massoni salafiti bestie di satana

Lorenzojhwh HumanumGenus · Figlio del Re dei Re presso Regno di Dio ] [ 1. Kim Yong-un: 1. è uno spietato assassino dei cristiani, ed è vero che: questo non interessa a nessuno, ma, scusate se interessa a me! 2. non può essere lasciato li a implementare ed affinare il suo potenziale nucleare e missilistico: intercontinentale, lui che è il 4°esercito del mondo! 3. il suo potere, che è definito paranoico: ed è vero che con gli shariah ad ONU, ormai, tutti i diritti umani hanno perso di importanza ma, li c’é un popolo che vive con Hitler tutto il tempo! … e tutte le Nazioni della Regione non potranno mai dormire sicure, perché le decisioni di un Regime sono imprevedibili!
Russia e Cina sono responsabili per avere creato una minaccia letale di questo tipo e adesso ne devono portare il peso.

Lorenzojhwh HumanumGenus · Figlio del Re dei Re presso Regno di Dio ] il Regime tecnocratico, burocratico usurocratico e pornocratico Darwin Gender: teosofia GAY lobby Bilderberg, sistema banche centrali, alto tradimento Costituzionale il signoraggio bancario: ha innescato una crisi: morale, culturale, identitaria, sociale, spirituale, economica di: relativismo, usura, devitalizzazione, anarchia e deprivazione: senza precedenti! Come il PD e i loro complici massoni: possono dire che noi abbiamo, in Italia 10milioni di poveri, senza ammettere che hanno pugnalato alle spalle i popoli europei? come possiamo realizzare il suicidio sociale di una accoglienza di migranti islamici (con la esistenza di una LEGA ARABA, di nazisti shariah, senza libertà di religione senza diritti umani, di paranoici maniaci religiosi senza reciprocità? Si è vero, si funzionano: formalmente le nostre istituzioni, ma sono contenitori senza una anima (ecco perché negli istituti professionali la scuola ha perso le sue prerogative didattico ed educative sostanziali), un internet di anticristo pornocratico ha preso in consegna la educazione e la formazione dei nostri giovani! ed è questa la verità la civiltà umanistica ebraico cristiana è andata perduta e il senso di carità e umanità, che era legato ad un cristianesimo non massonico ipocrita e modernista, si va evaporando la sole: ogni giorno e giorno per giorno! NON C’É NESSUNA POSSIBILITÀ PER NOI DI POTERCI CONFRONTARE CONTRO UNA RUSSIA, CHE, benedetta da Dio, HA RITROVATO L’ORGOGLIO DELLA SUA IDENTITÀ CRISTIANA E CHE POSSIEDE LA PIENEZZA DEL DIRITTO INTERNAZIONALE DALLA SUA PARTE, cioè, se voi ritenete che può essere legale e costituzionale un Golpe della NATO a Kiev realizzato con cecchini della CIA a Maidan e con la sistematica repressione dei russofoni che hanno tutto il diritto di reagire al loro annientamento fisico identitario e culturale!
http://www.ansa.it/sito/notizie/mondo/nordamerica/2017/04/14/trump-e-putin-due-primedonne-in-competizione_c8bd9e69-e6e9-4eda-8eb3-f8a66adcf9ed.html

abbiamo due nazisti nel mondo che minacciano la esistenza, e la sopravvivenza del genere umano: 1. Korea del Nord e 2. shariah LEGA ARABA! .. si questo è un lavoro sporco inevitabile che deve essere fatto!
https://it.sputniknews.com/mondo/201704144353641-Independent-parole-di-Trump-su-peggioramento-relazioni-con-Russia-inattendibili/

Lamentazioni 1 – 3 from the Divine Office of Maundy Thursday: Tenebræ Being Matins and Lauds of the Office of Darkness: Lamentation over Jerusalem by Jeremiah the Prophet: 1: 1 – 14. ALEPH. How doth the city sit solitary, that was full of people! how is she become as a widow! she that was great among the nations, and princess among the provinces, how is she become tributary!
BETH. She weepeth sore in the night, and her tears are on her cheeks: among all her lovers she hath none to comfort her: all her friends have dealt treacherously with her, they are become her enemies. GHIMEL. Judah is gone into captivity because of affliction, and because of great servitude: she dwelleth among the heathen, she findeth no rest: all her persecutors overtook her between the straits.
DALETH. The ways of Zion do mourn, because none come to the solemn feasts: all her gates are desolate: her priests sigh, her virgins are afflicted, and she is in bitterness. HE. Her adversaries are the chief, her enemies prosper; for the Lord hath afflicted her for the multitude of her transgressions: her children are gone into captivity before the enemy. Jerusalem, Jerusalem, return unto the Lord thy God.
VAU. And from the daughter of Zion all her beauty is departed: her princes are become like harts that find no pasture, and they are gone without strength before the pursuer. ZAYIN. Jerusalem remembered in the days of her affliction and of her miseries all her pleasant things that she had in the days of old, when her people fell into the hand of the enemy, and none did help her: the adversaries saw her, and did mock at her sabbaths.
HETH. Jerusalem hath grievously sinned; therefore she is removed: all that honoured her despise her, because they have seen her nakedness: yea, she sigheth, and turneth backward.
TETH. Her filthiness is in her skirts; she remembereth not her last end; therefore she came down wonderfully: she had no comforter. O Lord, behold my affliction: for the enemy hath magnified himself. Jerusalem, Jerusalem, return unto the Lord thy God. YODH. The adversary hath spread out his hand upon all her pleasant things: for she hath seen that the heathen entered into her sanctuary, whom Thou didst command that they should not enter into thy congregation. CAPH. All her people sigh, they seek bread; they have given their pleasant things for meat to relieve the soul: see, O Lord, and consider; for I am become vile.
LAMEDH. Is it nothing to you, all ye that pass by? behold, and see if there be any sorrow like unto my sorrow, which is done unto me, wherewith the Lord hath afflicted me in the day of His fierce anger.
MEM. From above hath He sent fire into my bones, and it prevaileth against them: He hath spread a net for my feet, He hath turned me back: He hath made me desolate and faint all the day.
NUN. The yoke of my transgressions is bound by His hand: they are wreathed, and come up upon my neck: He hath made my strength to fall, the Lord hath delivered me into their hands, from whom I am not able to rise up. Jerusalem, Jerusalem, return unto the Lord thy God.
Maria Angela Grow
Traditional Roman Catholic Divine Office Lessons 13 apr 2017 Lezioni 1 – 3 da l’Ufficio divino del Giovedi Santo: Tenebræ Essere Mattutino e Lodi dell’Ufficio delle Tenebre: Compianto su Gerusalemme dal profeta Geremia: 1: 1-14.
ALEPH. Come mai siede solitaria la città, che era piena di gente! Come mai è diventata come una vedova! lei che è stato grande fra le nazioni, e la principessa fra le province, come mai è diventata tributaria!
BETH. Lei piange, piange, durante la notte, e le sue lacrime sono le guance: fra tutti i suoi amanti non ha alcuno che la consoli: tutti i suoi amici l’hanno tradita con lei, essi sono divenuti nemici.
Ghimel. Giuda è andato in esilio a causa di afflizione, ed a causa di grande servitù: lei abita fra le nazioni, non trova riposo; tutti i suoi persecutori l’hanno raggiunto tra gli stretti.
DALETH. Le vie di Sion fanno cordoglio, perché nessuno vien più alle solenni: tutte le sue porte sono deserte: i suoi sacerdoti sospirano, le sue vergini sono afflitte ed essa è nell’amarezza.
HE. I suoi avversari sono il capo, i suoi nemici prosperano; perché il Signore l’ha afflitta per la moltitudine delle sue trasgressioni: i suoi bambini sono andati in cattività davanti al nemico.
Gerusalemme, Gerusalemme, ritorno al Signore tuo Dio.
VAU. Dalla figlia di Sion tutto il suo splendore; i suoi capi sono diventati come cervi che non trovano pascolo, e se ne sono andati senza forze prima che l’inseguitore.
Zayin. Gerusalemme ricordato nei giorni della sua afflizione e del suo miserie tutti i beni preziosi che possedeva fino dai giorni antichi, quando il suo popolo cadeva in mano del nemico, e nessuno ha fatto il suo aiuto: i suoi avversari la guardano, e hanno fatto finta ai suoi sabati.
HETH. Gerusalemme hath gravemente peccato; quindi lei è stato rimosso: tutto ciò che onoravano la disprezzano, perché hanno visto la sua nudità: sì, lei sospira e si volge indietro.
TETH. La sua lordura nelle sue gonne; lei non si ricorda il suo ultimo fine; quindi lei è venuto giù meravigliosamente: non aveva consolatore. O Signore, ecco la mia afflizione: per il nemico s’è innalzato.
Gerusalemme, Gerusalemme, ritorno al Signore tuo Dio.
Yodh. L’avversario ha steso la mano su tutti i beni preziosi: per lei ha visto che i pagani entrare nel suo santuario, che tu avevi comandato che non entrassero nella tua congregazione.
CAPH. Tutti suo popolo sospira in cerca di pane; che hanno dato le loro cose piacevoli per la carne per alleviare l’anima: vedi, o Signore, e prendere in considerazione; perché io sono diventato vile.
Lamedh. E ‘nulla a voi, voi tutti che passano? ecco, e vedere se c’è un dolore simile al mio dolore, che è fatto di me, col quale il Signore mi ha afflitta nel giorno della sua ira.
MEM. Dall’alto egli ha mandato un fuoco nelle mie ossa, che se n’è impadronito di loro: Egli ha teso una rete ai miei piedi, Egli mi ha voltò di nuovo: Egli ha fatto mi ha desolato e languore di tutti i giorni.
SUORA. Il giogo delle mie trasgressioni, è vincolato da sua mano: sono avvolte, e venire sul mio collo: Egli ha fatto la mia forza a scendere, il Signore mi ha messo nelle loro mani, dai quali non sono in grado di alzarsi.
Gerusalemme, Gerusalemme, ritorno al Signore tuo Dio.

====================
“You have heard that it was said, ‘Love your neighbour and hate your enemy.’ But I tell you, love your enemies and pray for those who persecute you…” (Matthew 5:43-44) LOVE YOUR ENEMIES Nigeria is divided religiously along the tenth parallel. On the north side Muslims are in the majority. On the south side Christians are in the majority. Along the border between these two groups much blood has been spilled repeatedly in recent years.
One pastor says, “We are facing persecution from our neighbours, the Muslims. They don’t want to see the Gospel progressing, and they feel envious that we have more church buildings and that our businesses are expanding as well.”
Another pastor adds, “They see that they must stop the expansion of Christianity into the North, and that has to be done physically.”
And a bishop of one church denomination is wearying from the many attacks. He is quoted as saying, “We have turned the other cheek so many times, we have no more cheeks to turn!”
One violent incident took place in Tudun Wada. It began when a young student was accused of drawing a picture of Islam’s prophet Mohammed. All of a sudden the matter was taken seriously.
They started burning churches and rioting with all kinds of weapons.
Nineteen Christians were killed that day, leaving behind mourning widows, family members and friends. Ten churches were burned. Thirty-six homes and one hundred forty-seven shops belonging to Christians were destroyed. But, God gave spiritual courage to His followers on that terrible day. And they refused to run.
Looking back on the situation, a pastor in the area says, “The churches that were destroyed; in fact there is none that has been rebuilt that is not bigger than what it was before. And the attendance by members has grown astronomically.”
As soon as our Open Doors co-workers heard about the violence, they rushed to Tudun Wada to see the circumstances for themselves. They provided for the spiritual, emotional and practical needs of the pastors and the entire Christian community.
Again the pastor comments, “They distributed to us Bibles and other reading materials. All of us pastors were very, very excited. We were happy.”
another added, “Open Doors through the Standing Strong Through The Storm seminar has lifted up our hearts, and has given us a heart of love for our enemies. Just like Jesus Christ said that we should pray for our persecutors; our attitude towards them is actually to pray for them, and love them.”
The critically important need facing Nigeria is forgiveness. Christians are seeking to express it in tangible ways as they live out the love of Jesus Christ, just as He did two thousand years ago. He forgave the very people who nailed Him to a cross. That is the example Nigeria is witnessing today. And it is what will open the hearts of millions to the truth of the gospel.
RESPONSE:
I will be an example to others in loving, forgiving and praying for those who hurt me.
PRAYER:
Lord, bless the believers in central Nigeria today as they struggle responding to violence.
====================
“Avete inteso che fu detto: ‘Amerai il tuo prossimo e odierai il tuo nemico.’ Ma io vi dico: amate i vostri nemici e pregate per quelli che vi perseguitano …” (Matteo 5: 43-44) Amate i vostri nemici la Nigeria è divisa religiosamente lungo il decimo parallelo. Sul lato nord i musulmani sono la maggioranza. Sul lato sud i cristiani sono la maggioranza. Lungo il confine tra questi due gruppi molto sangue è stato versato più volte negli ultimi anni.
Un pastore dice, “Siamo di fronte a persecuzione da parte dei nostri vicini di casa, i musulmani. Non vogliono vedere il Vangelo progredire, e si sentono invidioso che abbiamo più chiese e che le nostre imprese si stanno espandendo come pure “.
Un altro parroco aggiunge, “vedono che devono fermare l’espansione del cristianesimo nel Nord, e che deve essere fatto fisicamente”.
E un vescovo di una denominazione chiesa è faticoso dai molti attacchi. Egli è citato come dicendo, “Abbiamo girato l’altra guancia tante volte, non abbiamo più guance per turno!”
Un episodio di violenza ha avuto luogo a Tudun Wada. E ‘iniziato quando un giovane studente è stato accusato di un disegno di profeta dell’Islam Maometto. Tutto ad un tratto la questione è stata presa sul serio.
Hanno cominciato a bruciare chiese e scontri con tutti i tipi di armi.
Diciannove cristiani sono stati uccisi quel giorno, lasciando dietro di sé le vedove in lutto, familiari e amici. Dieci chiese sono state bruciate. Trentasei case e un centinaio di quarantasette negozi appartenenti a cristiani sono state distrutte. Ma, Dio ha dato il coraggio spirituale ai suoi seguaci in quel terribile giorno. E si sono rifiutati di eseguire.
Guardando indietro sulla situazione, un pastore nella zona dice: “Le chiese che sono state distrutte; infatti non v’è nessuno che è stato ricostruito, che non è più grande di quello che era prima. E la partecipazione da parte dei membri è cresciuto astronomicamente.”
Non appena i nostri collaboratori Porte Aperte sentito parlare della violenza, si precipitarono a Tudun Wada per vedere le circostanze per se stessi. Hanno fornito ai bisogni spirituali, emotivi e pratici dei pastori e l’intera comunità cristiana.
Anche in questo caso i commenti pastore, “Hanno distribuito a noi Bibbie e altri materiali di lettura. Tutti noi pastori erano molto, molto eccitato. Eravamo felici.”
un’altra ha aggiunto, “Open Doors attraverso il piedi forte Attraverso Il seminario tempesta ha innalzato i nostri cuori, e ci ha dato un cuore di amore per i nostri nemici. Proprio come Gesù Cristo ha detto che dobbiamo pregare per i nostri persecutori; il nostro atteggiamento nei loro confronti è in realtà di pregare per loro, e li amo “.
La necessità criticamente importante di fronte Nigeria è il perdono. I cristiani stanno cercando di esprimere in modo tangibile come vivono l’amore di Gesù Cristo, proprio come fece duemila anni fa. Ha perdonato le stesse persone che lo inchiodato ad una croce. Questo è l’esempio della Nigeria sta assistendo oggi. Ed è quello che aprirà i cuori di milioni alla verità del Vangelo.
RISPOSTA:
Sarò un esempio per gli altri ad amare, perdonare e pregare per quelli che mi ha ferito.
PREGHIERA:
Signore, benedici i credenti in Nigeria centrale oggi, mentre essi lottano rispondere alla violenza.

Lorenzojhwh HumanumGenus · Figlio del Re dei Re presso Regno di Dio ] [ in questa traduzione articolo sulla Nigeria sembra che i cristiani si siano difesi, no! questa è una menzogna, guidati da folli politici come Papa FRANCESCO? i cristiani nigeriani rinunciano ad ogni azione di autodifesa e si fanno massacrare dagli islamici, ed io nella mia parrocchia, io ho prete nigeriano che ha criticato un Pastore evangelico (chiesa emmanuel) perché ha detto che i cristiani hanno il dovere di difendersi dagli islamici!

=====================
my ISRAEL ] se qualcuno di voi vuole fare la brutta fine di Gesù di Betlemme, e la brutta fine di UE e Papa FRANCESCO Bilderberg? ok, lui venga a perdonare Maometto shariah! no, io non gli perdonerò, anche perché non si può impartire un perdono a chi non ti chiede di essere perdonato!!
==================

Lorenzojhwh HumanumGenus · Figlio del Re dei Re presso Regno di Dio ] [ my ISRAEL ] se qualcuno di voi vuole fare la brutta fine di Gesù di Betlemme, e la brutta fine di UE e Papa FRANCESCO Bilderberg? ok, lui venga a perdonare quell’assassino seriale e maniaco religioso nazista, senza reciprocità, senza diritti umani, di Maometto shariah! no, io non gli perdonerò, anche perché non si può impartire un perdono a chi non ti chiede di essere perdonato!!
http://www.ansa.it/sito/notizie/mondo/asia/2017/04/15/corea-nord-grande-parata-a-pyongyang_4d431dfb-6de3-4827-b44e-cd06a8120803.html

Lorenzojhwh HumanumGenus · Figlio del Re dei Re presso Regno di Dio ][ Corea Nord, grande parata a Pyongyang: In corteo anche prototipi di missili intercontinentali ] questi sono pazzi paranoici socialmente pericolosi, ed ovviamente, sono tutti desiderosi di vedere guarita la loro malattia Kin Yong-un con la loro giornata felice del sole atomico al più presto!
http://www.ansa.it/sito/notizie/mondo/asia/2017/04/15/corea-nord-grande-parata-a-pyongyang_4d431dfb-6de3-4827-b44e-cd06a8120803.html

U.F.O. against chemical tankers https://youtu.be/Lj2ZzZZ2JAw ] perché dite che è contro: “chemical tankers””, se non ha danneggiato l’aereo Berlusconi Renzi spruzzatore scie chimiche?
alieni sono demoni con corpo OGM Monsanto e sono amici dei Rochefeller, e dei loro sacerdoti di satana, quindi non potrebbero mai essere nostri amici!

======================

Rispondi a questo post replicando sopra di questa linea
Nuovo articolo su Aurora

L’assistente di Tillerson dirige la cyberguerra contro la Russia
di sitoaurora

John Helmer, Mosca, 13 aprile 2017

Rex Tillerson e Margaret Peterlin

Quando il Segretario di Stato degli USA Rex Tillerson diceva ai russi e alla stampa di Stato USA di non influenzare la politica statunitense, seduta accanto a lui vi era l’ex-ufficiale dell’intelligence dell’US Navy ed avvocatessa Margaret Peterlin, il cui lavoro negli ultimi due anni era gestire una società di Boston specializzata nella guerra informatica, come i programmi informatici degli Stati Uniti per imitare gli hacker stranieri e convincerci che gli obiettivi venivano attaccati dai russi. Peterlin è stata anche consulente di Donald Trump durante la transizione presidenziale. I suoi obiettivi includevano Hillary Clinton e la sua organizzazione elettorale. Peterlin è nata in Alabama, e per la maggior parte della sua carriera ha lavorato al sud. La sua nomina al dipartimento di Stato, come capo dello staff di Tillerson, attualmente manca dal sito web del dipartimento. La nomina di Peterlin presso l’ufficio di Tillerson fu annunciata più autorevolmente dal Washington Post il 12 febbraio dove le credenziali nel Partito Repubblicano del Texas furono riportate in dettaglio, ma non la sua esperienza nella guerra informatica ed elettronica. “Peterlin ha una ricca esperienza nel governo e nell’industria privata. Dopo il servizio come ufficiale di Marina si è laureata presso la Law School dell’University of Chicago e fu eletta alla Corte d’Appello del 5° Circuito (Texas e Louisiana). Ha poi continuato a lavorare per il capogruppo della maggioranza al Congresso Dick Armey (repubblicano, Texas), pochi giorni prima degli attacchi dell’11 settembre. In seguito, negoziò e redasse normative fondamentali sulla sicurezza nazionale, tra cui l’autorizzazione all’uso della forza in Afghanistan, il Patriot Act e la normativa che istituiva il dipartimento della Sicurezza Interna. “È molto sostanziosa e faziosa. Non è necessariamente una politica”, dice Brian Gunderson, capo dello staff al dipartimento di Stato di Condoleezza Rice, che lavorò con Peterlin al Congresso (ufficio di Armey). “Dopo un periodo da consulente legislativa e consigliere per la sicurezza nazionale per l’allora presidente della Camera Dennis Hastert, Peterlin passò al dipartimento del Commercio, dove fu funzionaria del 2.nd Patent and Trademark Office”. La nomina di Peterlin innescò una causa con un gruppo di avvocati specializzati in brevetti e di investitori verso il segretario del Commercio. Il 23 luglio 2007, due mesi dopo che Peterlin prestò giuramento, le carte depositate presso la Corte Distrettuale degli Stati Uniti nel Distretto di Columbia, indicavano che la nomina di Peterlin violava la legge sui brevetti del 1999 che richiede a direttore e vicedirettore dell’Ufficio Brevetti di avere “esperienza e background professionali nel diritto di marchi e brevetti”. Peterlin, in carica, “mancava dell’esperienza professionale richiesta” e la corte ordinò di sostituirla con “chi soddisfa tali requisiti”. Sei mesi dopo, nel dicembre 2007, il giudice James Robertson respinse il caso con parecchi cavilli. La mancanza di professionalità e presunta incompetenza di Peterlin non furono provati in tribunale. Ma Peterlin non durò a lungo e lasciò nel 2008.
Le pubblicazioni di Peterlin riguardano computer e sorveglianza internet, intercettazione e spionaggio. Iniziò con un saggio del 1999 dal titolo “Il diritto nei conflitti dell’informazione: la sicurezza nazionale nel cyberspazio”. Nel dicembre 2001, con due co-autori pubblicò un documento per la Federalist Society di Washington dal titolo “L’USA Patriot Act e la condivisione delle informazioni tra comunità dell’intelligence e forze dell’ordine”, che può essere letto qui. Peterlin ha sostenuto “la necessità immutabile di una maggiore condivisione delle informazioni, visto che gli Stati Uniti non hanno più il lusso di semplicemente separare forze dell’ordine e agenzie d’intelligence. La separazione è un rischio per la sicurezza”, e concludeva: “Chi sorveglia può anche importare, ma le condizioni della performance sono d’importanza cruciale… al centro dell’attenzione dovrebbe roessere principalmente le tecniche con cui l’intelligence viene raccolta a livello nazionale e non se gli altri membri della comunità d’intelligence siano autorizzati a visualizzare le informazioni raccolte a seguito di tali operazioni”. Dopo aver lasciato il Patent and Trademark Office nel 2008, Peterlin divenne una dipendente delle imprese della famiglia Mars con la qualifica di “technology strategy officer” per sei anni, prima di mettersi in affari da sé con una società di consulenza chiamata Profectus Global Corporation. Non v’è alcuna traccia di tale ente su internet; sembra estranea a enti dal nome simile in Ungheria e Australia. Peterlin poi entrò nel XLP Capital di Boston nel novembre 2015. La nomina di Peterlin ad amministratrice delegata della società, secondo il comunicato stampa di XLP, rivela che quando era in Marina era specialista in comunicazioni informatiche. Fu distaccata dalla Marina alla Casa Bianca come “assistente sociale” dell’US Navy, quando Hillary Clinton era First Lady. XLP non menzionò che quando fu assunta era anche membro della direzione dei Draper Labs, il progettista del Massachusetts, tra le tante cose, dei sistemi di guida dei missili e delle armi informatiche per combatterli. Secondo XLP, uno dei punti di forza di Peterlin è “una vasta esperienza sul diritto amministrativo così come sulle operazioni in profondità delle agenzie federali, come dipartimenti della Sicurezza Interna, Giustizia, Difesa e Salute e Servizi Umani”. Per operazioni in profondità leggasi guerra informatica. Prima che Peterlin venisse assunta da Tillerson due mesi fa, il suo datore di lavoro al XLP Capital era Matthew Stack.
Nel suo curriculum internet Stack dice di esser “un hacker e criptanalista, che ha scritto e consigliato sulla politica statale verso la cyber-guerra, e sull’agilità nel combattere secondo strategia. Fu riconosciuto nel 2009 dalla metaltech come uno dei 10 hacker più influenti”. Prima che Stack venisse indotto a ridurre il proprio orgoglio pubblico su questi successi, ecco come appariva la schermata del sito:Alla Lambda Prime, Stack rivendica due piani di guerra cibernetici del 2013, il pratico “Come militarizzare le macchine virtuali con i nodi eterogenei su fronti offensivi imprevedibili e agili” e teorico, “Clausewitz, una teoria moderna della grande strategia per le forze militari informatiche e il ruolo delle tattiche di guerriglia informatica”. L’anno successivo Stack ospitò il suo primo “Hackathon annuale”, “Gli hacker giunsero da tutti gli Stati Uniti ospiti di una magione di 27 acri, che funge da sede centrale di Lambda Prime”. Sui social media Stack rivelava il suo coinvolgimento nelle operazioni di hackeraggio a Kiev, ed anche da quale parte stesse. “Nubi minacciose pendono sulla piazza centrale di Kiev, come la Russia sui suoi vicini Stati slavi post-sovietici”, come Stack mise su instagram per i suoi seguaci. “Il Paese può essere un pasticcio, ma Kiev ha l’internet più veloce che abbia mai cronometrato, ora so perché così tanti hacker vivono a Kiev. Grazie alla mia incredibile guida @ m.verbulya”. Stack, che iniziò con i soldi di famiglia l’azienda Family Office Stack, diversificando gli investimenti di ingegneria e tecnologia informatica, ha dieci anni meno di Peterlin. Entrambi hanno lavorato sulle cyberarmi per le agenzie governative degli Stati Uniti. Secondo Wikileaks sul file “Vault 7” della CIA, tali armi sono offensive, sviluppate per i dispositivi remoti della CIA; “i file svelano le operazioni Umbrage della CIA dal 2012 al 2016, raccogliendo e conservando una biblioteca sostanziale delle tecniche di attacco ‘rubate’ dai malware prodotti in altri Stati, tra cui la Federazione Russa. Con il piano Umbrage e affini la CIA può aumentare il numero di tipi di attacco, ma anche deviarne l’attribuzione lasciando le “impronte digitali” dei gruppi a cui le tecniche di attacco furono rubate. I componenti Umbrage coprono keylogger, password, webcam, distruzione dei dati, persistenza, privilegio di escalation, steatlh, anti-virus (PSP) e tecniche di elusione e indagine”. Alcuni dei componenti di Umbrage risalgono al 2012; la maggior parte al 2014. Un memorandum del 19 giugno 2013 rivela uno dei gestori Umbrage dire agli altri: “Per quanto riguarda l’organizzazione Stash, vi consiglio di creare un maggiore ‘progetto Umbrage’ e quindi creare un deposito separato all’interno del progetto per ogni componente. Poi c’è un punto centrale sul sito per ‘tutte le cose di Umbrage’”. Le segnalazioni sulle applicazioni di Umbrage non concludono se gli agenti del governo degli Stati Uniti l’hanno usato come “fabbrica per le operazioni di hacking sotto falsa bandiera” per le intrusioni nella campagna elettorale degli Stati Uniti poi attribuite ad informatici russi, accusa ripresa da Tillerson alla conferenza stampa di Mosca. Per tale storia, leggasi questo.
Secondo un altro rapporto, “sarebbe possibile lasciare tali impronte digitali se la CIA riutilizzasse il codice sporgente unico di altri attori per coinvolgerli intenzionalmente nell’hackeraggio della CIA, ma i documenti della CIA resi pubblici non lo dicono. Al contrario, indicano che il gruppo Umbrage facesse qualcosa di molto meno nefasto”. Tillerson affermò di “distinguere quando gli strumenti informatici sono utilizzati per interferire con le decisioni interne tra i Paesi al momento delle elezioni. Questo è un uso degli strumenti informatici. Gli strumenti informatici per interrompere i programmi bellici sono un altro uso degli strumenti”. Con Peterlin al suo fianco durante gli incontri con Lavrov e Putin, Tillerson sapeva che non c’è distinzione nelle operazioni informatiche degli Stati Uniti contro la Russia. Che Tillerson sappia o meno anche che Peterlin ha passato gran parte della carriera partecipando a tali operazioni, l’operazione Umbrage della CIA fu usata per fabbricare la pirateria russa nelle elezioni statunitensi. Peterlin sa esattamente come farla e presso dove, CIA, Pentagono ed altre agenzie. Peterlin ha anche redatto il memorandum su come gli statunitensi possano attuarle legalmente. E per gente come Stack è qualcosa di cui vantarsi.
I dati pubblici di Peterlin e Stack sono due ragioni per cui niente di tutto ciò sia un segreto per i servizi russi. Questo è un altro motivo per cui ieri a Mosca Lavrov non guardava Tillerson durante la conferenza stampa, e perché Putin si era rifiutato di farsi fotografare con lui.Traduzione di Alessandro Lattanzio – SitoAurora
sitoaurora | aprile 14, 2017 alle 17:19 | Etichette: agente d’influenza, agenti d’influenza, American assassination, american assassinations, atlantismo, Automated Implant Branch, Bill Clinton, black operation, Blocco americanista occidentalista, Blocco BAO, Booze Allan Hamilton, capitalismo, Center For Cyber Intelligence, Center of Cyber Intelligence in Europe, Central Intelligence Agency, CIA, circo mediatico, complesso mediatico-disinformativo, complotti, cospirazioni, covert operation, Covert Operations, cyber, cyberarmi, Cyberspazio, cyberwarfare, Defence Intelligence Agency, Dipartimento di Stato USA, disinformazione, disinformazione strategica, egemonia, egemonismo, electronic intelligence, Embedded Devices Branch, Engineering Development Group, Europa, False flag, Fine Dining, Geopolitica, globalismo, globalizzazione, golpismo, governo invisibile, governo occulto, guerra asimmetrica, guerra coperta, guerra d’influenza, guerra d’informazione, guerra d’intelligence, guerra di propaganda, guerra elettronica, Guerra Fredda, guerra informatica, guerra mediatica, guerra occulta, guerra psicologica, Hillary Clinton, Hillary Rodham Clinton, HIVE, Imperialismo, industria della difesa, industria mediatica, industria multimediale, infiltrazione, informatica, intelligence, intelligence community, intelligence militare, internet, JQJIMPROVISE, Lambda Prime, malware, mass media, massmedia, missioni segrete, Mobile Development Branch, mondialismo, mondializzazione, NATO, neocon, neoconservatori, neoimperialismo, Network Devices Branch, North Atlantic Treaty Organization, Oligarchia, oligarchie, oligarchismo, Operational Support Branch, operazioni coperte, operazioni occulte, operazioni psicologiche, operazioni speciali, Pentagono, Politica della difesa, politica della sicurezza, politica internazionale, politica occulta, politica regionale, poteri occulti, Propaganda, psico-guerra, psy-op, psy-ops, psy-war, psyop, psyops, psywar, relazioni internazionali, rete spionistica, sabotaggi, sabotaggio, sabotatori, servizi di sicurezza, servizi segreti, settarismo, sfera d’influenza, Signals Intelligence, sinarchia, sinarchie, sinarchismo, sistema di sorveglianza, sistemi informatici, Smartmatic, Social media, società segrete, sorveglianza, sovversione, sovversivismo, special operation, special operations, spionaggio, spionaggio industriale, Stati Uniti, strategia, tecnologia elettronica, tecnologia informatica, terrorismo, UMBRAGE, Unione Europea, USA, Vault 7, Washington, Washington Consensus, Washington DC, Weeping Angel, Zero Days | Categorie: Covert Operation, Imperialismo | URL: http://wp.me/p1qi5U-7oG
https://aurorasito.wordpress.com/2017/04/14/lassistente-di-tillerson-dirige-la-cyberguerra-contro-la-russia/
====================

L’oro dei BRICS spinge lo Stato profondo degli USA alla disperazione [ in Occidente siamo una società di sporcaccioni e di relativisti, una società morente ] di sitoaurora [ Covert Geopolitic 13 aprile 2017 Sembra che il vero motivo per cui Trump ha capitolato allo Stato Profondo così in fretta è la decisione della leadership dei BRICS d’avviare il dumping del dollaro nel mutuo commercio e nella cooperazione economica tra i Paesi BRICS. Questa misura mette in serio pericolo l’ambiziosa promessa elettorale di Donald Trump di “rendere l’America ancora grande” con la ripresa economica e l’aggiornamento militare, mentre l’Alleanza BRICS inizia a chiedere al governo degli Stati Uniti di pagarne le risorse solo in valute concrete, le loro. Recentemente, Russia e Cina acceleravano la creazione di centri di cambio reciproci a Mosca e Pechino.
“La Cina apre a Mosca una Banca di cambio per le transazioni in yuan
La creazione del centro di cambio permette ai due Paesi d’aumentare ulteriormente il commercio e gli investimenti bilaterali riducendo la dipendenza dal dollaro USA, creando un pool di liquidità in yuan in Russia e consentendo alle operazioni finanziarie e commerciali di agire senza problemi. Espandendo l’uso delle monete nazionali nelle transazioni, si potrebbe anche ridurre la volatilità dei tassi di cambio di yuan e rublo. Il centro di cambio è uno delle misure che Banca popolare cinese e Banca centrale russa guardano per approfondire la loro cooperazione”. (Sputnik)
Questo altamente coordinato rigetto del dollaro fu inaugurato 10 anni fa, nel 2007, dando il tempo sufficiente agli occidentali di adeguarsi alla nuova realtà, in cui l’Oriente non può restare a guardare mentre la controparte continua la propria politica estera regressiva, ricorrendo a una massiccia dimostrazione di forza culturale volta a correggere le false affermazioni tecnologiche occidentali, durante le Olimpiadi di Pechino dell’anno dopo. Tra l’altro, ciò che doveva essere un passaggio graduale dalla valute fiat a quelle basate sull’oro provocò il crollo finanziario occidentale del 2008, con massicce dimissioni di dirigenti bancari nel 2012 (qui), Libor e altre interessanti indagini sull’aggiotaggio e, infine, le inedite dimissioni di Papa Benedetto XVI nel 2013. Considerando la vastità delle economie BRICS, la decisione di scacciare il dollaro dovrebbe mettere la mafia khazara dove dovrebbe stare, nella pattumiera dell’irrilevanza.
“Il bene dell’oro: perché Russia e Cina sono occupate ad acquistarlo
“Gli osservatori del mercato ritengono che le quantità di oro nei caveau delle banche centrali della Cina sono politicamente ampiamente sottostimate per non allarmare troppo Washington e Londra”, osservava Engdahl…“Le valute di Russia, Cina e altri Paesi eurasiatici diventano ‘buone come l’oro’, secondo il termine applicato al dollaro USA circa sei decenni fa. Il fatto che la Russia abbia anche un rapporto estremamente basso debito-PIL del circa 18% rispetto al 103% degli Stati Uniti, al 94% dei Paesi dell’eurozona e all’oltre 200% per il Giappone; dato di fatto che le agenzie di rating occidentali, impegnate nella guerra finanziaria del Tesoro degli Stati Uniti contro la Federazione russa, comodamente ignorano”, conclude Engdahl, sottolineando che la Russia è attualmente più sana dei Paesi occidentali sviluppati. (Sputnik)
L’invidiabile cooperazione Cina-Russia si estende ad agricoltura, commercio e finanza, militari ed energia. Il primo progetto energetico da 400 miliardi tra Cina e Russia ha reso irrilevanti tutti i meccanismi di controllo e le sanzioni economiche occidentali (qui).
Quindi, non sorprende che Vlad abbia coraggiosamente proclamato di scaricare il dollaro nel 2015. Al contrario, l’oligarchia occidentale, con la sua decadente influenza globale, deve sopravvivere con una ricchezza immaginaria esistente solo come bit per computer e bigliettoni di fantasia, massimizzando l’uso della potenza di fuoco militare, come avviene ora in Siria, Yemen, Afghanistan e Africa centrale, per sostenersi. Nello Yemen, mentre la Casa dei Saud collaborerebbe con il piano dei khazari d’indebolire l’influenza iraniana, re Salman è anche occupato a diversificare il portafoglio del suo regno, investendo nei Paesi dell’Asia orientale, con pochi acquirenti. Questo è un disperato seguito della riuscita “opzione sansone” del massiccio aumento della produzione di petrolio per far cadere la concorrenza di Russia, Iran, Venezuela e Stati Uniti, più di un anno fa. Ciò significa che la Casa dei Saud è pronta a passare dall’altra parte in qualsiasi momento. Ma la Russia, come la Cina, può dare ai sauditi un impegno calcolato più o meno similmente a quello con la Turchia. Dopo tutto, la Russia s’è già assicurata la sopravvivenza economica nell’alleanza BRICS e il maggiore impegno con i vicini orientali, soprattutto la comunità dell’ASEAN. Questa mossa tanto attesa del commercio esclusivamente in valute sovrane ha lo scopo di prendere per la gola il pericoloso serpente della controparte, ponendo fine a tutte le sue guerre di aggressione e all’esproprio di tutte le risorse del pianeta. Ciò cozza con i desideri del Lato Oscuro dell’umanità di eliminare se stessa. Tutte le guerre devono continuare, signor Trump. Ricordiamo che l’allontanamento dall’economia reale è opera dell’occidente, concepito per imporre l’indipendenza economica occidentale dalle risorse dell’Asia, dopo aver depredato una quantità considerevole di ricchezza sovrana all’Asia durante l’era di John F. Kennedy.
Da quando il presidente degli Stati Uniti Nixon abrogò unilateralmente il Trattato di Bretton Woods nel 1971, il dollaro USA non si basa più sull’oro; tuttavia, l’oro rimane la riserva di valore con cui la carta moneta non può competere. “In tempi di crisi finanziaria mondiale come nel 1930, l’oro è preferito dalle banche centrali e dai cittadini comuni come riserva di valore quando la carta moneta perde valore. Ci stiamo avvicinando a un altro di quei momenti in cui la carta del debito accumulata dal sistema del dollaro degrada il valore dei dollari di carta. Ciò che è molto significativo sotto tale luce è vedere come le banche centrali comprino tutto l’oro che possono”, afferma il ricercatore, autore e consulente di rischio strategico F. William Engdahl nel suo articolo per New Esatern Outlook. Qualsiasi tentativo delle economie controllate dagli Stati Uniti di ritornare alle proprie valute sovrane attraverso il rimpatrio oro dalla Federal Reserve, viene colpito da sicari economici, assassini veri e propri e rivoluzioni colorate. C’è la crescente preoccupazione che la Federal Reserve, che rifiuta i controlli dal 1953, in realtà non abbia lingotti d’oro sovrani in suo possesso. Anche l’occidente, che ha rinnegato il solenne patto concordato tra le parti più di cento anni fa, secondo cui quest’ultimo utilizzerà la competenza tecnologica per il progresso collettivo dell’umanità con le risorse minerarie e umane dell’Oriente. Hanno esagerato con la loro carta. Invece di usare le innovazioni tecnologiche per il bene di tutti, s’impegnano continuamente in conflitti regionali esteri che le loro agenzie istigano anni prima. L’uso continuato della potenza di fuoco militare degli Stati Uniti ha anche lo scopo di distruggere la propria reputazione nel mondo, mentre allo stesso tempo aggiungono la forza finanziaria al complesso militare industriale di proprietà degli stessi vampiri di sempre, senza eccezione. L’America protestante va distrutta, anche insieme agli altri governi rinnegati, a tutti i costi, per la gloria del vampiro del Vaticano e della piramide dei cartelli khazari. Il rivestimento d’argento di tutto ciò sono le persone che ora hanno dati sufficienti per valutare da sé quale sistema sia meglio, quali altri concetti geoeconomici vanno adottati e quale fazione geopolitica probabilmente risponderà a loro desideri ed aspirazioni. Non che l’intesa multimediale non faccia di tutto per sovvertire il Grande Risveglio.
“Il gigante Google ha messo a punto una nuova funzionalità che possa presumibilmente discernere notizie false dai fatti… il dr. Robert Epstein dall’American Institute for Behavioral Research and Technology su questa funzione e le implicazioni pericolose delle imprese dal potere di definire la realtà. Epstein ha spiegato che Google da tempo sperimenta diversi modi con cui è possibile manipolare i risultati delle ricerche, anche prima che il concetto di notizie false divenisse popolare nell’ultima elezione”. (Sputnik) Si può sempre provare, ma il gatto è già fuori dal sacco. Ma chi sa se possa ancora avere successo, considerando la quantità di attenzione che la teoria della terra piatta ottiene. Sì, i media mainstream hanno svoltato di 180 gradi sulla loro stupida storia sul complottismo, ad esempio, “Nuova rivendicazione della sinistra: gli attacchi di Trump e Putin orchestrati in Siria sono una distrazione”… più o meno allo stesso modo con cui la macchina finanziaria occidentale ha fatto un’inversione a U dal proprio frutto noto popolarmente come capitalismo. Nell’ultimo vertice di Davos, non meno che il Presidente cinese Xi Jinping ha fatto ciò che equivale a un discorso della vittoria professando le virtù del capitalismo, mente l’occidente muove verso un socialismo pilotato dai progetti della “società senza contanti” e dal reddito di base universale (UBI), mentre la Cina continua a rimuovere i resti della politica protezionistica. In breve, la Cina di oggi è molto più capitalista dell’occidente, notano gli esperti finanziari. Ciò significa che l’oligarchia occidentale è stata sconfitta nel suo stesso gioco, ma deve rimanere al potere con l’uso della ricchezza privata immaginaria di cui i suoi cittadini non sanno nulla, almeno la maggioranza. Il passaggio alle monete immaginarie digitalizzate si presta perfettamente alla dittatura prevista applicando tecnologie invasive che, tra l’altro, la Cina contribuisce a realizzare.
“All Systems Go: la Cina punta di diamante della nuova AI dal chip che simula il cervello umano
I ricercatori cinesi sviluppano un avanzato processore per l’intelligenza artificiale che dovrebbe aiutare la Cina a lanciarsi nel mercato globale dei chip; 1,4 milioni di dollari sono già stati stanziati a tale scopo dall’Accademia delle Scienze cinese, secondo Xinhua… Il nuovo processore IA prende il nome dal periodo geologico del Cambriano, che vide la vita sulla Terra divenire infinitamente più diversificata e sofisticata. Ciò a causa dell’enorme aiuto nella simulazione del funzionamento delle cellule nervose umane. Xinhua citava l’Accademia delle Scienze cinese secondo cui il chip Cambriano “sarà il primo processore al mondo a simulare le cellule nervose umane e le sinapsi per avere un apprendimento profondo”. (Sputnik) Ci sono molti modi con cui i cinesi potrebbero usare questa funzione. Oltre ai guadagni finanziari che otterrebbero vendendolo all’occidente che da troppo tempo vuole transumanizzare la propria popolazione, a un prezzo competitivo, si può anche usare per migliorare realmente le capacità fisica e mentale del popolo cinese ottenendo un notevole vantaggio sulle controparti occidentali. Nessuno dovrebbe sottovalutare le reali intenzioni dei veri maestri dell’arte della guerra. Per estensione, naturalmente, la Cina potrebbe anche avere la possibilità di un controllo più efficace sul comportamento di 1387 milioni di cinesi. (Addio democrazia, ciao tecnocrazia)
Ciò che è lampante è che mentre l’occidente volutamente deprime i propri cittadini, la Cina e il resto dell’Asia no. Secondo un esame PISA condotto in tutto il mondo nel 2015 su 540000 studenti, gli Stati Uniti hanno visto un calo di 11 punti nel punteggio medio in matematica (scesi da 28.mi a 35.mi), pur rimanendo relativamente piatti nella letteratura e nelle scienze. Quale Paese è in cima? Singapore, seguito da Hong Kong, Macao, Taiwan, Giappone, Cina, Corea, Svizzera, Estonia e Canada, completando i primi 10 posti in matematica (qui). Oltre a questi fatti, sull’alfabetizzazione globale, i BRICS hanno aumentato gli investimenti nella ricerca, “I Paesi BRICS Cina, India e Brasile rappresentano gran parte del drammatico aumento degli investimenti nella ricerca scientifica e delle pubblicazioni scientifiche. Dal 2002, la spesa globale per la ricerca scientifica è aumentata del 45 per cento, con più di 1000 miliardi di dollari. Dal 2002 al 2007, Cina, India e Brasile hanno più che raddoppiato la spesa per la ricerca scientifica, aumentando la quota collettiva di spesa nella ricerca globale dal 17 al 24 per cento. La pianificazione dello sviluppo della Cina ha preso di mira un certo numero di campi scientifici ed industrie connesse, come energia pulita, trasporto verde e terre rare. Dal 1999, la spesa della Cina per la ricerca scientifica è cresciuta del 20 per cento ogni anno fino a più di 100 miliardi di dollari. Entro il 2020, la Cina prevede di investire il 2,5 per cento del PIL nella ricerca scientifica…” e questo 10 anni fa.
Ciò dovrebbe sfatare l’idea che la Cina faccia parte del detto “problema-reazione-soluzione” praticato dai governanti occidentali. Allo stesso modo, il programma economico “One Road One Belt” guidato dalla Cina non ha lo scopo di realizzare e ampliare le proprie ambizioni imperiali, ma fornire una via alternativa all’umanità, dove tutti traggano vantaggio dai nostri lavori collettivi, risultati scientifici e risorse planetarie. La politica cinese ‘Fascia e Via’ è aperta a tutti i popoli.
Alla fine, saranno le nostre intenzione collettiva e forza di volontà che in ultima analisi decideranno dove questo pianeta vada realmente. E tocca solo a noi decidere se agire insieme o affermare la sovranità dell’individuo.Traduzione di Alessandro Lattanzio – SitoAurora
sitoaurora | aprile 14, 2017 alle 12:26 | Etichette: accordi commerciali, anti-egemonia, anti-egemonismo, antimperialismo, Arabia Saudita, Asia orientale, Asia-Pacifico, Banca Centrale della Russia, Banca di Cina, Bank of China, Beijing, Blocco antiegemonico, blocco eurasiatico, China National Petroleum Corporation, Cina, Cina e Russia, commercio internazionale, crisi economica, diplomazia, diplomazia energetica, dollaro, economia internazionale, economia mondiale, economia politica, economia regionale, egemonia, egemonismo, energia, equilibrio mondiale, Estremo Oriente, Estremo oriente russo, eurasia, eurasiatismo, Federazione Russa, finanza mondiale, Fondo monetario internazionale, forze armate cinesi, forze armate russe, Gas, gasdotti, gasdotto, gasdotto Altaj, Gazprom, geo-energia, geo-energie, geo-influenza, Geoeconomia, geoenergia, Geopolitica, Geostrategia, globalismo, globalizzazione, guerra asimmetrica, guerra commerciale, guerra coperta, guerra d’influenza, guerra d’intelligence, guerra economica, guerra finanziaria, idrocarburi, Imperialismo, industria dell’energia, inziativa eurasiatica, Medio oriente, medioriente, mercato energetico, mercato mondiale, mondialismo, mondializzazione, Mondo Multipolare, monetarismo, Mosca, multipolarismo, neoimperialismo, Nuova Via della Seta, Nuovo ordine mondiale, oleogasdotti, oleogasdotto, Pacifico-Asia, Patto di Shanghai, Pechino, petrodollaro, Petrolio, petrolio energia, petroyuan, politica della sicurezza, politica economica, politica energetica, politica industriale, politica internazionale, politica mondiale, politica occulta, politica regionale, Power of Siberia, relazioni economiche, relazioni estere, relazioni internazionali, renminbi, Repubblica Popolare Cinese, Repubblica Popolare di Cina, risorse di idrocarburi, risorse energetiche, risorse finanziarie, Rosneft, Russia, Russia e Cina, Siberia, sistema bancario, sistema finanziario, sistema internazionale, sistema monetario, sovranismo, sovranità, Stati Uniti, strategia, Unione Economica Eurasiatica, Unione Eurasiatica, USA, vicino oriente, Vladimir Putin, Xi Jinping, yuan | Categorie: Geopolitica, Imperialismo | URL: http://wp.me/p1qi5U-7oy
https://aurorasito.wordpress.com/2017/04/14/loro-dei-brics-spinge-lo-stato-profondo-degli-usa-alla-disperazione/

Cina, Giappone e Corea del Sud devono contenere l’approccio degli USA sulla Corea democratica del NORD ] ok, è vero che anche noi in Europa abbiamo profanato il concetto di “democratico” attraverso il regime Rothschild Bilderberg anticristo massone usuraio fariseo: alto tradimento costituzionale il signoraggio bancario: ma questo non vuol dire che c’é qualcosa di democratico in Korea del Nord, o che loro sono pacifici e innocui… quindi vanno sterilizzati!

===========================

yes: again still again! [ ‘Mother of bombs’ killed 36 Islamic State fighters shariah nazi, Afghan sharia officials say the US’s largest non-nuclear device destroyed cave complex, caused no civilian casualties
Sì: ancora ancora ancora! [‘Madre di bombe’ ucciso 36 combattenti Stato islamico sharia, I funzionari della sharia afghani dicono più grande dispositivo non nucleare distrutto complesso di grotte degli Stati Uniti, non ha causato vittime civili

====================

US charges 2 terrorists shariah ARAB LEAGUE: for 2010 murder of American tourist in Israel. Arrest warrants issued for Palestinian stabbers, currently jailed in Israel, who killed Kristine Luken and seriously wounded another

Stability SATANISM iSLAM? or SHARIAH NAZISM autocracy? Turkey divided over key referendum Country goes to the polls Sunday over President Erdogan’s bid to greatly enhance his powers

Stability SATANISM iSLAM? or SHARIAH NAZISM autocracy? Turkey divided over key referendum Country goes to the polls Sunday over President Erdogan’s bid to greatly enhance his powers HITLER

Stabilità Satanismo Islam? o SHARIAH NAZISMO l’autocrazia? Turchia divisi sulla chiave referendum Paese va alle urne domenica oltre l’offerta del presidente Erdogan per migliorare notevolmente i suoi poteri HITLER

========================

CINA USA RUSSIA ] io vi pretendo al mio fianco, non fate resistenza! dobbiamo spingere fuori di questo pianeta ogni tipo di feccia!
=============================

dovete dire a Papa FRANCESCO da parte mia che Santo Antonio e San Francesco desideravano il martirio shariah per mano dei maomettani nazisti, per se stessi, ma, che, non lo consigliavano ai loro frati e men che meno ai laici! .. ma, quì non c’é nessuno che ha il coraggio di chiamare la shariah per nome: e il suo nome è genocidio!
“But God has put the body together, giving greater honour to the parts that lacked it, so that there should be no division in the body, but that its parts should have equal concern for each other.” (1 Corinthians 12:24b-25) STAND FIRM AND STAND TOGETHER. As members of the same family we have the responsibility to come to the aid of another member who is suffering. The Body of Christ is strong when each part is closely knit together. When one part suffers, all the other members suffer (1 Corinthians 12:20–27).
Members of the persecuted Church who have been helped by others around the world have made comments like those of young Salamat Masih in Pakistan. He was charged with writing blasphemies against the Prophet Mohammed; even though he was illiterate. He was on death row until finally exonerated. After receiving cards from all over the world assuring him of prayers, Salamat said: “I never realised that I had so many brothers and sisters around the world.” A pastor who was attacked and hurt in Indonesia was so traumatised that he and the family left the area and the ministry. Before we judge him, perhaps we should ask if this pastor ever received enough encouragement and help from other churches and believers. Could it be that he felt so alone because there were not enough other people who cared for him?
Another believer from Hindu background in Eastern Indonesia was led to the Lord by a doctor who prayed for him regarding his incurable disease and God healed him. He lost no time in joining a local church.
He said, “At that time, a lot of people accepted Jesus in my village, but they were afraid of the threats from their families. When they convert, village officials come to interrogate them. I, myself, have been interrogated many times after my conversion, and warned me not to convert others. But I was not afraid. I chose to keep my faith in Him no matter what happened.” He experienced severe opposition and persecution from everyone he knew but he held fast to his faith. Open Doors then connected him with a group of other believers from Hindu background.
In November 2010, he and his family met a different kind of opposition that tested their faith. Mount Bromo erupted, covering hundreds of hectares of farmlands and plantations with volcanic ash. “Our livestock died, and we could not work on the farm. People around me ask why I can still smile and be happy. I just tell them that although I am poor and I face a lot of difficulties, I have Jesus. He gives me joy in my heart. Being with other believers reminds me that I am not alone. I am encouraged all the more to share the gospel with my people.”
RESPONSE: Today I will remember that I am part of a large body; a family that deeply cares for me.
PRAYER: Pray for isolated believers that God will show them the reality of standing strong together.

Lorenzojhwh HumanumGenus · Figlio del Re dei Re presso Regno di Dio ] [ dovete dire a Papa FRANCESCO da parte mia che Santo Antonio e San Francesco desideravano il martirio shariah per mano dei maomettani nazisti, per se stessi, ma, che, non lo consigliavano ai loro frati e men che meno ai laici! .. ma, quì non c’é nessuno che ha il coraggio di chiamare la shariah per nome: e il suo nome è genocidio!”Ma Dio ha messo il corpo insieme, dando maggiore onore alla parte che mancava, in modo che non ci dovrebbe essere alcuna divisione nel corpo, ma che le sue parti dovrebbe avere uguale preoccupazione per l’altro.” (1 Corinzi 12: 24b-25) state saldi e stare insieme. Come membri della stessa famiglia abbiamo la responsabilità di venire in aiuto di un altro membro che sta soffrendo. Il Corpo di Cristo è forte quando ogni parte è strettamente congiunto insieme. Quando un membro soffre, tutti gli altri membri soffrono (1 Cor 12: 20-27).
I membri della Chiesa perseguitata che sono state aiutate da altri in tutto il mondo hanno fatto commenti come quelli di giovane Salamat Masih in Pakistan. È stato accusato di scrittura bestemmie contro il Profeta Maometto; anche se era analfabeta. Era nel braccio della morte fino a quando finalmente scagionato. Dopo aver ricevuto le carte provenienti da tutto il mondo assicurandogli di preghiere, Salamat ha detto: “Non ho mai capito che avevo tanti fratelli e sorelle di tutto il mondo” Un pastore che è stato attaccato e ferito in Indonesia era così traumatizzato che lui e la famiglia lasciato l’area e il ministero. Prima di giudicare lui, forse dovremmo chiedere se questo pastore mai ricevuto abbastanza incoraggiamento e aiuto da altre chiese e credenti. Potrebbe essere che si sentiva così solo perché non c’erano abbastanza altre persone che si preoccupavano per lui?
Un altro credente da sfondo indù in Indonesia orientale è stato portato al Signore da un medico che hanno pregato per lui per quanto riguarda la sua malattia incurabile e Dio lo guarì. Egli non ha perso tempo a far parte di una chiesa locale.
Egli ha detto: “A quel tempo, un sacco di gente ha accettato Gesù nel mio villaggio, ma erano paura delle minacce da parte delle loro famiglie. Quando si convertono, funzionari del villaggio vengono a interrogarli. Io stesso, sono stato interrogato molte volte dopo la mia conversione, e mi ha avvertito di non convertire gli altri. Ma io non avevo paura. Ho scelto di mantenere la mia fede in Lui, non importa quello che è successo.”Ha sperimentato forte opposizione e la persecuzione da tutti quelli che conosceva, ma ha tenuto veloce per la sua fede. Porte Aperte poi lo collegati con un gruppo di altri credenti da sfondo indù.
Nel novembre 2010, lui e la sua famiglia ha incontrato un diverso tipo di opposizione che ha testato la loro fede. Monte Bromo scoppiato, che copre centinaia di ettari di terreni agricoli e piantagioni con cenere vulcanica. “Il nostro bestiame è morto, e non abbiamo potuto lavorare in azienda. La gente intorno mi chiedono perché riesco ancora a sorridere ed essere felice. Ho solo dire loro che, anche se io sono povero e mi trovo di fronte molte difficoltà, ho Gesù. Lui mi dà gioia nel mio cuore. Stare con gli altri credenti mi ricorda che non sono sola. Sono incoraggiato tanto più di condividere il Vangelo con la mia gente.”
RISPOSTA: Oggi vi ricordo che io sono parte di un grande corpo; una famiglia che si preoccupa profondamente per me.
PREGHIERA: Pregate per i credenti isolati che Dio mostrerà loro la realtà dei piedi forte insieme. http://www.ansa.it/sito/notizie/mondo/asia/2017/04/15/afghanistan-super-bomba-usa-94-morti_cfee8aae-cc47-4bc7-91fa-e394e3cb6277.html

my ISRAEL ] noi dobbiamo stanare, tutta la LEGA ARABA sharia con super bombe!

Lorenzojhwh HumanumGenus · Figlio del Re dei Re presso Regno di Dio ] [ io credo che noi dovremmo (insieme a Papa FRANCESCO ) noi supplicare in ginocchio SALMAN SAUDI ARABIA di non tagliarci la testa con ha scimitarra shariah, perché siamo pentiti di essere nati cristiani, e siamo tutti pronti a diventare salafiti wahhabiti rigorosamente pedofili e poligami per far sparire gli sciiti shariah dalla faccia di questo pianeta! KABUL, 15 APR – Il numero dei militanti morti per il lancio giovedì sera di una superbomba Usa su una roccaforte dell’Isis nella provincia orientale afghana di Nangarhar è salito a 94. Lo ha reso noto oggi l’ufficio stampa del governo provinciale. Fra le vittime vi sarebbero anche quattro comandanti dell’organizzazione guidata dal ‘Califfo’ Abu Bakr al-Baghdadi, ed i cui nomi, precisa un comunicato, sarebbero “Hamza Abubakar, Hamid, Muhammad Ibrani e Walaykin, fratello di Hazeez Saeed”.
http://www.ansa.it/sito/notizie/mondo/asia/2017/04/15/afghanistan-super-bomba-usa-94-morti_cfee8aae-cc47-4bc7-91fa-e394e3cb6277.html

Lorenzojhwh HumanumGenus · Figlio del Re dei Re presso Regno di Dio [ #kim yong-un ] vieni fuori maiale! io non voglio ucciderti, no, io voglio soltanto metterti nei tuoi: campi di concentramento: lager lagoai gulac dove hai rinchiuso tutti i cristiani per insegnargli una buona educazione! … e perderai il tuo lardo e diventerai anche più bello e presentabile! Corea Nord: pronti rispondere a nucleare
Pyongyang accusa Trump: ha creato situazione di guerra

Marco Fellegara · ma no dai, trump mica è un guerrafondaio, è un bravo ragazzo pacifista, così a modo…quelli cattivi erano i suoi predecessori (by veline imbecilli del parruccone)
http://www.ansa.it/sito/notizie/mondo/asia/2017/04/15/corea-nord-pronti-rispondere-a-nucleare_b2ef246f-a136-4b4b-8536-09e6b7fb5a23.html

=========================

L’ombra della massoneria sulle Assemblee di Dio in Italia (ADI) – parte 15 – simboli massonici in alcuni locali di culto ADI. di Haiaty Varotto. entrata del locale ADI di Via dei Bruzi assomiglia all’entrata di due logge massoniche, Osservate l’entrata del locale di culto della Chiesa ADI di Via dei Bruzi a Roma (foto a sinistra), sede storica delle ADI (finito di costruire nel 1949 quando era pastore Roberto Bracco, cioè l’anno dopo il viaggio di Umberto Gorietti negli USA dove aveva incontrato anche i massoni Frank Gigliotti e Charles Fama), come assomiglia a due entrate di edifici di logge massoniche che sono: quella di Waxahachie, in Texas, del 1889 (foto al centro); e quella Klerkegade 2 (Danimarca) costruita nel 1868, che oggi ospita il Dipartimento di Musicologia (foto a destra). Il frontone in alto a forma di triangolo, e poi sotto un semicerchio posto sopra la porta.
via-bruzi-logge
Foto delle logge prese da: http://www.texasescapes.com/TOWNS/Waxahachie/Waxahachie-Texas-Images.htm; http://www.malling-hansen.org/rasmus-malling-hansen/malling-hansens-last-walk.html
E badate che questa forma architettonica la si trova anche all’interno della Grand Lodge of New York City (http://rarerborealis.com/wordpressblog/2008/01/06/a-visit-to-the-grand-lodge/), che è l’edificio dove si raduna la loggia Garibaldi di cui faceva parte Frank Gigliotti, il potente massone italo americano che tanto fece per le Assemblee di Dio in Italia! Osservate queste foto.
bruzi-loggia-new-york
Sette triangoli molto inquietanti sulla facciata del locale di culto ADI di Via Repetti a Roma
Questa è la facciata del locale di culto delle ADI sito in Via Repetti a Roma, un ex cinema comprato tanti anni fa dalla Chiesa che si raduna in Via dei Bruzi. Questo locale è gestito dalla Chiesa di Via Bruzi, di cui è pastore Salvatore Cusumano. Osservate i sette triangoli posti sopra le finestre.
repetti-triangoli

Come abbiamo visto, nella Massoneria viene usato spesso il simbolo di un triangolo, ma dovete sapere che viene usato anche sotto forma di tre puntini dopo certe iniziali, che stanno ad indicare i principi massonici di Libertà-Uguaglianza-Fraternità, e quindi per indicare la Massoneria. Per esempio la nota scritta massonica AGDGADU, che significa ‘ALLA GLORIA DEL GRANDE ARCHITETTO DELL’UNIVERSO’, ha al suo interno dei triangoli formati da tre punti, e di questi triangoli ne ha proprio SETTE come quelli fuori dal locale di culto di via Repetti! Osservate questo tempio massonico, e ditemi se non c’è da rabbrividire.

sette-triangoli-massonici-1

Foto presa da: http://www.centrosangiorgio.com/

Guardate anche la ricevuta di pagamento per l’iscrizione di Silvio Berlusconi alla loggia massonica P2, in cui la scritta AGDGADU ha sette triangoli fatti con i puntini.

berlusconi-ricevuta

Foto tratta da: http://it.wikipedia.org/wiki/P2

Ricordatevi poi che nella Massoneria la parola ‘fratello’ viene spesso scritta con Fr seguito da tre puntini che formano un triangolo, come si può vedere in questa pagina presa dal libro di Aldo Mola Storia della Massoneria Italiana (pag. 508 – vedi foto). I massoni infatti vengono spesso definiti ‘i fratelli tre puntini’. E per costituire una loggia ci vogliono almeno sette ‘fratelli tre puntini’!

Adesso osservate questo pavimento-mosaico all’interno di un tempio massonico, in particolare i sette triangoli posti su due lati di questo rettangolo.
Da: http://www.blogto.com/city/2011/05/doors_open_and_closed_at_the_east_masonic_temple/
E per finire, ma non meno importante, dovete sapere che nella Massoneria non pochi templi hanno un triangolo posto su delle finestre esterne al tempio, come questo tempio qua.
finestre-triangoli
Da: http://www.shafir.info/plain/canada~dawson_city~masonic_temple.htm
Altri inquietanti triangoli, questa volta nel locale di culto della Chiesa ADI di Napoli
Ma di inquietanti triangoli nelle ADI ne compaiono anche all’interno del locale di culto della Chiesa ADI di Napoli (Via Fra Gregorio Carafa), che è stato dedicato nel 1993 quando era pastore Daniele Melluso, e che sul loro sito viene chiamato ‘tempio di Dio’ (http://www.adinapoli.it/?133).
adi-napoli-1
Il triangolo anche capovolto è un simbolo massonico, infatti sui grembiuli massonici il triangolo è capovolto con la punta rivolta verso il basso. Ricordatevi peraltro che lo stemma della YMCA (Young Men’s Christian Association che significa ‘Associazione Giovanile Maschile Cristiana’), che ha stretti rapporti con la Massoneria, è proprio un triangolo con la punta verso il basso.
Notate ancora dei triangoli dietro il pulpito sempre di questo locale di culto (come anche quello sul pulpito che si intravede e che vi ho fatto vedere in precedenza).
adi-napoli-2
E’ impressionante vedere tutti questi triangoli in questo locale di culto, come anche i vari elementi a forma di squadra sia dietro il pulpito che sulle due porte laterali (nella foto al centro una delle porte laterali del locale di culto). La foto della squadra massonica a sinistra è presa da un sito massonico dove si possono acquistare oggetti massonici (http://www.freemasoncollection.com/6-MASONIC-SQUARES/masonic-square-personalized-acacia-blue.php): notate la somiglianza con le squadre presenti nel locale di culto!
[Dal libro ‘La Massoneria smascherata’ (pag. 663-703)]

LEGA ARABA, USA, CINA RUSSIA, ISRAELE ] se non mi assecondate? giuro che travolgerò ogni cosa!

========================

se non rimuovono la ideologia del GENDER che distrugge il patto sociale di mutuo rispetto e protezione? io non avrò compassione dei GAY: perché la ideologia del GENDER minaccia la sopravvivenza del genere umano! e non dobbiamo dimenticare come OMOSESSUALI SONO CONTRARI A MATRIMONI E ADOZIONE DEI BAMBINI, E A FORME DI PUBBLICISTICA! E NON DEVONO ESSERE CONFUSI GLI OMOSESSUALI CON LE LOBBY GAY LGBT! Care e cari avaaziani, La Cecenia sta rastrellando le persone sospettate di essere gay per portarle in campi di tortura — se già è terribile anche solo l’idea, i fatti non sono da meno.
Gli fanno l’elettroshock, li torturano finché non fanno i nomi di altri omosessuali, li pestano così violentemente che alcuni sono addirittura morti. Dare la caccia ai gay e rinchiuderli è roba degna dei Nazisti, è scioccante e inaccettabile al tempo stesso. Ma abbiamo un piano per fermare tutto questo. Avaaz amplificherà l’appello dei coraggiosi attivisti locali sui media di tutto il mondo usando la forza della nostra comunità globale per fermare subito questa persecuzione. Firma la petizione con un solo clic e condividila con tutti — arriviamo a un milione di firme:
FIRMA ORA. Al Presidente russo Vladimir Putin e a tutte le autorità russe:
Da tutto il mondo siamo indignati e vi chiediamo con forza di fermare la persecuzione delle persone omosessuali in Cecenia e di far rispettare i valori di giustizia e tolleranza.
FIRMA ORA. Da anni la Cecenia è controllata da un leader brutale che viola sistematicamente i diritti umani, sostenuto dalla Russia. Rispondendo alle accuse, il suo portavoce ha semplicemente negato l’esistenza dei gay: “Se in Cecenia esistessero davvero persone del genere, non dovremmo comunque preoccuparcene, sarebbero le loro stesse famiglie a mandarli in posti da cui non si può tornare”.
Ora anche l’autorevole International Crisis Group ha confermato le testimonianze delle persone scappate dai campi e sta diffondendo le notizie per attirare l’attenzione internazionale.
È il momento giusto per far scoppiare questo scandalo in tutto il mondo e denunciare Russia e Cecenia per questi crimini disumani. Firma la petizione cliccando qui sotto e condividi con tutti:
FIRMA ORA
Tante cose che stanno succedendo nel mondo sembrano fuori controllo. Ma ogni giorno abbiamo una scelta: stare a guardare mentre tutto questo accade, o alzarci e fare qualcosa. Oggi possiamo scegliere di agire assieme, rimanere uniti e dare una speranza alle persone disperate in Cecenia che stanno rischiando di perdere i loro cari.
Con speranza e determinazione,

=====================

Lorenzojhwh HumanumGenus · Figlio del Re dei Re presso Regno di Dio ] io sono contrario ad ogni forma di violenza (che non sia per legittima difesa) e mi dispiace che in questo articolo nessuno abbia sentito il dovere di proteggere i nostri fratelli omosessuali! ma, se non rimuovono la ideologia del GENDER che distrugge il patto sociale di mutuo rispetto e protezione? io non avrò compassione dei GAY: perché la ideologia del GENDER minaccia la sopravvivenza del genere umano! e non dobbiamo dimenticare come OMOSESSUALI SONO CONTRARI A MATRIMONI E ADOZIONE DEI BAMBINI, E A FORME DI PUBBLICISTICA! E NON DEVONO ESSERE CONFUSI GLI OMOSESSUALI CON LE LOBBY GAY LGBT! Care e cari avaaziani, La Cecenia sta rastrellando le persone sospettate di essere gay per portarle in campi di tortura — se già è terribile anche solo l’idea, i fatti non sono da meno.
Gli fanno l’elettroshock, li torturano finché non fanno i nomi di altri omosessuali, li pestano così violentemente che alcuni sono addirittura morti. Dare la caccia ai gay e rinchiuderli è roba degna dei Nazisti, è scioccante e inaccettabile al tempo stesso. Ma abbiamo un piano per fermare tutto questo. Avaaz amplificherà l’appello dei coraggiosi attivisti locali sui media di tutto il mondo usando la forza della nostra comunità globale per fermare subito questa persecuzione. Firma la petizione con un solo clic e condividila con tutti — arriviamo a un milione di firme:
FIRMA ORA. Al Presidente russo Vladimir Putin e a tutte le autorità russe:
Da tutto il mondo siamo indignati e vi chiediamo con forza di fermare la persecuzione delle persone omosessuali in Cecenia e di far rispettare i valori di giustizia e tolleranza.
FIRMA ORA. Da anni la Cecenia è controllata da un leader brutale che viola sistematicamente i diritti umani, sostenuto dalla Russia. Rispondendo alle accuse, il suo portavoce ha semplicemente negato l’esistenza dei gay: “Se in Cecenia esistessero davvero persone del genere, non dovremmo comunque preoccuparcene, sarebbero le loro stesse famiglie a mandarli in posti da cui non si può tornare”.
Ora anche l’autorevole International Crisis Group ha confermato le testimonianze delle persone scappate dai campi e sta diffondendo le notizie per attirare l’attenzione internazionale.
È il momento giusto per far scoppiare questo scandalo in tutto il mondo e denunciare Russia e Cecenia per questi crimini disumani. Firma la petizione cliccando qui sotto e condividi con tutti:
FIRMA ORA
Tante cose che stanno succedendo nel mondo sembrano fuori controllo. Ma ogni giorno abbiamo una scelta: stare a guardare mentre tutto questo accade, o alzarci e fare qualcosa. Oggi possiamo scegliere di agire assieme, rimanere uniti e dare una speranza alle persone disperate in Cecenia che stanno rischiando di perdere i loro cari.
Con speranza e determinazione,
Mi piace · Rispondi · Adesso
Lorenzojhwh HumanumGenus ·
Figlio del Re dei Re presso Regno di Dio
il titolo è chiaro ma non dice niente che possa essere oggetto di valutazione critica! “Novaya Gazeta, contro di noi una ‘fatwa’ Dopo l’inchiesta sui maltrattamenti ai gay in Cecenia” .. se poi tu leggi l’articolo, poi, capirai che hai perso il tuo tempo, perché nessun fatto viene delimitato con contorni giuridici o giornalistici atti alla comprensione!
nessuno deve picchiare i Gay ecc.. e i Gay non devono fare violenza alla società con la loro “pubblicistica” o con la loro criminale teosofia del GENDER DARWIN!
che se uno legge quello che scrive io? poi, capisce tutto..
questa è la verità ad ANSA si dovrebbero tutti licenziare per incompetenza
http://www.ansa.it/sito/notizie/mondo/europa/2017/04/14/novaya-gazeta-contro-di-noi-una-fatwa_d100e0be-c7f0-4ec7-a256-a1c083214670.html

Lorenzojhwh HumanumGenus · Figlio del Re dei Re presso Regno di Dio ] [ islamic and masonic gay cult darwin gender shariah cristianofobia! Gentile sostenitore, domani entreremo nel Triduo Pasquale e tutti noi rivolgeremo il nostro sguardo e le nostre preghiere a Gesù crocifisso, morto e risorto per la salvezza di ogni uomo, anche per la mia e la tua!
Così desidero augurare a te e alla tua famiglia che questi giorni siano segnati dalla contemplazione, dalla preghiera e dalla gioia per un Dio che ha amato fino alla morte in croce.
Questa stessa gioia mi auguro possa essere provata anche da tutti i cristiani che ancora oggi sono vittime di persecuzione a causa della loro fede.
Gli attentati in Egitto di alcuni giorni fa e i bombardamenti in Siria purtroppo confermano il grande pericolo che migliaia di cristiani corrono soprattutto nei momenti più significativi per la nostra fede.
La tua generosità e quella di tanti altri sostenitori dell’Osservatorio sulla Cristianofobia però stanno già portando un raggio di speranza!
Infatti sono lieto di poterti dire che con alcuni giorni di anticipo è stato raggiunto l’obiettivo dei 6.000 € per il sostegno di un progetto sanitario in Siria realizzato sotto la supervisione dell’Associazione Pro Terra Sancta e dei frati Custodi della Terra Santa!
Grazie al tuo aiuto, aiuteremo la Custodia della Terra Santa a portare sollievo a:
– 500 persone (circa 150 famiglie) al mese, selezionate e scelte secondo il bisogno reale dai frati e dal personale sanitario a sostegno, tramite la distribuzione di medicinali.
– 50 persone al mese riceveranno sostegno finanziario per pagare i servizi medici come test di laboratorio, lastre raggi x e degenze di durata breve o medio lunga.
– 3 locali, verranno coinvolti nel lavoro di coordinamento, amministrazione e implementazione del progetto, sotto la supervisione dei frati e dello staff di Associazione pro Terra Sancta.
Se lo desideri ti invito anche a lasciare delle parole di speranza e la tua preghiera rivolta ai cristiani in Siria.
Sappiamo bene entrambi che oltre all’aiuto materiale è fondamentale anche il sostegno reciproco nella Spirito.
La mia preghiera pasquale per i cristiani in Siria!
Pregheremo insieme perché questa Pasqua non sia una Pasqua di sangue, ma solo una Pasqua di Resurrezione e di gioia.
E faremo arrivare ai cristiani vittime di persecuzione la nostra vicinanza e il nostro sostegno materiale e spirituale.
La mia preghiera pasquale per i cristiani in Siria!
Ringraziandoti per tutto il sostegno e per l’aiuto concreto rivolto ai cristiani perseguitati, ti invio i miei personali auguri e quelli di tutto l’Osservatorio sulla Cristianofobia per una buona e Santa Pasqua.
Un carissimo saluto, Responsabile Campagna Osservatorio sulla Cristianofobia
P.S. E se è nelle tue possibilità potrai cliccare qui sotto per portare il tuo aiuto perché l’Osservatorio sulla Cristianofobia possa continuare il lavoro di denuncia di ogni forma di discriminazione e persecuzione ai danni dei cristiani nel mondo.
Fai la tua donazione!
Osservatorio sulla Cristianofobia
http://www.ansa.it/sito/notizie/mondo/europa/2017/04/14/novaya-gazeta-contro-di-noi-una-fatwa_d100e0be-c7f0-4ec7-a256-a1c083214670.html

Lorenzojhwh humanumgenus · Son of the King of Kings in the Kingdom of God] [islamic gay and masonic cult darwin gender shariah Christianophobia! Dear supporter, tomorrow we enter the Easter Triduum, and all of us will turn our gaze and our prayers to Jesus crucified, died and rose again for the salvation of all men, even for mine and yours!
So I want to wish you and your family these days are marked by contemplation, prayer and joy for a God who loved to death on the cross.
This same joy I hope can be proven by all Christians who are still victims of persecution because of their faith.
The attacks in Egypt a few days ago and the bombings in Syria unfortunately confirm the great danger that thousands of Christians are running especially in the most important moments for our faith.
Your generosity and that of many other supporters of the Observatory on Christianophobia, however, are already bringing a ray of hope!
For I am pleased to be able to say that with a few days in advance has been reached the target of 6,000 € for the support of a health project in Syria carried out under the supervision of the Association for the Holy Land and the Keepers friars of the Holy Land!
With your help, we will help the Custody of the Holy Land to bring relief to:
– 500 persons (150 families) per month, selected and chosen according to the actual need by the friars and to support health personnel, through the distribution of medicines.
– 50 people per month will receive financial support to pay for medical services such as lab tests, x-ray plates and stays short or long-term average.
– 3 rooms, will be involved in the work of coordination, administration and implementation of the project, under the supervision of the friars and the Association pro Terra Sancta staff.
If desired I also invite you to leave some words of hope and your prayers addressed to Christians in Syria.
We know both that in addition to material aid is also vital mutual support in the Spirit.
My Easter prayer for Christians in Syria!
We will pray together because this Passover is not a bloody Easter, but only one Easter Resurrection and joy.
And we’ll get to the victims of persecution Christians our closeness and our spiritual and material support.
My Easter prayer for Christians in Syria!
We thank you for all the support and concrete help addressed to the persecuted Christians, I send you my personal greetings and those of the entire Observatory on Christianophobia for a good Easter.
A dear greeting, Country Manager Observatory on Christianophobia
P.S. And if it is in your ability, you can click below to take your help because the Observatory on Christianophobia can continue the work of denunciation of all forms of discrimination and persecution of Christians in damage worldwide.
Make your donation!
Observatory on Christianophobia
http://www.ansa.it/sito/notizie/mondo/europa/2017/04/14/novaya-gazeta-contro-di-noi-una-fatwa_d100e0be-c7f0-4ec7-a256-a1c083214670.html

gay satana lobby ] la mia infallibilità? non è un dogma! ma, dovrete dimostrare contro di me le vostre ragioni, e non credo che ne sareste capaci!

gay satana lobby ] anche perché se, voi vinceste voi contro di me? noi perderemmo qualsiasi possibilità di intesa con i fratelli musulmani

Please give now to help strengthen persecuted Christians this
Dear Lorenzo,
As you well know, Christians in Egypt are under attack.
Palm Sunday, one of the most joyful days for Christians in Egypt, ended in a painful tragedy. Two churches in the Nile Delta were hit by radical Muslim suicide bombers – killing 49 people and injuring more than 110 others.
Hundreds of Christians are still hospitalised and mourning their deceased; and with Easter weekend coming, many fear more attacks to come. One Egyptian brother said:
“We expect more attacks, more intense oppression, more hatred to impact the daily life of Christians in Egypt. But we will not leave Egypt; we will spread out the light we were given by His grace…”
Through your support, Open Doors is able to work with local churches to strengthen the Egyptian Church and persecuted believers. And we hope to especially do so during this coming Easter weekend.
That is why I’m asking you to give generously today to help strengthen our brothers and sisters in Egypt this Easter and beyond.
Thank you for supporting our family in Egypt!
Together in His service,
Si prega di dare subito per contribuire a rafforzare i cristiani perseguitati questo
Caro Lorenzo,
Come ben sapete, i cristiani in Egitto sono sotto attacco.
Domenica delle Palme, uno dei giorni più gioiosi per i cristiani in Egitto, si è conclusa in una tragedia dolorosa. Due chiese di delta del Nilo sono stati colpiti da attentatori suicidi islamici radicali – uccidendo 49 persone e ferendone più di 110.
Centinaia di cristiani sono ancora ricoverati in ospedale e in lutto per i loro defunti; e con fine settimana di Pasqua a venire, molti temono nuovi attacchi a venire. Un fratello egiziano ha detto:
“Ci aspettiamo altri attacchi, l’oppressione più intenso, più odio di impatto sulla vita quotidiana dei cristiani in Egitto. Ma non vogliamo lasciare l’Egitto; ci sarà diffondere la luce ci hanno dato per la sua grazia …”
Attraverso il vostro sostegno, Porte Aperte è in grado di lavorare con le chiese locali per rafforzare la Chiesa egiziana e credenti perseguitati. E speriamo di farlo in modo particolare durante il prossimo fine settimana di Pasqua.
È per questo che ti sto chiedendo di dare generosamente oggi per contribuire a rafforzare i nostri fratelli e sorelle in Egitto questa Pasqua e oltre.
Grazie per il sostegno la nostra famiglia in Egitto!
Insieme al Suo servizio,

========================

Dio castiga anche le autorità di Haiaty Varotto, Dio è la guida delle nazioni, e sta dirigendo tutte le nazioni nella direzione da lui decretata. D’altronde la Scrittura dice che “il cuore del re, nella mano dell’Eterno, è come un corso d’acqua; egli lo volge dovunque gli piace” (Proverbi 21:1). Ricordatevi a tale proposito di come Faraone, re d’Egitto, si comportò verso gli Israeliti, e ciò affinché si adempisse il disegno formato da Dio. Infatti è scritto: “Poi voltò il cuor loro perché odiassero il suo popolo, e macchinassero frodi contro i suoi servitori” (Salmo 105:25). Ma Dio poi trasse gloria da tutto ciò, e punì Faraone. Per cui Dio non lasciò Faraone impunito, perché Dio non lascia impunito il colpevole. Per cui è cosa certa che tutti coloro che sono in autorità e che compiono o fanno compiere del male contro il prossimo, saranno certamente puniti da Dio. Dio è un vendicatore, e non ha riguardo alla qualità delle persone. La Scrittura parla di re fatti morire da Dio per la loro iniquità, quindi nessuno si illuda, perché anche i potenti che compiono o fanno compiere malvage azioni vengono castigati da Dio. La Parola dice infatti:
“Egli fiacca i potenti, senza inchiesta; e ne stabilisce altri al loro posto; poich’egli conosce le loro azioni; li abbatte nella notte, e son fiaccati; li colpisce come dei malvagi, in presenza di tutti, perché si sono sviati da lui e non hanno posto mente ad alcuna delle sue vie; han fatto salire a lui il gemito del povero, ed egli ha dato ascolto al gemito degli infelici” (Giobbe 34:24-28).
Ed infine nessuno si dimentichi che all’inferno ci vanno pure tutte quelle autorità (re, regine, primi ministri, ministri, senatori, deputati, magistrati, ecc.) che muoiono nei loro peccati. Per cui la giustizia di Dio non fa alcun difetto. A Dio sia la gloria in Cristo Gesù ora e in eterno. Amen Giacinto Butindaro
[Tratto dal blog ‘Chi ha orecchie per udire, oda’ di G. Butindaro]

“He will rescue them from oppression and violence, for precious is their blood in His sight.” (Psalm 72:14) LOVE IS THE ANSWER
When a bomb ripped through a church in Alexandria, Egypt on New Year’s Day, 2011, Christians across the Western world reeled with shock. Twenty-one believers were killed in the attack and many others were wounded. While Christians in the west watched the news reports with disbelief, local believers say the attack came as no surprise.
Responses to the vicious attack were varied. While some cried for revenge, others have responded differently trusting God to redeem these lives.
One explanatory story from Egypt is this: Devil: “I just killed 21 of your family.”
Jesus: “You didn’t kill 21 of my family. You just sent them on ahead to me, and you mobilised the Church to pray.”
Brother Andrew writes: What is your first thought when someone offends you? Anger? Indignation? Perhaps, if we’re honest, our hearts even want to see some kind of retaliation or revenge. But you know, Jesus is clear: revenge is not the answer. Love is. Especially when it comes to the Muslim world. That’s why, instead of retaliating when we read of a bomb attack against our fellow believers, I suggest our response should be repentance! Repentance that we have not prayed, have not cared, have not gone to the Muslim world to proclaim the true life and freedom we have in Jesus!
Let’s keep asking God to truly change our hearts — that we might love, serve and pray more fervently…for the advancement of His Kingdom and the glory of His name in the Muslim world and beyond!
RESPONSE:
Today I will seek to keep my eyes on Jesus and try to understand things from His perspective.
PRAYER:
Lord, change my heart so I am filled with Your compassion and thus love, serve and pray more fervently.

“Egli li libererà da oppressione e la violenza, per il prezioso è il loro sangue ai Suoi occhi.” (Salmo 72:14) amore è la risposta
Quando una bomba strappato attraverso una chiesa di Alessandria d’Egitto il giorno del nuovo anno, il 2011, i cristiani in tutto il mondo occidentale annaspato per lo shock. Ventuno i credenti sono stati uccisi durante l’attacco e molti altri sono stati feriti. Mentre i cristiani in Occidente guardato le notizie con incredulità, i credenti locali dicono l’attacco è stata una sorpresa.
Le risposte al feroce attacco sono state varie. Mentre alcuni gridavano vendetta, altri hanno risposto in modo diverso confidare in Dio per redimere queste vite.
Una storia esplicativo dall’Egitto è questo: Diavolo: “Ho appena ucciso 21 della vostra famiglia.”
Gesù: “Tu non hai ucciso 21 della mia famiglia. È semplicemente mandato avanti a me, e si mobilitò la Chiesa a pregare.”
Brother Andrew scrive: Qual è il tuo primo pensiero quando qualcuno ti offende? Rabbia? Indignazione? Forse, se siamo onesti, i nostri cuori anche vogliono vedere un qualche tipo di ritorsione o vendetta. Ma si sa, Gesù è chiaro: la vendetta non è la risposta. L’amore è. Soprattutto quando si tratta al mondo musulmano. Ecco perché, invece di ritorsione quando leggiamo di un attentato contro i nostri compagni di fede, vi suggerisco la nostra risposta dovrebbe essere il pentimento! Il pentimento non abbiamo pregato, non sono preoccupato, non sono andati al mondo musulmano di proclamare la vera vita e la libertà che abbiamo in Gesù!
Teniamoci chiedendo a Dio di cambiare veramente il nostro cuore – che potremmo amare, servire e pregare con più fervore … per l’avanzamento del suo Regno e la gloria del suo nome nel mondo musulmano e oltre!
RISPOSTA:
Oggi cercherò di tenere gli occhi su Gesù e cercare di capire le cose dal suo punto di vista.
PREGHIERA:
Signore, cambiare il mio cuore, affinché io sono pieno di vostra compassione e quindi amare, servire e pregare con più fervore.

ARAB LEAGUE OCI ONU ] desistete shariah! smettete di portarmi al muro contro muro, io non sono cattivo e con me stare bene! [ io non ho una coscienza che può sopportare la dissipazione della virtù! e non posso sopportare che si faccia del male ad una persona pacifica e innocente! [ SMETTETE DI FARE GLI ASSASSINI RAZZISTI!

Yeshua explains the Messianic prophecies about Himself to disciples on the Road to Emmaus (Painting by James Tissot) Shalom Lorenzo, “For I know that my redeemer liveth, and that He shall stand at the latter day upon the earth: And . . . in my flesh shall I see God.” (Job 19:25–26) On Monday night, we celebrated the Passover Seder recounting how the Angel of Death passed over the homes of the Israelites and all those in Egypt who applied the blood of the Passover lamb to their lintels and doorposts. Two thousand years ago, 12 men celebrating the Passover Seder in Jerusalem were told by their rabbi and master, Yeshua (Jesus), that this would be their last Seder together. He also explained that it had prophetic significance. “When the hour came, Yeshua and His apostles reclined at the table. And He said to them, ‘I have eagerly desired to eat this Passover with you before I suffer. I tell you, I will not eat it again until it finds fulfillment in the kingdom of God.’” (Luke 22:14–16) The Angel of Death and the First Passover (1897 Bible Pictures and What They Teach Us) Despite this last breaking of unleavened bread and last sharing of the wine, Yeshua did not leave them without hope. He emphasized the physical coming of the Kingdom of God to the earth and His return: “After taking the cup, He gave thanks and said, ‘Take this and divide it among you. For I tell you I will not drink again from the fruit of the vine until the kingdom of God comes.’ And He took bread, gave thanks and broke it, and gave it to them, saying, ‘This is my body given for you; do this in remembrance of Me.’ In the same way, after the supper he took the cup, saying, ‘This cup is the new covenant in my blood, which is poured out for you.’” (Luke 22:17–20) And so Yeshua taught His talmidim (disciples) that the Passover Seder was from that time on to be celebrated in remembrance of the sacrifice that He was to make of Himself in order to become an atonement for the sins of all mankind. The Last Supper, by Jacopo Bassano Lorenzo, click and make a difference for Yeshua and Eternity! Bless Israel and the Jewish People During PASSOVER, click now What Did Our Redeemer Do for Us? “Clean out the old leaven so that you may be a new lump, just as you are in fact unleavened. For Messiah our Passover also has been sacrificed.’” (1 Corinthians 5:7) As the blood of the Passover lamb spared firstborns from judgment in the form of the last of the ten plagues in Egypt, the blood of our Messiah spares Believers from the curse for disobeying the law. The law says in Deuteronomy 27:26, “Cursed is anyone who does not uphold the words of this law by carrying them out.” (see also Jeremiah 11:3 and Galatians 3:10) The Messiah would redeem us from this curse: legal punishment that involved being “cut off” from society either through death or banishment. An example of such punishment is outlined for numerous sexual sins listed in Leviticus 18: “Everyone who does any of these detestable things — such persons must be cut off from their people.” (v. 29) Indeed, no sacrifice could cover intentionally disobeying the law. Nor could its covering of sin extend into eternity. Only the Lamb of God could redeem humankind from the curse and the punishment of disobedience, as well as give eternal life. A spotless white lamb among other sheep. In 700 BC, the prophet Isaiah spoke of the fulfillment of Passover through the coming of the Passover Lamb, the Suffering Servant of God, who would become this curse for us and bear the sins of many: “But He was pierced for our transgressions, He was crushed for our iniquities; the punishment that brought us peace was on him, and by His wounds we are healed. We all, like sheep, have gone astray, each of us has turned to our own way; and the Lord has laid on Him the iniquity of us all.” (Isaiah 53:5–6; see also Galatians 3:10, 13; 2 Corinthians 5:21) But Isaiah 53 is not the only prophecy about Yeshua. We can know that Yeshua was this Suffering Servant and took our death penalty upon Himself as our Passover Lamb by carefully reading Passover Scriptures that foreshadow Him: Foreshadow: Exodus 12:5 speaks of a spotless (unblemished) lamb to be used in the Seder. Isaiah 53:11 further describes the coming Passover Lamb as being the “righteous servant.” Fulfilled: Paul tells us that “God made Him [Yeshua] who knew no sin to be sin on our behalf, so that in Him we might become the righteousness of God.” (2 Corinthians 5:21) _________________ Foreshadow: Exodus 12:22–23 describes how the blood of the lamb is used to cover the members of the household from judgment. Isaiah 53:6 says Messiah bore the “iniquity of us all.” Fulfilled: Believers now “have confidence to enter the Most Holy Place by the blood of Yeshua, by a new and living way opened for us through the curtain, that is, His body.” (Hebrews 10:19–20) __________________ Foreshadow: Exodus 12:6 says that the lamb is to be slaughtered between the evenings (sometimes translated twilight). Fulfilled: Matthew 27:45–46 describes how Yeshua hung on the tree from the 6th hour to the 9th hour, which is before evening fell. It is the same time that the Passover lambs were being slain for the Passover Seder. The Three Execution Stakes During Passover can you sponsor a Chapter or Messianic Prophecy of our Bible? click now Foreshadow: Exodus 12:46 says that not a bone of the lamb is to be broken. Fulfilled: John 19:31–36 states that when the soldiers came to break the legs of those condemned to die on the Roman execution stake in order to hasten their death, Yeshua was already dead. Not one of His bones was broken. __________________ Foreshadow: Leviticus 23:5 says that Passover is to be celebrated on the 14th of Nissan at twilight. Fulfilled: Matthew 27:62 tells us that Yeshua died on the day of preparation for the Passover, which is Nissan 14. When Yeshua became our Passover Lamb, He was cut off from the living for three days. Because of this indescribable sacrifice on our behalf, Believers will be resurrected to be with Him on the last day, just as Martha proclaimed about her brother Lazarus, “I know He will rise again in the resurrection at the last day.” (John 11:24) Resurrection of Lazarus, by James Tissot Yeshua Explains His Death and Resurrection Some have argued that what was an apparent resurrection of Jesus’ body had been manufactured by the disciples in accordance with what they knew to be the Messianic prophecies. But, in fact, they did not fully comprehend these prophecies until after the resurrection. We can see this specifically in Luke’s account of the appearance of the Messiah on the road to Emmaus. There on that road, Yeshua interpreted these prophetic writings to His disciples saying: “‘Did not the Messiah have to suffer these things and then enter his glory?’ And beginning with Moses and all the Prophets, He explained to them what was said in all the Scriptures concerning Himself.” (Luke 24:26–27) Even though Yeshua’s talmidim had witnessed Him revive many people from the dead, no one had been resurrected from death to eternal life. Still, the idea of resurrection of the dead was not new. The prophets had already declared it: Prophecy: “Many of those who sleep in the dust of the ground will awake, these to everlasting life, but the others to disgrace and everlasting contempt.” (Daniel 12:2) Prophecy: “Your dead will live; Their corpses will rise. You who lie in the dust, awake and shout for joy, For your dew is as the dew of the dawn, and the earth will give birth to the departed spirits.” (Isaiah 26:19) Prophecy: “For You will not abandon my soul to Sheol; Nor will You allow Your Holy One to undergo decay.” (Psalm 16:10) Even with all this prophetic teaching, it did not fully penetrate the hearts and minds of the talmidim. After seeing the empty tomb, Peter “went away, wondering to himself what had happened.” (Luke 24:12) Christ with Disciples on the Road to Emmaus (c. 1655), by Rembrandt Perhaps Yeshua explained prophetic Scriptures to these men, such as these: Prophecy: The Messiah would be rejected: “He was despised and rejected by mankind, a man of suffering, and familiar with pain. Like one from whom people hide their faces he was despised, and we held him in low esteem.” (Isaiah 53:3; see also Luke 17:25; 1 Peter 2:7) Prophecy: The Messiah would bear the punishment and curse of sin under the law: “For He was cut off from the land of the living; for the transgression of my people He was punished.” (Isaiah 53:8; Luke 24:46; 1 Corinthians 15:3–4) In being “cut off,” the Messiah would be found guilty of a capital offense, greatly afflicted, and executed as the law states: “If someone guilty of a capital offense is put to death and their body is exposed on a pole…” (Deuteronomy 21:22; see also Mark 15) Prophecy: His hands and feet would be pierced and lots would be cast for His garments: “Dogs surround me, a pack of villains encircles me; they pierce my hands and my feet. All my bones are on display; people stare and gloat over me. They divide my clothes among them and cast lots for my garment.” (Psalm 22:16–18; see also Luke 24:40; Matthew 27:35) The Garments Divided by Cast Lots, by James Tissot (Brooklyn Museum) Help Share YESHUA’S Prophetic Word, click now Prophecy: The Messiah would pay the ransom price for our death due to sin: “Shall I ransom them from the power of Sheol? Shall I redeem them from death? O Death, where are your thorns? O Sheol, where is your sting?” (Hosea 13:14; see also Mark 10:45) Prophecy: Messiah would be raised from the dead on the third day: “After two days will He revive us: in the third day He will raise us up.” (Hosea 6:2; see also Mark 10:34; Acts 10:40) Prophecy: In His resurrection, Yeshua fulfilled the Feast of First Fruits held on Nissan 16: “Messiah has indeed been raised from the dead, the firstfruits of those who have fallen asleep. For since death came through a man, the resurrection of the dead comes also through a man.” (1 Corinthians 15:20–21; see also 1 Corinthians 15:20) Landscape With Christ Appearing to the Apostles at the Sea of Tiberias (c. 1553), by Pieter Bruegel the Elder Though the disciples (talmidim) were familiar with the Scriptures, they did not yet connect the prophecies about the identity of the Messiah or His suffering and resurrection, even though Yeshua had prepared them for both when He told them: “We are going up to Jerusalem, and the Son of Man will be delivered over to the chief priests and the teachers of the law. They will condemn Him to death and will hand Him over to the Gentiles to be mocked and flogged and crucified. On the third day He will be raised to life!” (Matthew 20:18–19; see also Mark 8:31) Yeshua also compared Himself with the prophet Jonah, saying, “For as Jonah was three days and three nights in the belly of a huge fish, so the Son of Man will be three days and three nights in the heart of the earth.” (Matthew 12:40) And, of course, there is the story of Thomas who when told by the others that they had seen the risen Messiah said: “Unless I see the nail marks in His hands and put my finger where the nails were, and put my hand into His side, I will not believe.” (John 20:25) The Incredulity of Saint Thomas, by Caravaggio Once Yeshua explained the prophecies that foreshadowed His death and resurrection, the hearts of these two men burned; they hurried to the other disciples to proclaim, “It is true! The Lord has risen.” (Luke 24:32–34) Similarly, when prophecies are presented and explained (as our Messianic Prophecy Bible will do) and hearts are open to receiving truth, the identity of the Messiah becomes clear. Despite their new understanding of Messianic prophecy, the talmidim still would not be empowered to boldly proclaim that understanding until the Feast of Shavuot (Pentecost) some 50 days later. On that day, the Ruach HaKodesh (Holy Spirit) filled the disciples, empowering them with greater prophetic insight and knowledge. On Shavuot, full of the Ruach, Peter explained to many hundreds of Jewish people how King David foresaw the Messiah’s victory over death through His resurrection: “Fellow Israelites, I can tell you confidently that the patriarch David died and was buried, and his tomb is here to this day. But he was a prophet. … Seeing what was to come, he spoke of the resurrection of the Messiah, that He was not abandoned to the realm of the dead, nor did His body see decay. “God has raised this Yeshua to life, and we are all witnesses of it. Exalted to the right hand of God, He has received from the Father the promised Holy Spirit and has poured out what you now see and hear.” (Acts 2:29–33; see Psalm 16:8–11 for David’s prophecy) Peter Preaches to the Jews at Pentecost, by Arthur A. Dixon David’s prophetic insight gives us all hope. We, therefore, can proclaim in the words of Job: “I know that my redeemer lives, and that in the end He will stand on the earth. And after my skin has been destroyed, yet in my flesh I will see God.” (Job 19:25–26) Because of God’s great plan of redemption as prophesied throughout Scriptures, Yeshua suffered for our sins and gained victory over both sin and death through His own death and resurrection. Because of Him, we can enter into eternal life. As a bridegroom prepares for the arrival of his bride, Yeshua is even now preparing for the arrival of every Believer—both Jew and Gentile—into a glorious eternity just as He promised us: “In My Father’s house are many dwelling places; if it were not so, I would have told you; for I go to prepare a place for you. If I go and prepare a place for you, I will come again and receive you to Myself, that where I am, there you may be also.” (John 14:2–3) Come, Adon Yeshua. Come! Lorenzo, so many Messianic prophecies, like Isaiah 53, are not taught in yeshiva (Jewish seminary), or they are taught without the truth of Yeshua as their fulfillment. You can help us bring Yeshua into their discussions by partnering with us, so that we can spread the Word of Life to the Jewish People as the first apostles did: “Paul went into the synagogue, and on three Sabbath days he reasoned with them from the Scriptures, explaining and proving that the Messiah had to suffer and rise from the dead. ‘This Jesus I am proclaiming to you is the Messiah,’ he said.” (Acts 17:2-4) Please help with your gift of $100, $50, $250, $500 or $1000 Lorenzo, Give a Special PASSOVER GIFT Today sponsor Bible Translation in 184 languages sponsor a Chapter of the Bible Give your Tithe this Passover Happy Passover from the Entire Bibles For Israel Family! Copyright © 2017 MessianicBible.com Articles cannot be copied without permission This message was sent to lorenzo_scarola@fastwebnet.it from: Messianic Bible | news@biblesforisrael.com | Bibles For Israel | P.O. Box 8900 | Pueblo, CO 81008 Update Profile

Image

 

Gentile sostenitore,

domani entreremo nel Triduo Pasquale e tutti noi rivolgeremo il nostro sguardo e le nostre preghiere a Gesù crocifisso, morto e risorto per la salvezza di ogni uomo, anche per la mia e la tua!

 

Così desidero augurare a te e alla tua famiglia che questi giorni siano segnati dalla contemplazione, dalla preghiera e dalla gioia per un Dio che ha amato fino alla morte in croce.

 

Questa stessa gioia mi auguro possa essere provata anche da tutti i cristiani che ancora oggi sono vittime di persecuzione a causa della loro fede.

 

Gli attentati in Egitto di alcuni giorni fa e i bombardamenti in Siria purtroppo confermano il grande pericolo che migliaia di cristiani corrono soprattutto nei momenti più significativi per la nostra fede.

 

La tua generosità e quella di tanti altri sostenitori dell’Osservatorio sulla Cristianofobia però stanno già portando un raggio di speranza!

 

Infatti sono lieto di poterti dire che con alcuni giorni di anticipo è stato raggiunto l’obiettivo dei 6.000 € per il sostegno di un progetto sanitario in Siria realizzato sotto la supervisione dell’Associazione Pro Terra Sancta e dei frati Custodi della Terra Santa!

 

Grazie al tuo aiuto, aiuteremo la Custodia della Terra Santa a portare sollievo a:

500 persone (circa 150 famiglie) al mese, selezionate e scelte secondo il bisogno reale dai frati e dal personale sanitario a sostegno, tramite la distribuzione di medicinali.

 

50 persone al mese riceveranno sostegno finanziario per pagare i servizi medici come test di laboratorio, lastre raggi x e degenze di durata breve o medio lunga.

 

3 locali, verranno coinvolti nel lavoro di coordinamento, amministrazione e implementazione del progetto, sotto la supervisione dei frati e dello staff di Associazione pro Terra Sancta.

 

Sappiamo bene entrambi che oltre all’aiuto materiale è fondamentale anche il sostegno reciproco nella Spirito.

Pregheremo insieme perché questa Pasqua non sia una Pasqua di sangue, ma solo una Pasqua di Resurrezione e di gioia.

 

Ringraziandoti per tutto il sostegno e per l’aiuto concreto rivolto ai cristiani perseguitati, ti invio i miei personali auguri e quelli di tutto l’Osservatorio sulla Cristianofobia per una buona e Santa Pasqua.

 

Un carissimo saluto,

Silvio Dalla Valle

Silvio Dalla Valle

Responsabile Campagna Osservatorio sulla Cristianofobia

P.S. E se è nelle tue possibilità potrai cliccare qui sotto per portare il tuo aiuto perché l’Osservatorio sulla Cristianofobia possa continuare il lavoro di denuncia di ogni forma di discriminazione e persecuzione ai danni dei cristiani nel mondo.

 

Osservatorio sulla Cristianofobia

Hai ricevuto questo messaggio perchè in passato sei stato interessato ad una delle nostre iniziative. Se non vuoi più ricevere messaggi su questa campagna, disiscriviti.

 

Fuori dal neoliberismo, verso un uomo nuovo – Mauro Sca…

di byoblu

 

Giulietto Chiesa – Situazione attuale in Italia e nel M…

di NoCensure

12.674 visualizzazioni

 

venerdì 14 aprile 2017

Gelsomino Del Guercio

“Abbiamo peccato, ci sentiamo scartati? Il Signore ci dice: coraggio!”

La forza di Papa Francesco: anche io sono un peccatore. E torna in carcere, dagli “ultimi”, per la lavanda dei piedi

Continua a leggere

Blanca de Ugarte

È stato un bambino soldato e presto sarà sacerdote

“Aiuto alla Chiesa che Soffre” chiede supporto per continuare a sostenere un seminarista africano su sei

Continua a leggere

Lucandrea Massaro

Amare un oggetto è pur sempre amore?

Il caso di una ragazza francese che vuole sposare il suo robot, uno specchio dei tempi?

Continua a leggere

Catholic Link

23 cose che possiamo fare il Venerdì santo per ricordare la Passione di Cristo

Continua a leggere

Luis Santamaría del Río

Che cos’è lo Ho’oponopono? Può curare?

C’è una pseudo-terapia che pretende di curare …

Gelsomino Del Guercio

Perché si benedice l’acqua e si impongono le mani sull’indemoniato?

Perché avvengono …

 

Miriam Diez Bosch

15 apporti del cristianesimo all’Europa… e al mondo

Tra gli altri, il perdono, la nozione di persona e la gratuità

padre Carlos Padilla

Desiderando il silenzio

Sembra che chi grida riesca a imporre il proprio criterio e la propria opinione meglio di chi tace

padre Robert McTeigue, SJ

All’inferno e ritorno: insieme a Cristo dalla morte alla vita

Continuare a sperare nei momenti di disperazione è una scelta intenzionale

Aleteia

Papa Francesco: “Farsi prossimi degli ultimi, degli emarginati, degli scartati”

Una bella intervista di Repubblica al pontefice su pace e carità

Daniel R. Esparza

Il motivo per cui l’album di debutto di Lauren Daigle è stato nominato ai Grammy

È quello che succede unendo testi semplici, arrangiamenti intelligenti e una voce dolcemente graffiante

Catholic Link

Quali 4 eventi ricordiamo il Giovedì Santo? Ce lo spiega questa icona

Radio Vaticana

Papa Francesco: l’evangelizzazione sia gioiosa, non presuntuosa

Così il pontefice durante al Messa Crismale che precede i riti del Triduo Pasquale

Elizabeth Pardi

Una madre si sveglia dopo 5 mesi di coma e incontra per la prima volta il figlio

La famiglia di una donna incinta esempio di speranza e preghiera dopo un tragico incidente

padre Paolo Benanti

La coscienza: una questione di soli neuroni?

La scoperta di un team di ricercatori americani avanzerebbe dubbi sulla presenza della mente e dell’anima

Orfa Astorga

L’ira nel matrimonio

È importante spegnere le prime scintille e non permettere che si formi un falò

Canale de Aparecida A12

Che fare se il mio parroco si comporta come un dittatore?

Non è peccato chiedere fedeltà al proprio sacerdote

Francisco Vêneto

Orrore: l’Inghilterra condanna a morte un bambino di 8 mesi

La “giustizia” del Paese “civile” ha calpestato il volere dei genitori di Charlie

 

Annunci