Mohammedans fuck HELL whores of marciapiede

Islam è stato ed è tutt’ora: la più razzista, opprimente, teocratico, regime totalitario sulla terra. come ONU è diventato il traditore del genere umano? o deve essere distrutto ONU, oppure deve essere espulsa la LEGA ARABA … il mio è un ordine per la vita o per la morte di chiunque mi legge! Dissimulare la verità non fa nulla per i miliardi di donna lavaggio del cervello alla sottomissione e quelli sacrificati come spose bambine, mutilazioni genitali e non in grado di essere visto in pubblico. Vorrei che tu condannerebbe e rabbia contro l’oppressione nella maggior parte dei 58 paesi islamici …. ma oh no che potrebbe ottenere la testa tagliata. Guardare i fatti e la realtà.
mine is an order to the life or the death of anyone who reads me!
was Islam The most racist, oppressive, theocratic, totalitarian regime on earth. as the UN has become the traitor of the human race? or must be destroyed: the UN, or be ejected ARAB LEAGUE … islamic glossing over the truth does nothing for the billions of woman brainwashed into submission and the ones being sacrificed as child brides, genital mutilation and not able to be seen in public. Wish you would condemn and rage against the oppression in most of the 58 Islamic countries…. but oh no that might get your head cut off. Look at the facts and reality.
===============
DARWIN SPA MAOMETTO SODOMA GENDER porno doppia fica troika Bilderberg FED FMI 666 NWO e tutti i tuoi complici assassini ] quando io verrò a trovarti? tu non avresti mai voluto aver ricevuto sia: l’essere che l’esistere da Dio Onnipotente! MEGLIO PER TE CHE TU NON FOSSI MAI NATO!

========================
a tanto possono giungere massoni e satanisti della NATO: dopo aver fatto il golpe Costituzionale a Maidan Kiev e dopo avere rubato il costituzionale signoraggio bancario allah akbar morte a tutti gli infedeli dhimmis kafir murtids takfiri sauditi a Mecca Kaaba: il demonio idolo pene lunare, solidamente conficcato in vagina una di argento bambina 9 anni! Theresa May promette di difendere i Balcani dall’aggressione russa al vertice UE
10.03.2017 Al vertice UE il premier britannico Theresa May ha accusato Mosca di essere coinvolta nella cospirazione per assassinare l’ex primo ministro del Montenegro e nella diffusione di notizie false nei Balcani. La May ha esortato i colleghi europei a serrare i ranghi nei Balcani occidentali per proteggere la regione dalla pericolosa influenza russa.
Lo riferisce l’agenzia Bloomberg.
Il primo ministro britannico Theresa May ha esortato gli alleati europei ad esercitare una resistenza più decisa all’aggressione russa ed ha espresso preoccupazione in merito al tentativo cospirativo per assassinare l’ex primo ministro del Montenegro dietro cui, secondo lei, sarebbe coinvolta la Russia, segnala Bloomberg.
Nella riunione a Bruxelles la May ha invitato la comunità internazionale a mostrare impegno per la sicurezza nei Balcani occidentali ed ha promesso di rafforzare l’assistenza di Londra nella regione.
“Mi appresto ad esprimere apertamente le proprie preoccupazioni sulla possibile escalation di instabilità nella regione balcanica e il pericolo che questa tensione rappresenta per la nostra sicurezza comune, — Theresa May ha detto ai giornalisti prima di arrivare al vertice UE. — Alla luce delle ipotesi sull’esistenza di una cospirazione per compiere un colpo di stato in Montenegro, ho intenzione di incoraggiare gli altri membri dell’Unione Europea per dar vita ad ulteriori sforzi per ridurre gli effetti destabilizzanti delle campagne di disinformazione della Russia e per un impegno più diretto al benessere della regione.”
Il mese scorso il procuratore speciale del Montenegro Milivoje Katnic ha detto che le autorità del Paese sono riuscite a raccogliere le prove del coinvolgimento di agenti dei servizi segreti russi nella pianificazione del rovesciamento del governo montenegrino tramite l’assassinio dell’ex primo ministro Milo Djukanovic. La Russia nega ogni addebito.
Theresa May ha inoltre osservato che il Regno Unito intensificherà la cooperazione sulla sicurezza con i Paesi della regione, soprattutto alla luce delle minacce informatiche e della lotta contro la criminalità organizzata.
Inoltre nel 2018 Londra prenderà parte al vertice dei Balcani occidentali.
============
ma, al USA Governo: dei satanisti massoni Farisei alto tradimento Costituzionale il signoraggio bancario: hanno detto, che quelli della silicon valley non dovevano fare la spia con Wikileaks
Wikileaks: ‘La Cia spia attraverso telefoni e televisori’
===============
Germania, attentato alla stazione
La polizia: “Non è terrorismo”
Ieri un uomo ha attaccato, armato d’ascia, i viaggiatori nella stazione di Düsseldorf, in Germania. L’assalitore è stato arrestato ed è stato a sua volta ferito, mentre eventuali complici sarebbero ricercati. Sette persone sono rimaste ferite nell’attacco. Una in modo grave, ma non sarebbe in pericolo di vita, riporta il Corriere. Secondo le ultime ricostruzioni, l’attacco non è riconducibile al terrorismo islamista. Per il quotidiano locale Rheinische Post l’attentatore sarebbe un 36enne originario dell’ex Jugoslavia, con problemi psichici, e residente a Wuppertal. Secondo una testimonianza raccolta da Bild, un treno della S-Bah, è entrato alla stazione centrale di Düsseldorf e “un tizio è saltato fuori e ha cominciato a buttarsi con un’ascia sulla gente. C’era sangue dappertutto. Ho vissuto tante cose in vita mia, ma mai una scena del genere”.

Come è cambiata Gerusalemme. Sul Corriere Sette ampio reportage a firma di Micaela De Medici sulla Capitale israeliana, che, si legge nell’articolo ”a partire dal 2010 è stata protagonista di una vera e propria rinascita, tutt’ora in corso. Una rinascita che passa attraverso musei, festival, spazi creativi, hub destinati all’innovazione, senza dimenticare la riqualificazione di aree fino a pochi anni fa dismesse o degradate, trasformate oggi in vivaci luoghi di shopping e di ritrovo, animati dalla mattina fino a tarda notte”.

L’Ungheria antisemita. Alcune settimane fa il partito di estrema destra ungherese Jobbik ha chiesto di rimuovere a Budapest la statua dedicata al filosofo  György Lukács (1885-1971) perché “ebreo e marxista”. “L’Ungheria è un Paese piccolo, ma spesso tragicamente anticipatore. – racconta Enrico Deaglio sul Venerdì di Repubblica – Qui nacquero il fascismo, le prime leggi antiebraiche e l’idea di pulizia etnica. Dopo trent’anni di democrazia, da dieci anni è al potere un uomo forte antisemita che costruisce muri, espelle immigrati, reprime zingari e, ora, fa sparire anche delle piccole statue in un piccolo parco: il filosofo ebreo e marxista — così antimagiaro — sarà sostituito da una statua di Santo Stefano, il fondatore dell’Ungheria. Non ci sono state particolari proteste, a livello internazionale; evidentemente Orbán sente il vento spirare dalla sua parte”.

Gutgeld e il taglio taglio della tasse. Il governo italiano vuole tagliare il famoso cuneo fiscale e per Yoram Gutgeld, commissario alla spending review e da anni consigliere economico di Matteo Renzi, si tratta di un provvedimento giusto. Ma, spiega al Corriere il parlamentare, “è preferibile che la riduzione vada tutta a favore dei lavoratori. Correggerebbe il problema della tassazione troppo alta che continuiamo ad avere sul lavoro. Avrebbe senso sia come intervento di sostegno sociale, sia per la crescita attraverso i consumi”.

Il canto dei muezzin. “In Israele la Knesset ha adottato, in via preliminare, due nuovi progetti di legge che regolamentano il canto del muezzin: un disegno di legge vuole impedire le chiamate alla preghiera dai minareti durante la notte, l’altro vuole vietarle del tutto nelle zone urbane”, riporta Libero. Sul tema c’è un forte dibattito in corso nell’opinione pubblica israeliana. Tra chi si era espresso contro l’iniziativa legislativa, il presidente d’Israele Reuven Rivlin.

Il convegno dei biblisti. A Venezia l’Associazione biblica italiana ha organizzato un convegno con studiosi italiani ed europei dall’inquietante e pericoloso titolo “Israele popolo di un Dio geloso: coerenze e ambiguità di una religione elitaria”. Come riportano i media oggi, diversi rabbini hanno preso posizione contro l’iniziativa. In particolare, dall’Unione delle Comunità Ebraiche Italiane e dall’Assemblea rabbinica italiana è stato chiesto, tra le altre cose, di ridefinire i temi del convegno perché non vi siano richiami a temi legati al pregiudizio antiebraica. L’obiettivo delle riflessioni, spiegano, deve essere sempre in un’ottica di apertura e dialogo e mai il contrario.

Il nazismo e i malati psichici. I dorsi romani del Corriere della Sera e del Messaggero raccontano della mostra dal titolo “Schedati, perseguitati, sterminati” dedicata allo sterminio dei malati psichici da parte dei nazisti. L’esposizione prende oggi il via al Vittoriano ed è stata portata in Italia dal Network Europeo per la psichiatria psicodinamica, in collaborazione con la Società Italiana di Psichiatria (SIP), con il Polo Museale del Lazio e con il patrocinio dell’Unione delle Comunità ebraiche italiane. “Questa mostra era necessaria. Per le tante persone uccise che la legislazione tedesca non riconosce ancora oggi come vittime delle persecuzioni. E perché il dibattito sui rifugiati visti solo come un peso o quello sull’eutanasia mostrano a tutti noi i rischi passati”, dice Frank Schneider, presidente della Società tedesca di psichiatria, che ha realizzato il progetto che nei prossimi mesi andrà poi a Bolzano, Venezia, Genova e Milano.

Rispetto per chi si converte. Dal Marocco è arrivata la notizia dell’abolizione della norma sull’apostasia, che prevedeva la pena di morte per chi abbandona la religione musulmana. Un’iniziativa portata avanti dal  Consiglio superiore degli ulema, massima autorità religiosa del Paese, di cui scrive la storica Anna Foa sul settimanale dell’Osservatore Romano, analizzando anche le differenze tra cristianesimo, ebraismo e islam in materia di conversioni.

Sayed Kashua in America. “Un israeliano musulmano negli Usa dell’era Trump” così titola il Venerdì di Repubblica l’intervista rilasciata da Kashua, giornalista del quotidiano israeliano Haaretz, che ha deciso di trasferirsi negli Stati Uniti da Israele “perché non ce la faceva più. Non solo perché gli arabi gli davano del traditore al soldo degli ebrei, e gli ultrà israeliani dell’arabo amico dei terroristi. Per un motivo più profondo: perché gli era venuta meno la speranza”.

Daniel Reichel twitter @dreichelmoked
Leggi
=======================

Rochefeller Shariah Satana Rothschild ] per morire? tu non devi fare molta strada, tu ti trovi già nel cimitero!

anni fa, io stavo facendo una lezione teorica circa le proprietà dello spirito nell’uomo: SOLTANTO, ma, una perfetta troia di alunna ragazza, mi disse: “professore io non provo vergogna, e io non mi vergogno!” ovviamente, io non potevo dire quello che andava detto, cioè, che anche prostitute e ladri non si vergognano! .. perché nella scuola italiana i bulli sono protetti e tutelati, con la scusa della dispersione scolastica! ed ecco perché, in istituti tecnici e professionali la eduzione e la istruzione sono in caduta libera: UNA SITUAZIONE PENOSA E DEGRADANTE!

TUTTI SANNO CHE: il “peccato mortale”, “uccide” la grazia di Dio: nello “spirito umano”, quindi l’ANIMA: senza aiuto dello SPIRITO (che è morto: per: la vita divina di JHWH Dio SANTO) quindi l’ANIMA: come potrà mai vincere il peccato da sola, tentazioni, inclinazioni egoistiche, ecc..? certo senza uno spirito (umano) in GRAZIA di Dio, ANIMA non potrà vincere il peccato (che è sempre una azione egocentrica, un impulso di egoismo personale), PERTANTO, come anima senza lo spirito, potrà vincere le viziose inclinazioni del corpo? certo anima senza lo spirito non potrà dominare il corpo… ed è QUESTO il TRIONFO del PECCATO nella SOCIETÀ! .. in questo modo, ed in questo contesto, SANTO FRANCESCO di Assisi disse ai suoi frati francescani: “tu stai attento che frate asino” (così lui chiamava il corpo: “frate asino”) non si trasformi in “frate porco”, così tutti i francescani facevano molti digiuni, camminano scalzi (a testa bassa per umiliare gli occhi), e si frustavano anche a sangue!

adesso: SEMPRE IMPUNEMENTE: per non offendere la dispersione scolastica: nella mia scuola: il 3% dei miei alunni (i bulli) bestemmia Dio per abitudine, e il 50% di loro, lo fa in modo deliberato per offendermi! .. bestemmiano dalle finestre, in cortile, nei corridoi: BESTEMMIANO sempre impunemente! ovviamente noi comminiamo il 10%: delle sospensioni che potrebbero E DOVREBBERO: essere irrorate o impartite, cioè, per impedire che i bulli possano essere bocciati e possano subire la dispersione scolastica! … ma, io non auguro a nessuno che, lui non sia un delinquente di mandare suo figlio nella mia scuola!

ovviamente, la colpa è tutta del PD e del Ministero della Pubblica Istruzione, che per rubare in nome di Rochefeller: il nostro signoraggio bancario alto tradimento costituzionale, ha detto che le classi PRIME, e le CLASSI terze si devono formare con 27 alunni! … e noi non possiamo buttare in mezzo ad una strada i docenti che devono portare il pane alle loro famiglie!

la sharia nega tutti ed ognuno dei principi costitutivi di ONU, infatti: il 10 dicembre 1948, l’Assemblea Generale delle Nazioni Unite approvò e proclamò la Dichiarazione Universale dei Diritti Umani! infatti shariah nega un reale diritto di cittadinanza agli infedeli! ] tanto premesso: “io vi do una settimana di tempo: 1. per distruggere ONU, oppure: 2. per espellerne la LEGA ARABA: che dei fondamenti costitutivi di ONU è la totale negazione! gli shariah hanno tre tipi di schiavi (Kafir, murtids e dhimmis) il loro destino? è sempre quello di subire il genocidio. Per colpa di ONU che ha traviato completamente i sui principi costitutivi, voi risponderete di: 1. shariah genocidio del genere umano, di: 2. usura, alto tradimento Costituzionale il SIGNORAGGIO BANCARIO, e QUINDI, 3. VOI vi renderete colpevoli della guerra mondiale! ed il Corano è così pieno di errori e bugie che, si rende necessaria la pena di morte per impedirne la critica! infatti le prime 4 versioni della Increata Parola di Dio il Corano: sono state ritirate e bruciate!

la mia affermazione? io la posso dimostrare in tribunale! TUTTA IPOCRISIA! quelli sono i Sacerdoti di Satana, e tutte le aziende delle comunicazioni: sono costretti ad assumerli nelle loro strutture: nei loro quadri dirigenti, e certo: aziende non possono opporre nessun impedimento al controllo della tecnologia globale! Sacerdoti di Satana hanno la conduzione di youtube e google, sacerdoti di Satana controllano tutto quello che è importante in USA! [ la mia affermazione? io la posso dimostrare in tribunale! ] Wikileaks: Ira dei big dell’hi-tech, si indaga su impatto Ciagate, Da Apple a Samsung a Microsoft si testano sistemi operativi… ma per il Governo la colpa è dei silicon valley che non dovrebbero parlare con Wikileaks.
======================

Disavventure statunitensi e vittorie russe
di sitoaurora

La strategia di Obama con i Fratelli musulmani, il gioco del generale Flynn con la Russia e la debacle di Trump
Gordon M. HahnL’ascesa e caduta del Generale Michael Flynn non dovrebbe sorprendere. Mentre una politica realista di ricerca di accordo con gli interessi russi nella politica estera degli USA ha senso, la portata di tale sistemazione e i metodi utilizzati per realizzarla non devono compromettere la sicurezza nazionale degli USA. Flynn ha dimostrato per diversi anni ambizioni che eccedono la sua comprensione dello stato di diritto e le esigenze di garantire l’interesse nazionale statunitense di grande livello. Il suo approccio arbitrario alla politica burocratica rivaleggia con l’irresponsabilità e la negligenza dell’interesse per la strategia ideologicamente filo-Fratelli musulmani di Obama nella regione MENA. Tale strategia ha contribuito all’inverno arabo, al caos catastrofico e al fallimento generale della politica in Egitto, Libia Siria e Iraq e all’ulteriore deterioramento nelle relazioni USA-Russia. Come osservato nella seconda parte di “La Strategia dei Fratelli musulmani di Obama”, Flynn e altri al vertice di JCS e DIA avevano stabilito, entro e non oltre il 2013, che la politica di Obama di armare i ribelli radicalizzati in Siria diveniva un errore irreversibile. Inoltre, fu dettata soprattutto dalla malsana fissazione del governo degli Stati Uniti su Putin e la Russia come nemici incalliti dell”ordine democratico liberal’ degli Stati Uniti, un termine diverso per liberali, conservatori e libertari statunitensi, che sospinse gran parte delle politiche verso la Russia.

La strategia dei Fratelli musulmani di Obama in Siria
Data l’inclusione di Obama di filo-fratelli musulmani come consulenti della sua amministrazione e il suo entusiasmo per la primavera araba e il dominio della fratellanza in Egitto, non è irrazionale concludere che la simpatia di Obama per la fratellanza ne abbia formato direttamente la politica verso il jihadismo. Anche se la fratellanza è di solito non violenta nell’approccio rivoluzionario rispetto alla maggioranza del movimento rivoluzionario islamico globale, c’è una linea sottile tra i pacifici islamisti e i jihadisti violenti che spesso viene attraversata da individui e talvolta intere organizzazioni. Il coinvolgimento della fratellanza in Siria era probabilmente una, se non la ragione principale del sostegno di Obama alle forze rivoluzionarie anti-Assad in Siria, fornendo un’altra opportunità dopo il fallimento egiziano di dimostrare che l’islamismo moderato o Islam politico può essere moderato e motivato. L’invio illegale di armi in Siria dal porto libico di Bengasi fu opera di gruppi che si sovrapponevano tra fratellanza e al-Qaida, quest’ultima divenuta centro di reclutamento principale dello Stato islamico o SIIL. Ritirando quasi tutte le forze statunitensi dall’Iraq, che semplicemente ‘contenevano’ lo SIIL e la minaccia jihadista globale in Siria e in Iraq, invocando la distruzione dell’unico apparato statale in grado di contenere la minaccia jihadista in Siria, il regime di Assad e il suo esercito, e realizzando una campagna aerea limitata contro lo SIIL in Iraq, l’amministrazione Obama ha lasciato i jihadisti globali nella regione liberi di agire ed avanzare in Iraq e in Siria, permettendogli di prendere Mosul e utilizzarne l’esportazione di petrolio che la ‘campagna aerea’ di Obama si rifiutava d’interdire finché non lo fece la Russia, così finanziando le armate ribelli e gli attentati terroristici, come quelli che recentemente colpirono Russia, Francia, Libano, Belgio, quindi Turchia, e presto Stati Uniti. Dopo aver inviato illegalmente armi ad al-Qaida e SIIL, rafforzando così la peggiore minaccia terroristica della storia da un attore non statale, l’amministrazione Obama permise il finanziamento dello SIIL, omettendo di bombardarne i pozzi di petrolio e i lunghi convogli di autocisterne di petrolio che attraversavano il deserto aperto alla luce del giorno. Anche se nell’ottobre 2014 la vicesegretaria per gli affari europei ed eurasiatici del dipartimento di Stato, Julieta Valls Noyes, sostenne che la vendita di carburante fosse una delle “preoccupazioni principali” degli USA e che gli attacchi aerei contro di essa fosse “una valida opzione”, non fu mai fatto nulla. Secondo la dichiarazione del’ex-direttore della CIA di Obama, Mike Morell, del 24 novembre, l’amministrazione si rifiutò di bombardare i pozzi di petrolio che lo SIIL aveva occupato a causa del possibile danno ambientale. Uno dei motivi rivendicati per non attaccare i convogli era che gli autisti trasportavano petrolio da Mosul, in Iraq, al confine turco per venderlo, (altro sul ruolo del membro della NATO Turchia più avanti) non fossero membri dello SIIL ma civili. Solo dopo l’intervento militare della Russia e i bombardamenti dei convogli di petrolio, insieme alla Francia dopo gli attentati del 13 novembre a Parigi, gli Stati Uniti avviarono le prime sortite contro i convogli di autocisterne dello SIIL, il 17 novembre 2015. Prima del primo degli attacchi degli Stati Uniti contro i convogli, le forze statunitensi lanciarono volantini di avvertimento ai camionisti (ed eventuali mujahidin che li accompagnassero) del raid imminente. Resta oscuro come gli Stati Uniti sapessero che i camionisti non fossero membri dello SIIL e, se questo fosse vero, se li esonerasse e se fosse possibile sconfiggere una rivolta estremista con tali regole giuridiche. Tuttavia, la perfidia della politica filo-fratellanza mussulmana di Obama è andata ben al di là della solita correttezza politica e del dilettantismo della sua amministrazione. Guardando dall’altra parte e anche facilitando il flusso di armi ai ribelli, l’amministrazione Obama flirtò con la violazione delle leggi antiterrorismo degli Stati Uniti. L’amministrazione si ostinava a convogliare armi alla fratellanza e ad altri elementi ‘moderati’, quando era evidente a qualsiasi analista moderatamente informato, che sarebbe stato impossibile controllare il flusso di armi in ambiti e reti oscure che di frequente s’intrecciano con organizzazioni islamiste e jihadiste. Eppure la risposta di Flynn, scansare il presidente condividendo in modo indipendente l’intelligence degli Stati Uniti con la Russia, non era meno irresponsabile e illegale.Il Generale Flynn, la rivolta dell’intelligence e l’intervento della Russia in Siria
Ciò che Flynn e il JCS/DIA fecero, se il resoconto di Hersh è corretto, getta nuova luce sulla decisione di Putin d’intervenire in Siria. Dato che sfidare direttamente la politica di Obama non aveva possibilità di successo, nell’autunno 2013 si decise di agire contro gli estremisti della Siria senza passare dai canali ufficiali. Secondo un articolo investigativo di Seymour Hersh del gennaio 2016, alcuni capi dell’intelligence degli USA, con Flynn che ebbe un ruolo di primo piano, decisero di opporsi alla politica siriana di Obama nell’estate 2013. Questa resistenza emerse dopo più di un anno da quando CIA, Regno Unito, Arabia Saudita e Qatar iniziarono ad inviare armi e merci dalla Libia attraverso la Turchia e il mare in Siria, per raggiungere l’obiettivo dell’amministrazione Obama di rovesciare Bashar Assad e installarvi l’ala islamista dominata dalla Fratellanza musulmana dell’opposizione siriana. Un rapporto congiunto JCS-DIA (Defense Intelligence Agency) “altamente classificato e proveniente da ogni fonte dell’intelligence” prevedeva che la caduta del regime di Assad avrebbe portato il caos e molto probabilmente all’occupazione della Siria da parte dei jihadisti, come accaduto in gran parte della Libia. La fonte di Hersh, un ex-alto consigliere del JCS, dice che il rapporto “diede un pessima opinione dell’insistenza dell’amministrazione Obama nel continuare a finanziare e armare i cosiddetti gruppi ribelli moderati”. La valutazione designava la Turchia “grande ostacolo” alla politica, essendo Ankara stata “cooptata” nel “programma segreto degli Stati Uniti per armare e sostenere i ribelli moderati che combattono Assad”, e che “era divenuta la retrovia del programma per dare mezzi, armi e logistica a tutta l’opposizione, compresi Jabhat al-Nusra e Stato islamico”. I moderati “evaporarono” e l’Esercito libero siriano fu “un gruppetto di stanza in una base aerea in Turchia”. Concludeva il rapporto, secondo Hersh e la sua fonte, che “non vi era opposizione ‘moderata’ ad Assad, e gli Stati Uniti armavano gli estremisti”.
Poi il direttore della DIA (2012-14) Tenente-Generale Michael Flynn confermò che la sua agenzia aveva sempre inviato avvertimenti alla “leadership civile” sulle “conseguenze disastrose nel rovesciare Assad” e “sull’opposizione controllata dai jihadisti”. La Turchia non era decisa ad arginare il flusso di combattenti stranieri e armi dai suoi confini e “guardava dall’altra parte quando avanzò lo Stato Islamico in Siria”, dice Flynn. “Se il pubblico statunitense vedesse l’intelligence che producevamo ogni giorno, al minimo s’infurierebbe”, disse Flynn ad Hersh. Ma l’analisi della DIA dice che “ricevette un netto rifiuto” dall’amministrazione Obama: “Capivo che non volevano sentire la verità”. L’ex-consigliere del JCS di Hersh era d’accordo, dicendo: “La nostra politica per armare l’opposizione ad Assad era un fallimento e in realtà ebbe un impatto negativo”. “I Joint Chiefs credevano che Assad non andava sostituito da fondamentalisti. La politica della amministrazione era contraddittoria. Volevano cacciare Assad, ma l’opposizione era dominata da estremisti. Allora, chi lo doveva sostituire? Dire Assad deve andarsene va bene, ma se dopo nessuno era meglio. E “nessun altro è meglio” fu la questione che il JCS pose alla politica di Obama”.
Nel settembre 2015 più di 50 analisti dell’intelligence presentarono al Comando Centrale delle forze armate degli Stati Uniti una denuncia formale sulle loro relazioni riguardo lo SIIL e il ramo di al-Qaida ‘Jabhat al-Nusrah’, alcune delle quali, relazionate al Presidente, venivano modificate impropriamente dai vertici del Pentagono. In alcuni casi, “elementi chiave dei rapporti d’intelligence furono rimossi” per alterarne il senso. La denuncia degli analisti del CENTCOM fu inviata a luglio al dipartimento della Difesa, scatenando un’indagine dell’ispettore generale del dipartimento della Difesa. Questa fu probabilmente la risposta alle richieste esplicite, o almeno la segnalazione implicita dai funzionari della Casa Bianca su cosa fosse o meno politicamente corretto secondo il presidente. Così, la denuncia degli analisti sulle relazioni modificate per rappresentare i gruppi jihadisti più deboli di quanto gli analisti valutavano, fu un tentativo degli ufficiali del CENTCOM di adeguarsi alla linea dell’amministrazione Obama, secondo cui gli Stati Uniti vincevano la battaglia contro SIIL e Jabhat al-Nusra. Ciò in correlazione alle motivazioni dell’insabbiamento del caso di Bengasi, nonché degli attacchi terroristici avvenuti al culmine della campagna presidenziale del 2012, quando il presidente impose la parola d’ordine di aver distrutto al-Qaida. Forse in risposta alle crescenti tensioni, il presidente Obama scaricò le agenzie d’intelligence nel settembre 2014, pochi giorni dopo aver autorizzato gli Stati Uniti a bombardare la Siria. Affermò che furono i servizi segreti che “sottovalutarono ciò che avveniva in Siria”, un eufemismo per l’avanzata dello SIIL. Lo fece ad agosto e di nuovo a settembre. A sua volta, la Camera dei Rappresentanti controllata dai repubblicani avviò un’indagine e delle udienze sui rapporti dell’intelligence. Flynn, ormai ex-capo della DIA di Obama, sollecitò affinché l’indagine iniziasse “dall’alto”. Inoltre, secondo Hersh, altri funzionari dell’intelligence degli USA, oltre a Flynn, forse fornirono intelligence a Germania, Israele e Russia, sapendo che sarebbe stata trasmessa all’Esercito arabo siriano, con cui i militari dei tre Stati erano in contatto e avevano una certa influenza, per usarla contro Jabhat al-Nusra e Stato islamico.
Un suggerimento che la storia di Hersh sia accurata verrebbe dall’apparizione del Tenente-Generale Flynn a Mosca, alla celebrazione dell’organo principale in lingua inglese delle comunicazioni strategiche del Cremlino Russia Today. Nel dicembre 2015, Flynn partecipò ai festeggiamenti di RT seduto al tavolo a fianco del Presidente Putin, e diede un’intervista a RT. Chiaramente, le azioni di Flynn furono guidate principalmente dalla ragionevole convinzione che i russi fossero importanti per la costruzione di un’alleanza anti-jihadista. Prima di partire per Mosca, firmò un contratto per un libro di prossima pubblicazione, Il campo di battaglia: come possiamo vincere la guerra contro l’Islam radicale globale e i suoi alleati. Nell’annunciare il libro, Flynn disse, “Sto scrivendo questo libro per due motivi: in primo luogo, per dimostrare che la guerra è condotta contro di noi dai nemici che questa amministrazione proibisce di descrivere: gli islamisti. In secondo luogo, tracciare una strategia vincente che non faccia passivamente affidamento a tecnologia e droni per operare. Potremmo perdere questa guerra; infatti, oggi stiamo perdendo. Il campo di battaglia indicherà il mio punto di vista su come vincere”.
Con l’aiuto di Flynn, Putin probabilmente comprese che “l’amministrazione Obama sapeva che Turchia, Arabia Saudita ed Emirati Arabi Uniti versavano centinaia di milioni di dollari e migliaia di tonnellate di armi a tutti coloro che lottavano contro Assad, tra cui Jabhat al-Nusra, al-Qaida, AQI/SIIL e altri jihadisti estremisti provenienti da altre parti del mondo”. L’amministrazione Obama controllava lo spazio aereo dell’Iraq e di parte della Siria e i suoi caccia, bombardieri, droni e altri mezzi di sorveglianza osservavano, ma non interrompevano il flusso di denaro turco per il petrolio dello SIIL. Inoltre, l’amministrazione Obama contribuì o inviò direttamente armi dalla Libia alla Siria e all’opposizione, sapendo dalle proprie agenzie d’intelligence che l’opposizione siriana era dominata sempre da Jabhat al-Nusra, al-Qaida, SIIL e altri gruppi radicali. Allo stesso tempo, cercò di nascondere tale attività illegale mentendo al popolo statunitense e al mondo, nascondendo intelligence e fatti sulla forza del movimento globale jihadista e di gruppi come lo SIIL, con l’effetto di permetterne l’irresponsabile e fallimentare politica. Così, l’amministrazione Obama estirpò l’intelligence che non concordava con la sua immagine preferita del jihadismo e della guerra contro lo SIIL, e allo stesso tempo accusò i servizi segreti di non riuscire a scoprire ciò che negava di esistere, la crescente minaccia del movimento jihadista globale e dello SIIL. Quale fu la risposta della Russia a tutto questo?
Questa falsificazione dell’intelligence e dei fatti, e la possibilità che i servizi segreti stranieri, come SVR o GRU della Russia, sapessero del traffico illegale di armi di Washington con i jihadisti, per rovesciare il regime di Bashar al-Assad, fu disastrosa per la percezione all’estero degli Stati Uniti sia per affidabilità quale partner e garante della sicurezza internazionale che per la sua tesi di essere il faro della democrazia nel mondo. Putin sicuramente fu informato sulle altre rivelazioni, ed accusò l’amministrazione Obama prima e dopo le stesse accuse sui media statunitensi. L’immagine che lui e molti altri trassero dai rapporti e altre prove era che l’amministrazione Obama non poteva o non voleva assumersi la guida della lotta al jihadismo; almeno se non spronata. Ciò spiega la decisione di Putin d’intervenire in Siria e della Turchia di abbattere l’aviogetto da combattimento russo nel 2016. Putin poté proteggere non solo la Russia dall’imminente ritorno dei jihadisti di SIIL e al-Qaida nel Caucaso settentrionale dall’Iraq e dalla Siria, ma riaffermare gli interessi russi nella regione, denunciando la doppiezza della politica in Siria degli Stati Uniti, quindi salvando il regime di Assad vicino alla Russia. I turchi abbatterono l’aviogetto russo che combattendo i jihadisti aveva solo brevemente violato lo spazio aereo, per via della ricognizione russa che raccolse i dati sul traffico di petrolio del membro della NATO Turchia con lo SIIL. L’area a nord di Lataqia dove l’aereo fu abbattuto non era solo il luogo in cui si trovavano i mujahidin dal Caucaso settentrionale; ma anche il luogo dove si svolgeva il traffico di petrolio Turchia-SIIL. Così, il Ministro degli Esteri della Russia Sergej Lavrov e lo Stato Maggiore Generale russo decisero che l’azione turca fosse una provocazione pianificata. La Russia alla fine avrebbe portato la Turchia al suo fianco nelle guerre concorrenti russa e statunitense contro lo SIIL. Ankara ora coordina le operazioni militari con Mosca e si è unita con Mosca e Teheran nel mediare la guerra civile siriana.
Così, l’amministrazione Obama e le politiche e azioni irresponsabili del Generale Flynn hanno portato alla vittoria di Putin e alla sconfitta degli interessi degli Stati Uniti nella regione MENA e nel mondo, nella reputazione di alleato affidabile capace di attuare una politica di sicurezza ben coordinata.La debacle di Trump
Il comportamento di Flynn prima ancora di essere nominato consigliere per la sicurezza nazionale da Trump, facendo trapelare segreti statunitensi alla Russia su politica e operazioni in Siria e cenando con Putin all’anniversario di RT, dovevano essere noti a Trump. Ora si scopre che Flynn aveva anche conversato prima della nomina con funzionari russi, forse da solo e apparentemente mettendo in moto la nuova politica degli Stati Uniti verso la Russia prima che la nuova amministrazione avesse il tempo di revisionarla e di sviluppare il proprio approccio. Trump non poteva apparire disposto a permettere a Flynn di decidere, visto che avrebbe dovuto sapere dei flirt incauti con Mosca. Trump decise di dimettere Flynn e di apparire mentre adotta la linea dura nei confronti della Russia, almeno temporaneamente. Le azioni di Flynn hanno danneggiato le prospettive di un riavvicinamento USA-Russia. Trump fu costretto a rilasciare una dichiarazione dura che intimava alla Russia di cedere la Crimea all’Ucraina. Può benissimo essere che la dichiarazione di Trump fosse destinata a coprire o compensare lo scandalo che denunciava il Generale Flynn seguire un’agenda filo-russo. Se così, tuttavia, qualsiasi legame statunitense tra la pretesa cessione della Crimea all’Ucraina e il miglioramento delle relazioni russe con Washington, limiterebbe davvero la possibilità di qualsiasi riavvicinamento. Non è realistico aspettarsi che il Presidente russo Vladimir Putin o quasi qualsiasi altro presidente russo immagini di restare al potere a Mosca cedendo la Crimea all’Ucraina. Ci sono diverse ragioni. In primo luogo, non sarebbe nella natura del comportamento politico russo fare marcia indietro o invertire in quel modo. In secondo luogo, il Cremlino e la maggioranza dei russi vedono la riunificazione della Crimea con la Russia non solo secondo motivi legali, ma certamente secondo motivi storici, in particolare la lunga storia della penisola come territorio russo conquistato e difeso a costo di molto sangue, il modo ingiusto con cui il territorio fu dato all’Ucraina dal regime sovietico, e il modo disonesto con cui le politiche occidentali hanno cercato di strappare l’Ucraina e quindi la Crimea dall’orbita russa, avallando e sostenendo chi ha preso il potere a Kiev, per cui l’acquisizione russa della Crimea è stata una risposta. In terzo luogo, la Crimea è di grande importanza geostrategica per Russia ospitando la sua Flotta del Mar Nero. In quarto luogo, la Crimea è principalmente di etnia russa e la popolazione preferisce far parte della Russia e sarebbe minacciata da Kiev, in particolare data la natura anti-russa del regime galiziano di Kiev, che include molti neofascisti antirussi. Quindi, non sorprenderebbe se Trump, da uomo d’affari che si vanta di fare accordi, proponga un compromesso in cui la Russia compensa l’Ucraina per la perdita della Crimea e del valore di qualsiasi interesse commerciale presente, in termini di entrate fiscali, in sostanza ripagandola della penisola.
Più in generale, l’intera disavventura Obama-Flynn-Trump suggerisce che gli USA hanno abbandonato la loro tradizionale cultura politica radicata nella costituzionalità e nello stato di diritto, rivelandosi sempre più difficile avere una politica estera efficace. In effetti, un punto sorprendentemente trascurato nella polemica è che i servizi d’intelligence degli Stati Uniti ascoltano le telefonate e forse altre comunicazioni non solo dei funzionari russi, ma anche dei collaboratori di Trump e dei suoi agenti elettorali.
Così, l’eredità dell’arbitrarietà dell’esecutivo di Obama al servizio di una visione ideologica di sinistra, seguita dalla presidenza Trump e dall’altrettanto peculiare, anche se meno ideologico, populismo personalistico, potrebbero portare gli Stati Uniti a un approccio ancora più arbitrario in politica interna ed estera. La frattura tra il presidente e l’intelligence degli Stati Uniti è ormai quasi pari a una purga. Tutto ciò complicherà la politica estera e la sua attuazione e potrebbe rendere il ricorso alla guerra più probabile, anche se solo come ultima risorsa, per evitare l’impeachment.
=========================

Il film della vergogna e l’Anpi
“Un film dal titolo infame si aggira per l’Italia. E si trasforma in una cartina di tornasole sulla confusione mentale di un pezzo della sinistra nostrana, a cominciare dall’Anpi, la benemerita associazione dei partigiani”. Così il Corriere della Sera, in un articolo richiamato in prima pagina, parlando oggi della polemica sulla proiezione a Biella, patrocinata dall’Anpi locale, del film antisemita “Israele, il cancro” dell’attivista filopalestinese Samantha Comizzoli. Come ricorda il Corriere, nell’articolo a firma di Goffredo Buccini, la proiezione inizialmente prevista in una scuola è stata bloccata dalla Provincia, grazie alla mobilitazione dell’Unione delle Comunità Ebraiche Italiane e di altre associazioni. La presidente dell’UCEI, riporta Buccini, ha parlato di “fatto gravissimo”, in un lettera indirizzata al presidente nazionale dell’Anpi Carlo Smuraglia. “Una sezione non si identifica con l’Anpi… manifestazioni di disprezzo e odio ritengo non servano mai a nessuna causa”, la spiegazione di Smuraglia. Parole che il Corriere definisce molto caute, parlando poi di “mutazione genetica dell’Anpi, decisa al congresso di Chianciano del 2006 per ovvi motivi di anagrafe e sopravvivenza. L’associazione si è aperta a sinistra, riguadagnando nei tre anni successivi trentamila iscritti tra i ‘giovani antifascisti’”, tra questi, anche frange più estreme che confondono democrazie come Israele con regimi come quello iraniano. E scelgono di portare in sala film che si squalificano già dal titolo.

Israele, il centro della security. Nel 2016, dati ufficiali, il 15 per cento degli investimenti privati mondiali in sicurezza digitale sono finiti in aziende israeliane, racconta oggi il Quotidiano Nazionale: le start up del settore sono tra 450 e 500 e ogni anno se ne aggiungono 40-50. Si tratta dunque di un settore in forte espansione, in cui Israele si sta affermando sempre più tra i leader mondiali come dimostrano le Olimpiadi di Rio dello scorso anno: un consorzio israeliano si era infatti aggiudicato il maxi appalto da 2,2 miliardi di dollari per garantire la cyber sicurezza dei Giochi in Brasile.

A Roma per parlare di migranti. Il ministro dell’Interno Marco Minniti sta organizzando un summit a Roma tra partner europei, con Italia, Germania e Francia in prima fila, assieme ai Paesi del Nord Africa per gestire la crisi dei migranti con centri di selezione e controllo. È quanto scrive il Corriere della Sera a cui il ministro ha spiegato che l’Italia sta “ concludendo accordi per fermare i flussi dei migranti in Niger, si sta lavorando con l’Etiopia, ma la cosa va ampliata e deve essere europea, non solo italiana”. Il problema tocca anche la questione terrorismo, sottolinea Minniti, perché “l’Isis sta perdendo terreno a Mosul e Raqqa. Non è escluso che i suoi militanti in fuga non possano unirsi alle rotte dei migranti”. Il quotidiano sottolinea inoltre la rapidità d’azione del ministro che dalla sua nomina tre mesi fa “ha spinto per la riapertura dell’ambasciata italiana a Tripoli; i suoi recenti accordi con i sindaci del Fezzan, nel profondo deserto libico meridionale; l’istituzione di ‘corridoi umanitari’ dal Libano assieme alla Comunità di San-t’Egidio e alla Tavola Valdese dove gli agenti italiani comunque verificano l’identità e la legittimità delle domande dei richiedenti asilo”.

Pizzaballa e la questione israelo-palestinese. “Non vedo pace all’orizzonte”, così monsignor Pierbattista Pizzaballa, amministratore apostolico del Patriarcato latino di Gerusalemme, parla della questione del conflitto tra israeliani e palestinesi in un’intervista a Famiglia Cristiana. £Con Trump o un’altra amministrazione non cambia nulla. – le parole di Pizzaballa – I cambiamenti sul territorio ci saranno quando le due parti, israeliani e palestinesi, vorranno realmente, e non soltanto virtualmente, incontrarsi per arrivare a un accordo”. Nell’intervista, Pizzaballa è molto critico rispetto alla politica israeliana mentre non c’è praticamente menzione delle contraddittorietà interne al mondo palestinese.

Torino legge Primo Levi. Secondo appuntamento all’auditorium del Grattacielo di Intesa San Paolo del ciclo “Trent’anni dopo-Primo Levi e le sue storie”, che la banca dedica al grande intellettuale torinese, scienziato, narratore e testimone della Shoah, nel trentennale della morte. Il progetto è a cura di Giulia Cogoli, con la consulenza degli studiosi e curatori dell’opera di Levi Marco Belpoliti — che introduce la lettura — e Domenico Scarpa mentre la protagonista sarà l’attrice Sonia Bergamasco. In programma, racconta Repubblica Torino, pagine dei racconti “Alcune applicazioni del Mimete”, “Psicofante”, “Naso contro naso”, “Il passa-muri” e le poesie: “Cuore di legno”, “12 luglio 1980”, “Alla Musa”.

Daniel Reichel twitter @dreichelmoked
Leggi
============================
lorenzo_scarola@fastwebnet.it ] Insecure password warning in Firefox. This is a new feature that is available starting in Firefox version 51.
Firefox will display a grey lock icon with a red strike-through in the address bar, when a login page you’re viewing does not have a secure connection. This is to inform you that if you enter your password it could be stolen by eavesdroppers and attackers.
Starting in Firefox version 52, you will also see a warning message when you click inside the login box to enter a username or password.

avvertimento password non sicura in Firefox. Si tratta di una nuova funzionalità che è disponibile a partire da Firefox versione 51.
Firefox visualizza un’icona di blocco grigia con un rosso barrato nella barra degli indirizzi, quando una pagina di login che stai visualizzando non dispone di una connessione sicura. Questo è per informarvi che se si immette la password potrebbe essere rubato da intercettatori e attaccanti.
A partire dal Firefox versione 52, si vedrà anche un messaggio di avviso quando si fa clic all’interno della casella di login per inserire un nome utente o password.
=================

You, my brothers and sisters, were called to be free. But do not use your freedom to indulge the flesh; rather, serve one another humbly in love. For the entire law is fulfilled in keeping this one command: “Love your neighbour as yourself.”
(Galatians 5:13-14) LOVE YOUR NEIGHBOUR. The scriptures teach that God is committed to one major objective in the lives of all His people: conforming us to the image of His Son. What is the “image of His Son?” It is found in the words of Jesus, Himself, “For even the Son of Man did not come to be served, but to serve, and to give his life as a ransom for many” (Mark 10:45).
It makes sense then to say that God desires the same for us. After bringing us into His family through faith in His Son, the Lord sets His sights on building into us the same qualities that made Jesus distinct—a servant’s heart and a giving spirit. It’s so easy to lose sight of our primary calling as Christians. Even those who lead must do so with an attitude of genuine humility and an authentic desire to help others.
The best-known symbols of Christianity are the cross, the icthus (fish symbol), and the dove symbolising the Holy Spirit. Probably the least known — yet most appropriate for the Christian — is the symbol of the towel and basin. The towel Jesus used when in humility and service, he washed and wiped his disciples dirty feet. Jesus instructed his disciples after washing their feet that they were to wash one another’s feet.
J. Dudley Woodbury tells a poignant true story that occurred in the dismal refugee camps of Peshawar, Pakistan. The fighting between the Majahideen in post-Soviet Afghanistan and the rise of the Taliban resulted in thousands of refugees flooding into the camps near the border. Most of the children in the camps ran around barefoot in both the intense heat and intense cold.
A Christian organisation brought in hundreds of sandals for the children but decided not to just distribute them but care for the children’s feet as well. So they utilised as many Christian volunteers as possible who washed the children’s filthy feet, put medication on their sores and prayed for them silently as they gave out the sandals.
As he tells the story, some months later a Muslim primary school teacher in the camp asked her students who the best Muslims were. One little girl raised her hand and responded, “The kafirs.” (unbelievers).
After the teacher recovered from cardiac arrest, she asked, “Why?”
The little girl said, “The Mujahideen killed my father, but the kafirs washed my feet!” Missions to the Muslims, he concludes, will be affected less by the flames of 9/11, or even the flames that started the Arab Spring, than by the inner flames that are ignited if we so follow our Lord. [36]
RESPONSE:
Today I will look for ways to serve others in genuine humility as a disciple of Jesus Christ.
PRAYER:
Lord, help me love as You did, serve others as You did and give of myself as You did!
revenge dhimmis kafir Yitzhak Kaduri murtids
revenge dhimmis kafir Yitzhak Kaduri murtids21 ore fa
la sharia nega tutti i principi costitutivi di ONU! ] io vi do una settimana di tempo per distruggere ONU, o per espellerne la LEGA ARABA: che dei fondamenti costitutivi di ONU sono la totale negazione! gli shariah hanno tre tipi di schiavi (Kafir, murtids e dhimmis) il loro destino? è sempre quello di subire il genocidio. Contrariamente risponderete di genocidio del genere umano e vi renderete colpevoli della guerra mondiale!
Bilderberg luciferini Enlightened SpA FED BCE FMI NATO: alto tradimento Costituzionale il Signoraggio Bancario: loro i parassiti usurai Farisei, oggi dominano la finanza mondiale, ed il loro è NWO di Satana! ed il Corano è così pieno di errori e bugie che, si rende necessaria la pena di morte per impedirne la critica! infatti le prime 4 versioni della Increata Parola di Dio il Corano: sono state ritirate e bruciate! Quindi Corano e Talmud sono libri scritti, ma al contrario, la Bibbia per 1200 anni non esisteva, neanche come libro scritto: dato che tutto il popolo aveva imparato a memoria: tutta la storica successione dei loro eventi, ed una cosa che è entrata nella memoria collettiva di un popolo? non può più essere manipolata!, inoltre date eventi e persone sono stati tutti dimostrati archeologicamente come l’attraverso del mare per giungere in ARABIA SAUDITA dove Mosé riceverà il decalogo, quindi tutti i carri da guerra del Faraone si trovano in fila indiana in fondo al mare!

Il 10 dicembre 1948, l’Assemblea Generale delle Nazioni Unite approvò e proclamò la Dichiarazione Universale dei Diritti Umani, art 1°. Tutti gli esseri umani nascono liberi ed eguali in dignità e diritti. Essi sono dotati di ragione e di coscienza e devono agire gli uni verso gli altri in spirito di fratellanza.

ecco perché tutti gli indemoniati attaccano la Bibbia! ] [ la Bibbia per gli storici non è un libro ma, è un diario di bordo: di un popolo che cammina: un popolo in viaggio: verso la “terra promessa”: il popolo di ISRAELE! e tu non puoi dire a 2milioni di persone: tu hai attraversato il mare e sei andato a piedi in ARABIA SAUDITA, non è vero, ma, tu lo devi ammettere lo stesso! ma, per i mistici che vivono dello Spirito Santo: la Bibbia è la Persona stessa di Dio! ecco perché, tutti gli indemoniati attaccano e negano la Bibbia!
revenge dhimmis kafir Yitzhak Kaduri murtids

♰ CSPB CSSMLNDSMD VRSN SMVS MQLIVB ♰ drink your POISON, made by yourself, amen ♰ CSPB CSSMLNDSMD VRSN SMVS MQLIVB ♰ JHWH holy Onnipotente

SALMAN SAUDI ARABIA WAHHABITA TAKFIRO SALAFITA ] amen alleluia gloria a Dio JHWH [ ma, come faccio io ad essere felice in PARADISO: da solo, se questa cagna troia: di youtube, cioè se lei mi finisce all’INFERNO? ECCO PERCHÉ IO QUÌ: https://www.youtube.com/user/YouTube/discussion IO PREGO TUTTO IL TEMPO!
revenge dhimmis kafir Yitzhak Kaduri murtids

♰ CSPB CSSMLNDSMD VRSN SMVS MQLIVB ♰ drink your POISON, made by yourself, amen ♰ CSPB CSSMLNDSMD VRSN SMVS MQLIVB ♰ JHWH holy Onnipotente

MY ISRAEL ] ormai youtube “la pace sia su di lui” lui non mantiene più sulla sua pagina, https://www.youtube.com/user/YouTube/discussion una cronologia dei canali che visito, e poiché io sono un vecchio coglione? QUESTO DIVENTA UN SERIO PROBLEMA PER ME! lol. ecco perché sono costretto a fare il buffone, così il responsabile di questa pagina, lui si diverte, e mi mette un link in evidenza! lol.
revenge dhimmis kafir Yitzhak Kaduri murtids

♰ CSPB CSSMLNDSMD VRSN SMVS MQLIVB ♰ drink your POISON, made by yourself, amen ♰ CSPB CSSMLNDSMD VRSN SMVS MQLIVB ♰ JHWH holy Onnipotente

SALMAN SAUDI ARABIA WAHHABITA TAKFIRO SALAFITA ] amen allelluia gloria a Dio JHWH [ ma tu li conosci tutti i “murtids” di tua madre? 666 Allah FED Nwo Owl shariah ] my ISRAEL: tutti i maomettani io li porterò a fare un viaggio turistico al “pozzo dei cani” [ da un cimitero dovete uscire: ed in un cimitero voi dovete entrare: DEFINITIVAMENTE! DRINK YOUR POISON MADE BY YOURSELF! ♚ MENE ♛ TECHEL ♛ PERES ♚ ♰ PAX ♰ CSPB CSSMLNDSMD VRSN SMVS MQLIVB ♰ Ipsa Venena Bibas Bevi tu stesso i tuoi veleni.] BRUCIA SATANA 666 Allah shariah: in JESUS’s NAME! fuoco su di te: BURN Allah SATAN: in Jesus’s name. amen alleluia, Gloria e AMORE a Dio nostro oNNIPOTENTE JHWH holy: PIENO DI gRAZIA E DI gLORIA, in Eterno e per sempre TU SEI meraviglioso! by: lorenzoJHWH UNIUS REI Jewish Messiah
revenge dhimmis kafir Yitzhak Kaduri murtids

♰ CSPB CSSMLNDSMD VRSN SMVS MQLIVB ♰ drink your POISON, made by yourself, amen ♰ CSPB CSSMLNDSMD VRSN SMVS MQLIVB ♰ JHWH holy Onnipotente

SALMAN SAUDI ARABIA WAHHABITA TAKFIRO SALAFITA ] ma tu li conosci tutti i “murtids” di tua madre?
revenge dhimmis kafir Yitzhak Kaduri murtids

♰ CSPB CSSMLNDSMD VRSN SMVS MQLIVB ♰ drink your POISON, made by yourself, amen ♰ CSPB CSSMLNDSMD VRSN SMVS MQLIVB ♰ JHWH holy Onnipotente

Benjamin Netanyahu e Salman SAUDIA ARABIA ] mi sembra una buona idea, se vengo io a condurre le operazioni militari per distruggere IRAN!
revenge dhimmis kafir Yitzhak Kaduri murtids

♰ CSPB CSSMLNDSMD VRSN SMVS MQLIVB ♰ drink your POISON, made by yourself, amen ♰ CSPB CSSMLNDSMD VRSN SMVS MQLIVB ♰ JHWH holy Onnipotente

Benjamin Netanyahu e Salman SAUDIA ARABIA ] mia moglie un anno fa, prima mi fece la valigia e poi mi disse: “adesso, tu devi scegliere, o stai con me, oppure, te ne vai in Israele!”, così io fui cacciato di casa! lol. ok, da allora, la mia valigia è sempre pronta!
revenge dhimmis kafir Yitzhak Kaduri murtids

♰ CSPB CSSMLNDSMD VRSN SMVS MQLIVB ♰ drink your POISON, made by yourself, amen ♰ CSPB CSSMLNDSMD VRSN SMVS MQLIVB ♰ JHWH holy Onnipotente

Benjamin Netanyahu e Salman SAUDIA ARABIA ] ovviamente, io non ho soltanto la certezza della intrusione della NATO 666 CIA, nei miei apparati elettronici, io ho anche la certezza della intrusione degli angeli santi di JHWH, ma, è questo l’aspetto più angosciate per le lucertole e loro alieni demoni, quelli del NWO? loro non riescono ad accorgersene! non è che io vedo o sento qualcosa no, ma, se un tasto sbagliato, della tastiera: mi viene bloccato inspiegabilmente,? poi non sono certo i satanisti che mi impediscono di sbagliare!
revenge dhimmis kafir Yitzhak Kaduri murtids

♰ CSPB CSSMLNDSMD VRSN SMVS MQLIVB ♰ drink your POISON, made by yourself, amen ♰ CSPB CSSMLNDSMD VRSN SMVS MQLIVB ♰ JHWH holy Onnipotente

my ISRAEL ]] quando io vado nella RAM dello huawey, cellulare, come tutti: io trovo tutte le applicazioni che sono state aperte, ma, io non apro mai la fotocamera, eppure c’é sempre una immagine che la fotocamera ha impresso, ecco perché, tutti i cellulari e i computer della mia casa sono delle videocamere e dei microfoni ambientali! NOI SIAMO MINACCIATI DALLA CIA IN TUTTO IL MONDO!
revenge dhimmis kafir Yitzhak Kaduri murtids

♰ CSPB CSSMLNDSMD VRSN SMVS MQLIVB ♰ drink your POISON, made by yourself, amen ♰ CSPB CSSMLNDSMD VRSN SMVS MQLIVB ♰ JHWH holy Onnipotente

COLPIRÒ CON LA MORTE BIOLOGICA E CON LA MORTE ETERNA tutti coloro che: per colpa loro: “UNIUS REI è e rimane detenuto AGLI ARRESTI ELETTRONICI”
revenge dhimmis kafir Yitzhak Kaduri murtids

♰ CSPB CSSMLNDSMD VRSN SMVS MQLIVB ♰ drink your POISON, made by yourself, amen ♰ CSPB CSSMLNDSMD VRSN SMVS MQLIVB ♰ JHWH holy Onnipotente

UNIUS REI È AGLI ARRESTI ELETTRONICI! ovviamente con le premesse che seguono, nessuno può pensare che: il REGIME BILDERBERG: youtube o google, Cioè, che loro mi possano dare accesso al Primo Emendamento della Costituzione! ] quindi tutti i miei blog sono filtrati, occultati, attraverso la tecnologia io sono agli arresti elettronici! [ salafita bestia wahhabita shariah il demonio Allah ] la entità: e la gravità: e la quantità: e la universalità: degli omicidi e dei delitti che il NWO (nuovo ordine mondiale) commette, e che può commettere il NWO, non potrebbero sussistere tutti questi delitti di satanismo SpA: se loro non avessero un controllo di tipo universale: 1. sui media, 2. sulla politica, 3. sul sistema bancario! Tutto questo inciucio demoniaco istituzionale si chiama Regime massonico Bilderberg.. ed ovviamente tutto questo ridicolizza ogni religione ed ogni realistico concetto circa, la esistenza di ogni presunta Persona di Dio JHWH Onnipotente holy.. ecco perché, non c’é una soluzione diversa alla distruzione di ogni forma di vita su questo pianeta, come è già avvenuto in passato con il diluvio universale!!
revenge dhimmis kafir Yitzhak Kaduri murtids

♰ CSPB CSSMLNDSMD VRSN SMVS MQLIVB ♰ drink your POISON, made by yourself, amen ♰ CSPB CSSMLNDSMD VRSN SMVS MQLIVB ♰ JHWH holy Onnipotente

PD Bildenberg Mogherini Boldrini Merkel ] che i bambini in Siria, loro
morivano di fame, perché voi avete imposto un terribile embargo al
popolo siriano, che era sterminato dai terroristi islamici che voi
finanziavate!
revenge dhimmis kafir Yitzhak Kaduri murtids

♰ CSPB CSSMLNDSMD VRSN SMVS MQLIVB ♰ drink your POISON, made by yourself, amen ♰ CSPB CSSMLNDSMD VRSN SMVS MQLIVB ♰ JHWH holy Onnipotente

questo è raccapricciante, come, voi potete pensare che in tempo di guerra, quando i bambini muoiono per mancanza di pane, come, voi potete pensate che potrebbe essere salvata la vita: ai peggiori terroristi islamici sauditi salafiti, al-Nusra: internazionale islamica shariah, ecc.. che voi la NATO con i complici Sauditi e Paesi del Golfo: che voi avete finanziato ed armato attraverso: Turchia, Egitto e Giordania e che, su specifica disposizione si sono abbandonati a cannibalismo stupri e genocidi di massa: di persone innocenti: la cui unica colpa era soltanto quella, di non appartenere ai sunniti?
Siria: Damasco, 13000 giustiziati 5 anni
Amnesty, nel carcere di Saydnaya, soprannominato il ‘mattatoio’
http://www.ansa.it/sito/notizie/mondo/mediooriente/2017/02/07/siria-damasco-13000-giustiziati-5-anni_6dca4dea-4cbb-43ed-8c4d-a9f9db36254c.html

https://it.sputniknews.com/mondo/201702064035732-iran-cremlino-trump-relazioni/

https://it.sputniknews.com/mondo/201702074035832-russia-ministro-esteri-turchia-russia-mosca/

di ANSA le altre schede non si aprivano
http://www.ansa.it/sito/notizie/mondo/nordamerica/2017/02/07/trump-udienza-corte-dappello-su-bando_35265130-99de-4321-add0-4900922851c0.html
revenge dhimmis kafir Yitzhak Kaduri murtids

♰ CSPB CSSMLNDSMD VRSN SMVS MQLIVB ♰ drink your POISON, made by yourself, amen ♰ CSPB CSSMLNDSMD VRSN SMVS MQLIVB ♰ JHWH holy Onnipotente

Iran, Cremlino: non concordiamo con Trump, nostre relazioni buone ] ma, per PUTIN il BOIA, se un musulmano si converte al cristianesimo e poi, viene impiccato per questo, quindi anche questo delitto sharia è buono per lui?! NON C’È MODO di POTER SALVARE il nazismo shariah LEGA ARABA: deve essere distrutta dall’IRA di Dio tutta la LEGA ARABA! .. ed io dubito che i russi si sacrificheranno per salvare i loro islamici: Egiziani, Iraniani e Turchi! per salvare la LEGA ARABA, noi dovremmo condannare al genocidio islamico tutto il GENERE UMANO, e chi non partecipa a questa impresa bellica rinuncia agli utili di questa operazione!
revenge dhimmis kafir Yitzhak Kaduri murtids

♰ CSPB CSSMLNDSMD VRSN SMVS MQLIVB ♰ drink your POISON, made by yourself, amen ♰ CSPB CSSMLNDSMD VRSN SMVS MQLIVB ♰ JHWH holy Onnipotente

OVUNQUE C’È LA SHARIAH: oggi, C’È una unica PIRAMIDE MASSONICA ISLAMICA wahhabita: UNA CONGIURA occulta esoterica e soprannaturale CONTRO la esistenza di TUTTO il GENERE UMANO! … ecco perché io sono stato costretto a far abolire ISLAM su tutto il pianeta!
revenge dhimmis kafir Yitzhak Kaduri murtids

♰ CSPB CSSMLNDSMD VRSN SMVS MQLIVB ♰ drink your POISON, made by yourself, amen ♰ CSPB CSSMLNDSMD VRSN SMVS MQLIVB ♰ JHWH holy Onnipotente

SALMAN SAUDI ARABIA SHARIAH SALAFITI WAHHABITI ] ovviamente, io ho cercato con la mia metafisica, un barlume di intelligenza e razionalità, nel tuo cervello! ma, dietro montagne di ipocrisia e dissimulazione io ho trovato un pezzo di merda che dice sempre “miracolo di Allah: miracolo di Allah: miracolo di Allah: miracolo di Allah: miracolo di Allah: miracolo di Allah: miracolo di Allah: miracolo di Allah: SARÒ IO A VINCERE! ” io ho cercato di spiegarti che, possono/ soprattutto potranno tirare fuori milioni di droni e robot: ad intelligenza artificiale per uccidere ogni cosa, ma è stato tutto inutile! TU HAI CONTINUATO A DIRE: “miracolo di Allah: miracolo di Allah: miracolo di Allah: miracolo di Allah: miracolo di Allah: miracolo di Allah: miracolo di Allah: miracolo di Allah: SARÒ IO A VINCERE! ”
revenge dhimmis kafir Yitzhak Kaduri murtids

♰ CSPB CSSMLNDSMD VRSN SMVS MQLIVB ♰ drink your POISON, made by yourself, amen ♰ CSPB CSSMLNDSMD VRSN SMVS MQLIVB ♰ JHWH holy Onnipotente

SALMAN SAUDI ARABIA SHARIAH SALAFITI WAHHABITI ] tu hai deciso che: dove hanno fallito tutti gli altri maomettani SHARIAH: cioè portare tutto il genere umano ad Allah MECCA KAABA, poi, tu ci puoi riuscire: questa volta! QUINDI PER TE LA GUERRA MONDIALE È UNA STRAORDINARIA OPPORTUNITÀ!
revenge dhimmis kafir Yitzhak Kaduri murtids

♰ CSPB CSSMLNDSMD VRSN SMVS MQLIVB ♰ drink your POISON, made by yourself, amen ♰ CSPB CSSMLNDSMD VRSN SMVS MQLIVB ♰ JHWH holy Onnipotente

SALMAN SAUDI ARABIA SHARIAH SALAFITI WAHHABITI ] 7miliari di persone si devono fare ammazzare da: Rothschild Rochefeller e SOROS la zoccola, oppure saranno 7 miliardi di persone che devono uccidere: Rothschild Rochefeller e SOROS la zoccola? [ questa è soltanto una tua decisione! ] ED IO SO GIÀ: IO SO COSA TU HAI DECISO!
revenge dhimmis kafir Yitzhak Kaduri murtids

♰ CSPB CSSMLNDSMD VRSN SMVS MQLIVB ♰ drink your POISON, made by yourself, amen ♰ CSPB CSSMLNDSMD VRSN SMVS MQLIVB ♰ JHWH holy Onnipotente

nessuno deve dimenticare: come AIPAC, Neocon, Obama, FED NWO Satanisti: alto tradimento costituzionale il signoraggio bancario: Regime Bildenberg pena di morte! QUESTI CI HANNO PORTATO AD UN SOLO PASSO PIÙ VOLTE, dal FARE LA GUERRA MONDIALE NUCLEARE CONTRO LA RUSSIA INGIUSTAMENTE.. E COME ci hanno RIEMPITO la SIRIA, e il MONDO DI TERRORISTI ISLAMICI sauditi shariah Mecca Kaaba! ] ora: il male deve essere sterminato alla radice, ed il male è l’ISLAM!  ] [  è stomachevole la ipocrisia dei sodomitici culto Massoni del PD: (lobby GENDER LGBT teosofia satanica che perseguitano i miei amici omosessuali: Dolce & Gabbana )  WASHINGTON, 29 GEN – La Casa Bianca ha definito la telefonata tra Donald Trump e Vladimir Putin “positiva”, “un inizio significativo per migliorare le relazioni tra Usa e Russia che hanno bisogno di essere riparate”. Trump e Putin aggiunge la Casa Bianca “sperano dopo la telefonata di oggi che le due parti possano muoversi rapidamente per affrontare il terrorismo e altre questioni di reciproco interesse”. http://www.ansa.it/sito/notizie/mondo/nordamerica/2017/01/29/trump-putin-telefonata-positiva_00a1cc17-8041-47c6-b4aa-8aa5b741a64f.html

============================

Cody Morgan
Exactly, uninformed people say that Islam is “a religion of peace”, yet the followers of Islam are taught to act like Mohammed. Mohammed raped people, killed people, waged war, married children. He did very violent things, Because all he was was a glorified , zealotic, warlord.
Cody Morgan
Esattamente, persone disinformate dicono che l’Islam è “una religione di pace”, ma i seguaci dell’Islam viene insegnato a comportarsi come Mohammed. Mohammed violentata persone, ucciso delle persone, mosso guerra, figli sposati. Ha fatto cose molto violente, perché tutto quello che era stato un glorificato, zealotic, signore della guerra.
==============================

Mr.ManMakesLotsOfCan https://www.youtube.com/channel/UCNfHuiFuEt2R-C8RaKvR0fw ] can you explain why god had so much harsh laws then? si può spiegare il motivo per cui Dio aveva così tanto dure leggi, allora? ( ANSWER ) No! God has tough laws today: STILL! to make you understand that, you can never merit salvation through your works, or respecting one any RELIGION! So get your ass pig (OLD MAN), can not be civilized, no! he must die and be reborn (rise) as: a spiritual man deified, not like the Mohammedans, who, they think of going to heaven, only to continue to fuck: with the whores of marciapiede! that all they think Muslims? 50% is apostasy and blasphemy! no! Dio ha le dure leggi anche oggi: ANCORA! per farti capire, che, tu non potrai mai meritare la salvezza attraverso le tue opere, o RISPETTAnDO UNA RELIGIONE! Quindi il tuo asino maiale (UOMO VECCHIO), non può essere civilizzato, no! lui deve morire: e deve rinascere (risorgere) come: un uomo spirituale: divinizzato, non come i maomettani, che, loro pensano di andare in cielo, soltanto per continuare a trombare: con le puttane del marciappiede! che tutto quello che pensano musulmani? al 50% è apostasia e blasfemia!

Andrew Egan
Isn’t it great…. the only religion exemplified was Islam.
The most racist, oppressive, theocratic, totalitarian regime on earth.
Glossing over the truth does nothing for the billions of woman brainwashed into submission and the ones being sacrificed as child brides, genital mutilation and not able to be seen in public.
Wish you would condemn and rage against the oppression in most of the 58 Islamic countries…. but oh no that might get your head cut off.
This appeasement in making Islam appear as some for of feminist enlightenment is pure deception..
Look at the facts and reality.

Also in this issue:
Thank you for standing with believers in one of the world’s most hostile regions!
Where faith costs the most: 2017 World Watch List
World Watch Update: Afghanistan
From Jan’s perspective

View this email in a browser

You’re an anchor of hope for believers in countries on our 2017 World Watch List
Waves of nationalism swirled around the world in 2016. And many of the sentiments and demonstrations we’ve seen have been detrimental for…

Thank you for standing with believers in one of the world’s most hostile regions!

The Horn of Africa is an extremely volatile region for the Church – where a deadly mixture of persecution engines work together to cause the church much hardship and…

World Watch Update: Afghanistan

Afghanistan is a country in turmoil. Competing factions of radical Islamic groups – along with a weak and fragmented government – do not bode well for…

Where faith costs the most: 2017 World Watch List

The Open Doors World Watch List is released every January and ranks the top 50 countries where Christians face the worst form of persecution. Persecution is understood to be…

In the trenches

Pastor Vijay Sagaria from Bagdari, India, was showing the JESUS film to about 150 people from various villages in November. After they watched the movie…

Therefore, since we are receiving a kingdom that cannot be shaken, let us be thankful, and so worship God acceptably with reverence and awe… for our “God is a consuming fire.” Hebrews 12:28-29 (NIV)

Dear Friend of the persecuted Church,

The 2017 World Watch List (WWL), which is in its 25th year, paints a troubling picture of increased persecution against Christians worldwide. North Korea continues to…

© 2017 Open Doors South Africa. All rights reserved. You are receiving this e-mail because you opted in on our Open Doors website or at an Open Doors meeting.

P.O. Box 1771 Cresta. Johannesburg, Gauteng 2118 South Africa

Support@OpenDoors.org.za

Annunci