabili della nostra esistenza.

“ Abbiamo altre esperienze di terremoti nei sedici anni passati qua a Norcia, ma mai niente di simile. Fa una gran paura sentire la terra ruggire e vedere l’edificio dondolare di qua e di là quasi fosse ubriaco. Istintivamente siamo tutti usciti e ci siamo assembrati fuori, nella piazza davanti al monastero. Ci siamo stretti l’uno all’altro per via del freddo, mentre nuove scosse facevano scricchiolare la terra sotto i nostri piedi. I monaci e i cittadini si sono tutti ritrovati spontaneamente sotto la statua di San Benedetto che si trova al centro della piazza. I monaci hanno iniziato a pregare il Rosario e molti cittadini si sono uniti a loro. Quindi abbiamo ringraziato Dio con tutto il cuore per averci risparmiato la vita.

Dall’altro lato della montagna, ad Amatrice e ad Accumoli, il terremoto ha livellato le città, lasciandosi appresso morte e distruzione. Ci sentiamo in lutto per la tragica morte di queste persone e siamo addolorati per i parenti e gli amici. Infatti, come dicono le Scritture: “Dio non ha creato la morte e non gode per la rovina dei viventi” (Sap 1,13). La morte improvvisa è particolarmente dolorosa, perché non ti dà il tempo di prepararti. Ecco perché San Benedetto prescrive ai suoi monaci di “prospettarsi sempre la possibilità della morte”, in modo che siano sempre pronti, anche di fronte ad una morte violenta e improvvisa che arriva inaspettata nel mezzo della notte.

L’entità dei danni a Norcia è grave. Non si tratta di un solo terremoto, ma di molti terremoti, con scosse continue, perfino ora che scrivo (48 ore dopo). Nel monastero abbiamo avuto molti danni superficiali, abbastanza facili da riparare, ma sono presenti anche danni strutturali molto più gravi. L’ufficiale della Protezione Civile venuto a fare un’ispezione nel pomeriggio del primo giorno, ci ha esortati a lasciare l’edificio, in quanto alcune parti di esso non erano sicure. Le scosse successive hanno aggiunto danni ai danni. La basilica di San Benedetto è stata gravemente colpita. Il muro dietro l’altare di San Benedetto si è crepato e gli stucchi sono crollati. Se un monaco si fosse trovato a celebrare la messa davanti a quell’altare (come spesso capita la mattina presto) sarebbe morto. La facciata si è separata dal corpo della chiesa. Non sappiamo ancora in che condizione siano i nostri lavori di restauro, sui quali abbiamo investito tanto lavoro e tante risorse! La chiesa è chiusa e ci vorranno mesi, forse un anno, per ripararla. Naturalmente la realtà dei fatti è che viviamo in una zona sismica. Alcune persone subiscono uragani, altre cicloni o tifoni; noi abbiamo terremoti.

Ci sono due tipi di comportamenti rispetto a fatti di questo tipo. Uno, è una specie di rassegnazione. L’altro, è affidare tutto alla provvidenza divina. I monaci fanno un voto di stabilità. Uno dei frutti di questo voto è quello che chiamiamo “amore del luogo”. Noi amiamo questo luogo. E lo ricostruiremo.

C’è un’interpretazione spirituale che possiamo dare al terremoto…Mi viene in mente un’antifona pasquale: “Ecce terraemotus factus est magnus…”(Ed ecco avvenne un grande terremoto…). L’antifona fa riferimento alla reazione della creazione di fronte alla Resurrezione di Cristo. Anche noi risorgeremo di nuovo alla fine dei giorni, quando il Signore verrà a giudicare i vivi e i morti. Un tempo era normale meditare sui Novissimi (morte, giudizio, paradiso, inferno). Sarebbe bello riprendere questa consuetudine.

Ci sono due simboli che possiamo trarre da questa storia e che ci invitano a fare riflessioni importanti. Innanzitutto, la Basilica di San Benedetto e l’altare del santo sono gravemente danneggiati. La cultura cattolica della civiltà occidentale sta crollando. Ce l’abbiamo davanti agli occhi. Il secondo simbolo è l’assembramento di persone attorno alla statua di San Benedetto in piazza, unite nella preghiera. Questo è l’unico modo di ricostruire.

Padre Cassian Folsom, Priore del monastero di Norcianorcia1PREGHIERA a SAN BENEDETTO, PATRONO D’EUROPA

A te oggi rivolgiamo la nostra supplica ardente, glorioso san Benedetto,
“messaggero di pace, realizzatore di unione, maestro di civiltà, araldo
della religione di Cristo“, ed imploriamo la tua protezione sulle singole anime,
sui monasteri che seguono la tua santa Regola, sull’Europa, sul mondo intero.

Insegnaci ancora il primato del culto divino, donaci di comprendere quanto sia grande e fecondo il dono della pace, aiuta tutti coloro che si sforzano di ricomporre l’unità spirituale dei vari popoli, spezzata da tanti eventi dolorosi,
così che per la tua protezione ritorniamo tutti quanti ad essere fratelli in Cristo.
Amen.

Condividi:
Pubblicalo

Posted on 30 ottobre 2016Posted in Preghiere e meditazioni dei Santi
EVVIVA I SANTI nostri veri amici! Holywins non “Halloween”: la santità vince!
EVVIVA I SANTI nostri veri amici! Holywins non “Halloween”: la santità vince!

Vogliamo opporci veramente al bullismo alla violenza ed al nichilismo dilagante tra i giovani? Allora ISPIRIAMOCI AI NOSTRI VERI AMICI, I SANTI ED INVITIAMO I BAMBINI A VESTIRSI DA SANTI, a conoscere le vite dei Santi, nostri compagni di vita, che ci danno veri esempi di valore, di vite veramente vissute e spese per costruire un mondo migliore!

SI MOLTIPLICANO IN ITALIA LE INIZIATIVE NELLE PARROCCHIE CON LE FAMIGLIE, PER RISCOPRIRE IL VERO SIGNIFICATO DI HALLOWEEN (VIGILIA DI TUTTI I SANTI, 31 ottobre, Festa di Tutti i Santi 1 novembre, Memoria di tutti i nostri cari defunti 2 novembre), PER AIUTARE I BAMBINI (ed anche gli adulti!) A RISCOPRIRE LE VITE DEI SANTI, specialmente di quelli di cui portiamo il nome, in forma gioiosa creativa istruttiva e coinvolgente!
12187916_1222103201139893_5127603715318384483_n
img_2
EUROPA/SPAGNA –

Diverse diocesi spagnole hanno incoraggiato i fedeli a celebrare, il prossimo 31 ottobre, la festa di “Holywins” con immagini e costumi di Santi, vergini e religiosi, in risposta alla festa più popolare di Halloween. Le diocesi di Cádiz, Cartagena, Alcalá e Ciudad Rodrigo sono tra quelle che, attraverso parrocchie, scuole o associazioni cristiane, hanno esortato i credenti a celebrare la festività di Tutti i Santi con costumi attinenti alla fede cattolica.
“Con Holywins, che significa ‘la santità vince’, si vogliono evitare i festeggiamenti di Halloween, riscattando il senso della festa cattolica del giorno di Tutti i Santi” si legge in un comunicato della diocesi di Cartagena (Murcia), pervenuto a Fides, che organizza per il secondo anno consecutivo questa festa. Dal canto suo, la diocesi di Alcalá de Henares sottolinea che, “nonostante Halloween significhi vigilia di Tutti i Santi, attualmente la festa non ha alcuna relazione con la fede cristiana”. Inoltre questa diocesi, che è stata la prima in Spagna a celebrare Holywins nel 2008, assicura che non pretende di andare contro Halloween, ma neanche intende “condividere il culto per la morte e l’esaltazione del mostruoso o del cattivo che porta con sè, dato che è proprio dei cristiani celebrare il trionfo della vita e promuovere la bellezza e il bene”.
Anche la diocesi di Cádiz si è unita all’iniziativa dopo aver costatato “come ogni anno prenda sempre più forza la festa di Halloween e i bambini cristiani vengano assorbiti in questo ambiente contrario alla speranza nella resurrezione”. “La festa proposta è rivolta a tutti i bambini che frequentano la catechesi, agli alunni delle nostre scuole, ai movimenti laici, alle associazioni apostoliche, ai giovani e alle loro famiglie perché la santità è la festa di tutti” afferma la nota.
(AP) (26/10/2016 Agenzia Fides)
quelli-vestiti-come-i-santi-foto-massimo-renzi-02
A Frontiera (Rieti) QUELLI VESTITI COME I SANTI! Bambini e genitori insieme in Parrocchia e per le vie della città, la sera del 31 ottobre
Padre Maurizio Botta: «Presentare in modo convincente la santità alla quale tutti siamo chiamati». Don Aldo Buonaiuto ai genitori: «Comprate la storia dei santi»

Vetrine addobbate con scheletri, ragnatele e zucche; dolcetti a forma di teschi o pipistrelli in bella mostra nelle pasticcerie; abiti da fantasmi e streghe in vendita in molti negozi: tutto pronto per Halloween, ricorrenza pagana originaria dei popoli celti. Da molti è ritenuta solo una carnevalata per piccoli e grandi, festeggiata tanto nelle scuole quanto nei locali pubblici. Pochi sanno che in realtà nasconde ben altro: business e occultismo vanno a braccetto. Se da un lato in questo periodo le industrie di caramelle e dolciumi, maschere, abiti carnevaleschi e zucche subiscono una impennata nelle vendite e i locali registrano il tutto esaurito, dall’altro i satanisti celebrano, proprio il 31 ottobre, il loro capodanno satanico, momento propizio per adescare e iniziare nuovi adepti all’occultismo. Basti pensare che al numero verde nazionale anti sette della Comunità Papa Giovanni XXIII (800228866) nel mese di ottobre e nei primi giorni di novembre arrivano decine di telefonate al giorno da parte di genitori preoccupati, e a volte disperati, per come vedono rincasare i figli dopo alcune “feste”. Un fenomeno che in Italia non ha nessuna radice né tradizione, eppure negli ultimi anni i bambini aspettano questo giorno per divertirsi dimenticando che la tradizione cristiana celebra la festa di Tutti i Santi.

«Halloween non trasmette nessun messaggio positivo, eppure, stranamente, e in modo inquietante le prime pagine dei libri scolastici per bambini sono dedicate a questo fenomeno – afferma don Aldo Buonaiuto, responsabile del servizio anti–sette della Comunità Papa Giovanni XXIII e autore del libro “Halloween. Lo scherzetto del diavolo” -. Abbiamo dimenticato la festa di Ognissanti, perché in quei libri di scuola non c’è la storia di persone realmente vissute la cui vita dovrebbe essere nota non solo ai cristiani ma a tutta la società civile? Halloween non è più una festicciola relegata ai bambini, sono giorni in cui vengono esaltati i mostri e non so quanto la nostra società abbia bisogno di questa esaltazione della violenza, del sangue, di tutto ciò che è mostruoso. Le nuove generazioni sono bombardate da questa sottocultura del macabro».

Per padre Maurizio Botta, della Congregazione dell’Oratorio di San Filippo Neri e vicario parrocchiale a Santa Maria in Vallicella, «c’è la necessità di presentare in modo forte e convincente la santità alla quale tutti siamo chiamati facendo capire già ai bambini che Dio può fare santi anche noi, nella nostra piccolezza, trasformandoci in grandi uomini e donne come quelli che celebriamo. È questo che rende debole la festa: si parla sempre di grandi santi del passato ma Cristo può rendere santi anche noi oggi. Se non si prende coscienza di questo, Tutti i Santi sarà sempre una festa vissuta in modo triste». Di qui l’appello di don Aldo, che invita insegnanti cattolici, catechisti, educatori, gruppi, associazioni e movimenti, sacerdoti ad impegnarsi «a rafforzare questa solennità cristiana per far comprendere l’inutilità del fenomeno Halloween. Bisogna avere il coraggio di offrire la festa luminosa dei santi e ai genitori chiedo di comprare ai figli la storia dei santi».
tutti_i_santi
12187684_1222104644473082_7307409748699344333_n

Fonte http://www.romasette.it/halloweencultura-del-macabro-valorizzare-la-festa-dei-santi/
Condividi:
Pubblicalo

Posted on 28 ottobre 2016Posted in No Halloween
Delitto a Londra: un party a base di rituali satanici sadomaso e droghe
Delitto a Londra: un party a base di rituali satanici sadomaso e droghe
Delitto a Londra, racconto choc in tribunale: “Satana mi ha ordinato di uccidere…Avevo promesso a Satana che avrei ucciso alla prima occasione”.

ad_211332750Stefano Brizzi, (in foto) 50 anni pistoiese, è stato arrestato a Londra nell’aprile 2016 per l’omicidio di un agente della Metropolitan police di Londra, di origine scozzese, Gordon Semple, 59 anni; i resti del corpo smembrato della vittima sono stati trovati nell’appartamento di Stefano Brizzi, alcune parti sciolte nell’acido, altre bollite nelle pentole in cucina ed un piede, in una busta nel Tamigi. Sul luogo del delitto, venne ritrovata una “bibbia satanica” di Anton LaVey e diversi scritti, in cui Brizzi evocava satana. L’omicidio è avvenuto il 1 aprile 2016.

Stefano Brizzi e l’agente Gordon Semple si erano conosciuti poco prima, in una chat di incontri gay, Grindr, che entrambi frequentavano. I due si erano dati appuntamento per un’orgia-party a base di sesso sadomaso e droga, a cui erano stati invitati anche altri uomini, nell’appartamento di Brizzi, che evidentemente era noto nell’ambiente per questo tipo di ritrovi.

Una settimana dopo circa, i vicini di casa di Brizzi avevano chiamato la polizia perchè da diversi giorni si udivano rumori in piena notte e da quell’appartamento provenivano odori nauseabondi. «Chiamo la polizia», gli aveva urlato Martin Harris, il vicino di casa, in Peabody Estate, nel quartiere di Soutwark. Poco dopo, Scotland Yard fece la terribile scoperta e Stefano Brizzi venne arrestato.
Il processo è cominciato il 18 ottobre 2016 e si dovrebbe concludere a fine mese. “Preparatevi, perché questo è un processo per stomaci forti”. Così il procuratore, rivolto ai giurati, ha aperto il processo davanti alla Old Baily di Londra (la corte criminale centrale), in cui sono stati ricostruiti i fatti di quel primo aprile, in base alle prove ed alle testimonianze.
pc-gordon-semple
Gordon Semple, mentre si reca al “party”, ripreso da una telecamera

Gordon Semple, l’ agente di polizia, era solito intrattenersi nelle chat gay di sesso estremo, tenendo all’oscuro di tutto ciò il suo compagno, Gary Meeks, il quale, allarmato per non avere più avuto sue notizie, la sera del 7 aprile 2016 aveva chiamato la Polizia ed aveva sporto denuncia di scomparsa.
32f0663400000578-3537487-masked_ball_pc_semple_right_with_his_partner_gary_meeks_italian_-a-17_1460540404326
Gordon Semple a destra, con il suo partner Gary Meeks ad una festa in maschera

Quel pomeriggio del 1 aprile 2016, nell’appartamento di Brizzi, dove Gordon Semple era arrivato per primo, un altro uomo, che nella chat gay aveva risposto all’invito per l’orgia organizzata da Brizzi, sarebbe stato mandato via. L’uomo ha raccontato agli inquirenti di aver suonato al citofono e che qualcuno, forse lo stesso Stefano, gli avrebbe risposto dicendogli che una persona si era sentita male, nell’appartamento, e che la “festa” era stata annullata: era arrivato al momento sbagliato, proprio mentre nell’appartamento il poliziotto veniva ucciso per strangolamento.

Il procuratore in aula ha riportato quanto l’imputato avrebbe riferito al poliziotto al momento dell’arresto: “In chat cercavo qualcuno con cui parlare di Satana. Avevo conosciuto Semple su Grindr (chat per incontri gay) e l’ho ucciso: me l’ha ordinato Satana…uccidi uccidi uccidi mi diceva nella testa”.

Inizialmente Brizzi ha ammesso di aver compiuto l’omicidio, dicendo agli inquirenti “ho promesso a Satana che avrei ucciso alla prima occasione”, ma poi ha affermato che Semple è morto accidentalmente, durante un gioco sessuale finito male. Brizzi ha ammesso di aver fatto a pezzi il corpo, con l’intenzione di disfarsene. Ed ha aggiunto: “Semple non mi piaceva, era grasso e brutto”…

Dalla ricostruzione fatta in aula, Brizzi ha affermato più volte di essere affascinato dai riti satanici: ” Mi piace fare sesso estremo su di un pentacolo satanista in un rituale”. Lo affermò anche durante le serate ai “narcotics anonymous” (gruppi di aiuto per liberarsi dalla dipendenza da droghe) ed i membri del gruppo hanno confermato che Brizzi aveva dichiarato di credere in Satana e di praticare rituali satanici di sesso estremo di “dominio e dolore” («Una volta ho trattato un uomo come un cane, l’ho fatto abbaiare», avrebbe detto), quindi si presume che con qualcuno, da qualche parte, li avesse da tempo segretamente praticati.

Il pubblico ministero Crispin Aylett ha affermato durante la requisitoria che, dalle indagini, risulterebbe che Brizzi abbia compiuto atti di cannibalismo sui poveri resti di Semple.5zdzz3nje64vd4f_kh6wugcz-83uaor-largeAylett ha mostrato in aula un video di due minuti e mezzo scaricato da una telecamera interna in un market vicino a Southwark: Brizzi è alla cassa, prende tra le mani una grossa bacinella di plastica rosa e l’annusa. Ha il viso tirato, uno zaino sulle spalle. Era il 5 aprile 2016, quattro giorni dopo la scomparsa di Semple: quella bacinella è servita per sciogliere nell’acido alcuni resti del corpo della vittima. Altre immagini, catturate da una telecamera a circuito chiuso all’interno dello Shard, uno dei nuovi grattacieli di Londra, mostrano Gordon Semple il 1° aprile: cammina osservando il cellulare. Poco prima, aveva preso appuntamento con Stefano Brizzi e quindi la foto è stata scattata mentre si recava al party a base di droga e sesso estremo.
semple
L’ultima immagine di Gordon Semple

Brizzi era un fan di una serie poliziesca americana, “Breaking bad”, dove il protagonista, Walter Wight, un insegnante di chimica tossicodipendente, dopo aver avvelenato un rivale, lo scioglie nell’acido: Brizzi si è identificato nel modus operandi del protagonista, per molti motivi, tra cui la sua dipendenza dalla droga (crystal meth, metanfetamine, che Brizzi chiamava Nutella su Facebook, dipendenza che notoriamente condivideva con i suoi invitati ai “party gay”), per la quale nel 2013 aveva perso il suo posto di lavoro nella Morgan Stanley, un colosso della finanza, e da due anni si era “riciclato” come assistente sociale, pur non essendo iscritto all’albo degli assistenti sociali…

Stefano Brizzi, originario di Quarrata, si era trasferito a Londra nel 2011. Pensano a lui con un senso di rabbia e impotenza gli amici dell’adolescenza e quelli di Firenze, che non lo riconoscono più come il bravo informatico in carriera, pur essendo sempre stato un tipo hippie, interessato a misticismo in salsa new age… È un’ombra che invade le giornate della famiglia, che tramite un legale ha chiesto di non essere contattata. La sentenza è attesa entro una settimana, ma la condanna è scontata.

Brizzi ha rigettato la linea difensiva basata sull’infermità mentale, dichiarandosi responsabile non di omicidio ma di profanazione di cadavere e intralcio al lavoro del medico legale. Ma fin dal principio Brizzi aveva ammesso che l’omicidio lo aveva compiuto lui e lo aveva premeditato, come dimostrano le sue prime affermazioni e le prove schiaccianti…

C’è da chiedersi: CHI lo ha istigato ed “iniziato” da anni a praticare tutto ciò? Probabilmente qualche “amicizia altolocata”, membri di qualche setta che, come spesso accade, rimarrà protetta nel silenzio. E come da copione, si farà passare il tutto come “colpa di un folle drogato”…Certo è che di follie e di drogati, coinvolti in questa disumana vicenda, ce ne sono troppi.

Fonti

http://www.dailymail.co.uk/news/article-3859222/Stefano-Brizzi-eaten-parts-murdered-PC-Gordon-Semple.html

http://www.mirror.co.uk/news/uk-news/pc-gordon-semple-murder-live-9085685
Condividi:
Pubblicalo

Posted on 27 ottobre 2016Posted in Criminologia e sètte
Preghiere a MARIA, AIUTO DEI CRISTIANI, “la Madonna dei tempi e delle situazioni difficili”(S. Giovanni Bosco)
Preghiere a MARIA, AIUTO DEI CRISTIANI, “la Madonna dei tempi e delle situazioni difficili”(S. Giovanni Bosco)

PREGHIERA A MARIA AUSILIATRICE di San Giovanni Bosco

O Maria Ausiliatrice, Madre benedetta del Salvatore, validissimo è il tuo aiuto in favore dei cristiani.
Per te le eresie furono sconfitte
e la Chiesa uscì vittoriosa da ogni insidia.
Per te le famiglie e i singoli furono liberati
ed anche preservati dalle più gravi disgrazie.
Fa’, o Maria, che sia sempre viva la mia fiducia in te,
affinché in ogni difficoltà possa anch’io sperimentare che tu sei veramente il soccorso dei poveri, la difesa dei perseguitati, la salute degli infermi,
la consolazione degli afflitti, il rifugio dei peccatori
e la perseveranza dei giusti.

PREGHIERA A MARIA AUSILIATRICE, composta da San Giovanni Boscomaria-aiuto-dei-cristiani2

O Maria, Vergine potente,
Tu grande illustre presidio della Chiesa;
Tu aiuto meraviglioso dei Cristiani;
Tu terribile come esercito schierato a battaglia;
Tu sola hai distrutto ogni eresia in tutto il mondo;
Tu nelle angustie, nelle lotte, nelle strettezze
difendici dal nemico e nell’ora della morte
accogli l’anima nostra in Paradiso!
Amen

AFFIDAMENTO A MARIA AUSILIATRICE

Santissima Vergine Maria, da Dio costituita Ausiliatrice dei cristiani, noi ti eleggiamo Signora e Padrona di questa casa.

Degnati, Ti supplichiamo, di mostrare in essa il Tuo potente aiuto.

Preservala dai terremoti, dai ladri, dai cattivi, dalle incursioni, dalla guerra, e da tutte le altre calamità che Tu sai.

Benedici, proteggi, difendi, custodisci come cosa tua le persone che vivono e vivranno in essa: preservale da tutte le disgrazie e gli infortuni, ma soprattutto concedi loro l’importantissima grazia di evitare il peccato.

Maria, Aiuto dei Cristiani, prega per quanti abitano in questa casa che a Te si è consacrata per sempre. Così sia.

PREGHIERA DI CONSACRAZIONE A MARIA AUSILIATRICE
O Santissima ed Immacolata Vergine Maria, Madre nostra tenerissima, e potente Aiuto dei Cristiani, noi ci consacriamo interamente al vostro dolce amore e al vostro santo servizio. Vi consacriamo la mente con i suoi pensieri, il cuore con i suoi affetti, il corpo con i suoi sentimenti e con tutte le sue forze, e promettiamo di voler sempre operare alla maggior gloria, di Dio ed alla salute delle anime.
Voi intanto, o Vergine incomparabile, che siete sempre stata l’Ausiliatrice del popolo cristiano, deh! continuate a mostrarvi tale specialmente in questi giorni.

Umiliate i nemici di nostra santa Religione, e rendetene vani i malvagi intenti. Illuminate e fortificate i Vescovi e i Sacerdoti, e teneteli sempre uniti ed obbedienti al Papa, Maestro infallibile; preservate dall’irreligione e dal vizio l’incauta gioventù; promuovete le sante vocazioni ed accrescete il numero dei sacri Ministri, affinché per mezzo loro il regno di Gesù Cristo si conservi tra noi e si estenda fino agli ultimi confini della terra.

Vi preghiamo ancora, o dolcissima Madre, che teniate sempre rivolti i vostri sguardi pietosi sopra l’incauta gioventù esposta a tanti pericoli, e sopra i poveri peccatori e moribondi; siate per tutti, o Maria, dolce speranza, Madre di misericordia e porta del Cielo.
Ma anche per noi vi supplichiamo, o gran Madre di Dio. Insegnateci a ricopiare in noi le vostre virtù, in particolar modo l’angelica modestia, l’umiltà profonda e l’ardente carità; affinché per quanto è possibile, col nostro contegno, colle nostre parole, col nostro esempio rappresentiamo al vivo in mezzo al mondo Gesù Benedetto vostro Figliuolo, e facciamo conoscere ed amare Voi, e con questo mezzo possiamo riuscire a salvare molte anime.
Fate altresì, o Maria Ausiliatrice, che noi siamo tutti raccolti sotto il vostro manto di Madre; fate che nelle tentazioni noi v’invochiamo tosto con fiducia; fate insomma che il ‘pensiero di Voi sì buona, sì amabile, sì cara, il ricordo dell’amore che portate ai vostri devoti, ci sia di tale conforto da renderci vittoriosi contro i nemici dell’ anima nostra in vita ed in morte, affinché possiamo venire a farvi corona nel Paradiso. Così sia.
ATTO CON CUI SI PRENDE PER MADRE LA BEATA VERGINE MARIA

Formula di affidamento suggerita da San Giovanni Bosco, Maggio 1869

Signore mio Gesù Cristo, vero Dio e vero uomo, io ti riconosco e ti adoro come mio principio ed ultimo fine.
Ti supplico di rinnovare in mio favore quel misterioso amorevole testamento da te fatto sulla Croce, quando hai dato al prediletto apostolo Giovanni la qualità e il titolo di figlio della tua Madre Maria.

Ripeti a lei, anche per me, quelle parole: DONNA, ECCO TUO FIGLIO.
Concedimi la grazia di poter appartenere a lei come figlio, e di averla per madre in tutto il tempo della mia vita.

Beatissima Vergine Maria, mia Avvocata e Mediatrice, io…(nome).. mi affido completamente alla tua bontà e misericordia, e animato dal vivo desiderio di imitare le tue belle virtù, ti eleggo quest’oggi per mia Madre, supplicandoti di ricevermi nel numero fortunato dei tuoi cari figli.

Ti faccio una donazione intera e irrevocabile di tutto me stesso. Accogli, ti prego, questo mio impegno e gradisci la confidenza con cui mi affido totalmente a te. Concedimi la tua materna protezione per tutto il corso della via vita e particolarmente nell’ora della morte, affinché l’anima mia, sciolta dai lacci del corpo, passi da questa valle di pianto a godere con te l’eterna gioia nel Regno dei cieli. Amengrande-quadro-di-maria-ausiliatrice-dipinto-del-1868-ad-opera-di-tommaso-lorenzone-su-commissione-di-san-giovanni-bosco-per-la-nuova-basilica-di-maria-ausiliatrice-a-torino

PAROLE di don Bosco sull’AUSILIATRICE

don2bbosco2bin2bpreghiera

Chi confida in Maria non sarà mai deluso.

In Maria ho riposto tutta la mia fiducia.

La Madonna non lascia mai le cose a metà.

Io vi raccomando di invocare sempre il nome di Maria,

specialmente con questa giaculatoria:

Maria Ausiliatrice dei Cristiani, prega per noi.

É una preghiera non tanto lunga, ma che si esperimentò molto efficace.

La nostra confidenza é nell’aiuto di Maria Ausiliatrice.

Il Signore e la sua divina Madre non permetteranno che si ripeta invano:

Maria aiuto dei Cristiani, prega per noi!

Quando vogliate ottenere qualche grazia

prendete come abitudine di recitare questa giaculatoria:

Maria Auxilium Cristianorum, ora pro nobis…

Moltissimi invocandola con questa giaculatoria, ottennero grazie speciali.

Maria Ausiliatrice è la taumaturga, è l’operatrice delle grazie e dei miracoli

per l’alto potere che ha ricevuto dal Suo Divin Figlio.

Da tutte le parti si vedono effetti straordinari prodotti

da questa confidenza in Maria Ausiliatrice

Ella gusta tanto di portarci aiuto!

Oh! Maria Ausiliatrice è un terribile patrocinio:

terribile per quelli che vogliono opporsi all’opera sua,

ma onnipotente per coloro che si tengono sotto il suo manto

http://www.preghiereperlafamiglia.it/maria-aiuto-dei-cristiani.htmimmagine009
Condividi:
Pubblicalo

Posted on 27 ottobre 2016Posted in Maria Santissima
“Seguire la fede eroica di Maria, che colpisce il diavolo sul naso.” Preghiere a Santa Maria del Soccorso.
“Seguire la fede eroica di Maria, che colpisce il diavolo sul naso.” Preghiere a Santa Maria del Soccorso.

I cattolici dovrebbero guardare a Maria Santissima come il faro di una religione che si batte per la Verità, piuttosto che adeguarsi alla cultura popolare, ha detto l’Arcivescovo Charles Chaput di Filadelfia.

“Se vogliamo recuperare ciò che siamo come Chiesa, dobbiamo cominciare, in noi stessi e nelle nostre parrocchie locali, a distaccare il cuore dall’ ipotesi di adeguarci alla cultura popolare, che non è più realmente ‘nostra’ “, ha detto l’Arcivescovo Chaput.

“Questo è il motivo per cui Maria – la giovane Vergine ebrea, la Madre amorevole e al contempo la Donna che colpisce il diavolo sul naso – è stata, è, e sempre sarà la nostra grande difesa e la grande Protettrice della Chiesa”, ha aggiunto.

L’Arcivescovo Chaput ha parlato alla Conferenza episcopale del 2016 presso l’Università di Notre Dame a Filadelfia, mercoledì scorso ed ha sottolineato che dobbiamo“ricordare chi siamo e la storia a cui apparteniamo”. Il suo discorso fa riferimento ad un esempio, raffigurato da un dipinto del XIII secolo, della Beata Vergine Maria che prende il diavolo a pugni sul naso. “Lei non lo rimprovera. Lei non entra in un dialogo con lui. Lei colpisce il diavolo sul naso “, ha detto.
1e6d1d1199ae846c8c347b2382ca2e75
MADONNA DEL SOCCORSO (Montefalco)

L’illustrazione di questa icona è perfettamente attinente alla nostra fede perché, secondo l’autore cristiano CS Lewis, “il cristianesimo è una ‘religione di combattimento’ – non nel senso di odio o violenza contro altre persone, ma piuttosto nella lotta spirituale contro il male, in noi stessi e nel mondo che ci circonda, in cui le nostre armi sono l’amore, la giustizia, il coraggio e il dono di sé. “

Il problema è che molti cattolici degli Stati Uniti hanno abbandonato questa “lotta spirituale” e si sono adeguati troppo alla cultura popolare “che annulla le forti convinzioni religiose nel nome della ‘tolleranza liberale’ e offusca il nostro anelito a Dio travolgendolo con un fiume di ateismo pratico sotto forma di beni di consumo”.

I politici cattolici hanno seguito le proprie “ambizioni e appetiti” piuttosto che essere fedeli alla Chiesa, ha osservato. Laici e membri del clero hanno fatto questo attraverso una “apostasia silenziosa” nel non levarsi in piedi per difendere la verità quando è necessario farlo….“per essere vigliacchi quando Gesù chiede loro di avere coraggio; si è vigliacchi quando non si sta dalla parte della verità nel momento in cui c’è bisogno di lavorare per essa e lottare per essa.”

Mons Chaput ha anche messo in guardia da una visione del mondo tecnocratica che vede tutte le soluzioni ai problemi come soluzioni pratiche e tecniche.

Un cattolico può essere facilmente ingannato a credere che la preghiera debba essere accantonata per trovare soluzioni pratiche ai problemi, ha osservato: “La tecnologia ottiene risultati pratici. La preghiera non li ottiene in modo immediato e così la nostra immaginazione gradualmente si piega verso l’orizzontale, e non tiene lo sguardo rivolto in alto, al Volto salvifico di Cristo.”

Così, quello che si sviluppa è una cultura in cui tutto è RELATIVO: “anche quando la nostra fede parla chiaramente di Paradiso ed Inferno” oggi sembra tutto irrilevante, si guarda solo ai propri egoismi.

“La Chiesa del nostro Battesimo è salvifica. La Chiesa, in cui molti americani ancora credono e adorano Cristo Dio, la Chiesa che noi consideriamo la nostra cultura, è veramente terapeutica “, non le ideologie del mondo.

L’ Arcivescovo Chaput ha esortato i suoi colleghi vescovi ad invitare i fedeli alla virtù eroica e a non accontentarsi di mediocrità – come Papa Francesco così ha esortato i cattolici nell’ Incontro Mondiale delle Famiglie a Filadelfia, nel 2015.

“Per recuperare la Chiesa nel sentimento cattolico, dovremmo iniziare rinnovando nella nostra gente la visione che l’eternità è reale, che insieme abbiamo una missione nel mondo, e che le nostre vite hanno conseguenze che trascendono il tempo”, ha insistito Mons Chaput. Mentre sono impegnati nella cultura odierna, i cattolici devono mantenere una distanza sana da essa, per non cadere nella tentazione di lasciarsi assimilare da essa. I leader non devono aver paura di predicare la verità nella carità, non importa le conseguenze.

“Ovviamente abbiamo bisogno di fare tutto il possibile per portare i cattolici tiepidi alla vita attiva nella Chiesa”, ha detto. “Ma non dovremmo mai avere paura di una chiesa più piccola, se i suoi membri sono anche più fedeli, più zelanti, più missionari e più impegnati alla santità.” E, ha aggiunto, se difendere la verità dà fastidio a certi cattolici “fai da te” che non vivono la loro fede veramente, “sarebbe meglio che fossero onesti e non si dichiarassero cattolici”.

E’ questo, L’ONESTA’, che è necessaria, per predicare la verità con amore “carità nella Verità”. Esempi di una mancanza di onestà oggi includono i casi in cui le parole vengono male interpretate – Come il termine “accompagnamento”, ha sottolineato Mons Chaput.

Per quanto riguarda “l’accompagnamento, Papa Francesco giustamente ci insegna la necessità di incontrare le persone là dove sono, per camminare con loro con pazienza, fare amicizia con loro sulla strada della vita. Tuttavia, molti hanno interpretato questo a torto, come un tacito ‘adeguarsi’. Ma accompagnare significa guidare alla strada della Vita, è questo che fa la differenza, specialmente quando dobbiamo accompagnare qualcuno che sta in bilico su un burrone!” .

I tempi attuali possono essere difficili per i cristiani, l’arcivescovo ha ammesso: “Questo è il momento per il coraggio e per il candore della Verità, ma non è certo la prima volta nella storia del mondo che questo tempo accade”.

Preghiere a S. Maria del Soccorsomediatrixofallgraces 1. Davanti alla tua santa immagine, o Maria Santissima del Soccorso, devotamente ti saluto Regina, Signora e Protettrice mia. Pieno d’imperfezioni e di peccati io non posso sperare di ottenere da Dio perdono e misericordia se non ponendomi sotto le ali della tua potente protezione. Prega per me il tuo divino Figlio Gesù, e ottienimi da Lui la grazia di poter sfuggire alle insidie del mondo e vincere tutte le tentazioni del nemico infernale.

Oh, Madre Santa del Soccorso, io so che il tuo dominio è potente nel Cielo, sulla terra e nell’inferno: nel Cielo, perché vi risiedi adorata Regina insieme al tuo caro Gesù; sulla Terra, perché sei Madre del nostro Redentore e quindi Madre nostra carissima; nell’inferno, perché col tuo piede purissimo schiacci il capo del nemico serpente. Ti prego dunque, per quella ardentissima carità che hai sempre dimostrata verso i miseri peccatori, di accogliere anche me sotto la protezione del tuo Cuore dolcissimo!

Madre Santa del Soccorso, ogni mia fiducia, ogni mia speranza è posta in Te! vieni in mio aiuto! soccorrimi nei miei bisogni spirituali e materiali, in tutti i pericoli e le lotte di questa esistenza. Assistimi specialmente nell’ora della morte, affinché col tuo santo aiuto possa godere della gloria beata del Paradiso e benedire insieme a Te, in eterno, il dolcissimo Figlio tuo Gesù. A Lui ti prego di presentare il mio cuore, la mia anima, tutto me stesso, col pentimento sincero delle innumerevoli colpe della mia vita passata, e col fermo proposito di non peccare mai più! E così sia. Madre Santa del Soccorso, a Te mi affido e credo; in Te confido e spero.

2. O Madonna del Soccorso e Madre mia Maria! lo t’innalzo con tutta la fermezza della fede e con tutto l’entusiasmo del cuore la mia umile preghiera. Rinnova con me oggi quei soavi prodigi con cui la tua miracolosa manifestazione dette pegno di prediligere questa terra.

E come nelle passate età più volte le genti ottennero di essere, col tuo aiuto, preservate dalla grandine, dalla siccità, dalle inondazioni, dai morbi pestilenziali, e conseguirono ogni sorta di favori spirituali e temporali, concedi anche a me la grazia che imploro, affinché io possa promulgare la tua bontà annunziando a tutti che il Santuario del Soccorso è veramente il trono delle tue misericordie, il luogo da te prescelto per dispensare grazie ed elargire benedizioni. Amen

3. Ave, o Maria, pace e gioia del genere umano.

Ave, giardino di delizie.

Ave, canto dei Cherubini e lode degli Angeli.

Ave, tempio santissimo.

Ave, baluardo dei fedeli, e porto dei naufraghi.

Ave, rifugio degli afflitti.

Ave, fonte della grazia e dell’immortalità.

Ave, trono del Signore.

Ave, o Casta, che hai schiacciato la testa del drago antico.

Ave, soccorso dei miseri.

Ave, o Madre di Cristo, Figlio del Dio vivente:

a lui gloria, onore, adorazione e lode nei secoli. Amen.

FONTE

http://www.catholicnewsagency.com/news/archbishop-chaput-be-like-mary-punch-the-devil-in-the-nose-32890/

http://www.parrocchie.it/prato/mariadelsoccorso/pregsms.html
Condividi:
Pubblicalo

Posted on 26 ottobre 2016Posted in Maria Santissima, Spiritualità
Giovani donne cristiane, attaccate dai militanti di Isis, salvate dalla Vergine Maria a Kirkuk
Giovani donne cristiane, attaccate dai militanti di Isis, salvate dalla Vergine Maria a Kirkuk

Sette studentesse universitarie di Kirkuk (Iraq) ritengono che sia merito della Vergine Maria se si sono salvate dopo otto ore terribili nascoste sotto i propri letti mentre i combattenti dello Stato Islamico usavano la loro stanza come nascondiglio durante un assalto alla città avvenuto venerdì 21 ottobre 2016.

“La Vergine Maria era con loro”, ha riferito padre Roni Momika alla Catholic National Agency il 23 ottobre 2016.new-iraqui-priestIl sacerdote, che svolge il suo ministero nei campi di rifugiati di Ankawa ad Erbil, nel nord dell’Iraq, era in contatto via telefono cellulare con due delle ragazze mentre si nascondevano sotto i letti. Le due giovani gli hanno riferito minuziosamente ciò che stava accadendo.

“Gli uomini dell’ISIS sono entrati a casa delle nostre studentesse”, ha dichiarato il sacerdote. Quando le giovani hanno sentito giungere i militanti, si sono nascoste rapidamente sotto quattro letti in una delle stanze, dove sono rimaste mentre i combattenti usavano la camera per mangiare, pregare, nascondersi dalle Forze Armate irachene e curare due dei loro uomini rimasti feriti.

Padre Momika ha detto alle ragazze di non dimenticare la loro fede e di “pregare la Vergine Maria, che arriverà in vostro aiuto”.

In quello che sia il sacerdote che le ragazze considerano un miracolo, “i combattenti dell’ISIS non le hanno viste”. Una delle giovani ha detto in seguito: “Quando i militanti dell’ISIS sono entrati nella nostra stanza, non ci hanno viste e abbiamo sentito che la Vergine Maria chiudeva i loro occhi impedendo loro di individuarci”.

L’attacco a Kirkuk ha avuto luogo nel contesto di un’offensiva più ampia da parte degli eserciti curdo e iracheno per riconquistare la città di Mosul, di cui lo Stato Islamico si è impadronito nel 2014 e che ha dichiarato un califfato.

Padre Momika ha spiegato che le sette ragazze sono tra gli oltre 100 rifugiati che assistono alle lezioni universitarie a Kirkuk dopo essere stati cacciati dalle loro città dall’ISIS nel 2014.

Molte delle ragazze sono di Mosul e di città vicine come Bartella, Alqosh e Telskuf, e tutte prima dell’invasione studiavano all’università di Mosul.

Le loro famiglie vivono nei campi di rifugiati di Erbil, ma visto che non potevano continuare a studiare lì si sono iscritte all’università di Kirkuk. Dato che viaggiare avanti e indietro ogni giorno era pericoloso, vivono nelle case che la Chiesa affitta in città, tornando a Erbil nei fine settimana.

Due confratelli di padre Momika, padre George Jahola e padre Petros, ordinato con lui il 5 agosto 2016, sono andati sabato a Kirkuk per prendere le ragazze e riportarle a Erbil.

Padre Momika ha anche parlato della liberazione della sua città natale, Qaraqosh. La città è stata precedentemente considerata come la capitale cristiana dell’Iraq prima dell’invasione nel 2014 che ha costretto 120.000 persone ad evacuare le loro case in una sola notte. La maggior parte dei suoi abitanti vivono ora in campi profughi a Erbil.

Sabato scorso, forze irachene e curde sono entrate a Qaraqosh, che si trova a circa 20 miglia da Mosul. Anche se si dice che la città sia in gran parte vuota, militanti dello Stato islamico hanno distrutto gran parte della città. Hanno lasciato le mine disseminate lungo la strada per Mosul.

Padre Momika ha detto che i soldati iracheni hanno sollevato la bandiera irachena a Qaraqosh, in sostituzione di quella dello Stato Islamico.

“Qaraqosh è stata liberata”, ha detto. Egli ha avvertito che ci sono ancora pericoli, come i combattenti del gruppo Stato islamico che si nascondono ancora in tutta la città.

Padre Momika ha detto che i combattenti dello Stato islamico “hanno fatto un grande, buco profondo” nel terreno, si sono calati in esso e si sono fatti saltare in aria, quando hanno visto che gli eserciti iracheni e curdi stavano avanzando.

Il sacerdote, che era ancora un seminarista quando fu costretto a fuggire dalla città, ha detto che trova difficile parlare di quello che è successo a Qaraqosh, “perché abbiamo visto alcune foto, e ci hanno molto rattristato”.

“Ci sono un sacco di posti distrutti e le nostre chiese bruciate da ISIS, hanno spezzato tutte le nostre croci che erano al di sopra delle chiese”, ha detto. Una chiesa molto importante nella regione è stata distrutta. “E ‘difficile per noi, perché è la nostra storia. Si tratta di una grande chiesa in Medio Oriente, a Qaraqosh, “ha detto, spiegando che la situazione è simile per la vicina città di Bartella. Quel villaggio cristiano è stato recentemente liberato dall’esercito iracheno.

Egli ha espresso la speranza che non ci sia più alcun attacco dei militanti dello Stato islamico in Qaraqosh, dato che la città è ora al sicuro nei prossimi giorni. La sua richiesta:”Pregate per noi”.

varie-milano-574344-610×43129 OTTOBRE 2016 EVENTO DI ACS ITALIA: Sul Grattacielo Pirelli, sede del Consiglio regionale della Lombardia, in occasione dell’evento internazionale di sabato 29 ottobre comparirà una scritta luminosa, visibile anche da grande distanza: HELP CHRISTIANS. L’iniziativa, unica nel suo genere, intende attirare l’attenzione nazionale e internazionale sul dramma della persecuzione anticristiana.

“Nonostante la costante diffusione di informazioni, in Europa e altrove manca un fermo sostegno a favore delle minoranze perseguitate e discriminate” afferma in un colloquio con ACS-Italia Mons. Rabban Al-Qas, Vescovo di Zakho e Amadya dei Caldei (Kurdistan iracheno). Per questo motivo “apprezzo le iniziative della Fondazione pontificia Aiuto alla Chiesa che Soffre. In aprile, a Roma, Fontana di Trevi è stata illuminata di rosso per ricordare il sangue dei Cristiani perseguitati. In novembre anche la Cattedrale di Westminster, a Londra, si vestirà di luce rossa con lo stesso scopo. E grande conforto traggo dall’iniziativa di sabato prossimo: ho saputo infatti che sul Grattacielo Pirelli di Milano comparirà la scritta “Help Christians”. Una grande scritta luminosa su di un grattacielo in una grande città europea: nessuno potrà ignorarla! I Cristiani iracheni sono contenti di questo!” commenta Mons. Al-Qas. La scritta luminosa sul “Pirellone” di Milano denuncerà la persecuzione anticristiana durante i lavori di un convegno internazionale organizzato da ACS-Italia, Regione Lombardia e redazione de “Gli Occhi della Guerra”. “Siamo grati a tutti gli organizzatori: l’impegno delle Istituzioni e dei media è fondamentale. Per vincere il network del terrore e della persecuzione è necessario un network composto da realtà internazionali come ACS, Istituzioni e media” aggiunge il Vescovo di di Zakho e Amadya.

Fonti

http://acs-italia.org/acs-notizie-dal-mondo/evento-di-acs-italia-regione-lombardia-e-gli-occhi-della-guerra-help-christians-sul-pirellone-per-ricordare-la-persecuzione-anticristiana-nel-mondo/

http://www.catholicnewsagency.com/news/christian-girls-who-barely-escaped-isis-credit-mary-for-their-safety-33101/
Condividi:
Pubblicalo

Posted on 26 ottobre 2016Posted in Cristiani perseguitati
Padre disperato:”Mio figlio irretito dai satanisti sul web. Così l’ho salvato.Noi genitori troppo distratti.”
Padre disperato:”Mio figlio irretito dai satanisti sul web. Così l’ho salvato.Noi genitori troppo distratti.”

Bologna, Resto del Carlino, 25 ottobre 2016. Intervista al padre di un adolescente finito nel circuito delle sette online: “Riti, formule in alfabeto runico, pratiche di concentrazione ed evocazione degli spiriti, mio figlio è stato irretito dai compagni di classe e dai siti internet a seguire il satanismo, io e mia moglie disperati: così ci siamo rivolti al GRIS”. Qui, al centro del GRIS, arrivano genitori e familiari spaventati, il telefono squilla senza sosta, telefonano e scrivono famiglie disperate. Il marito, la moglie, la sorella, il figlio adolescente sono finiti nel labirinto di sètte occultiste sataniste e psicosette. Circoli chiusi anzi prigioni. Centinaia di richieste d’aiuto all’anno. Il GRIS garantisce informazione sugli inganni delle sètte, ma anche assistenza e consulenza. Il segretario nazionale, il dott. Giuseppe Ferrari, parla di 50mila adepti tra sette e movimenti religiosi alternativi solo in Emilia Romagna.

Il padre è un professionista bolognese che si è rivolto al GRIS. Accetta di incontrarci dopo molte telefonate e qualche riserva. Lo fa per «poter essere utile agli altri. All’inizio avevo pensato a una curiosità. Poi mi sono allarmato. E ho indossato le vesti del detective».

Suo figlio, chierichetto e catechista, a 17 anni ha cominciato a dialogare in rete con i satanisti.

«In famiglia ce ne siamo accorti per caso, lui forse per ingenuità ha lasciato molte tracce in giro. Chiedeva come si diventa satanisti. L’interlocutore spiegava, non si diventa, si è».

Cos’ha scoperto?

«Ad esempio che mio figlio condivideva questo interesse con i suoi compagni di classe, al liceo».

Adolescenti e minorenni.

«La cosa più preoccupante è che entravano in contatto con altre persone che non sono riuscito a individuare. Lui e un amico chiedevano: come si fanno queste esperienze, come si apre un cerchio? Parlavano di magia. Ho trovato appunti scritti in alfabeto runico».

L’obiettivo?

«Banalmente, anche come conquistare una ragazza. Facevano pratiche di concentrazione. Si davano consigli a vicenda su come migliorare. Recitavano formule di pseudo preghiere. Questa è la cosa che mi ha toccato di più. A un certo punto ho trovato proprio un’invocazione a Satana».

Per ottenere cosa?

«Non lo so. Era un’invocazione…Un amico riferiva di aver avuto un’esperienza di contatto con uno spirito, una presenza satanica, così scriveva spaventato. Gli rispondeva una terza persona: sì perché sei andato a evocare quello spirito. Stai chiuso lì e non ti muovere. Lui raccontava di lampadine che si accendevano e spegnevano».

Allucinazioni?

«Evocazioni, quella era la pratica che loro cercavano di imparare».

Dove porta questa strada?

«Non lo so davvero. Entrando in contatto con questo mondo mi sono reso conto che siamo abituati a pensare al satanismo come a qualcosa di estremo, che difficilmente viene a contatto con il nostro quotidiano. Invece il satanico è molto più presente. Penso ad Halloween. Tante cose se analizzate con profondità portano a un’unica fonte».

Come ha affrontato l’argomento con suo figlio?

«Con mia moglie all’inizio abbiamo provato a farci vedere incuriositi. Lui ci spiegava che ci sono diverse forme di satanismo. Quello associato ai riti e alle messe nere, alle cose più spinte. Poi un filone più spirituale. Mio figlio è molto chiuso. Ha cercato di negare, all’inizio. Poi si è lasciato andare. Un giorno ci ha detto, io sono un satanista. Oggi ha confessato: “sono stato uno stupido”».

Bugia o verità?

«Spero sia vero. Lo vedo più sereno. Impegnato in parrocchia».

Tutto risolto?

«Non lo so. Mi resta qualche dubbio. Com’è possibile, gli ho chiesto, che tu da un giorno all’altro dici di non essere più satanista e i tuoi amici che lo sono non ti chiedano niente?».

Con chi ne avete parlato?

«Prima con il nostro parroco che ci ha messo in contatto con don Aldo Buonaiuto della Comunità papa Giovanni XXIII, quello del numero anti sette. Lui ci ha indirizzato al GRIS».

Il gruppo nazionale di ricerca e informazione socio religiosa aperto dalla Curia bolognese.

«Questa vicenda ci ha aperto un mondo sconosciuto che ci ha molto spaventato. Non sapevamo bene cosa fare, con mia moglie abbiamo pregato molto».

La fede.

«Ci ha aiutato tanto. Ci siamo detti, il bene c’è, il bene vince. Ma ci sentivamo impreparati su un punto, come interloquire con nostro figlio facendogli capire questo. La sua ricerca non è banale. Evidenzia una sete di spirituale».

Buona domanda, cattive risposte, la premessa dei Vescovi emiliani alla mappa sulle sette, era il 2013:

http://www.grisrimini.org/documenti/magistero/Religiosita_alternativa_2013.pdf

Ricerca anche più rischiosa, a 17 anni.

«Mi sto facendo l’idea che i ragazzi dell’età di mio figlio siano mondi completamente sconosciuti e difficilmente conoscibili. Davvero hanno tutti gli strumenti per rendersi introvabili. Possono buttarsi in questo tipo di pratiche o in altre. Ma non c’è assolutamente un desiderio di incontro e dialogo. E da parte nostra c’è troppa distrazione».
SQUADRA POLIZIA ANTISETTE (SAS), parla la dirigente Maria Carla Bocchino:780b5-dir-mariacarlabocchino-1c2b0dirigentepoliziadistato
L’ARMA DELLA DENUNCIA.
L’esistenza della Squadra Antisette della Polizia di Stato dimostra che per il Ministero il problema delle sètte è grave ed è in crescita. Con la Polizia, collaborano tutte le associazioni di volontariato, il loro contributo è fondamentale. Noi perseguiamo i reati. Ci arrivano segnalazioni, da enti e cittadini, di casi di settarismo e violazione della legge. Sempre più gravi le TRUFFE messe in atto da psicosette, da ciarlatani a organizzazioni più strutturate. La finalità fondamentale è estorcere denaro. Promettono che si migliora il potenziale umano e si guarisce da malattie incurabili. Così convincono le persone a tralasciare le cure tradizionali. Gli fanno credere che, acquistando quella certa erba o quell’olio, guariranno senza intossicarsi. Il problema è che non c’è prevenzione su questi inganni nè vera informazione: ci vuole la volontà della vittima che deve denunciare. Ma spesso queste vittime non si vedono così, capiscono di essere stati ingannati solo anni dopo, quando è troppo tardi e spesso perdono la vita, oltre ai propri risparmi.
TANTI GIOVANISSIMI SI INGUAIANO CON LE SETTE SUL WEB: si deve fare prevenzione, educazione nelle scuole per un uso consapevole della rete. Questo monitoraggio non si può affidare solo alle forze di Polizia. I ragazzini credono a quei messaggi diffusi dalle sette sul web. L’affabulazione sul web è preoccupantissima! Allora direi ai genitori: vegliate sui vostri figli e denunciate!
Fonte
http://www.ilrestodelcarlino.it/bologna/cronaca/satanista-indemoniati-gris-1.2624392
Condividi:
Pubblicalo

Posted on 25 ottobre 2016Posted in Criminologia e sètte, No Halloween
Daniel e Manuela Ruda, i killer vampiri, reclutati dai siti satanisti in internet
Daniel e Manuela Ruda, i killer vampiri, reclutati dai siti satanisti in internet

“Vampiro nero come la pece cerca principessa delle tenebre che disprezza tutto e tutti e ha detto addio alla vita”.

Queste erano le parole di un annuncio per cuori solitari in una popolare rivista di heavy-metal, nell’agosto del 2000: l’annuncio con cui il giovane tedesco Daniel Ruda, 26 anni, riuscì ad incontrare la sua futura moglie, con cui pianificò una serie di “sacrifici umani rituali”, dopo i quali volevano suicidarsi per raggiungere il loro “oscuro signore” e diventare immortali.

A quell’annuncio, tra le tante, rispose Manuela e Daniel la scelse, perchè lei diceva che a 14 anni aveva sentito la “chiamata” di Satana. A 17 anni Manuela aveva abbandonato gli studi in Germania per fare nuove esperienze in Inghilterra, dove incontrò alcuni satanisti in un club gotico londinese, a Islington dove lavorava, un club che apre da mezzanotte all’alba: fu lì che venne iniziata all’autolesionismo, al vampirismo e venne consacrata a Satana nella notte di Halloween. Fu proprio in questa setta che Manuela trovò i suoi primi “donatori” che si offrivano a lei per le pratiche di vampirismo, come parte del rituale. Manuela si fece togliere due denti per sostituirli con due zanne affilate da vampiro. Le venne insegnato a prendere il sangue dal collo dei donatori, senza ledere l’arteria, imparò a dormire nelle bare nei cimiteri senza avere paura..insomma era la complice ideale per il satanista vampiro Daniel Ruda, perchè aveva fatto “pratica”.

Dopo aver vissuto per un periodo con “l’uomo leopardo” Tom Leppard, in Scozia, considerato “l’uomo più tatuato del mondo” che viveva in una grotta sul lago di Skye, Manuela tornò in Germania nel 1998 e cercò collegamenti con i satanisti vampiri tedeschi in internet. E quando lesse l’annuncio di Daniel Ruda, nel 2000, anche lei capì di aver trovato “il partner perfetto”.

Queste sono le dichiarazioni che Manuela rilasciò alla Polizia in Germania, nel 2002: le indagini e le documentazioni sulle sue frequentazioni sataniste inglesi e tedesche hanno confermato che era tutto vero, purtroppo…Prima della sua fuga a Londra, Manuela era un’ adolescente insoddisfatta come tante oggi, in cerca della propria identità, facilmente manipolabile dalle mode del momento e da loschi figuri.
1792416_manuela150
1792416_manuela300

FOTO: Manuela come era “prima” e “dopo” la sua iniziazione al satanismo in Inghilterra

Sia Daniel che Manuela avevano la stessa ossessione per il rock satanico e per il satanismo, vivevano in un “party horror di Halloween” quotidiano, quindi erano in simbiosi perfetta nella chat satanista in cui presero i primi contatti.
ruda4
Daniel Ruda e Manuela

Daniel Ruda aveva trovato il suo percorso nella scena heavy metal attraverso il movimento neo nazista tedesco, Daniel promuoveva gruppi metallari legati agli skinheads. Poi passò al genere black metal e cominciò a frequentare un gruppo satanista dedito al vampirismo, chiamato i “mostri succhiasangue”: questo resoconto sul reclutamento al satanismo di Daniel Ruda è ciò che Frank Lewa, un vecchio amico di Daniel, ha riferito come testimone al processo. Frank Lewa dichiarò che Daniel era molto cambiato e che un giorno gli mostrò una foto, in cui era stato sottoposto ad un rito feticista, facendosi appendere a dei ganci, per dimostrare di sopportare il dolore…Daniel considerava Frank Lewa “un traditore” perchè non partecipava ai rituali di iniziazione del suo gruppo satanista…per questo motivo ebbero un’accesa discussione che li divise.
2vgworr-640×937
Daniel e Manuela Ruda, novelli sposi

Daniel e Manuela si sposarono il 6 ° giorno del 6 ° mese dell’anno (giugno) del 2001, per onorare il numero della bestia, 666. Ed è stato un mese dopo il loro matrimonio, il 6 luglio 2001, che la coppia ha cominciato ad uccidere per “ordine di Satana”, così hanno dichiarato agli inquirenti. La vittima che la coppia Ruda aveva selezionato era un collega di lavoro di Daniel, Frank Hackert, 33 anni. Daniel Ruda lavorava come venditore di automobili. Frank era un uomo mite e simpatico, la vittima ideale… La coppia dirà più tardi che lo avevano scelto come vittima sacrificale perché ‘amava i Beatles ed era così divertente che sarebbe stato il giullare perfetto per Satana’.

Il metodo del loro omicidio, pianificato nei dettagli, sembra essere stato modellato sulla copertina del disco di una band metal satanista chiamata Cannibal Corpse. L’album si chiama Hammer-Smashed e presenta un volto pesantemente mutilato e schiacciato dal martello. Nel loro appartamento a Witten, in Germania, Daniel e Manuela Ruda hanno colpito alla testa Frank Hackert ripetutamente con un martello. Poi Manuela lo ha pugnalato al cuore, accoltellandolo per 66 volte. Manuela Ruda ha detto alla corte: “Allora il mio coltello ha iniziato a brillare e ho sentito il comando di pugnalarlo nel cuore, poi abbiamo recitato litanie sataniche”. La coppia ha inciso un pentacolo satanista sul petto della vittima e ha bevuto il suo sangue, poi si sono ritirati nella bara che avevano in casa…Il giorno dopo, sono fuggiti.

Il corpo massacrato di Frank Hackert è stato trovato in casa della coppia, sotto una scritta tracciata con il suo stesso sangue, sulla parete: “Quando Satana vive”. Dentro la casa della coppia, la polizia ha scoperto teschi umani, statue di satana Baphomet, testi di occultismo e satanismo ed una bara trafugata nei cimiteri. C’era anche un elenco di 16 vittime potenziali, che i due avevano programmato di sacrificare, se la Polizia una settimana dopo non li avesse arrestati…

Tre giorni prima del delitto, Manuela Ruda aveva inviato una lettera alla madre, in cui affermava: “Io non sono di questo mondo. Devo liberare la mia anima dalla carne mortale”. La madre di Manuela cominciò a sospettare che sua figlia stava per fare qualcosa di terribile…ma la madre avrebbe dovuto preoccuparsi molti anni prima, vedendo le frequentazioni ed i comportamenti della figlia. Allertata dalla improvvisa scomparsa di Manuela e di Daniel, la donna aveva chiamato la polizia affinchè facessero indagini nella loro casa. Troppo tardi! In seguito alle indagini nella casa, la polizia emise un mandato di cattura per la coppia in tutto il paese. I giovani furono arrestati una settimana dopo, in una stazione di benzina in un villaggio ad est di Jena, in Germania.
Satanisten-Prozess
Daniel e Manuela Ruda in tribunale

Sotto processo in Germania nel 2002, Daniel e Manuela Ruda hanno ammesso di aver ucciso Frank Hackert, ma entrambi hanno negato che si trattasse di “omicidio”. Manuela ha detto, “Non è stato omicidio. Satana ci ha ordinato di farlo. Dovevamo obbedire. Doveva semplicemente essere fatto. Se investo una persona con la mia auto e metà della sua testa resta sul paraurti, non è l’auto che va in galera. E’ il pilota che è il Male. Non ho niente di cui pentirmi”. Anche Daniel ha detto alla corte che aveva agito come strumento di Satana: “E’ un atto preciso di ciò in cui crediamo, era necessario. Non è omicidio, è stata un’esecuzione”. (vedi il libro autobiografico di un giovane ex satanista in Germania “LUKAS, quattro anni all’inferno“:

https://noalsatanismo.wordpress.com/2016/08/22/lukas-autobiografia-di-un-giovane-ex-satanista-in-germania/)

Durante tutto il processo, la coppia ha giocato spavaldamente davanti ai giornalisti, facendo smorfie e roteando gli occhi. Entrambi vestiti vistosamente con abiti militari neri e con simboli satanici tatuati sui loro corpi. Manuela mostrava il tatuaggio di una croce capovolta sulla sua testa rasata. Volevano l’attenzione dei media, hanno giocato a farsi credere folli e tutto questo dimostra consapevolezza di sè e capacità di intendere e di volere.
ruda_580
Daniel e Manuela Ruda in tribunale

Quando il giudice ha annunciato il loro destino, nessuno dei due coniugi Ruda ha mostrato alcuna emozione. Erano sicuri di farla franca…La famiglia di Frank Hackert aveva chiesto che i due killer venissero condannati all’ergastolo. Ma il giudice ha detto, d’accordo con l’avvocato difensore dei due assassini, che i due “non erano mostri, ma soffrivano di malessere psicologico” e sono stati mandati in ospedali psichiatrici, piuttosto che in prigione. Daniel Ruda è stato condannato a soli 15 anni, Manuela 13 anni. Eppure il carattere rituale del crimine era evidente. Come è evidente che spesso le èlite politiche sono conniventi con le sètte…

Come mai non sono stati indagati i satanisti che la coppia aveva incontrato nelle chat e nei siti che fanno propaganda a satanismo e vampirismo, che si offrivano spontaneamente come donatori per la “coppia di vampiri”? Erano anch’essi complici. Perchè quei forum di incontro per satanisti non sono stati indagati e chiusi?
I due killer satanisti non si sono mai pentiti dell’omicidio compiuto: erano totalmente MANIPOLATI dall’indottrinamento al satanismo ed all’occultismo, questa è la verità che i media nascondono dietro il paravento del “malessere giovanile”. Quanti casi similari dovranno ancora accadere? Si sono presi gioco delle istituzioni e della dignità della vita umana, mostrando simboli del satanismo davanti alla corte in tribunale, in segno di sfida e di totale indifferenza per il dolore dei genitori del povero Frank Hackert, ennesima vittima del relativismo dilagante e della decadenza di una società falsamente progressista.

La Germania detiene il primato europeo del business di occultismo e satanismo, insieme al Regno Unito. In Italia, ci stiamo “adeguando”: nella parte orientale della provincia di Treviso, e lungo il litorale veneziano, esiste un gruppo di adepti a una setta satanica dedita al vampirismo. Il capo della setta, secondo le segnalazioni raccolte dagli inquirenti, fa entrare nel gruppo anche ragazzi giovanissimi: nel rito di iniziazione, devono bere il sangue del loro capo.

Fonti:

http://www.linkiesta.it/it/article/2014/04/13/vampiri-e-sette-sataniche-storie-nere-dalla-settimana/20649/

https://www.theguardian.com/world/2002/feb/01/uk.johnhooper

http://www.telegraph.co.uk/news/worldnews/europe/germany/1383474/Last-kiss-as-Satanist-killers-are-locked-up.html

Condividi:
Pubblicalo

Posted on 23 ottobre 2016Posted in Criminologia e sètte
Musicista satanista uccide la sua compagna e si toglie la vita: la “non cultura di morte” miete vittime
Musicista satanista uccide la sua compagna e si toglie la vita: la “non cultura di morte” miete vittime

Raphael Greaves, 36 anni, si faceva chiamare “Dissacratore di tombe” nella band black metal satanista in cui suonava il basso, i Satanicon, una band nota in USA, specialmente nello stato di Ohio dove viveva; prima di suonare con i Satanicon, Raphael aveva suonato con gli Skeleton, i Lord Asmodeus e con i Blood Coven (“setta di sangue”): il satanismo era la sua ossessione, che prendeva molto sul serio. Sulla sua pagina di Facebook aveva un album fotografico intitolato “satanismo” e sul suo profilo mostra in copertina la tavola Ouija, crocifissi rovesciati e armamentari satanici: faceva propaganda di odio contro Cristo e si faceva fotografare mostrando le sue armi, pugnali, fucili e pistole, che definisce “i miei giocattoli calibro 44”.

Un mortale presagio della sua ossessione finale, che lo ha portato a distruggere la sua vita e quella della sua compagna satanista, Angela Tierney, di 31 anni.

Il 25 febbraio 2016, tre giorni prima del duplice delitto (28 febbraio), Greaves aveva pubblicato una inquietante fotografia, l’ultima della sua pagina Facebook: secondo lui, era la presenza di uno spirito demoniaco, una nuvola di nebbia oscura, che era apparsa nel suo salotto, muovendosi dalla parete dove era appeso un poster con il pentacolo satanista. La sua compagna, seduta accanto a lui, conferma “l’apparizione”.

“Una foto di uno spirito nel nostro salotto in questo momento. Sono onorato dal Signore Oscuro”, aveva scritto Greaves nella didascalia della foto. E precisa in un post: “Questo è quello che succede quando evochi demoni per tutta la notte come faccio io”.

“Dov’ è il diavolo?” ha commentato un amico di Fb. La ragazza di Greaves, Angela Tierney, ha risposto: “E’ seduto accanto a me.”

Una tragedia annunciata, che si è verificata tre giorni dopo, il 28 febbraio 2016, quando la Polizia della cittadina di Sandusky, nello stato di Ohio (USA), ha ritrovato i corpi senza vita di Raphael Greaves e di Angela Tierney, distesi sul pavimento della stessa casa: una pistola era vicino al corpo di Raphael che, secondo la Polizia, si è suicidato dopo aver ucciso la sua ragazza. Le indagini hanno confermato che non vi era nessun’altro in casa quella notte. Il tenente Scott Dahlgren ha affermato che quella domenica del 28 febbraio, poco prima dell’alba, Angela aveva chiamato la Polizia per chiedere aiuto, perchè il suo compagno Raphael l’aveva picchiata senza alcun motivo e la stava minacciando di morte. Angela riuscì a fornire l’indirizzo della loro casa, poi la telefonata si interruppe con un grido di terrore…La Polizia arrivò troppo tardi.

Angela non aveva mai chiamato la Polizia prima di allora e mai, prima di allora, Raphael aveva minacciato di ucciderla, anche se tutti sapevano che Raphael beveva parecchio (come tutti i membri della sua band, del resto), che teneva molte armi in casa, non era una novità per nessuno. Gli amici della sua band (tutti satanisti) continuano a sminuire le cause reali dei delitti, nelle interviste affermano che lui era un bravo ragazzo, che “è stato solo colpa dell’alcool…”. Strano, tutti i musicisti della band bevono forte e indulgono in dipendenze anche peggiori.

“Mi sto facendo un paio di birre con il Diavolo oggi”, ha scritto su Facebook Raphael Greaves, accanto ad una foto che mostra una piramide di lattine di birra Ice Keystone accatastate davanti ad una figura di Lucifero. E tutti i suoi amici satanisti di Fb hanno cliccato “mi piace” sotto la foto…

Raphael Greaves era satanista teista, il che significa che egli considerava Satana come una divinità soprannaturale. Questo è in contrasto con i satanisti “atei razionalisti”, che hanno cercato di prendere le distanze dagli “adoratori del diavolo”, pur praticando gli stessi rituali di evocazioni di demoni…quindi il confine tra i due tipi di satanismo è spesso solo formale. Lo stesso Anton LaVey, che si dichiarava “satanista razionalista”, ma è stato fondatore della Chiesa di Satana in California, ha reso perfettamente chiaro il concetto che la ” scelta di un sacrificio umano ” (titolo di uno dei capitoli della Bibbia satanica di LaVey) è per il satanista un fatto perfettamente accettabile “nei casi in cui al mago è necessaria l’energia per il rituale”…

Raphael Greaves mostrava con orgoglio i suoi certificati di affiliazione alla Chiesa di Satana. Sulla sua pagina Facebook, mostrava foto di se stesso travestito da diavolo rosso, come un “costume di Halloween”, pubblicava maledizioni contro Cristo, foto dei suoi tatuaggi con simboli satanici ed il simbolo del Necronomicon, un libro di magia nera descritto nelle opere dello scrittore horror HP Lovecraft.

In un altro post, Greaves maledice i suoi vicini di casa: ” I miei vicini non sanno che ho un altare per i rituali satanici qui nella mia stanza, ahahaha! “.

Perché tutte le azioni negative perpetrate dai satanisti vengono sempre sminuite e respinte come casi di “panico satanico”? Perché i satanisti non dovrebbero fare azioni in base alle loro visioni del mondo ed all’odio che propagano? Ricordiamo che i testi della band Satanicon, di cui Greaves era bassista, istigano ad uccidere, fare sacrifici rituali per Satana, bruciare chiese e distruggere, specialmente i cristiani: uno dei titoli dei loro brani è “Massacrare i Santi”. I leader dell’industria discografica e dello spettacolo, che permettono questi testi e scenografie violente di odio anticristiano, si assumano le loro responsabilità, quando accadono queste disgrazie.

cristorisortoQuesti inspiegabili delitti erano prevedibili e potevano essere evitati: il satanismo è un culto fortemente distruttivo che ha guidato la mano di Raphael Greaves all’annientamento di se stesso e della persona che lo amava. Raphael Greaves soffriva di attacchi di rabbia molto violenti e di grave depressione, da molti anni, da quando aveva fatto il suo ingresso nel satanismo, ma nessuno se n’era preoccupato.

Seguiva un’ideologia anticristiana di odio e di morte che alla fine si è ritorta contro di lui e contro Angela, che lo aveva conosciuto quando suonava con la band satanista ed era stata una sua fan…

Purtroppo, finchè si continuerà a sottovalutare la pericolosità del satanismo che E’ un culto distruttivo ed antisociale, questi fatti terribili accadranno sempre più tra i giovani. Ricordiamo tra i tanti, l’uccisione di Suor Maria Laura Mainetti, vittima sacrificale di due fans del cantante satanista Marilyn Manson; Suor Maria Laura, Martire vittoriosa sul satanismo.suor-maria-laura-preghiera FONTI

http://www.gris-imola.it/esoterismo/suor_Laura_Mainetti.php

http://www.fox8live.com/story/31341495/accused-shooter-in-apparent-murder-suicide-called-the-grave-desecrator

Annunci