LEGA ARABA, LEGA ARABA shariah ONU, Lorenzojhwh Unius REI, MoGHERINI, MONDIALE, MUSULMANI DEVONO USCIRE DA PALESTINA, NWO, NWO Baal talmud culto, REGNO, russofoni, SACERDOTI DI SATANA, satanismo e ideologia gender, satanisti CIA e loro A.I. Gmos, Senza categoria, shari'a, shari'a Onu nazist country, shariah, Sri Lanka Sudan Sudan (north) Syria Tajikistan Tanzania Tunisia Turkey Turkmenistan Uganda Ukraine United Kingdom, STUPRI, temple, Ummah

MEGLIO PER UNA DONNA ABBRACCIARE la TORà

im Yitzhak Kaduri Messiah 27.06.2017 | VLADIMIR PUTIN io Unius REI io ti ho avvisato! smarcati! | Lorenzojhwh HumanumGenus · Figlio del Re dei Re presso Regno di Dio. vero o falso? le bestie di satana shariah, del genocidio NAZISTA, SENZA RECIPROCITà SENZA DIRITTI UMANI, della teologia della sostituzione? NON DEVONO SOPRAVVIVERE! WASHINGTON, 27 GIU – La Casa Bianca mette in guardia il presidente siriano Assad contro nuovi attacchi chimici, di cui gli Usa avrebbero individuato i “possibili preparativi”, ammonendo che se condurrà un altro attacco di massa mortale con questo tipo di armi lui e il suo esercito “pagheranno un prezzo pesante”. http://www.ansa.it/sito/notizie/mondo/mediooriente/2017/06/27/usa-assad-prepara-nuovo-attacco-chimico_a632c

=============
===============

#LEGA #ARABA ] c’é chi sceglie di servire a una religione, che è un progetto di genocidio shariah Ummah nazista per soffocare il genere umano attraverso la teologia della sostituzione, e c’é chi sceglie di servire Dio! [ ecco perché è impossibile che qualcuno di voi possa entrare in Paradiso! ] Ecco perché lo spirito di religione è un demone! … non so come Erdogan il mio nuovo alunno, riuscirà ad applicare questa legge spirituale! [ CERTO SE CI FOSSE IL MIO TEMPIO EBRAICO? LUI POTREBBE!

LGBTI 666 NWO SPA FED BCE synagoga Satana Morgan, in Jabull On: regime Bilderberg, ALTO TRADIMENTO COSTITUZIONALE il Signoraggio Bancario? loro mi hanno chiuso 4 volte per 30 giorni questo canale.. https://www.facebook.com/Sharia-Dhimmi-Schiavo-AKBAR-1778693455750902/
perché nella Dittatura GENDER è proibito usare il termine “sodomitici”, ecc.. ecc.. è impossibile criticare gli LGBTI per difendere gli omoessuali umanistici, orami il NWO ha dato la gestione dei socialnetwork a questi criminali che spazzeranno via la civiltà ebraico-cristiana e prepareranno la strada alla islamizzazione della Europa!!
NON FA NEINTE CHE POI, LO DEVONO PRENDERE NEL CUL0 ANCHE LORO, ma l’odio demoniaco contro Gesù di Betlemme? è più forte!
Ecco perché anche gli islamici appartengono al Regno di Satana e del suo Anticristo (che essere nazisti e assassini serialli? non è il loro peccato più grande!)!
Se poi, gli islamici pensano di poter sopravvivere a tutto questo satanismo del NWO senza di noi: Ebrei e cristiani?
POI è VERO CHE SONO PARANOICI MANIACI RELIGIOSI, idioti SENZA CERVELLO! http://www.ansa.it/sito/notizie/mondo/mediooriente/2017/06/27/usa-assad-prepara-nuovo-attacco-chimico_a632c25d-5db6-48d0-b945-6e1d389e5974.html

Recep Tyyip Erdogan ] TU VUOI diventare per me, più importante di: Benjamin Netanyahu? [ certo tu potresti! IO SONO LA MERITOCRAZIA!

Recep Tyyip Erdogan ] si, gli ebrei vogliono sempre fare, sempre loro, i figli della gallina bianca, ma, non è questa la mia legge

Recep Tyyip Erdogan ] e se non sono io: un ipocrita mentitore? poi, nessuno deve osare o provare ad esserlo contro di me! [ perché io sono Unius REI e lui sarebbe punito certamente!

Recep Tyyip Erdogan ] purtroppo la religione è indispensabile per i neofiti, cioè per coloro che non hanno ancora imparato a riconoscere Dio nella loro vita! [ ma, per chi è adulto spiritualmente? a lui la religione non serve! [ ecco cosa significa la “ERA dello Spirito Santo”, e: “tutti diventeranno profeti”, quindi lo SPIRITO SANTO sarà effuso su tutti! .. ecco perché il Mio Tempio Ebraico ha una funzione fondamentale! ma, non ha senso costruire il il Mio Tempio Ebraico, se tutti gli ebrei del mondo non vengono costretti a ritornare!

Recep Tyyip Erdogan ] io ti ho parlato con amicizia e benevolenza! ma, tu non puoi neanche immaginare quanti Enlightened Lucifer Morgan SpA FED FMI 666 NWO si sono lamentati! [ MA DELLA FECCIA DELLA FECCIA DELL’INFERNO? IO NON MI CURO!

anche dall’uso improprio dei termini? questo si evince: coloro che guidano il MESSICO, i suoi leaders i suoi massoni, sono tutti Sacerdoti di Satana nel SpA Morgan NWO! CITTA’ DEL MESSICO, 27 GIU – Il corpo di Salvador Adame, giornalista che era stato sequestrato un mese fa nello stato messicano di Michoacan, è stato ritrovato dalla polizia semi carbonizzato e gettato lungo il bordo di una strada. Adame, che era direttore di un canale locale, 6TV, è il settimo giornalista assassinato in Messico dall’inizio dell’anno.
Il procuratore di Michoacan, Martin Godoy, ha spiegato alla stampa che i resti di Adame sono stati scoperti lungo la strada nei dintorni di Lombardía, nella violenta regione di Tierras Calientes, lo scorso 14 giugno, ma a causa dello stato in cui si trovavano solo oggi è stato possibile identificare il corpo.
Il ritrovamento del cadavere del giornalista è stato possibile in base alle dichiarazioni rese da Daniel Rubio, detto ‘El Cabezas’, il boss della narcobanda dei Cavalieri Templari, dopo il suo arresto la settimana scorsa.

im Yitzhak Kaduri Messiah In risposta straker( 27.06.2017 | straker, tu non hai elementi per dimostrare questa tua CALUNNIA e follia nazionalsocialista, altrimenti li avesti già forniti! Tu stai calunniando l’amore infinit che ha creato dal nulla L’UNIVERSO! … non credo che una persona possa essere così stupida, quindi tu sei un troll della CIA!
https://it.sputniknews.com/mondo/201706244672897-Islam-Ramadan-moschea-terrorismo-musulmani/#comments

Lorenzojhwh HumanumGenus · Figlio del Re dei Re presso Regno di Dio ] per Dio le lacrime e le preghiere di un musulmano valgono di meno delle lacrime e delle preghiere di un cristano? NO! no! Dio non fa distinzione di persone!
1. Certo dispiace che ONU attraverso il nazismo della shariah da alla LEGA ARABA il diritto di fare il genocidio dei popoli del pianeta che è una teologia della sostituzione!
2. Certo dispiace che la “internazionale islamica di Erdogan” abbia fatto in Cossovo il genocidio dei soldati della NATO che erano andati a difenderli!
3. Certo dispiace che la “internazionale islamica di Erdogan” abbia fatto in Cossovo il genocidio di tutti i Serbi.
4. Certo dispiace che la “internazionale islamica di Erdogan” abbia fatto in Cossovo la distruzione di 3000 cimiteri Chiese e monasteri dei cristiani Serbi!
ed io dubito che la Corte d’Appello dell’Aja condannerà questi delitti islamici, dato che appartiene all’Anticristo LGBTI Bilderberg, alto tradimento costituzionale il Signoraggio bancario!
La Corte d’Appello dell’Aja ha stabilito che il governo olandese è parzialmente responsabile della morte nel 1995 di circa 300 uomini musulmani uccisi a Srebrenica. Secondo il giudice, i soldati olandesi costrinsero i rifugiati che cercavano riparo nel loro compound a lasciare la base, consegnandoli di fatto ai carnefici, “privandoli della possibilità di sopravvivere”. Nel massacro di Sebrenica, considerato il peggiore in Europa dalla Seconda guerra mondiale, vennero uccisi dai serbo-bosniaci 8 mila mussulmani.
http://www.ansa.it/sito/notizie/mondo/europa/2017/06/27/srebrenica-anche-olanda-responsabile_5d040a9f-cd24-49ec-9f4e-9117b70b06b1.html

=======================
im Yitzhak Kaduri Messiah 14:33 27.06.2017 | giovanni, perché ammazzare i maomettani (senza laicità e senza recirocità) attraverso delle calunnie? tutti loro meritano di morire legalmente per il delitto di nazismo e genocidio shariah!] “Siamo a conoscenza di questa dichiarazione e non sappiamo su cosa sia fondata. Non siamo d’accordo riguardo la formula ‘un nuovo attacco’, dato che tutti gli sforzi della Russia finalizzati ad avviare un’indagine internazionale per scagionare le autorità di Damasco dalla responsabilità del precedente attacco chimico sono rimaste inascoltate”, ha detto Peskov.
Egli ha ribadito che Mosca ritiene il presidente Bashar al-Assad non resposabile dell’attacco chimico avenuto in Siria nello scorso aprile, additando quali responsabili i militanti del sedicente Stato islamico. I quali, ha continuato Peskov, sono pronti a nuove provocazioni per far ricadere la colpa sulle autorità di Damasco.
https://it.sputniknews.com/mondo/201706274687044-cremlino-commento-usa-siria/
====================

Crimea, Alfano: Italia non riconosce annessione alla Russia in nessuna forma [ Lorenzojhwh HumanumGenus · Figlio del Re dei Re presso Regno di Dio ] Carlo Amurri io UNIUS REI, io la ho riconosciuta, questa annessione della Crimea e questo è sufficiente! e non soltanto perché la NETO usa il doppio standard in Kosovo, ma, perché la sovranità appartiene ai popoli anche se i tuoi massoni usura, regime Bilderberg, occhio di lucifero su piramide massonica SpA FMI ci hanno rubato, indebitato ed espropriati della nostra sovranità politica e finanziaria… ma arriverà presto anche per te Carlo Amurri il tempo in cui, anche tu pagherai per tutti i tuoi delitti insieme ai tuoi complici!

Enzo Lorenzani
Il fatto che simili individui rappresentino all’estero anche il sottoscritto muove, in me, un sentimento di raccapriccio.

msan.mr
27.06.2017 | Buffone! Non conta nulla! Non lo vogliamo neppure in Italia! E’ un regalo di quel cretino di Berlusconi che adesso sta costruendo un altro polo cosiddetto di destra, per vendersi altri supporti a governi “tecnici” e di minoranza!
E’ tutto un traffico schifoso, di queste anime nere, trasparenze che fanno da foglia di fico ai poteri forti.
Alfano, buffone, vattene via dall’Italia!!

roberto
14:24 27.06.2017 | mio dio, non abbiamo tempo per ascoltare un imbecille, traditore e venduto ai poteri forti. Non solo, ma ha sempre mostrato di essere un incompetente su tutti i fronti. Speriamo che gli venga il morbillo.

Lorenzojhwh HumanumGenus · Figlio del Re dei Re presso Regno di Dio ] Carlo Amurri un criminale ideologico come te, non si potrà salvare neanche se gli viene in soccorso un portaborse di Enzo Lorenzani https://www.facebook.com/enzo.lorenzani che, cosa scommettiamo, che non è il suo vero nome? e certo non è un vero nome neanche il tuo… voi siete due agenti di agenzia CIA, per me! ma questo viscido Enzo Lorenzani ora verrà bloccato da me, per delitto di personalità, come tutti gli altri 50 troll della Cia e della Chiesa di Satana, che, io sono stato costretto a bloccare! Ma, tu dimmi, eri forse tu, uno dei cecchini della CIA che a Piazza Maidan hanno ammazzato 100 persone a casaccio, e hanno fatto il GOLPE istituzionale della NATO? .. e che poiché non si trovano e nessuno sa chi sono (ma certo Alfano e Mekel loro lo dovrebbero sapere), questi cecchini della CIA? poi tra le ipotesi, potresti essere stato anche tu, uno di quei cecchini! Se poi, Ucraina, sta cancellando la sua russofona memoria storia, cambiando il nome delle strade, abbattendo monumenti, azzerando ogni identità dei russofoni in Donbass, poi, questa annessione e secesione è un atto inevitabile, quindi è sbagliato parlare di annessione, ma, questa è fuga dal genocidio in realtà! e voi insieme alla vostra NATO e la UE dovrete rispondere dei vostri delitti contro il genere umano! https://it.sputniknews.com/italia/201706274686923-crimea-italia-ucraina-non-riconosce-annessione-alla-russia/

im Yitzhak Kaduri Messiah 16:55 27.06.2017 | Lorenzojhwh HumanumGenus · Figlio del Re dei Re presso Regno di Dio
questa infame calunnia contro la CINA, può avere soltanto il sapore di un ricatto, la Cina è costretta a puntellare, con il suo sangue, il già fallito e il collassato: falso in bilancio: BCE SpA FED FMI UK 666 SpA Morgan, per non essere costretta a essere trascinata in guerra mondiale, e la Arabia Saudita è costretta a puntellare il collassato falso in bilancio del FMI SpA FED, per continuare ad avere ancora il shariah privilegio di poter continuare ad uccidere i martiri cristiani in ogni parte del mondo! ] [ Il portavoce del ministero degli Esteri cinese Lu Kang ha commentato l’intenzione degli Stati Uniti di inserire la Cina nella lista dei paesi che in cui è peggiorata la situazione relativa alla tratta di esseri umani ] almeno finché la Cina non riterrà di avere armi sufficientemente evolute per potersi ribellare a questa demoniaca tirannia e sfruttamento di Parassiti Farisei Anglo-americani, piramide occhio di lucifero Usura, satanismo LGBTI e tradimento, di ( tutti i popoli del pianeta ) indebitati ed espropriati della propria sovranità monetaria: alto tradimento il signoraggio bancario, del regime Rothschild Bilderberg! QUESTA è L’ERA DI SATANA E DI BILDERBERG IN VATICANO!
Senza il regno universale di Unius REI? ormai la guerra mondiale è inevitabile
https://it.sputniknews.com/mondo/201706274686854-cina-tratta-esseri-umani/

========================
gli strozzini Morgan Rothschild Junker Draghi, Renzi PD SpA BCE Tr0ika Merkel Bilderberg, alto tradimento costituzionale il signoraggio bancario, di popoli indebitati ed espropriati del nostro stesso denaro.. adesso, i Farisei Demo pluto Giudaico Massone i satanisti assassini della Speranza del Regno di Israele, adesso, andranno a succhiare il sangue anche ai cadaveri, andranno a richiedere la tangente anche ai cadaveri del cimitero!

che nessuno può dire che Chiesa è una Azienda e che nessuno può dire che è a scopo di lucro, perché eventuali introiti girano sempre per coprire le spese, di gestione, manutenzione e per le opere assistenziali!
è chiaro lo stto massone vuole spingere i più poveri tra i poveri nel baratro della disperazione!

BRUXELLES, 27 GIU – La sentenza della Corte di giustizia europea che vieta l’esenzione fiscale per la Chiesa cattolica in Spagna, se concessa per attività a scopo di lucro, “può avere un effetto diretto anche sull’Italia”.
Sentenza Ue su Chiesa in Spagna può essere rilevante anche per Roma, perché, ‘Può avere effetto diretto su Paesi come Francia e Belgio che hanno un concordato’
http://www.ansa.it/sito/notizie/mondo/europa/2017/06/27/sentenza-ue-su-chiesa-rilevante-per-roma_274ef986-6081-4fa6-8b1e-7cda3ae1b9cd.html

Raqqa, l’ISIS emette “passaporti per il paradiso” ai suoi militantisoltanto ISIS e al-Quaeda sono universalmente condannate in LEGA ARABA! e questo è fin troppo eloquente su quanto può essere demenziale e criminale Islam Coranico shariah ummah Mecca Kaaba, a cui tutti i terroristi quali lettori fondmentalisti fanno riferimento.. ed è giusto così dato che è una Parola increata il Corano, quindi tutti nella LEGA ARABA sono gli ipocriti, dato che la galassia jihadista, non potrebbe sussistere se non fosse da loro finanziata, e se, nella realta per tutti gli islamici OCI Lega ARABA sono gli eroi, a loro si ispirano i ragazzi, e che, jihadisti sono i martiri per Abbas hamas ecc.. e sono tutti i santi e gli eroi dei popoli musulmaniRaqqa, l’ISIS emette “passaporti per il paradiso” ai suoi militanti

il problema degli USA è quello che hanno mentito troppe volte e che, pertanto, la loro credibilità è pari a ZERO!
Siria respinge accuse Usa su attacco gas
Ma Pentagono conferma attività nella base aerea

im Yitzhak Kaduri Messiah 27.06.2017 | Consigliere della Casa Bianca, con grossi problemi di logica testuale e riflessiva, spiega le immotivate e indimostrate accuse contro Assad… Non mi oppungo alla uccisione di Assad, come alla uccisione di Erdogan, ma, io credo che dovreste iniziare ad uccidere SALMAN, infatti ogni islamico shariah nazista se non viene ucciso prima o poi ci ucciderà.. e non vi dico di credere a me dovete leggere i libri di storia, perché islamici shariah sono gli zombies della storia che non hanno mai fatto un concilio e che interpretano il Corano in maniera letterale! https://it.sputniknews.com/politica/201706274689569-Siria-USA-armi-chimiche-diplomazia-geopolitica/

Lorenzojhwh HumanumGenus · Figlio del Re dei Re presso Regno di Dio
il problema di Satana e di Simonetta Tokarev, non è quella che loro mentono! no! loro dicono soltanto la verità che piace a loro di dire!
Corea Nord attacca,’Trump è come Hitler’. ‘La filosofia dell’America First è il nazismo del 21/mo secolo’
Al più grande satanismo della Storia del Genere umano, Farisei Massoni Morgan LGBTI lobby e sacerdoti di Satana cannibali .. ecc.. io odino di far sparire Kim Jong-un dalla faccia della terra! http://www.ansa.it/sito/notizie/mondo/asia/2017/06/27/corea-nord-attaccatrump-e-come-hitler_3592746f-67b4-4b31-ae1f-7638899b84cc.html

Una di queste è la maggiore libertà di andare avanti o meno con quella relazione

La purezza e la castità sembrano virtù passate di moda. La crisi di valori ha fatto sì che molti giovani vedano il sesso come il centro del fidanzamento. Gli uomini sono considerati “vincitori” e le donne “navigate”, mentre chi si mantiene casto viene preso per un ipocrita, un incapace a livello sessuale o un represso dalla Chiesa. La realtà, però, è completamente opposta. Ecco 10 motivi per promuovere l’astinenza sessuale tra i nostri giovani:

1. Aiuta ad avere una buona comunicazione nel fidanzamento. Quando una coppia di fidanzati vive l’astinenza sessuale, la sua comunicazione è buona perché non ci si concentra solo sul piacere, ma sulla gioia di condividere punti di vista ed esperienze; le conversazioni sono inoltre più profonde. Al contrario, l’intimità fisica è un modo facile di relazionarsi, ma eclissa altre forme di comunicazione. È un modo per evitare il lavoro e la fatica che presuppone la vera intimità emotiva, come parlare di temi personali e profondi e lavorare sulle differenze che ci sono tra i due partner.

2. Aumenta il lato amichevole del rapporto. La vicinanza fisica può far sì che gli adolescenti pensino di essere emotivamente vicini quando in realtà non lo sono. Un rapporto romantico consiste essenzialmente nel coltivare un’amicizia, e non c’è amicizia senza conversazione e condivisione degli interessi. La conversazione personale crea legami di amicizia e aiuta a scoprire l’altro, a conoscerne difetti e qualità. Alcuni giovani si lasciano trascinare dalle passioni, e quando si conoscono in modo approfondito restano delusi. E non si sono conosciuti perché non sono diventati amici, ma “fidanzati con benefit”.

3. C’è un rapporto migliore con la famiglia di entrambi. Quando l’uomo e la donna si rispettano, maturano il proprio affetto e migliorano l’amicizia con i genitori di entrambi. In genere i genitori preferiscono che i figli non sposati vivano la continenza sessuale e si preoccupano se sanno che sono sessualmente attivi senza essere sposati. Quando una coppia sa di dover nascondere i propri rapporti sessuali crescono stress e senso di colpa. I fidanzati che decidono di aspettare si relazionano in modo più cordiale con i genitori propri e del partner.

4. Ci si sente più liberi di chiedersi se quel fidanzamento va bene. I rapporti sessuali hanno il potere di unire due persone in modo forte e possono prolungare un rapporto poco sano basato sull’attrazione fisica o sul bisogno di sicurezza. Una persona si può sentire “intrappolata” in una relazione dalla quale vorrebbe uscire perché in fondo non la desidera, ma non trova una via d’uscita. Una persona che non ha rapporti sessuali può rompere con più facilità il legame affettivo che la lega all’altro, perché non c’è stata un’intimità tanto forte dal punto di vista fisico. Se arriva una gravidanza, poi, le persone non si sentono libere di decidere se separarsi, sposarsi, mettersi a lavorare…

5. Si promuove la generosità contro l’egoismo. I rapporti sessuali nel fidanzamento invitano all’egoismo e alla soddisfazione personale e portano a sentirsi in competizione con altre persone che possono risultare più attraenti per il partner. Si promuovono insicurezza ed egoismo, visto che quando si inizia a entrare in intimità la tendenza è chiedere sempre di più.

10 buone ragioni per mantenere la castità prematrimoniale
Aleteia Team    | Giu 27, 2017

Una di queste è la maggiore libertà di andare avanti o meno con quella relazione

6. Ci sono meno rischi di abusi fisici o verbali. Il sesso fuori dal matrimonio è associato alla violenza e ad altre forme di abuso. Ad esempio, tra le coppie che vivono insieme senza impegno si verifica più del doppio delle aggressioni fisiche che tra quelle sposate. Nelle coppie che decidono di rimandare i rapporti sessuali ci sono meno gelosia e meno egoismo che in quelle che si lasciano trascinare dalla passione.

7. Aumenta il repertorio dei modi in cui mostrare affetto. I fidanzati che vivono l’astinenza trovano dettagli sempre nuovi per dimostrare il proprio affetto, contando su inventiva e ingegno per stare bene e dimostrarsi a vicenda il proprio interesse. Il rapporto si rafforza e si hanno più opportunità di conoscersi a livello di carattere, abitudini e modo di mantenere una relazione.

8. Ci sono più possibilità di avere un matrimonio di successo. Gli studi hanno dimostrato che le coppie che hanno convissuto hanmo più possibilità di divorziare rispetto a quelle che non l’hanno fatto.

9. Se si decide di “rompere” farà meno male. I vincoli che crea l’attività sessuale sono forti, e allora se c’è una rottura il dolore è più intenso. Quando non ci sono stati rapporti intimi e si decide di separarsi l’allontanamento è meno devastante.

10. Ci si sentirà meglio come persone. Gli adolescenti sessualmente attivi perdono spesso l’autostima e ammettono di vivere con sensi di colpa. Quando decidono di mettere da parte l’intimità fisica si sentono come nuovi e crescono come persone. Migliorano anche il proprio potenziale intellettuale, artistico e sociale, impiegando tutta l’energia creativa per sviluppare i propri talenti.

========================

L’archeologo che ha confermato l’esistenza di 53 personaggi della Bibbia. Zelda Caldwell    | Giu 27, 2017
Utilizzando delle iscrizioni trovate in reperti archeologici, Lawrence Mykytiuk ha potuto stabilire l’accuratezza storica della Sacra Scrittura
Lawrence Mykytiuk, docente presso la Purdue University, ha la “missione” di determinare se le persone citate nella Bibbia siano effettivamente esistite. Attraverso reperti archeologici, sinora è riuscito a confermare le identità di 53 individui.

“Mentre alcuni, quando giurano, mettono la mano sulla Bibbia credendovi integralmente, ci sono degli accademici revisionisti che la rigettano altrettanto integralmente, pensando sia ‘frutto di fantasia’. Io ho cercato prove concrete e obiettive, esterne alla Bibbia stessa, che aiutassero a ricostruirne le storie”, ha dichiarato in un comunicato stampa il professore Mykytiuk.

Mykytiuk ha pubblicato per la prima volta le sue conclusioni con la Biblical Archaeology Society nel 2014, quando scrisse di aver confermato l’autenticità dell’esistenza di 50 persone nominate nell’Antico Testamento. Nell’aprile di quest’anno, ha aggiornato lo studio per aggiungerne altre tre.
Leggi anche: Scoperta sinagoga del I sec che conferma versetti del Nuovo Testamento

Nella Bibbia ebraica vengono nominate più di 3mila persone, ma Mykytiuk sostiene che non ci sono sufficienti informazioni da altre prove archeologiche (in particolare iscrizioni) che ne dimostrino l’esistenza.

Per i 53 nomi che ha verificato, Mykytiuk ha usato le iscrizioni e la sua conoscenza dell’antico ebraico, aramaico e greco, insieme ai dialetti cananei e ad altre lingue antiche, per confermare che queste persone sono vissute quando e dove la Bibbia dice che siano vissute.
Dopo anni di lavoro sui personaggi dell’Antico Testamento, Mykytiu ora intende iniziare a condurre ricerche per verificare l’esistenza di persone menzionate nel Nuovo Testamento.
Lo fa utilizzando nella sua ricerca un preciso processo a tre fasi. Secondo un comunicato stampa della Purdue University, l’individuo menzionato nella Bibbia può essere identificato con il suo nome, con il nome di suo padre e con il suo titolo. Questi tre elementi devono corrispondere ad altrettanti segni, su un’iscrizione, per poter essere considerati dei “punti fermi”. Se ci sono “coincidenze”, è un indizio valido, ma un solo punto comune non è sufficiente.

“A volte questo processo a tre fasi non è necessario, come quando sappiamo che la persona in un’iscrizione e la persona della Bibbia sono entrambe legate a una circostanza unica, o ad un evento relativo ad una sola persona”, ha detto Mykytiuk. “Ad esempio Achab, re d’Israele, ha governato nel periodo in cui fu combattuta la famosa battaglia di Qarqar, nel 853 aC. Il suo nemico assiro scrisse di ‘Achab l’israelita’, uno dei re che combatté in quella particolare battaglia. Perciò, Achab, re di Israele nella Bibbia, e Achab, il re israelita della battaglia di Qarqar presente nell’iscrizione assira, sono stati necessariamente la stessa persona”.
Leggi anche: Santo Sepolcro: gli archeologi dicono che gli evangelisti avevano ragione

Mykytiuk sostiene che la sua ricerca abbia contribuito notevolmente alla dimostrazione della credibilità storica della Bibbia.

“Questa prova dimostra che non è fondamentale avere fede religiosa per comprendere e accettare gran parte di ciò che presenta la Bibbia. Dimostra che anche sulla base di scritti esterni alla Bibbia, la Scrittura ha comunque un considerevole grado di credibilità storica”.
Leggi il documento che conferma l’esistenza storica dei 53 personaggi della Bibbia. http://members.bib-arch.org/biblical-archaeology-review/40/2/4

===========================

Bilderberg – i fascisti corporativi che (credono) di governare il mondo Rodney Atkinson, Free Nations, 4 giugno 2017
La regina d’Olanda Beatrice e il padre principe Bernhard
Quest’ultimo fine settimana a Chantilly, Virginia, Stati Uniti, s’incontrava il famigerato gruppo Bilderberg, denunciato nei miei libri Il tradimento di Maastricht (1994) e Ciclo completo dell’Europa (1997) come sostenitore del corporativismo fascista euro-federalista fin dal 1954, quando fu fondato da un ex-ufficiale dell’intelligence delle SS nazista e da un socialista polacco (espulso da Francia e Regno Unito durante la prima guerra mondiale). La somiglianza tra l’Europa dominata dai tedeschi oggi (dove grandi corporazioni e globalisti socialdemocratici dominano popoli scontenti ed impotenti) e l’Europa fascista dominata dai nazisti degli anni Trenta non è una coincidenza. Poche organizzazioni lo dimostrano meglio dei Bilderberg.
Il principe Bernhard dei Paesi Bassi (tedesco sposatosi con una famigliare dei reali olandesi) fondò il Bilderberg, il cui nucleo (se non tutti coloro che parteciparono alle riunioni) svolge un ruolo centrale nel processo di distruzione degli Stati nazionali d’Europa e di loro costituzioni, parlamenti e, con l’euro, economie e strutture sociali. Fu il socialista polacco Joseph Retinger che fondò il movimento europeo e che, dopo la guerra, ottenne fondi della CIA attraverso il “Comitato americano per un’Europa unita”, ad avvicinare il principe Bernhard (attraverso l’Unilever) per fondare il Bilderberg. Nel mio libro Ciclo completo dell’Europa, nel capitolo 6 viene chiamato “Joseph Resigner – dall’intrigo personale al potere collettivo”. Il principe Bernhard fu un membro del partito nazista dal 1933 al 1937, si dimise il giorno dopo il controverso matrimonio con la futura regina dei Paesi Bassi. La tempistica della lettera di dimissioni (per sposarsi con una della famiglia reale olandese) ci dice molto sul suo apparente successivo appoggio alla causa alleata. Una copia non firmata della lettera di dimissioni del principe Bernhard fu trovata negli archivi nazionali di Washington. La lettera finiva con un “Heil Hitler”, difficilmente un commiato dal partito nazista. Nel 1934 fu oggetto di una relazione di un comitato del Congresso statunitense che l’identificò come ufficiale delle SS collegato al principale alleato industriale del governo nazista, la IG Farben. Si dimise dai Bilderberg nel 1976, anno in cui fu rivelato dalla Commissione Donner del governo olandese che aveva accettato una tangente di un milione di dollari dalla Lockheed Corporation. Come riportato sul Times del 10 e 12 giugno 1976, uno dei testimoni, che si recava presso la Commissione con nastri e documenti, fu investito da un’auto e la valigetta fu rubata. Il testimone era uno zoologo inglese, Tom Ravensdale, ex-addetto alle PR del World Wildlife Fund di cui il principe Bernhard era presidente. Le origini di tale segreto gruppo internazionale di uomini d’affari, politici e socialisti corporativisti, giornalisti (che convenientemente dimenticano la loro devozione all’aperta discussione democratica quando sono invitati dai Bilderberg) e certi confusi reali del continente, si trovano nelle relazioni europeo-statunitensi della Seconda guerra mondiale.
I Bilderberg apparentemente rappresentano e attraggono il tipo di persone che considerano il potere corporativista e statale più “efficiente” dei desideri di individui, famiglie e nazioni. L’ex-ambasciatore statunitense a Bonn, George McGhee, fu colto dire che, “Il trattato di Roma che ha portato alla Comunità europea fu preparato nelle riunioni dei Bilderberg”. Richard Aldrich, ex-operatore della CIA ed accademico, scrisse in Diplomacy and Statecraft del marzo 1997: “Anche se Bilderberg e movimento europeo condivisero gli stessi fondatori, membri ed obiettivi, probabilmente i Bilderberg costituirono il meccanismo più efficace… è chiaro che il Trattato di Roma fu proposto dai Bilderberg quell’anno”. Aldrich afferma (e dovrebbe sapere) che il Comitato americano per un’Europa unita condivise tanti “fondatori, soci e obiettivi” coi Bilderberg: “…rivela lo stile delle prime azioni occulte, e non meno fiducia nelle organizzazioni private, anche se coordinate da una cerchia ristretta di amici”. I verbali della prima riunione di Bilderberg ne dichiarano lo scopo: “…creare un ordine internazionale che guarderebbe oltre la crisi attuale. Quando il momento sarà maturo, i nostri attuali concetti di affari mondiali andranno estesi a tutto il mondo”. Le frasi chiave, anzi le parole in codice, di tale élite auto-nominata, includono l'”ordine internazionale”, una frase comune ai corporativisti ingenui di oggi e ai perniciosi capi della Germania nazista. “Quando il momento è maturo” indica una loro pianificazione a lungo termine (“i nostri concetti attuali”) e segretezza. La frase “tutto il mondo” rivela il desiderio di potere sovranazionale e l’intenzione di eliminare gli aspetti non inquadrabili come le democrazie nazionali. Oggi chiameremo questo corporativismo sovranazionale “Globalismo”.
Praticamente tutte le figure più importanti dei Bilderberg sono anche membri del Consiglio per le Relazioni Estere degli Stati Uniti che, nonostante la presenza di molti internazionalisti liberali e conservatori, fu fondato dal più fanatico sostenitore del governo mondiale, Paul Warburg. Warburg fu direttore della IG Farben America che durante la Seconda Guerra Mondiale stipulò accordi per trasferire tecnologia con la Standard Oil dei Rockefellers e beneficiò del monopolio della Standard Oil sulla gomma sintetica, ampliando notevolmente i profitti degli scambi della Germania nazista e la sua capacità di fabbricare materiale bellico. La tecnologia ad Iso-ottani, fondamentale per il carburante aeronautico tedesco, fu fornita esclusivamente dalla Standard Oil of New Jersey dei Rockefeller. Fu il figlio di Paul Warburg, James che, testimoniando a un comitato del Senato degli Stati Uniti nel 1950, meglio articolò gli obiettivi dei collettivisti mondialisti: “Avremo il governo mondiale che ci piaccia o meno. L’unica domanda è se il governo mondiale si avrà con la conquista o il consenso”. Quindi il principale pilastro europeo del gruppo Bilderberg era un nazista ben introdotto, mentre il pilastro statunitense erano i Rockefeller la cui compagnia familiare, Standard Oil, fu utile al regime nazista ed ebbe un’impresa comune, dal 1920 al 1942, con il principale alleato industriale dei nazisti (IG Farben).
James Stewart Martin, ex-capo della sezione guerra economica del dipartimento di Giustizia, rilevò nel suo libro “Tutti gli uomini onorevoli” del 1950 come i corporativisti tedeschi e statunitensi controllavano gli “affari globali” negli anni Trenta e Quaranta, quindi idealmente posizionati per fare la stessa cosa nel dopoguerra, quando cospirarono per creare l’Unione europea: “Un quadro cominciò ad emergere su un nemico che non aveva bisogno dei servizi di spie e sabotatori. Con l’accordo tra i produttori di magnesio tedeschi e statunitensi (necessario per gli aeromobili) la produzione negli Stati Uniti prima della guerra fu limitata a non più di 5000 tonnellate all’anno. Al contrario, la Germania nel 1939 ne aveva prodotto solo 13500 tonnellate e nei successivi cinque anni consumò magnesio al tasso di 33000 tonnellate all’anno”. Reuters riferì (5.10.1996) sui documenti declassificati dall’intelligence statunitense che confermarono un incontro nell’agosto 1944 tra SS e rappresentanti di sette aziende tedesche, tra cui Krupp, Rochling, Messerschmitt e Volkswagen. In questa riunione (La riunione della Casa Rossa) a Strasburgo, furono elaborati piani per costruire ricchezza, potere e capacità industriale all’estero, “affinché un forte impero tedesco possa essere creato dopo la sconfitta”. Un’analisi del dipartimento del Tesoro statunitense del 1946 riferì che i tedeschi avevano trasferito 500 milioni di dollari fuori dal Paese, prima della fine della guerra. L’obiettivo era preparare “una campagna commerciale dopo la guerra”, in altre parole il tipo di pianificazione politico-industriale che questo libro descrive come “corporativista”. Le aziende tedesche furono incoraggiate ad allearsi con società straniere e le SS si riferirono agli accordi internazionali sui brevetti che la Krupp stipulò con le società statunitensi, di cui il precedente accordo IG Farben-Standard Oil era l’esempio classico. Ciò che i politici oggi dimenticano è che alla fine degli anni ’40 e all’inizio degli anni ’50, prima dell’invasione sovietica dell’Ungheria e della costruzione del muro di Berlino, la Germania perseguiva gli stessi obiettivi nazionalistici (cioè aggressivi nazionali) degli anni Trenta, ma usando “l’Europa” come strumento.
In questo periodo del dopoguerra si ritrovano i legami tra Europa nazista, “ordine mondiale” di Hitler e crisi odierna dell’Europa e del “nuovo ordine mondiale”. Ciò non dovrebbe sorprendere, perché 134 impiegati pubblici del ministro degli Esteri di von Ribbentrop lavorarono sotto Adenauer e lo stesso uomo nominato da Hitler a segretario del suo “Comitato Europa” (Heinz Trützschler von Falkenstein) fu scelto da Adenauer nel 1949 per un incarico simile a quello di direttore della “divisione europea” dell’Ufficio estero tedesco-occidentale. Consideriamo il tema comune in queste tre citazioni del 1931, 1950 e 1951.
Il primo del dottor Duisberg della IG Farben, del 1931: “Solo un blocco commerciale integrato permetterà all’Europa di acquisire la più intima forza economica… desiderio millenario di cui il Reich grida per un nuovo approccio. Perciò tale scopo possiamo usare il miraggio della pan-Europa”. Dal 1934 in poi IG Farben fu il principale veicolo industriale dei preparativi di guerra di Hitler. Si noti qui che i moderni capi tedeschi sopprimono ciò che i nazisti non mascherarono, cioè che per molti tedeschi “Europa” e “das Reich” sono la stessa cosa.
Il secondo di Konrad Adenauer (fondatore tedesco della Comunità europea e della Germania moderna) nel 1950: “Un’Europa federata sarà la terza forza… la Germania è tornata ad essere un fattore con cui altri dovranno contare… Se noi europei colonizzeremo l’Africa creeremo allo stesso tempo un fornitore di materie prime per l’Europa”. Anche per Adenauer, dunque, l’Europa era una grande ambizione imperiale piuttosto che un interesse nazionale.
E del 1951, il ministro del Commercio di Adenauer, il dottor Seebohm anticipò la frase preferita del governo inglese “La Gran Bretagna al centro dell’Europa”: “L’Europa libera vuole unirsi alla Germania? La Germania è il cuore dell’Europa e le membra devono adattarsi al cuore e non il cuore alle membra”.
I Bilderberg è la riunione di politici antidemocratici corporativisti e in parte cacciatori di potere cospiratori, ma soprattutto ingenui arrampicatori politico-sociali e “il tipo di persone che” non bada a sopraffare democrazia e Stati nazionali, e che si crede un “potente dietro le quinte” e pianificatore del “destino” del mondo. Per decenni la loro parola d’ordine era “segreto”, rendendo la presenza dei giornalisti che non denunciassero i loro incontri tanto più riprovevole. David Rockefeller espresse gratitudine alla “stampa libera” delle nazioni democratiche sul silenzio quando si occuparono di una riunione segreta dei Bilderberg a Sand, in Germania, nel giugno 1991. Di seguito una traduzione dalla rivista francese “Minute” del 19 giugno 1991. “Siamo grati a Washington Post, New York Times, Time Magazine e altre grandi pubblicazioni i cui direttori hanno partecipato alle nostre riunioni e rispettato la promessa di discrezione per quasi quattro decenni”. La definizione di “grande pubblicazione” è evidentemente volta a chi non pubblica nulla d’importante. Certamente a chi comprende che la “libertà di stampa” non è la libertà del popolo e che il diritto di conoscere è un diritto dei governi, non dei governati. Rockefeller continuò: “Non avremmo potuto sviluppare il nostro piano mondiale se in tutti questi anni fossimo stati sottoposti a una piena pubblicità. Ma il mondo è ora più sofisticato e disposto a muoversi verso un governo mondiale che non conoscerà la guerra, ma solo pace e prosperità per tutta l’umanità”. Chi si riunisce a porte chiuse, progetta la fine degli Stati nazionali, sfida la democrazia e sottolinea la natura elitaria del propri gruppo e l’inadeguatezza degli altri, viene ovviamente oltraggiato dalla volontà democratica che non si adatta ai propri piani. Credono inoltre che le loro competenze siano indispensabili per un’élite governativa. Naturalmente il banchiere Rockefeller affermò: “La sovranità sovranazionale di un’élite intellettuale e di banchieri mondiale è sicuramente preferibile all’autodeterminazione praticata nei secoli passati”. Naturalmente solo perché teme che il mondo rifiuti le loro idee, che l’élite Bilderberg s’incontra in segreto, cercando d’imporre il suo fantastico “nuovo mondo” prima che i popoli si sveglino e l’impediscano.

Kenneth Clarke e Bilderberg
I partecipanti sono spesso finanziati dai fondi dei Bilderberg e alcuni furono inviati dai loro governi ad assistervi ufficialmente (confermato da David Owen e Tony Blair), smentendo così i Bilderberg che affermano che ognuno assiste da “privato”. Alcuni hanno ricordi piuttosto insignificanti su chi gli abbia pagato ciò e mancato sempre di riportarlo sul registro parlamentare degli interessi dei membri. Kenneth Clarke, come la maggior parte dei politici che partecipa a questi incontri, sostiene di non sapere nulla dell’origine del fondatore dei Bilderberg. Fu nel 1993 che Lynn Riley ed io, perseguendo le spese indebite presso i Bilderberg di Kenneth Clarke, riuscimmo ad ottenere un documento ufficiale inglese (una relazione della commissione sulle norme in materia di pubblica utilità pubblicata dalla cancelleria di sua maestà) che citava il gruppo Bilderberg per la prima volta! Molti vorranno sapere perché chi deve la propria posizione agli elettori nazionali debba partecipare (a spese dei contribuenti o di un gruppo segreto) ad incontri di un’organizzazione fondata da un ex- nazista e ufficiale delle SS per perseguire un’agenda segreta con capi e affaristi internazionali che, come abbiamo visto nell’Unione Europea, può avere gravi conseguenze sui loro elettori ignorati. Ogni deputato è eletto in maniera aperta con un manifesto democraticamente discusso, e si riunisce nel parlamento nazionale per decidere unicamente nell’interesse del proprio elettorato nazionale. Partecipare ad incontri segreti di gruppi dal programma segreto, la maggior parte dei quali mai eletta e in luoghi ben protetti, non è affatto ciò che gli elettori hanno in mente. Il libro Tradimento a Maastricht elenca chi partecipò alla riunione dei Bilderberg del 1993 in Grecia. Vi erano tre inglesi: Kenneth Clarke, Tony Blair e Sir Patrick Sheehy (allora presidente della BAT, lo stesso posto più tardi occupato da Kenneth Clarke!) che a poche settimane l’uno dall’altro, all’inizio del 1995, scrissero articoli sui giornali inglesi a sostegno dell’abolizione della sterlina e della Banca d’Inghilterra, e a favore della moneta unica europea. Nel 1995 e 1996 vi fu un nuovo nome inglese nell’elenco degli ospiti dei Bilderberg, il presidente del Congresso sindacale John Monks. Un dirigente sindacalista tra i politici corporativisti dei Bilderberg. Come i dirigenti aziendali, funzionari e politici, i sindacalisti credono nell’organizzazione del capitale, del lavoro, dei prezzi, dei parlamenti e, infine naturalmente delle nazioni. Monks iniziò subito a promuovere l’abolizione della sterlina!Per un esame più approfondito dei Bilderberg si veda il Capitolo 7 del mio libro “Ciclo completo dell’Europa”. 20 anni dopo la pubblicazione del libro, i Bilderberg sono ancora forti. I partecipanti sono come al solito dirigenti aziendali al 95%, frammischiati ad alcuni politici eletti democraticamente e alcuni giornalisti, soprattutto di Financial Times ed Economist, mentre il London Evening Standard era rappresentato quest’anno dall’ex-deputato conservatore ed ex-cancelliere George Osborne, la cui crociata eurofederalista fu arrestata improvvisamente dal popolo inglese nel referendum per la Brexit del giugno 2016.

George Osborne, Invitati dei Bilderberg 2017. Presidente Castries, Henri de (FRA), ex-presidente e CEO dell’AXA; Presidente dell’Institut Montaigne

Partecipanti
Achleitner, Paul M. (DEU), Chairman of the Supervisory Board, Deutsche Bank AG
Adonis, Andrew (GBR), Chair, National Infrastructure Commission
Agius, Marcus (GBR), Chairman, PA Consulting Group
Akyol, Mustafa (TUR), Senior Visiting Fellow, Freedom Project at Wellesley College
Alstadheim, Kjetil B. (NOR), Political Editor, Dagens Næringsliv
Altman, Roger C. (USA), Founder and Senior Chairman, Evercore
Arnaut, José Luis (PRT), Managing Partner, CMS Rui Pena & Arnaut
Barroso, José M. Durão (PRT), Chairman, Goldman Sachs International
Bäte, Oliver (DEU), CEO, Allianz SE
Baumann, Werner (DEU), Chairman, Bayer AG
Baverez, Nicolas (FRA), Partner, Gibson, Dunn & Crutcher
Benko, René (AUT), Founder and Chairman of the Advisory Board, SIGNA Holding GmbH
Berner, Anne-Catherine (FIN), Minister of Transport and Communications
Botín, Ana P. (ESP), Executive Chairman, Banco Santander
Brandtzæg, Svein Richard (NOR), President and CEO, Norsk Hydro ASA
Brennan, John O. (USA), Senior Advisor, Kissinger Associates Inc.
Bsirske, Frank (DEU), Chairman, United Services Union
Buberl, Thomas (FRA), CEO, AXA
Bunn, M. Elaine (USA), Former Deputy Assistant Secretary of Defense
Burns, William J. (USA), President, Carnegie Endowment for International Peace
Çakiroglu, Levent (TUR), CEO, Koç Holding A.S.
Çamlibel, Cansu (TUR), Washington DC Bureau Chief, Hürriyet Newspaper
Cebrián, Juan Luis (ESP), Executive Chairman, PRISA and El País
Clemet, Kristin (NOR), CEO, Civita
Cohen, David S. (USA), Former Deputy Director, CIA
Collison, Patrick (USA), CEO, Stripe
Cotton, Tom (USA), Senator
Cui, Tiankai (CHN), Ambassador to the United States
Döpfner, Mathias (DEU), CEO, Axel Springer SE
Elkann, John (ITA), Chairman, Fiat Chrysler Automobiles
Enders, Thomas (DEU), CEO, Airbus SE
Federspiel, Ulrik (DNK), Group Executive, Haldor Topsøe Holding A/S
Ferguson, Jr., Roger W. (USA), President and CEO, TIAA
Ferguson, Niall (USA), Senior Fellow, Hoover Institution, Stanford University
Gianotti, Fabiola (ITA), Director General, CERN
Gozi, Sandro (ITA), State Secretary for European Affairs
Graham, Lindsey (USA), Senator
Greenberg, Evan G. (USA), Chairman and CEO, Chubb Group
Griffin, Kenneth (USA), Founder and CEO, Citadel Investment Group, LLC
Gruber, Lilli (ITA), Editor-in-Chief and Anchor “Otto e mezzo”, La7 TV
Guindos, Luis de (ESP), Minister of Economy, Industry and Competiveness
Haines, Avril D. (USA), Former Deputy National Security Advisor
Halberstadt, Victor (NLD), Professor of Economics, Leiden University
Hamers, Ralph (NLD), Chairman, ING Group
Hedegaard, Connie (DNK), Chair, KR Foundation
Hennis-Plasschaert, Jeanine (NLD), Minister of Defence, The Netherlands
Hobson, Mellody (USA), President, Ariel Investments LLC
Hoffman, Reid (USA), Co-Founder, LinkedIn and Partner, Greylock
Houghton, Nicholas (GBR), Former Chief of Defence
Ischinger, Wolfgang (INT), Chairman, Munich Security Conference
Jacobs, Kenneth M. (USA), Chairman and CEO, Lazard
Johnson, James A. (USA), Chairman, Johnson Capital Partners
Jordan, Jr., Vernon E. (USA), Senior Managing Director, Lazard Frères & Co. LLC
Karp, Alex (USA), CEO, Palantir Technologies
Kengeter, Carsten (DEU), CEO, Deutsche Börse AG
Kissinger, Henry A (USA), Chairman, Kissinger Associates Inc.
Klatten, Susanne (DEU), Managing Director, SKion GmbH
Kleinfeld, Klaus (USA), Former Chairman and CEO, Arconic
Knot, Klaas H.W. (NLD), President, De Nederlandsche Bank
Koç, Ömer M. (TUR), Chairman, Koç Holding A.S.
Kotkin, Stephen (USA), Professor in History and International Affairs, Princeton University
Kravis, Henry R. (USA), Co-Chairman and Co-CEO, KKR
Kravis, Marie-Josée (USA), Senior Fellow, Hudson Institute
Kudelski, André (CHE), Chairman and CEO, Kudelski Group
Lagarde, Christine (INT), Managing Director, International Monetary Fund
Lenglet, François (FRA), Chief Economics Commentator, France 2
Leysen, Thomas (BEL), Chairman, KBC Group
Liddell, Christopher (USA), Assistant to the President and Director of Strategic Initiatives
Lööf, Annie (SWE), Party Leader, Centre Party
Mathews, Jessica T. (USA), Distinguished Fellow, Carnegie Endowment for International Peace
McAuliffe, Terence (USA), Governor of Virginia
McKay, David I. (CAN), President and CEO, Royal Bank of Canada
McMaster, H.R. (USA), National Security Advisor
Micklethwait, John (INT), Editor-in-Chief, Bloomberg LP
Minton Beddoes, Zanny (INT), Editor-in-Chief, The Economist
Molinari, Maurizio (ITA), Editor-in-Chief, La Stampa
Monaco, Lisa (USA), Former Homeland Security Officer
Morneau, Bill (CAN), Minister of Finance
Mundie, Craig J. (USA), President, Mundie & Associates
Murtagh, Gene M. (IRL), CEO, Kingspan Group plc
Netherlands, H.M. the King of the (NLD)
Noonan, Peggy (USA), Author and Columnist, The Wall Street Journal
O’Leary, Michael (IRL), CEO, Ryanair D.A.C.
Osborne, George (GBR), Editor, London Evening Standard
Papahelas, Alexis (GRC), Executive Editor, Kathimerini Newspaper
Papalexopoulos, Dimitri (GRC), CEO, Titan Cement Co.
Petraeus, David H. (USA), Chairman, KKR Global Institute
Pind, Søren (DNK), Minister for Higher Education and Science
Puga, Benoît (FRA), Grand Chancellor of the Legion of Honor and Chancellor of the National Order of Merit
Rachman, Gideon (GBR), Chief Foreign Affairs Commentator, The Financial Times
Reisman, Heather M. (CAN), Chair and CEO, Indigo Books & Music Inc.
Rivera Díaz, Albert (ESP), President, Ciudadanos Party
Rosén, Johanna (SWE), Professor in Materials Physics, Linköping University
Ross, Wilbur L. (USA), Secretary of Commerce
Rubenstein, David M. (USA), Co-Founder and Co-CEO, The Carlyle Group
Rubin, Robert E. (USA), Co-Chair, Council on Foreign Relations and Former Treasury Secretary
Ruoff, Susanne (CHE), CEO, Swiss Post
Rutten, Gwendolyn (BEL), Chair, Open VLD
Sabia, Michael (CAN), CEO, Caisse de dépôt et placement du Québec
Sawers, John (GBR), Chairman and Partner, Macro Advisory Partners
Schadlow, Nadia (USA), Deputy Assistant to the President, National Security Council
Schmidt, Eric E. (USA), Executive Chairman, Alphabet Inc.
Schneider-Ammann, Johann N. (CHE), Federal Councillor, Swiss Confederation
Scholten, Rudolf (AUT), President, Bruno Kreisky Forum for International Dialogue
Severgnini, Beppe (ITA), Editor-in-Chief, 7-Corriere della Sera
Sikorski, Radoslaw (POL), Senior Fellow, Harvard University
Slat, Boyan (NLD), CEO and Founder, The Ocean Cleanup
Spahn, Jens (DEU), Parliamentary State Secretary and Federal Ministry of Finance
Stephenson, Randall L. (USA), Chairman and CEO, AT&T
Stern, Andrew (USA), President Emeritus, SEIU and Senior Fellow, Economic Security Project
Stoltenberg, Jens (INT), Secretary General, NATO
Summers, Lawrence H. (USA), Charles W. Eliot University Professor, Harvard University
Tertrais, Bruno (FRA), Deputy Director, Fondation pour la recherche stratégique
Thiel, Peter (USA), President, Thiel Capital
Topsøe, Jakob Haldor (DNK), Chairman, Haldor Topsøe Holding A/S
Ülgen, Sinan (TUR), Founding and Partner, Istanbul Economics
Vance, J.D. (USA), Author and Partner, Mithril
Wahlroos, Björn (FIN), Chairman, Sampo Group, Nordea Bank, UPM-Kymmene Corporation
Wallenberg, Marcus (SWE), Chairman, Skandinaviska Enskilda Banken AB
Walter, Amy (USA), Editor, The Cook Political Report
Weston, Galen G. (CAN), CEO and Executive Chairman, Loblaw Companies Ltd and George Weston Companies
White, Sharon (GBR), Chief Executive, Ofcom
Wieseltier, Leon (USA), Isaiah Berlin Senior Fellow in Culture and Policy, The Brookings Institution
Wolf, Martin H. (INT), Chief Economics Commentator, Financial Times
Wolfensohn, James D. (USA), Chairman and CEO, Wolfensohn & Company
Wunsch, Pierre (BEL), Vice-Governor, National Bank of Belgium
Zeiler, Gerhard (AUT), President, Turner International
Zients, Jeffrey D. (USA), Former Director, National Economic Council
Zoellick, Robert B. (USA), Non-Executive Chairman, AllianceBernstein L.P.Traduzione di Alessandro Lattanzio – SitoAurora
sitoaurora | giugno 27, 2017 alle 15:30 | Etichette: agente d’influenza, agenti d’influenza, atlantismo, BCE, black operation, Blocco americanista occidentalista, Blocco BAO, capitalismo, Chicco Mentana, CIA, colonialismo, complesso mediatico-disinformativo, complotti, controterrorismo, cospirazioni, covert operation, Covert Operations, Dipartimento di Stato USA, disinformazione strategica, egemonia, egemonismo, Europa, False flag, fascio-atlantismo, geo-influenza, Geoeconomia, geoinfluenza, Geopolitica, Geostrategia, Gladio, globalismo, globalizzazione, governo occulto, guerra asimmetrica, guerra commerciale, guerra coperta, guerra d’influenza, guerra d’informazione, guerra d’intelligence, guerra di propaganda, guerra economica, guerra mediatica, guerra occulta, guerra psicologica, guerra settaria, Imperialismo, infiltrazione, intelligence, intelligence militare, invasione, Londra, Mario Draghi, mass media, Mediterraneo, missioni segrete, mondialismo, mondializzazione, NATO, nazismo, neo-colonialismo, neocolonialismo, neocon, neoconservatori, neofascismo, neoimperialismo, Nuovo ordine mondiale, Oligarchia, oligarchie, oligarchismo, ONG, ONU, operazioni coperte, operazioni occulte, operazioni psicologiche, operazioni speciali, Pentagono, politica della sicurezza, politica economica, politica energetica, politica industriale, politica internazionale, politica occulta, politica regionale, poteri occulti, Propaganda, psy-op, psy-ops, psy-war, psyop, psyops, psywar, relazioni internazionali, rete spionistica, rivoluzione colorata, Roma, sabotaggio, servizi di sicurezza, servizi segreti, sfera d’influenza, sinarchia, sinarchie, sinarchismo, sinistra europea, sinistra imperialista, sistema internazionale, socialimperialismo, sovversione, sovversivismo, spionaggio, Stati Uniti, strategia, terrorismo, terroristi, UE, UK, Unione Europea, USA, Vladimir Putin,

==========================
Prime minister Benjamin Netanyahu MA, SE TU ASCOLTAVI IL MIO CONSIGLIO? ORA NON TI TROVAVI IN MEZZO A QUESTO GUAIO! .. è MEGLIO PER UNA DONNA ABBRACCIARE la TORà, OPPURE, per lei è meglio TRADIRE il MARITO per ABBRACCIARE un altro UOMO? Noi non abbiamo ancora in tutto l’occidente: LGBTI Bilderberg Satana Morgan: delle persone spiritualmente formate ed è necessario avere pazienza!! TUE, JUN 27, 2017. ‘To see the agreement go into dormancy… is a direct insult’
US Jews plan campaign to get Israelis in their corner, reverse Western Wall ‘sucker punch’
After meeting with Netanyahu, Federations head Jerry Silverman outlines two-pronged strategy to unfreeze pluralistic pavilion; will also fight conversion bill
Jerry Silverman, CEO of the Jewish Federations of North America, at the 2012 General Assembly in Baltimore, Maryland
Jewish Agency chairman, Natan Sharansky (R) and MK Nachman Shai attend the lobby for strengthening ties with the Jewish world at the Knesset, Israel’s Parliament, June 27, 2017.
In Knesset, Diaspora leaders vow to undo Western Wall decision
Members of the Reform and Conservative Jewish movements hold torah scrolls during a mixed men and women prayer at the public square in front of the Western Wall, in Jerusalem’s Old City, on May 18, 2017.
Jewish Agency takes out ad slamming Western Wall decision
Men and women of the “Women of the Wall” organization wear prayer shawls and pray on the plaza near the Western Wall in Jerusalem on July 8, 2013.
Conservative Jewry, US federations decry ‘deplorable’ Western Wall reversal
Shas deputy minister: Reform Jews ‘don’t believe in the Holy Temple’
Bennett: ‘Mistakes were made’ on Western Wall decision
Diaspora affairs minister says ‘misinformation’ caused US Jews to feel they were ‘slapped in the face,’ vows to rectify situation
Education Minister Naftali Bennett arrives to the weekly cabinet meeting at the Prime Minister office in Jerusalem on June 25, 2017.
Isaac Herzog praying at the Western Wall in Jerusalem on October 8, 2015
Fuming opposition looks to fell government over Western Wall reversal
Prime minister Benjamin Netanyahu, left, and Cabinet Secretary Tzachi Braverman during the weekly cabinet meeting at the Prime Minister’s Office in Jerusalem, January 29, 2017.
Government official says work on pluralistic Western Wall space continuing
Yesh Atid party leader Yair Lapid flanked by Rabbi Rick Jacobs, president of the Union for Reform Judaism, and Rabbi Julie Schonfeld, head of the Conservative movement, in the Knesset on June 26, 2017 — a day after the cabinet froze a deal to formalize pluralistic prayer at the Western Wall
Flanked by US liberal Jewish leaders, opposition skewers Western Wall flip-flop
Conservative Jews pray at the section prepared for prayer for the Women of the Wall at Robinson’s Arch in Jerusalem’s Old City on July 30, 2014.
There is already pluralistic prayer at the Western Wall. Here’s what would have changed
INSIDE STORY The Robinson’s Arch prayer area has been in use since 2000. So why the need for the wide-sweeping compromise that was frozen Sunday?
Union for Reform Judaism president Rabbi Rick Jacobs, center, participating in a prayer service at the Western Wall in Jerusalem, July 4, 2016. (Courtesy of the URJ)
Charging ‘betrayal’ over Western Wall, Reform leaders cancel Netanyahu meeting
Interior Minister Aryeh Deri attends a committee meeting in the knesset on June 21, 2017.
With Western Wall deal quashed, ultra-Orthodox lawmakers lambaste Reform Judaism
Archaeologists claim the egalitarian platform harms the visual story of the Western Wall by hiding important archaeological artifacts. (courtesy Eilat Mazar)
Some critics of Western Wall plan still unhappy after freeze
Ultra-Orthodox parties look to put brakes on Saturday bus service
Illustrative: A Dan bus.
Lawmakers ask Transportation Ministry to cancel permits issued to a handful of cities for limited bus operations

====================

Prime minister Benjamin Netanyahu MA, SE TU ASCOLTAVI IL MIO CONSIGLIO? ORA NON TI TROVAVI IN MEZZO A QUESTO GUAIO! .. è MEGLIO PER UNA DONNA ABBRACCIARE la TORà, OPPURE, per lei è meglio TRADIRE il MARITO per ABBRACCIARE un altro UOMO? Noi non abbiamo ancora in tutto l’occidente: LGBTI Bilderberg Satana Morgan: delle persone spiritualmente formate ed è necessario avere pazienza!! TUE, 27 GIUGNO 2017. “Per vedere l’accordo entrare in dormienza … è un insulto diretto”
Gli ebrei statunitensi pianificano la campagna per ottenere gli israeliani nel loro angolo, il muro inverso “punch sucker”
Dopo la riunione con Netanyahu, la Federazione capo Jerry Silverman delinea
una strategia a due passi per liberare il padiglione pluralistico; Combatterà anche la legge di conversione
Jerry Silverman, CEO delle Federazioni ebraiche dell’America del Nord, all’Assemblea Generale 2012 a Baltimora, Maryland
Il presidente dell’agenzia ebraica Natan Sharansky e MK Nachman Shai
partecipano alla lobby per rafforzare i legami con il mondo ebraico
presso il parlamento israeliano di Knesset, il 27 giugno 2017.
In Knesset, i leader della Diaspora si impegnano a annullare la decisione del Muro Occidentale
I membri del Reformismo e dei Movimenti Ebraici Conservatori tengono
rotoli di Torah durante una preghiera mista di uomini e donne, nella
piazza pubblica di fronte al Muro Occidentale, nella Città Vecchia di
Gerusalemme, il 18 maggio 2017.
L’Agenzia Ebraica prende l’annuncio di una decisione sbarrata della Parete Occidentale
Uomini e donne dell’organizzazione “Women of the Wall” indossano
scialle di preghiera e pregano sulla piazza vicino al Muro Occidentale
di Gerusalemme l’8 luglio 2013.
L’ebreo conservatore, le federazioni statunitensi deplorano la “deplorevole” inversione del muro occidentale
Shas vice ministro: gli ebrei della riforma non credono nel tempio Santo
Bennett: ‘Errori sono stati fatti’ sulla decisione del Muro Occidentale
Il ministro degli affari della diaspora dice che la “disinformazione”
ha causato gli ebrei degli Stati Uniti a ritenere loro “schiaffi in
faccia”, promette di rettificare la situazione
Il ministro dell’Istruzione Naftali Bennett arriva alla riunione
settimanale del governo presso il primo ministro di Gerusalemme il 25
giugno 2017.
Isaac Herzog pregando al Muro Occidentale di Gerusalemme l’8 ottobre 2015
L’opposizione fumante sembra cadere nel governo contro l’inversione di Western Wall
Il primo ministro Benjamin Netanyahu, a sinistra, e il segretario del
Governo Tzachi Braverman durante la riunione settimanale di gabinetto
presso l’ufficio del Primo Ministro di Gerusalemme, il 29 gennaio 2017.
Il funzionario del governo continua a continuare a lavorare sullo spazio parallelo plurale
Il leader del partito Yesh Atid Yair Lapid affiancato dal rabbino Rick
Jacobs, presidente dell’Unione per l’ebraismo della riforma e Rabbi
Julie Schonfeld, capo del movimento conservatore, nel Knesset il 26
giugno 2017 – un giorno dopo che l’armata ha bloccato un accordo per Formalizzare la preghiera pluralistica al Muro Occidentale
Fiancheggiata dai leader ebrei liberali statunitensi, l’opposizione spinge il flip-flop di Western Wall
Gli ebrei conservatori pregano nella sezione preparata per la
preghiera per le donne del muro all’arco di Robinson nella città vecchia
di Gerusalemme il 30 luglio 2014.
C’è già una preghiera pluralistica al Muro Occidentale. Ecco cosa avrebbe cambiato
INSIDE STORY L’area di preghiera di Robinson’s Arch è stata utilizzata
dal 2000. Quindi perché la necessità di un compromesso largo che è
stato bloccato domenica?
Unione per la Riforma del Giudaismo presidente Rabbi Rick Jacobs,
centro, che partecipa a un servizio di preghiera al Muro Occidentale a
Gerusalemme, 4 luglio 2016. (Per gentile concessione dell’URJ)
Charging ‘tradimento’ sul Western Wall, i leader della riforma annullano la riunione di Netanyahu
Il ministro dell’Interno Aryeh Deri parteciperà ad una riunione di commissione del knesset il 21 giugno 2017.
Con l’affare di Western Wall è stato annullato, i legislatori ultra-ortodossi hanno lambastato il giudaismo di riforma
Gli archeologi affermano che la piattaforma egualitaria danneggia la storia
visiva del Muro occidentale nascondendo importanti manufatti
archeologici. (Cortesia Eilat Mazar)
Alcuni critici di Western Wall progettano ancora infelici dopo il congelamento
Partiti ultra-ortodossi cercano di mettere freni sul servizio di sabato
Illustrativo: un autobus di Dan.
I legislatori chiedono al Ministero dei Trasporti di annullare i permessi
rilasciati a una manciata di città per operazioni di autobus limitate

======================

Gli avvertimenti dei russi mettono a terra gli aerei statunitensi in Siria
di sitoaurora

Il portavoce del Pentagono dice che farà volare “aerei con capacità specifiche” sulla Siria
Russia Insider 27 giugno 2017Ciò che tutti vogliono sapere in questo momento è: l’annuncio russo sui loro sistemi di difesa aerea che tracceranno gli aerei statunitensi ad ovest dell’Eufrate, limita l’attività aerea statunitense sulla Siria? Subito dopo l’annuncio si capiva che la nuova disposizione russa avrebbe riguardato soprattutto gli aerei statunitensi imbarcati (F/A-18). Da allora gli Stati Uniti hanno condotto un solo attacco contro lo SIIL a Palmyra, lontano dall’Eufrate, solo per chiarimento. Tuttavia, l’attacco fu un eccezione. Secondo i comunicati del CENTCOM, praticamente tutte le missioni d’attacco, dall’avvio della nuova politica russa, saranno ad est dell’Eufrate o a un paio di chilometri ad ovest, ma sempre sulla valle del fiume. Sembra che l’avviso russo abbia avuto un effetto molto sostanziale. Tuttavia, le forze armate statunitensi sono state estremamente caute sulle informazioni e hanno rifiutato di dire quanto siano diverse ora le loro operazioni aeree. La scorsa settimana, tuttavia, un portavoce del Pentagono ha detto qualcosa di piuttosto interessante:
“Giornalista: colonnello, quindi, dopo che l’F-18 ha colpito l’aereo del regime siriano, i russi hanno minacciato aerei della coalizione a ovest dell’Eufrate. Ovviamente i velivoli della coalizione hanno continuato a operare nella zona, ma i sistema antiaerei hanno illuminato almeno uno dei velivoli durante le loro operazioni, dopo l’incidente?
Portavoce del Pentagono: sulla sua prima domanda, in riferimento al nostro aereo che, dopo le dichiarazioni fatte, è stato illuminato, credo che intenda ciò nel modo in cui lo presenta, continuiamo ad operare sul resto della Siria. E pensando che abbia letto l’affermazione del tenente generale Harrigian e le osservazioni al New York Times, continueremo ad operarvi. Ma faremo in modo che i nostri equipaggi, sapete, possano operare al sicuro. E se ci vuole un aereo specifico con capacità specifiche per volare in particolari aree, allora è ciò che farà il comando. Questo è ciò che i nostri equipaggi continueranno a fare. Non intendiamo entrare nei dettagli sul se o meno, sapete, certi aerei sono stati illuminati. Prenderemo misure molto specifiche e calcolate per assicurare che i nostri equipaggi in volo possano continuare a volare in modo sicuro”.
Se si prende un aereo specifico per volare in determinate aree (in Siria, ad ovest dell’Eufrate) allora si tratta dell’aereo scelto per la missione. Ma ciò significa anche che, dall’avvertimento russo, solo alcuni aerei sono adatti. Gli altri non hanno le “capacità specifiche” per “operare in modo sicuro”. Non pretendiamo di avere l’indizio su quali tipi di aerei le forze armate statunitensi potranno ancora far volare in sicurezza sulla Siria occidentale (stealth? A-10?) e quali no (AWACS? aerocisterne? F/A-18?), ma sembra che il Pentagono si sia lascito un po’ andare.

==========================

Major Western Theologians Teach That The Catholic Church Killed One Hundred Million Christians And That The United States Killed Two Hundred Million Native Americans

2017-06-25 00:12:21-04
Posted in FeaturedGeneralHighlight
Many sola-scripturists insist that the Catholic Church killed one hundred million sola-scripturists and is why they do not trust the Catholic Church. These insist we must search the scriptures and only obey the scriptures. But if I am to only obey and search the scriptures, then my first step is to search the scriptures for the word ‘obey’. So […]

Horrific Massacre Revealed On Film: Muslim Terrorists Kidnap Innocent Man And Brutally Butcher Him Alive

2017-06-25 18:12:35-04
Posted in FeaturedGeneral
By Theodore Shoebat A horrific massacre was revealed on film: Muslim terrorists in the Philippines butchered an innocent man alive. You can see this ritual human sacrifice here: The world is becoming more and more of a savage and sadistic place. The cause of this is paganism and the acceptance of homosexuality. Even the […]

ISIS Releases Graphic Video Showing Kids Doing Executions Of Prisoners, Slitting The Throats Of Prisoners And Blowing Their Heads Off

2017-06-26 16:57:01-04
Posted in FeaturedGeneral
ISIS has released a new and graphic video showing more executions of prisoners of war. The video shows kids doing executions, throats being slit and stabbing the corpse after, and blowing the heads off of prisoners at close range: The Islamic State has released a brand new propaganda video covering its activities in Afghanistan, a […]

Muslim Terrorists Walk Into Church, Destroy Images Of Jesus And Mary And Dump The Eucharist On The Floor

2017-06-26 17:37:20-04
Posted in FeaturedGeneral
Muslim terrorists from ISIS have been terrorizing the Philippines. Terrorists went into a church and destroyed the statues of Jesus and Mary and then took the Eucharist and dumped it on the ground according to a recent report: Cardinal Orlando Quevedo of Cotabato has condemned “in the strongest terms possible” the reported desecration of a […]

www.shoebat.com

Copyright © FFMU – Shoebat.com.

You are currently signed up to FFMU’s newsletter

Is Trump Considering Dropping Peace Initiative? CLICK HERE for Latest Israel News!

Facebook Refuses to Block Holocaust Denial; What’s it Like to be Attacked with Fireworks and Stones; IDF Prepares for Breakthrough High-Tech Combat; Why is Germany Slamming Israel?

Netanyahu: Israel will be Here Long After Iranian Regime Disappears

Iran Sets Up Clock Counting Down to Israel’s Destruction

WATCH: Why is Germany’s Foreign Minister Slamming Israel?

Facebook Refuses to Block Holocaust Denial

Israel Faces Battle for Jerusalem and Hebron at UN Conference

WATCH: What’s it Like to be Attacked with Fireworks and Stones?

Technology Revolution Prepares IDF for Breakthrough High-Tech Combat

Netanyahu: Every Jew Can Pray at the Western Wall

IDF Strikes Syrian Military Target for Second Time in a Day

Fearing Attacks by Hezbollah, Israel Upgrades Barrier at Lebanon Border

WATCH: Misplaced Songs of Holocaust Victims Rediscovered

Is Trump Considering Dropping His Peace Initiative?

US Ambassador Slams Hamas at Ceremony Honoring Fallen IDF Soldier

WATCH: ISIS Terrorists in Iraq Trapped

Polish Official Under Fire for Saying Poles Participated in Holocaust

Muslims Boycott Israeli-Arab Art Festival

www.worldisraelnews.com

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...